DIRETTA / Formula 1 F1 prove libere FP2 live e orari tv: analisi dei tempi e classifica (GP Abu Dhabi 2015 Yas Marina, oggi venerdì 27 novembre)

- La Redazione

Diretta Formula 1, le prove libere FP1 e FP2 del Gp Abu Dhabi 2015 a Yas Marina: la cronaca e i tempi delle due sessioni in programma (oggi venerdì 27 novembre 2015)

hamilton_auricolari
Lewis Hamilton ha già vinto quattro volte in Cina (Infophoto)

Le prove libere FP2 di Formula 1 del Gran Premio di Abu Dhabi è stata caratterizzata da due differenti fasi, i primi 45 minuti dedicati alla simulazione del giro secco da qualifica e i secondi 45 in cui i team hanno lavorato sul passo gara in vista di domenica. Per quanto riguarda il giro singolo, con l’uso della gomma super soft (quella più performante), la Mercedes dimostra ancora una volta di avere una marcia in più sulla concorrenza (ed è ormai una costante da inizio 2014), il miglior tempo l’ha fatto segnare Nico Rosberg (1:41.983) che si è messo alle spalle Lewis Hamilton (1:42.121). A mezzo secondo di ritardo, in terza posizione, troviamo una sorpresa: la Force India di Sergio Perez (1:42.610) che ha chiuso davanti alla Red Bull di Daniel Ricciardo (1:42.647) e alla Ferrari di Sebastian Vettel (1:42.717) che precede la seconda Red Bull di Daniil Kvyat (1:42.798). Settimo Raikkonen (1:42.849), nono Alonso con la McLaren-Honda (1:42.955), undicesimo Bottas (1:43.441) e dodicesimo Massa (1:43.506), le Williams ancora fuori dalla top 10 di venerdì. Per quanto riguarda la simulazione del passo gara, in questo caso la superiorità delle Mercedes non è stata così lampante, sia le Frecce d’Argento che le Rosse hanno girato sull’1:46, niente male anche il ritmo delle Red Bull che in più di qualche caso sono scese sotto l’1:47. Se si avranno questi riscontri anche nella giornata di domenica, potrebbe venir fuori una gara molto interessante ed equilibrata. A differenza della FP1, dove si è usato solamente la gomma soft (gialla), nella FP2 i piloti hanno fatto uso di entrambe le mescole (sia nuove che usate) per sperimentare sia la qualifica che il passo gara (nel secondo caso, con il pieno di benzina a bordo). Tanto per cambiare, il pilota che ha accumulato più giri è stato Max Verstappen con 40 tornate percorse, mentre il suo compagno di squadra alla Toro Rosso, Carlos Sainz, ha dovuto abbandonare prematuramente la sessione a causa di un problema alla power unit Renault che ha appiedato il giovane piota spagnolo, che ha potuto completare solamente 20 giri. 

Archiviata anche la FP2 sul circuito di Yas Marina, sede del Gran Premio di Abu Dhabi di Formula 1. Nella classifica dei tempi primeggia Rosberg davanti a Hamilton, Perez, Ricciardo, Vettel, Kvyat, Raikkonen, Hulkenberg, Alonso e Maldonado. Nell’ultima parte delle prove libere le squadre hanno provveduto a effettuare la simulazione del passo gara, dove non è emersa, a differenza della gara in Brasile, una netta superiorità delle Frecce d’Argento, con le Ferrari e le Red Bull molto competitive, una conferma di queste indicazioni potrebbe dar vita a una gara molto equilibrata domenica. Da segnalare un problema tecnico alla Toro Rosso di Carlos Sainz, che si è dovuto fermare in mezzo alla pista per lo spegnimento della power unit Renault.

Quando manca mezz’ora alla fine della FP2 sul circuito di Yas Marina, dove domenica si correrà l’ultima gara della stagione 2015 di Formula 1, il miglior tempo appartiene a Nico Rosberg (1:41.983): il tedesco della Mercedes precede il compagno di squadra Lewis Hamilton (1:42.121), la Force India di Sergio Perez a sei decimi, la Red Bull di Ricciardo e la Ferrari di Vettel. Settimo Raikkonen con l’altra Ferrari. Nella simulazione della qualifica con gomma rossa, il divario della Mercedes rispetto al resto del gruppo si è assottigliato, sebbene le Frecce d’Argento continuino a essere davanti a tutti. Negli ultimi 30 minuti i piloti effettueranno la simulazione del passo gara, con il pieno di carburante a bordo e tutte le combinazioni di pneumatici a disposizione.  

I primi 30 minuti della FP2 sul circuito di Yas Marina, sede dl Gran Premio di Abu Dhabi, ancora una volta ci restituiscono una supremazia Mercedes, con Hamilton davanti a Rosberg. Raikkonen, terzo, resta dietro alle Frecce d’Argento nonostante abbia già montato la gomma rossa (mescola super soft), al momento la Ferrari è più lenta anche con un set di pneumatici più prestazionali. A oltre un secondo di ritardo troviamo Ricciardo, Vettel e il resto della compagnia. L’impressione è che anche in questo fine settimana la Mercedes darà una sonora lezione a tutti quanti, Ferrari compresa.  

Al via sul circuito Yas Marina la seconda sessione di prove libere del Gran Premio di Abu Dhabi, ultima prova del mondiale 2015 di Formula 1. Se nella FP1 i piloti hanno girato in condizioni che non troveranno né in qualifica né in gara, la FP2 si disputerà al tramonto e inizio serata e quindi i piloti avranno dei dati molto più indicativi in vista delle giornate di sabato e domenica. Come al solito, la FP2 si articolerà in due fasi: nella prima i piloti proveranno la qualifica con la gomma super soft (rossa) per poi passare alla simulazione del passo gara. Si ricomincia dalle Mercedes che nella prima sessione di libere ha messo riga tutti quanti, con Hamilton leggermente più veloce di Rosberg. Subito dietro le Ferrari che provano a chiudere la stagione con almeno un podio.  

Come da copione, nella FP1 del GP di Abu Dhabi di Formula 1 sul circuito di Yas Marina le Mercedes dettano subito legge, con Lewis Hamilton che ha chiuso la sessione davanti a tutti con 1:43.754. Dietro di lui troviamo l’altra Freccia d’Argento guidata da Nico Rosberg (1:43.895) che accusa un gap di 141 millesimi. Terzo tempo per la Ferrari di Kimi Raikkonen (1:44.500), il finlandese è riuscito a contenere il ritardo nei confronti delle Mercedes a sette decimi. Quarto posto per la Red Bull di Daniil Kvyat (1:44.702) che ancora una volta ha fatto meglio del suo compagno di squadra, Daniel Ricciardo (settimo con 1:44.893). Quinto Sebastian Vettel (1:44.742) che ha girato poco nella prima parte di sessione e solamente negli ultimi minuti di FP1 è riuscito a fare tempi interessanti. In ombra, ma non è una novità di venerdì, le Williams di Felipe Massa (decimo con 1:45.433) e Valtteri Bottas (undicesimo con 1:45.603). Solamente diciottesimo Jolyon Palmer (1:46.501) che ha girato pochissimo a causa di una perdita d’acqua della sua Lotus. Tutti i piloti hanno usato la mescola soft (gomma gialla) risparmiando la super soft per le prossime sessioni di prove libere e soprattutto per la qualifica di domani. Ancora una volta, Max Verstappen è stato il pilota che ha fatto più giri (32), una tornata in meno per Rosberg (31). I dati raccolti nella FP1 serviranno a poco in qualifica e gara, dove si correrà al tramonto e con l’asfalto che non sarà baciato dal sole. Più significativa la FP2, che prenderà il via alle ore 14.00 italiane. 

Il direttore di corsa sventola la bandiera a scacchi, termina la prima sessione di prove libere sul circuito di Yas Marina, dove questo weekend è in programma il GP di Abu Dhabi che chiude il mondiale 2015 di Formula 1. Come da copione, le Mercedes sono le macchine più veloci in pista con Hamilton che ha fermato il cronometro sull’1:43.754, poco più di un decimo di ritardo per Rosberg, secondo. Terzo tempo per Kimi Raikkonen a sette decimi di ritardo, davanti alla Red Bull di Kvyat e all’altra Ferrari di Vettel, che nella prima parte di sessione non è riuscito a girare quanto avrebbe voluto. Un po’ più indietro le Williams, con Massa decimo e Bottas undicesimo.

A mezz’ora dalla conclusione della FP1 sul circuito di Yas Marina, dove domenica si correrà il GP di Abu Dhabi di Formula 1, le Mercedes continuano a dettare il passo con Hamilton che ha scavalcato Rosberg ed ora è davanti a tutti. Raikkonen mantiene la terza posizione riducendo il gap con le Frecce d’Argento a sette decimi, quarto tempo per Ricciardo che finalmente ha fatto segnare un tempo con la sua Red Bull. Più indietro, invece, Sebastian Vettel, che attualmente occupa l’ottava posizione. Fuori dalla top 10 le Williams di Bottas (undicesimo) e Massa (quattordicesimo) che come al solito il venerdì non mostrano tutto il loro potenziale.  

Dopo i primi 30 minuti della FP1 sul circuito di Yas Marina, sede del GP di Abu Dhabi di Formula 1, in vetta alla classifica dei tempi, come al solito, troviamo una Mercedes: quella di Nico Rosberg, col tempo di 1:43.895; dietro di lui, a un decimo di ritardo, troviamo l’altra Freccia d’Argento di Lewis Hamilton. In terza posizione abbiamo la prima Ferrari di Kimi Raikkonen, ma a più di un secondo di ritardo: il finlandese precede le due Force India di Hulkenberg e Perez. Sesto tempo per la Lotus di Maldonado, ancora nessun tempo per la Ferrari di Vettel e le Red Bull di Ricciardo e Kvyat.  

Ci siamo, manca pochissimo all’inizio della FP1 sul circuito di Yas Marina, per il Gran Premio di Abu Dhabi che chiuderà la stagione 2015 di Formula 1, dominata dalla Mercedes e da Lewis Hamilton. Nel paddock si respira il classico clima da ultimo giorno di vita, ma non fatevi ingannare dalle apparenze: anche se le prime posizioni del mondiale sono già definite, in pista sarà gara vera: la Ferrari spera di poter chiudere in bellezza, visto che il circuito ha caratteristiche molto simili con quelle di Singapore, dove la Rossa ha trionfato con Vettel, e ottenere la quarta vittoria stagionale può essere un ottimo viatico per il 2016. Rosberg è alla ricerca della terza vittoria di fila, ed Hamilton vuole congedarsi con un bel successo. In casa Williams, Bottas lotterà con il connazionale Raikkonen per il quarto posto, e sarà bagarre interna alla Red Bull tra Ricciardo e Kvyat su chi arriverà davanti.  

Il Gran Premio di Abu Dhabi 2015 di Formula 1 che comincia oggi con le prove libere FP1 (appuntamento alle ore 10.00) non ha più nulla da dire sul Campionato, ma una piccola polemica fra Lewis Hamilton e Sebastian Vettel ha vivacizzato la vigilia. Il pilota della Mercedes ha infatti ‘punto’ quello della Ferrari: “Lui ha corso nella stessa squadra solo contro Webber e Raikkonen, mentre io ho battuto Alonso”. Vettel risponde con un sorriso: “Provate a chiedere che cosa pensano di me come pilota Webber, Ricciardo e Raikkonen…”. Scintille che si ripeteranno anche in pista a Yas Marina? Fra poco ne sapremo di più… 

La Formula 1 torna in diretta con le prove libere FP1 e FP2 del Gran Premio di Abu Dhabi 2015 sul circuito di Yas Marina. Questa gara costituisce il diciannovesimo e ultimo appuntamento con il Mondiale 2015. Per prima cosa ecco gli orari delle due sessioni in programma oggi, venerdì 27 novembre. Bisogna tenere presente che ci sono tre ore di fuso orario tra l’Italia e Abu Dhabi, ma che l’intero programma è spostato in avanti di tre ore (qualifiche e gara saranno appena dopo il tramonto), dunque gli orari saranno quelli canonici dei Gran Premi europei: la avrà inizio alle ore 10.00 italiane, quando sul circuito saranno le 13.00; si girerà come di consueto per 90 minuti, per poi tornare in pista alle ore 14.00 (le 17.00 locali) per la , la sessione più significativa perché si disputerà alla stessa ora della gara di domenica.

A dire il vero, la stagione è virtualmente finita: i titoli sono già da tempo assegnati a Lewis Hamilton e alla Mercedes, inoltre l’esito della gara di Interlagos ha indirizzato in modo definitivo anche la lotta per il secondo posto nel Mondiale Piloti fra Nico Rosberg e Sebastian Vettel in favore del pilota delle Frecce d’Argento. Tuttavia, siamo all’ultima gara della stagione e quindi certamente tutti avranno il desiderio di chiudere l’anno nel migliore modo possibile: Hamilton con una vittoria per sigillare il suo titolo, Rosberg per chiudere in bellezza il suo gran finale per redimere un 2015 globalmente sotto le attese, Vettel per regalare alla Ferrari il quarto successo di un Campionato che comunque è stato quello della ‘rinascita’ per Maranello. Senza dimenticare Kimi Raikkonen, che in passato ad Abu Dhabi ha saputo esaltarsi e vorrà provare a salire sul podio, e poi i vari obiettivi degli altri piloti (ad esempio la lotta interna in casa Red Bull per chiudere davanti al compagno nella classifica iridata), senza dimenticare che il ricco Emirato è una nuova frontiera della Formula 1 e del mercato automobilistico, come sa bene il Cavallino che proprio a fianco del circuito ha costruito il parco tematico Ferrari World e dunque vorrà fare bene in questa gara quasi ‘casalinga’. L’attesa per quanto succederà in questo weekend sta per finire, quindi adesso mettiamoci comodi: la diretta delle prove libere FP1 e FP2 del Gran Premio di Abu Dhabi 2015 di Formula 1 a Yas Marina sta per cominciare… (Mauro Mantegazza) 

POS. NO. DRIVER TEAM TIME GAP LAPS
1 44 LEWIS HAMILTON MERCEDES 1:43.754   28
2 6 NICO ROSBERG MERCEDES 1:43.895 +0.141s 32
3 7 KIMI RÄIKKÖNEN FERRARI 1:44.500 +0.746s 27
4 26 DANIIL KVYAT RED BULL RACING 1:44.702 +0.948s 23
5 5 SEBASTIAN VETTEL FERRARI 1:44.742 +0.988s 23
6 27 NICO HULKENBERG FORCE INDIA 1:44.751 +0.997s 22
7 3 DANIEL RICCIARDO RED BULL RACING 1:44.893 +1.139s 26
8 11 SERGIO PEREZ FORCE INDIA 1:44.934 +1.180s 27
9 13 PASTOR MALDONADO LOTUS 1:45.314 +1.560s 29
10 19 FELIPE MASSA WILLIAMS 1:45.433 +1.679s 20
11 77 VALTTERI BOTTAS WILLIAMS 1:45.603 +1.849s 22
12 33 MAX VERSTAPPEN TORO ROSSO 1:45.718 +1.964s 32
13 22 JENSON BUTTON MCLAREN 1:45.773 +2.019s 15
14 14 FERNANDO ALONSO MCLAREN 1:45.865 +2.111s 20
15 12 FELIPE NASR SAUBER 1:46.115 +2.361s 20
16 55 CARLOS SAINZ TORO ROSSO 1:46.220 +2.466s 21
17 9 MARCUS ERICSSON SAUBER 1:46.407 +2.653s 29
18 30 JOLYON PALMER LOTUS 1:46.501 +2.747s 9
19 28 WILL STEVENS MARUSSIA 1:48.836 +5.082s 19
20 98 ROBERTO MERHI MARUSSIA 1:49.888 +6.134s 20

P NAME TLA BEST
1 N. ROSBERG ROS 1:41.983
2 L. HAMILTON HAM 1:42.121
3 S. PEREZ PER 1:42.610
4 D. RICCIARDO RIC 1:42.647
5 S. VETTEL VET 1:42.717
6 D. KVYAT KVY 1:42.798
7 K. RAIKKONEN RAI 1:42.849
8 N. HULKENBERG HUL 1:42.928
9 F. ALONSO ALO 1:42.955
10 P. MALDONADO MAL 1:43.431
11 V. BOTTAS BOT 1:43.441
12 F. MASSA MAS 1:43.506
13 M. VERSTAPPEN VES 1:43.662
14 C. SAINZ SAI 1:43.854
15 R. GROSJEAN GRO 1:43.929
16 J. BUTTON BUT 1:44.050
17 F. NASR NAS 1:44.116
18 M. ERICSSON ERI 1:45.245
19 W. STEVENS STE 1:46.450
20 R. MERHI MER 1:47.022


© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori