FORMULA 1 / Griglia di partenza Gran Premio del Belgio 2014 Spa Francorchamps: Rosberg in pole position (qualifiche, oggi 23 agosto)

Formula 1, le qualifiche e la FP3 del Gran Premio del Belgio 2014 live dal circuito di Spa Francorchamps: segui le sessioni per stabilire la griglia di partenza e la pole position

23.08.2014 - La Redazione
spa_francorchamps
Infophoto

La pole position del Gran Premio del Belgio 2014 di Formula 1 a Spa Francorchamps è andata a Nico Rosberg, che grazie al miglior tempo fatto registrare in  2’05″591 andrà ad occupare la prima posizione sulla griglia di partenza della gara di domani sullo storico circuito delle Ardenne: per Nico è la settima pole position stagionale. Secondo posto di Lewis Hamilton, a completare la prima fila tutta Mercedes davanti a Sebastian Vettel e Fernando Alonso, che compongono invece una seconda fila di lusso. Spettacolo racchiuso di fatto tutto all’ultimo giro, visto che è uscito il sole e quindi le condizioni sono andate man mano migliorando. Quinto posto per Daniel Ricciardo, che ha commesso un errore nel giro decisivo, mentre Kimi Raikkonen partirà dall’ottava posizione con la seconda Ferrari. Deludenti le Williams, che non sono andate oltre la sesta posizione di Valtteri Bottas. – 

Sempre più nel vivo le qualifiche del Gran Premio del Belgio 2014 di Formula 1 a Spa Francorchamps. Il Q2 ha visto sempre una pista molto bagnata, ma nemmeno questo frena le due Mercedes: Lewis Hamilton ha ottenuto il miglior tempo in 2’06”609 davanti al compagno di squadra Nico Rosberg. Difficile pensare di togliere alle Frecce d’argento la prima fila della griglia di partenza. Grande battaglia invece per la terza posizione, infine conquistata da Fernando Alonso: segnale molto positivo per la Ferrari, che porta fra i primi dieci anche Kimi Raikkonen, quinto. Rischio fino all’ultimo secondo invece per Sebastian Vettel, che si qualifica ma solo con il tempo dell’ultimo giro. Beffato Danili Kvyat, eliminato però al pari del compagno di squadra Jean Eric Vergne e poi Sergio Perez, Adrian Sutil, Romain Grosjean e Jules Bianchi. 

In pieno corso le qualifiche del Gran Premio del Belgio 2014 di Formula 1 a Spa Francorchamps. Il Q1, che abbiamo appena seguito in tempo reale, si è corso in condizioni molto difficili, con la pista molto bagnata ma in modo non uniforme lungo l’intero tracciato. Di conseguenza sono stati numerosi anche gli errori sulla difficile pista delle Ardenne. Nico Rosberg ha ottenuto il miglior tempo in 2’07”130 davanti a Lewis Hamilton e alla Williams di Felipe Massa. La sessione dunque è stata emozionante perché naturalmente sono sempre possibili colpi di scena in queste condizioni, ad esempio uno scroscio di pioggia che impedisca di migliorare per chi è indietro. Un rischio l’ha corso Kimi Raikkonen, che è stato l’ultimo dei big a far segnare il tempo. In realtà non c’è stato nessun problema nemmeno per lui. Da segnalare l’ottima prestazione di Jules Bianchi, che ha evidenziato tutto il suo talento e ha strappato la qualificazione. Gli eliminati: Pastor Maldonado, Nico Hulkenberg, Max Chilton, Esteban Gutierrez, Andre Lotterer e Marcus Ericsson. 

La Formula 1 torna in pista per le attesissime qualifiche del Gran Premio del Belgio 2014, che seguiremo dall’affascinante circuito di Spa Francorchamps, che ospita la dodicesima prova del Mondiale. I grandi favoriti per occupare la prima fila della griglia di partenza saranno logicamente i due piloti della Mercedes: per la pole position sarà una lotta ristretta a Nico Rosberg e Lewis Hamilton? La terza sessione di prove libere, a dire il vero, ha rimescolato le carte. Attenzione soprattutto alla Williams, ma anche Red Bull e Ferrari proveranno a dire la loro: in particolare, la sua pista preferita sembra avere risvegliato Kimi Raikkonen, che appare più competitivo del solito e potrebbe fare meglio di un comunque costante Fernando Alonso. Ma la vera grande incognita è legata alle condizioni meteo, che già stamattina sono state ballerine e che potrebbero causare sorprese visto che la pioggia sta concedendo poche tregue. Tutti all’erta dunque, azzeccare le strategie sarà fondamentale tanto quanto andare forte in pista per ottenere le posizioni migliori in griglia di partenza. E allora la parola adesso va alla pista… 

Ha ottenuto il miglior tempo nella del Gran Premio del Belgio di Formula 1 che abbiamo appena seguito in tempo reale da Spa Francorchamps. Un messaggio molto chiaro da parte della Williams, che si candida ad essere la principale rivale della Mercedes nelle qualifiche di oggi pomeriggio per la prima fila della griglia di partenza. Bottas ha fatto fermare i cronometri sul tempo di , davanti a Daniel Ricciardo e Nico Rosberg. Dunque le carte sembrano essersi rimescolate, anche se naturalmente i dati di questa ultima sessione di prove libere vanno presi con le molle, specie perché le condizioni meteo sono state variabili, con la pista che è andata lentamente asciugandosi nel corso dei 60 minuti del turno. Comunque un segnale positivo da parte della Red Bull, mentre la Mercedes oltre al terzo posto di Rosberg ottiene anche il quinto di Lewis Hamilton, e le due monoposto di Stoccarda si alternano con le due Ferrari, perché troviamo Kimi Raikkonen quarto e Fernando Alonso sesto. Il risveglio della Red Bull non coinvolge Sebastian Vettel, solo tredicesimo, mentre va sottolineato l’ottimo settimo posto del giovane russo Danili Kvyat al volante della Toro Rosso. – 

La Formula 1 torna in pista stamattina con la terza sessione di prove libere FP3 del Gran Premio del Belgio 2014, che seguiremo come sempre in tempo reale dal circuito di Spa Francorchamps, dodicesima prova del calendario del Mondiale di quest’anno. Ieri abbiamo visto la Mercedes sempre davanti a tutti, dunque ci sono tutte le premesse per assistere di nuovo a un grande duello fra Nico Rosberg (primo al mattino) e Lewis Hamilton (primo al pomeriggio). Tutto questo però ci dà certezze in caso di pista asciutta, che però non è per niente garantita oggi. Dunque tutti gli altri, a partire da Fernando Alonso e la Ferrari – ieri terzi in entrambe le sessioni – possono sperare nella pioggia, molto frequente sulle Ardenne, che potrebbe rimescolare le carte anche se ovviamente i piloti Mercedes non partirebbero battuti nemmeno su asfalto bagnato. Chi sta peggio è Sebastian Vettel: continua il suo calvario 2014, adesso rischia seriamente penalità per l’utilizzo di più di cinque motori in stagione. Ma adesso la parola deve tornare alla pista… 

Arriva la Formula 1 anche oggi, sabato 23 agosto, con il Gran Premio del Belgio 2014 dal circuito di Spa Francorchamps, che costituisce la dodicesima prova del calendario del Mondiale di quest’anno. Oggi, come ogni sabato, è naturalmente il giorno dedicato alle prove ufficiali, che serviranno a stabilire le posizioni sulla griglia di partenza in vista della gara di domani e chi scatterà dalla pole position in questo appuntamento in terra belga. L’appuntamento per le prove ufficiali sarà come di consueto alle ore 14.00, ma non si può dimenticare che la giornata di oggi inizierà come sempre con il terzo turno delle prove libere (FP3), che sarà in programma alle ore 11.00 per l’ultima occasione di provare le vetture in vista delle qualifiche ma anche della gara di domani. L’appuntamento con Spa è uno dei più attesi dell’anno per tanti motivi. Il primo è naturalmente il valore tecnico della pista, probabilmente la più bella dell’intero calendario iridato, ma non si può nemmeno dimenticare che si tratta della prima gara dopo ben quattro settimane di sosta estiva, dunque la voglia di tornare in pista per dare spettacolo è grande, e la lotta in casa Mercedes tra Nico Rosberg e Lewis Hamilton si annuncia incandescente, senza contare che nelle ultime gare è però cresciuto lo spazio per ben figurare anche per le altre formazioni, dunque Red Bull, Ferrari e Williams proveranno ad approfittarne, a partire da Daniel Ricciardo che è sicuramente il personaggio emergente dell’anno. Una variabile molto importante sarà costituita dalle condizioni meteo, che a Spa sono spesso assai mutevoli e potrebbero quindi andare ad incidere pesantemente sull’esito delle qualifiche. Sarà quindi anche una lotta di strategia, oltre che naturalmente di abilità alla guida. Già, possiamo definire Spa Francorchamps come l’Università dell’automobilismo. Una pista splendida, amata da tutti i i piloti e da tutti gli appassionati. Piazzarsi nelle primissime posizioni della griglia di partenza sarà fondamentale per evitare le insidie della prima curva, La Source, che è una curva a gomito e dunque molto insidiosa al via. Poi si va verso il tratto forse più bello dell’intero Mondiale, cioè quello formato dall’Eau Rouge e subito dopo dal Raidillon, nomi entrati nel mito dell’automobilismo mondiale. Poi si affronta il lungo rettilineo del Kemmel per arrivare a Les Combes, forse il punto in assoluto migliore per operare sorpassi. Tanti altri punti del lungo tracciato (7.004 metri) di Spa Francorchamps sono però leggendari, come la velocissima curva Blanchimont e la Chicane Bus Stop. Spulciando nella lunga storia del Gran Premio del Belgio, possiamo notare che la sua prima edizione risale addirittura al lontanissimo 1925, e che fa parte del calendario del Mondiale fin dalla sua prima edizione nel 1950. Dopo il 1970, però, la pista di Spa fu a lungo abbandonata per ragioni di sicurezza. Il ritorno fu soltanto nel 1983, da quando si corre su quello che di fatto è il circuito attuale, con solo piccole successive modifiche, che resta comunque al top per valore tecnico. In quegli anni di pausa da Spa si corse soprattutto a Zolder, il cui destino fu però segnato dalla morte di Gilles Villeneuve nelle qualifiche dell’edizione 1982. In epoca più recente, non è certamente un caso che i due signori di Spa siano stati prima Ayrton Senna con cinque successi e poi Michael Schumacher, che è arrivato addirittura a quota sei, compreso il primo successo della sua gloriosa carriera nel 1992 e il capolavoro del 1995, quando riuscì a vincere pur essendo partito dalla sedicesima posizione sulla griglia di partenza. Ripetere le sue imprese è il sogno di tutti, ma naturalmente si augurano di partire più avanti di lui sulla griglia… Adesso dunque è arrivato il momento di tornare al presente e di far parlare la pista di Spa Francorchamps, dove le qualifiche e ancora prima la sessione di prove libere FP3 del Gran Premio del Belgio 2014 di Formula 1 stanno per cominciare…

Pos No Driver Team Time/Retired Gap Laps
1 77 Valtteri Bottas Williams-Mercedes 1:49.465   12
2 3 Daniel Ricciardo Red Bull Racing-Renault 1:49.733 0.268 9
3 6 Nico Rosberg Mercedes 1:49.739 0.274 13
4 7 Kimi Räikkönen Ferrari 1:49.817 0.352 9
5 44 Lewis Hamilton Mercedes 1:49.817 0.352 13
6 14 Fernando Alonso Ferrari 1:49.890 0.425 9
7 26 Daniil Kvyat STR-Renault 1:49.893 0.428 11
8 22 Jenson Button McLaren-Mercedes 1:50.203 0.738 11
9 19 Felipe Massa Williams-Mercedes 1:50.423 0.958 11
10 25 Jean-Eric Vergne STR-Renault 1:50.535 1.070 10
11 11 Sergio Perez Force India-Mercedes 1:50.592 1.127 12
12 20 Kevin Magnussen McLaren-Mercedes 1:50.748 1.283 11
13 1 Sebastian Vettel Red Bull Racing-Renault 1:50.814 1.349 10
14 27 Nico Hulkenberg Force India-Mercedes 1:50.866 1.401 11
15 99 Adrian Sutil Sauber-Ferrari 1:50.962 1.497 12
16 8 Romain Grosjean Lotus-Renault 1:51.509 2.044 9
17 13 Pastor Maldonado Lotus-Renault 1:51.610 2.145 10
18 21 Esteban Gutierrez Sauber-Ferrari 1:51.898 2.433 15
19 17 Jules Bianchi Marussia-Ferrari 1:52.457 2.992 14
20 4 Max Chilton Marussia-Ferrari 1:52.984 3.519 14
21 9 Marcus Ericsson Caterham-Renault 1:54.294 4.829 11
22 45 Andre Lotterer Caterham-Renault 1:55.008 5.543 13

Pos No Driver Team Q1 Q2 Q3 Laps
1 6 Nico Rosberg Mercedes 2:07.130 2:06.723 2:05.591 22
2 44 Lewis Hamilton Mercedes 2:07.280 2:06.609 2:05.819 22
3 1 Sebastian Vettel Red Bull Racing-Renault 2:10.105 2:08.868 2:07.717 24
4 14 Fernando Alonso Ferrari 2:10.197 2:08.450 2:07.786 21
5 3 Daniel Ricciardo Red Bull Racing-Renault 2:10.089 2:08.989 2:07.911 21
6 77 Valtteri Bottas Williams-Mercedes 2:09.250 2:08.451 2:08.049 23
7 20 Kevin Magnussen McLaren-Mercedes 2:11.081 2:08.901 2:08.679 22
8 7 Kimi Räikkönen Ferrari 2:09.885 2:08.646 2:08.780 21
9 19 Felipe Massa Williams-Mercedes 2:08.403 2:08.833 2:09.178 20
10 22 Jenson Button McLaren-Mercedes 2:10.529 2:09.272 2:09.776 22
11 26 Daniil Kvyat STR-Renault 2:10.445 2:09.377   16
12 25 Jean-Eric Vergne STR-Renault 2:09.811 2:09.805   13
13 11 Sergio Perez Force India-Mercedes 2:10.666 2:10.084   16
14 99 Adrian Sutil Sauber-Ferrari 2:11.051 2:10.238   17
15 8 Romain Grosjean Lotus-Renault 2:10.898 2:11.087   16
16 17 Jules Bianchi Marussia-Ferrari 2:11.051 2:12.470   14
17 13 Pastor Maldonado Lotus-Renault 2:11.261     9
18 27 Nico Hulkenberg Force India-Mercedes 2:11.267     8
19 4 Max Chilton Marussia-Ferrari 2:12.566     8
20 21 Esteban Gutierrez Sauber-Ferrari 2:13.414     4
21 45 Andre Lotterer Caterham-Renault 2:13.469     9
22 9 Marcus Ericsson Caterham-Renault 2:14.438     9


© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori