Test Formula 1 / Abu Dhabi 2014, tempi finali: Ferrari seconda con Marciello. Ricciardo soddisfatto (seconda giornata, 26 novembre)

- La Redazione

Formula 1 test Abu Dhabi 2014 streaming video e diretta tv: ecco come seguire la seconda giornata. Per la Ferrari in pista il giovane Raffaele Marciello (oggi mercoledì 26 novembre)

hamilton_abu_dhabi
Hamilton Infophoto

I test della Formula 1 ad Abu Dhabi si sono appena conclusi. Andiamo a leggere il commento di Daniel Ricciardo, che ha completato 87 giri del circuito di Yas Marina al volante della sua Red Bull prima di essere bloccato da un guasto meccanico: “Oggi è andata abbastanza bene. Abbiamo perso un paio di ore e sarebbe stato meglio finire la sessione, ma abbiamo fatto molti giri che ci hanno dato tante informazioni. Abbiamo testato le gomme dell’anno prossimo per vedere come si comportano e abbiamo anche provato le partenze. Mi sento bene nella macchina e questo è un buon modo di completare la stagione”.

Terminato anche il secondo giorno di test Formula 1 ad Abu Dhabi, con i quali si chiude la stagione 2014. Il collaudatore della Ferrari Raffaele Marciello ha confermato le buone sensazioni d’inizio giornata: per lui il secondo miglior tempo del giorno alle spalle del solo Wehrlein della Mercedes. Marciello ha ottenuto un top corno personale di 1’43”208, abbassando di circa 6 decimi il miglior tempo di Kimi Raikkonen nella prima giornata di test. Di seguito tutti i tempi e il numero di giri percorsi dai piloti sul circuito di Abu Dhabi. 1. P.Wehrlein (Mercedes) 1’42”624, 96 giri 2. R.Marciello (Ferrari) 1’43”208, 90 giri 3. M.Verstappen (Toro Rosso-Renault) 1’43”763, 78 giri 4. M.Ericsson (Sauber-Ferrari) 1’44”551, 112 giri 5. W.Stevens (Caterham-Renault) 1’44”888, 76 giri 6. S.Goddard (Force India-Mercedes) 1’44”944, 89 giri 7. D.Ricciardo (Red Bull-Renault) 1’45”151, 88 giri 8. F.Nasr (Williams-Mercedes) 1’45”937, 83 giri 9. A.Lynn (Lotus-Renault) 1’46”168, 52 giri 10. E.Ocon (Lotus-Renault) 1’47”013, 34 giri 11. S.Vandoorne (McLaren-Honda) No Time, 2 giri.

Test di Formula 1 sul circuito di Abu Dhabi. Buona indicazioni per la Ferrari arrivano dal collaudatore di giornata, il diciannovenne Raffaele Marciello, che ha “studiato” alla Driver Academy di Maranello ovvero il vivaio del Cavallino Rampante. Marciello ha girato con tempi positivi ma non è stato l’unico giovane a segnalarsi nella seconda giornata di prove; con lui anche il tedesco della Mercedes Pascal Wehrlein e il già noto Max Verstappen, olandese figlio d’arte della Toro Rosso. In pista anche Daniel Ricciardo con la sua Red Bull. Nel frattempo anche Fernando Alonso ha inviato un messaggio a Marciello, scrivendo sul proprio account Twitter ufficiale: “divertiti! Ti auguro giornata super. Te lo meriti. Abbraccio!“. 

Secondo giorno di test Formula ad Abu Dhabi: per la Ferrari scende in pista il collaudatore italiano Raffaele Marciello, che proverà la macchina in lavorazione. Il nuovo acquisto Sebastian Vettel non può ancora cimentarsi con la Rossa non avendo ancora ricevuto il nulla osta dalla Red Bull, il finlandese Kimi Raikkonen invece è sceso in pista ieri. La Scuderia Ferrari ha twittato la sua soddisfazione per aver ritrovato un pilota italiano a bordo della macchina più italiana che ci sia, se pur solamente in prova (“Finalmente un italiano torna sulla Rossa“). Marciello che tra l’altro indossa un casco recante la scritta Forza Jules, a sostegno di Jules Bianchi che ancora sta recuperando dopo l’incidente di Suzuka.

(dall’account Twitter ufficiale @ScuderiaFerrari)

La Formula 1 si è fermata ad Abu Dhabi per due giorni di test che chiudono l’anno 2014 e di fatto aprono già la stagione 2015. Ieri per la Ferrari ha girato Kimi Raikkonen, che ha parlato anche delle novità nell’organigramma della scuderia, con l’arrivo di Maurizio Arrivabene come nuovo team principal al posto di Marco Mattiacci. Il primo pensiero è appunto per l’ex dirigente: “Credo che abbia svolto un ottimo lavoro, mi piaceva. Sinceramente non lo conoscevo prima del suo arrivo in GeS e non ci eravamo mai incontrati, ma credo che abbia fatto realmente un ottimo lavoro, specie considerando che è stato catapultato in Formula 1 da un mondo completamente diverso. Il finlandese è però felice per l’arrivo dell’ex dirigente dello sponsor Philip Morris: “Lo conosco da molto tempo ed è un ragazzo in gamba. Credo sia la persona adatta per il ruolo che deve ricoprire. Conosce la Ferrari da molto tempo e credo che la sua nomina sia stata la scelta corretta per rimettere ordine nella Scuderia e far tornare il team competitivo. C’è un lavoro duro da svolgere, non soltanto per lui ma per ogni membro del team. Infine, non può mancare un commento sul futuro compagno di squadra Sebastian Vettel: “Sono stato molto impegnato oggi con i test e non ho avuto molto tempo per parlargli, inoltre lui non ha ancora guidato la vettura. Ovviamente l’obiettivo di entrambi è quello di riportare la Ferrari dove merita. Il prossimo anno lotteremo l’uno contro l’altro, ma prima di tutto dobbiamo lavorare per far tornare la Scuderia competitiva”.

Il Mondiale 2014 di Formula 1 è finito domenica ad Abu Dhabi, ma il Circus è praticamente già nel 2015. Infatti ieri sono iniziati due giorni di test sul circuito di Yas Marina, che oggi mercoledì 26 novembre 2014 vivranno dunque la loro giornata conclusiva. Ieri abbiamo visto Sebastian Vettel ai box della Ferrari, anche se il pilota tedesco non è ancora potuto scendere in pista. La giornata di ieri sarà ricordata anche per il ritorno alle competizioni della Honda in qualità di fornitrice della power unit alla McLaren, anche se problemi tecnici hanno sostanzialmente annullato la giornata di lavoro della scuderia britannica. Tornando alla giornata di ieri, bisogna sottolineare che per la Ferrari ha girato Kimi Raikkonen, che ha completato 81 giri per un totale di 450 km percorsi con il miglior tempo in 1’43”888. Buon secondo posto alle spalle del connazionale Valtteri Bottas, con la Williams che è stata grande protagonista del Mondiale appena finito e che punta ad esserlo ancora di più in quello che verrà. Piccola soddisfazioni, Nico Rosberg ha chiuso al terzo posto alle spalle di Raikkonen, che dunque ha portato la Ferrari davanti alla Mercedes: una rondine non fa primavera (non solo perché siamo a fine novembre…), ma almeno farà bene per il morale di tutta la scuderia di Maranello. Questo è stato il commento del campione del Mondo 2007 per il sito ufficiale della Ferrari: “È stata una giornata di prove nella norma. Disponendo di più tempo per girare e di un maggior numero di pneumatici, siamo riusciti a testare diverse soluzioni senza registrare inconvenienti. La sperimentazione delle gomme pensate per la prossima stagione ha offerto sensazioni positive, ma per comprenderne a fondo il rendimento occorre aspettare i test invernali con la nuova monoposto”. Oggi invece tocca a Raffaele Marciello, giovane pilota italiano della Ferrari Driver Academy (nato il 17 dicembre 1994), al debutto al volante della F14 T. D’altronde questi test sono spesso occasione di salire alla ribalta per i giovani. Purtroppo non sarà possibile seguire né in diretta tv né in streaming video le due giornate di test, che in Italia non sono coperte da nessuna emittente televisiva.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori