Test Barcellona 2015 Formula 1/ Classifica tempi secondo giorno: Ricciardo primo su Raikkonen. La cronaca (oggi venerdì 20 febbraio 2015)

- La Redazione

Test Barcellona 2015 Formula 1: tempi, info streaming, diretta secondo giorno, cronaca delle prove al Montmelò. Per la Ferrari ancora Kimi Raikkonen (venerdì 20 febbraio 2015)

Formula1_rubrica
Infophoto

Seconda giornata dei test F1 2015 a Barcellona ormai finita. Poco da segnalare nell’ultima ora, anche a causa di una bandiera rossa causata dalla Sauber di Marcus Ericsson. L’assoluto protagonista di giornata è stato Daniel Ricciardo: il pilota australiano della Red Bull ha inanellato oltre 130 giri ed ha pure ottenuto il miglior tempo in , fatto segnare questa mattina così come il secondo crono della Ferrari di Kimi Raikkonen a soli 10 millesimi da Ricciardo in una giornata che dunque possiamo ancora una volta definire positiva per la Rossa. Terzo Felipe Massa (Williams) e quarto Sergio Perez (Force India), tutti racchiusi in appena 128 millesimi. Quinto Lewis Hamilton e sesto Nico Rosberg: il britannico ha guidato al pomeriggio, il tedesco al mattino.

Seconda giornata dei test F1 2015 a Barcellona. Diamo uno sguardo fuori dalla pista: ai box c’è Neymar, la stella brasiliana del Barcellona, che si è intrattenuto a parlare con il connazionale Felipe Massa. Per il resto, da segnalare che tutti i piloti sono impegnati ad effettuare sessioni di giri piuttosto lunghe, dunque ovviamente i tempi non stanno migliorando. Fa eccezione Jolyon Palmer, che nel pomeriggio sta riuscendo a migliorarsi, probabilmente anche perché sta aumentando la confidenza con la sua Lotus.

Seconda giornata dei test F1 2015 a Barcellona. Rassicuriamo subito i tifosi di Fernando Alonso: nessun problema per la McLaren, che continua a girare regolarmente in un venerdì che a dire il vero finora è stato soprattutto nel segno della Red Bull di Daniel Ricciardo che ha già percorso circa un centinaio di giri. Pochi minuti fa c’era stata una bandiera rossa per la Toro Rosso di Carlos Sainz jr finita nella ghiaia, ma ora tutto è tornato alla normalità.

Seconda giornata dei test F1 2015 a Barcellona. La grande notizia di questa prima parte del pomeriggio è che in casa Mercedes gira Lewis Hamilton al posto di Nico Rosberg. Il pilota britannico evidentemente ha smaltito la febbre che lo aveva bloccato dopo pochi giri ieri mattina, resta da capire se questa “sostituzione” fosse prevista o se è divuta ai dolori al collo accusati dal tedesco in questi giorni complicati dal punto di vista fisico per i piloti di Stoccarda. Possibile allarme in casa McLaren: pochi minuti fa Fernando Alonso è tornato ai box e il rumore della sua Power Unit non era rassicurante.

Seconda giornata dei test F1 2015 a Barcellona. Finita la pausa pranzo, alle ore 14.00 la luce del semaforo è tornata verde in fondo alla pit-lane: comincia la sessione pomeridiana. Il priomo pilota a scendere in pista è stato Jolyon Palmer, collaudatore della Lotus.

Seconda giornata dei test F1 2015 a Barcellona. Come già successo ieri, alle ore 13.00 scatta la pausa pranzo: la classifica però è cambiata perché Daniel Ricciardo e Kimi Raikkonen hanno effettuato alcuni giri con le gomme morbide. Al comando troviamo l’australiano della Red Bull con il tempo di , appena 10 millesimi meglio rispetto al finlandese della Ferrari. Adesso un’ora di riposo: si tornerà a girare a partire dalle ore 14.00.

Seconda giornata dei test F1 2015 a Barcellona. Mattina davvero interessante al Montmelò: in testa alla classifica troviamo la Force India di Sergio Perez in , tempo già migliore di quello di Maldonado di ieri, poi ecco la Mercedes di Nico Rosberg, dunque i motori di Stoccarda tornano davanti a tutti. Poi ecco al terzo posto la Red Bull di Daniel Ricciardo, al quarto posto la McLaren di Fernando Alonso – che ha già girato più di Jenoson Button in tutta la giornata di ieri nonostante una grossa fumata dal motore – e al quinto posto la Ferrari di Kimi Raikkonen.

Seconda giornata dei test F1 2015 a Barcellona. Oggi la Mercedes sembra intenzionata a fare sul serio: Nico Rosberg infatti è primo nella classifica parziale dei tempi, come finora non era quasi mai successo. Il tempo per il pilota tedesco è di , e alle sue spalle ci sono altre due monoposto motorizzate dalla casa di Stoccarda, cioè la Force India di Sergio Perez e la Williams di Felipe Massa. Al quarto posto ecco la McLaren di Fernando Alonso. Nessun tempo cronometrato invece per la Ferrari di Kimi Raikkonen, che finora ha fatto solo delle brevissime uscite.

Seconda giornata dei test F1 2015 a Barcellona. Per il momento c’è poco da segnalare: la temperatura è ancora estremamente bassa e di conseguenza i tempi non sono significativi. Le varie scuderie stanno dunque facendo prove di diverso tipo: Ferrari e McLaren si concentrano su accorgimenti aerodinamici, alla Red Bull numerose prove di pit-stop, numerosi installation lap per tutti. Il primo a fare sul serio è Felipe Massa, che con la Williams ha fatto registrare il tempo di . Sarà l’inizio delle ostilità?

Seconda giornata dei test F1 2015 a Barcellona. Diciamo subito che la McLaren è regolarmente in pista con Fernando Alonso, che sta facendo esperimenti per l’aerodinamica proprio come Kimi Raikkonen sulla sua Ferrari. Da segnalare che per la Lotus oggi gira Jolyon Palmer, campione della GP2 Series, ma l’annuncio più importante è arrivato da Nico Rosberg: diventerà papà.

La Formula 1 entra sempre più nel vivo: oggi è il secondo giorno dei test di Barcellona, seconda sessione di prove invernali: anche oggi dunque seguiremo i tempi che le varie monoposto saranno capaci di far segnare sul circuito del Montmelò, che poi dal 26 febbraio al 1° marzo ospiterà anche la terza e ultima sessione prima dell’inizio del Mondiale 2015. In attesa di seguire quanto succederà in pista, qualche notizia da fuori: la Commissione Formula 1 della Federazione ha discusso importanti proposte di riforma nei giorni scorsi, ma alla fine l’unica decisione di un certo significato è stata quella di imporre ai piloti di utilizzare per tutto l’anno una sola livrea per i propri caschi. Una decisione che può essere utile per il marketing e per identificare senza problemi i piloti, come succedeva in passato, ma certo una goccia nel mare delle difficoltà che sta vivendo il massimo campionato automobilistico mondiale attualmente. Comunque potremmo dire che Sebastian Vettel ha fatto scuola, visto che per il suo arrivo in Ferrari aveva scelto un casco unico per la stagione, bianco con la bandiera tedesca. Intanto la prima giornata di ieri ci ha detto che Maranello è davvero sulla strada buona, visti i buoni tempi fatti segnare da Kimi Raikkonen (in pista anche oggi), mentre la McLaren è apparsa in crescita quanto a prestazioni ma è ancora molto indietro quanto ad affidabilità: notizie contrastanti per Fernando Alonso (girerà oggi?), anche se ieri c’era in pista Jenson Button. Programma a rilento invece per la Mercedes, visto il problema fisico che aveva bloccato Lewis Hamilton già al mattino. La giornata odierna quali indicazioni ci darà? Di certo comincia a serpeggiare un certo ottimismo fra i tifosi della Ferrari, che appare sulla strada giusta per tornare ad essere grande protagonista. Purtroppo però questi test di Barcellona, come già quelli di Jerez, non saranno trasmessi in diretta tv e di conseguenza nemmeno in diretta streaming video. Per avere aggiornamenti in tempo reale, vi potrete affidare ai siti Internet ufficiali della Formula 1 (formula1.com) e delle varie scuderie, e anche ai loro riferimenti ufficiali sui social network, in particolare su Facebook e Twitter.

1  Daniel Ricciardo Red Bull  1m24.574s
2  Kimi Raikkonen Ferrari  1m24.584s  +0.010
3  Felipe Massa Williams  1m24.672s  +0.098
4  Sergio Perez Force India  1m24.702s  +0.128
5  Lewis Hamilton Mercedes  1m24.923s  +0.349
6  Nico Rosberg Mercedes  1m25.556s  +0.982
7  Fernando Alonso McLaren  1m25.961s  +1.387
8  Jolyon Palmer Lotus  1m26.280s  +1.706
9  Marcus Ericsson Sauber  1m27.344s  +2.770
10  Carlos Sainz Jr Toro Rosso  1m28.945s  +4.371


© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori