Alonso-McLaren/ Liuzzi: scelta tattica, ma Fernando può portare ai vertici la Honda (esclusiva)

- int. Vitantonio Liuzzi

Formula 1, Fernando Alonso alla McLaren: il commento di VITANTONIO LIUZZI sul grande ritorno del pilota spagnolo nel team che sarà motorizzato Honda. Al suo fianco Jenson Button

alonso_box
Fernando Alonso ai tempi della Ferrari (Infophoto)

E’ finalmente ufficiale: Fernando Alonso ha firmato un contratto biennale con opzione sul terzo con la McLaren, la scuderia inglese tra le più famose della Formula 1. Del resto si attendeva da giorni questa notizia che non ha sorpreso nessuno. Vedremo cosa saprà fare Alonso in una scuderia che aveva reso grandi Ayrton Senna e Alain Prost in passato, ma con la quale Fernando nel 2007 non si era trovato benissimo. Dall’anno prossimo la McLaren avrà i motori Honda: una collaborazione che al momento è un salto nel buio, perché non si sa se e quando il motore giapponese potrà essere competitivo. Alonso sarà la prima guida, affiancato dal pilota inglese già campione del mondo 2009 Jenson Button, mentre Kevin Magnussen diventerà terzo pilota. Per parlare dell’approdo di Alonso alla McLaren abbiamo sentito l’ex pilota Vitantonio Liuzzi. Eccolo in questa intervista esclusiva per IlSussidiario.net.

Alonso ha firmato per la McLaren, tutto scontato? Alonso ha fatto pretattica, la Ferrari aveva fatto le sue scelte prendendo Vettel e alla fine Fernando è andato come previsto alla McLaren.

Dovrà ricominciare da capo in una scuderia con molte incognite, cosa potrà fare? Ci sarà un motore nuovo targato Honda, il valore della McLaren dunque va ancora verificato. Sia per Alonso sia per Vettel non dovrebbe essere una stagione facile.

Quanto conterà il suo talento in pista e la sua capacità di mettere a punto la vettura? Fernando è un pilota molto valido in tutti i sensi, penso che l’obiettivo della McLaren sarà quello di ridurre al minimo i tempi di sviluppo affidandosi anche alla bravura e alla competenza tecnica di Alonso.

Una scelta di vita o una scelta forzata la sua, visto che i posti migliori erano già occupati? Direi una scelta tattica, del resto Fernando ha ancora diversi anni davanti nella sua carriera e vorrà sicuramente ottenere dei buoni risultati con la McLaren.

Sarà la prima guida o se la giocherà con Button? Fernando è un leader, un grande pilota, penso che sarà lui la prima guida della McLaren.

Cosa succederà ora a Magnussen? Sarà il terzo pilota, in attesa di vedere come si comporterà Button durante il Mondiale e quindi se nel 2016 potrà tornare titolare.

Magari se Alonso dovesse passare alla Mercedes… Dipenderà dai risultati e dalla crescita che avrà la McLaren, ora è troppo presto per dire qualcosa di definitivo.

Un po’ di rimpianto per i tifosi ferraristi che lo vedranno correre su un’altra macchina? Fernando ha corso in stagioni difficili per la Ferrari e non è riuscito ad ottenere i risultati che voleva e a vincere il Mondiale. I tifosi della Rossa hanno sempre ammirato il suo impegno, la sua bravura e certo un po’ di rammarico potrebbe esserci per vederlo correre con un altro team. (Franco Vittadini)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori