Test Jerez 2015 Formula 1/ Tempi finali quarto giorno: Raikkonen primo, dominio Ferrari! La Marussia torna? (4 febbraio 2015)

- La Redazione

Test Jerez 2015 Formula 1, info streaming diretta quarto giorno: si conclude oggi il periodo di test sul circuito della Catalogna. La nuova Ferrari ha dato ottime risposte, si confermerà?

raikkonen_pitstop
(INFOPHOTO)

Conclusa anche l’ultima giornata di test ufficiali di Formula 1 sul circuito di Jerez de la Frontera con l’ottimo risultato ottenuto dalla Ferrari, che anche oggi ha conquistato la prima posizione grazie al tempo di 1’20″841 fatto segnare da Kimi Raikkonen, nel paddock è arrivata la bella notizia del possibile salvataggio della Marussia. L’amministratore della scuderia Morgan Rossiter ha annunciato che il 19 febbraio la squadra anglo-russa uscirà dallo stato di amministrazione controllata in cui si trova da novembre a causa dei debiti. Anche la tassa d’iscrizione al Mondiale 2015 è stata pagata e la scuderia dovrebbe presentarsi al via con il nome Manor. Rossiter ha anche confermato che i colloqui per cedere il team proseguono e che l’identità del misterioso investitore non verrà al momento svelata. Martedì prossimo sarà una giornata decisiva per il futuro della squadra: durante la riunione dello Strategy Group, le scuderie discuteranno la possibilità di permettere alla Marussia di partecipare al prossimo campionato con la vettura 2014. Non ci dovrebbero invece essere speranze per la Caterham. 

Ultima giornata di test ufficiali di Formula 1 sul circuito di Jerez de la Frontera. Bandiera a scacchi per questa sessione dominata dalla Ferrari, che anche oggi ha conquistato la prima posizione grazie al tempo di 1’20″841 fatto segnare da Kimi Raikkonen, che ha rifilato oltre un secondo di distacco al più immediato inseguitore, cioè la Sauber motorizzata Ferrari di Marcus Ericsson. Insomma, i buoni segnali per la Rossa di Maranello arrivano anche dal team satellite, a dimostrazione di un 2015 che è nato bene anche se la strada è ancora molto lunga. Terzo posto per la Mercedes di Lewis Hamilton, che ha però subito un pesante distacco di 1″331 da Raikkonen. Oltre due secondi di ritardo per la Williams di Felipe Massa, la Red Bull di Daniil Kvyat è ad oltre tre secondi, la McLaren di Jenson Button addirittura a quasi sette secondi, in alto mare il nuovo progetto con il ritorno della Honda. 

Ultima giornata di test ufficiali di Formula 1 sul circuito di Jerez de la Frontera. A un’ora dalla fine della sessione, da segnalare un’altra buona notizia per la Ferrari che continua a dominare: Kimi Raikkonen ha stabilito il miglior tempo assoluto di questi giorni di prove in , senza contare che ha già messo insieme oltre 80 giri. Insomma, SF15-T promossa sia come prestazioni sia come affidabilità: magari è ancora presto per sognare, ma di certo quest’anno la Rossa potrebbe dare più fastidio alla Mercedes, sempre dietro quanto a tempi anche se costante ad alti livelli. Altro dato interessante è quello relativo alla velocità massima: in questo particolare la Renault appare in difficoltà rispetto alle concorrenti.

Ultima giornata di test ufficiali di Formula 1 sul circuito di Jerez de la Frontera. A due ore dalla fine della sessione, al comando c’è la Ferrari di Kimi Raikkonen, che ha stabilito il miglior tempo di giornata in 1’21″516. Anche oggi dunque molto bene la Rossa, tenuto conto anche del fatto che la pista è meno gommata. Alle spalle del pilota finlandese ci sono due outsider, la Toro Rosso di Max Verstappen e la Sauber di Marcus Ericsson, mentre bisogna scendere al quarto posto per trovare la Mercedes di Lewis Hamilton, seguito dalla Williams di Felipe Massa che occupa la quinta posizione.

Ultima giornata di test ufficiali di Formula 1 sul circuito di Jerez de la Frontera. Finalmente qualche buona notizia dalla McLaren, che inizia a girare su tempi dignitosi: pochi minuti fa Jenson Button ha fatto segnare la propria migliore prestazione in 1’27″838. Siamo ancora a circa 4 secondi da Kimi Raikkonen e Lewis Hamilton, quindi la strada per il team britannico è ancora molto lunga, ma se non altro si inizia a intravedere una luce in fondo al tunnel. La Red Bull è tornata in pista circa mezz’ora fa dopo i problemi all’ERS che avevano frenato Daniil Kvyat.

Ultima giornata di test ufficiali di Formula 1 sul circuito di Jerez de la Frontera. A metà circa di questo quarto e ultimo giorno di test, possiamo notare che nella mattinata i piloti più attivi sono stati Kimi Raikkonen, Lewis Hamilton (presto risolti i problemi sulla sua vettura) e Max Verstappen. I primi due confermano il fatto che Ferrari e Mercedes sono le due scuderie che hanno iniziato meglio il 2015, il terzo sta facendo un grande lavoro con la sua Toro Rosso per presentarsi nel migliore dei modi alla stagione del debutto nel Circus. Raikkonen e Hamilton si sono spinti fino a 1″23, dunque oggi il confronto Ferrari-Mercedes è in sostanziale parità sia come prestazioni sia come numero di giri. Prove invece ancora una volta a singhiozzo per la McLaren: vari problemi stanno condizionando la giornata di Jenson Button.

Ultima giornata di test ufficiali di Formula 1 sul circuito di Jerez de la Frontera. I tempi adesso, come prevedibile, sono in rapido miglioramento dopo l’inizio condizionato dalla pista umida: al comando troviamo sempre la Ferrari di Kimi Raikkonen con il tempo di 1’25″011, esattamente un decimo meglio della Mercedes di Lewis Hamilton che però poi è rimasto fermo lungo la pista. Seconda bandiera rossa di giornata e vittima illustre, si complica la giornata del campione del Mondo in carica.

Ultima giornata di test ufficiali di Formula 1 sul circuito di Jerez de la Frontera. Questa sessione è iniziata ormai quasi da un’ora e mezza, ma i tempi sono ancora molto alti. Comunque arrivano buone notizie dalla Ferrari, perché Kimi Raikkonen appena sceso in pista ha subito stabilito il miglior tempo in 1’33″022. Tempo come si diceva ancora molto alto, che sarà nettamente migliorato col passare delle ore se la giornata sarà soleggiata, ma intanto anche oggi la SF15-T inizia bene. Già una bandiera rossa, causata da problemi alla Toro Rosso di Daniil Kvyat.

Ultima giornata di test ufficiali di Formula 1 sul circuito di Jerez de la Frontera. I piloti impegnati oggi sono Verstappen (Toro Rosso), Button (McLaren), Raikkonen (Ferrari), Kvyat (Toro Rosso) Nasr (Sauber), Massa (Williams), Hamilton (Mercedes) e Grosjean (Lotus). Per ora poco da segnalare – la sessione ha avuto inizio alle ore 9.00 – anche perché la pista è ancora umida. Tuttavia il cielo è sereno, dunque si annucia una giornata proficua. Subito però un problema per la McLaren, perché la macchina di Button si è spenta poco dopo essere uscita dai box. Altra giornata in salita per il team britannico?

Ultima giornata di test ufficiali di Formula 1. Siamo sul circuito di Jerez de la Frontera e le scuderie si stanno prodigando nelle prime migliorie alle monoposto, avendo questo periodo di tempo a disposizione per preparare la stagione 2015 la cui partenza è già dietro l’angolo. Purtroppo non ci sarà a disposizione alcuna diretta televisiva o diretta streaming per seguire questi test; potrete però avvalervi degli aggiornamenti che arriveranno attraverso i canali ufficiali del circus, in particolare il sito ufficiale www.formula1.com. Possiamo anche consigliare gli account ufficiali, che trovate sempre sui social network, della Ferrari: facebook.com/ScuderiaFerrari e, su Twitter, @ScuderiaFerrari. A proposito della Rossa: nei primi due giorni di test abbiamo visto un Sebastian Vettel tutto sorrisi e soprattutto in grande spolvero sulla pista di Jerez. Il tedesco quattro volte campione del mondo si è subito adattato alla nuova ma a dire la verità è la macchina a volare; lo ha sottolineato Niki Lauda, parlando della velocità in curva, e lo ha dimostrato Kimi Raikkonen che al volante ieri ha sfrecciato velocissimo ingaggiando un avvincente duello a distanza, sia pure platonico nel suo esito, con Felipe Nasr che ha stupito tutti al volante della Sauber. Ma i motivi per seguire questa ultima giornata di test vanno oltre la Ferrari, che resta ad ogni modo la nostra osservata speciale – soprattutto per le ultime stagioni non certo trionfali; per esempio andranno registrati i progressi della Mercedes, che parte con un gap amplissimo rispetto alla concorrenza ma che ieri (con Nico Rosberg al volante) si è piantata senza un apparente motivo. Il tedesco della Mercedes ha dovuto aspettare il giro numero 127 per abbattere il muro dell’1’22’’, ma in compenso ha fatto registrare parziali record nel primo e nel terzo settore. Questa ultima giornata potrebbe essere dedicata ai long run; ovvero, le simulazioni di gara e dunque l’adattabilità e tenuta degli pneumatici su uno stint lungo, come per l’appunto accade durante un Gran Premio (lo ha già fatto ieri Raikkonen). Ricordiamo che il primo Gran Premio è in programma a Melbourne, in Australia: il weekend scatta il 13 marzo con gara il 15. Come sempre non vi si arriverà con le vetture sviluppate e pronte al 100%, e allora la gara sarà a chi avrà compiuti i maggiori passi nel corso della pausa invernale. La grande speranza è che la Ferrari sia tra le migliori; i tifosi e tutto il team vogliono dimenticare al più presto un 2014 buio come non accadeva da oltre 20 anni (dal 1993 la Ferrari non chiudeva senza una vittoria o una pole position).

1  Kimi Raikkonen Ferrari  1m20.841s
2  Marcus Ericsson Sauber  1m22.019s  +1.178
3  Lewis Hamilton Mercedes  1m22.172s  +1.331
4  Max Verstappen Toro Rosso  1m22.553s  +1.712
5  Felipe Massa Williams  1m23.116s  +2.275
6  Romain Grosjean Lotus  1m23.802s  +2.961
7  Daniil Kvyat Red Bull  1m23.975s  +3.134
8  Jenson Button McLaren  1m27.660s  +6.819


© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori