DIRETTA FORMULA 1 / Prove libere FP2, cronaca e classifica tempi: Hamilton primo. Le parole di Vettel (GP Malesia Sepang 2015 oggi 27 marzo)

- La Redazione

Diretta Formula 1 prove libere FP1 e FP2 del Gran Premio della Malesia 2015 da Sepang: la cronaca e i tempi delle due sessioni in programma oggi, venerdì 27 marzo. Debutta Marciello

button_sepang
Jenson Button a Sepang con la McLaren (Infophoto)

Ferrari protagoniste nelle prove libere del Gran Premio della Malesia di Formula 1 a Sepang, ma soprattutto per merito di Kimi Raikkonen che ha chiuso al secondo posto dietro Lewis Hamilton, mentre Sebastian Vettel si è dovuto accontentare del settimo posto. Il tedesco è comunque apparso soddisfatto a fine giornata: “Fa davvero caldo e questo rende difficile lavorare per tutte le macchine con gli pneumatici, ma è stata una buona giornata, sono abbastanza soddisfatto di quello che ho fatto, si poteva fare meglio con la velocità ma va bene oggi per le prove libere. Sensazioni per le qualifiche? Vedremo, credo che saremo vicini noi e le Williams e probabilmente anche Red Bull e Toro Rosso. È difficile da dire, quelle davanti saranno sempre forti”. 

Davanti a tutti c’è Lewis Hamilton, ma al secondo posto ecco la Ferrari di Kimi Raikkonen davanti all’altra Mercedes di Nico Rosberg: così si sono chiuse le prove libere del venerdì a Sepang in vista del Gran Premio della Malesia di Formula 1. Come sempre di poche parole ma soddisfatto, ecco il commento finale di Raikkonen: “C’è ancora da migliorare, ma l’inizio è buono”. Anzi, il finlandese ha pure un piccolo rimpianto: “Fra l’altro, non siamo riusciti a sfruttare l’ultimo set di gomme medie sulle due vetture, a causa della bandiera rossa”, che è stata provocata dall’uscita di pista della Manor di Roberto Merhi, che finalmente è riuscita a fare il suo debutto dopo avere saltato la gara di Melbourne due settimane fa.

Bellissima prova di carattere e di forza per Lewis Hamilton e la sua Mercedes che con un colpo di mano prendono la scena di questa seconda sessione di prove di Formula 1 a Sepang. Accade poi poco nulla, con i tempi di testa che non vengono ritoccati, un po’ per incapacità di tirare fuori qualcosa di più da questa pista rovente, un po’ perchè c’è ancora molto da testare a inizio stagione. La RedBull ha tentato di rientrare ricucendo lo strappo dello scorso gran premio, ma per fare il tempo ha rotto la vettura. Ancora non ci siamo.

Colpo di scena nelle prove libere 2 del Gran Premio di Formula 1 a Sepang con Lewis Hamilton che piazza un tempone e stacca di tre decimi Raikkonen che sembrava aver fatto un tempo molto difficile da superare. Vettel pare piuttosto in difficoltà a rispondere, come anche Rosberg. Decisamente la zampata dell’inglese ha sconvolto il canovaccio di queste prove.

Kimi Raikkonen è al comando quando sta per concludersi la prima ora delle prove libere 2 del Gran Premio di Formula 1 a Sepang. Il pilota della Ferrari ha sopravanzato Nico Rosberg di circa un decimo, seguono Bottas, Massa e Vettel, autore di un testacoda (controllato e senza alcuna conseguenza per il pilota o la vettura) proprio alla curva dove Merhi era finito fuori pista causando l’unica bandiera gialla della sessione. Hamilton al momento è sesto, non sta facendo tempi particolarmente interessanti, ma la macchina ora sembra affidabile. Per il feeling ci sarà tempo… 

La seconda sessione di libere di Formula 1 del Gran Premio della Malesia parte nel segno della Ferrari, con le Rosse che entrano subito sul tracciato e piazzano i primi due tempi, per poi rientrare. Le Mercedes sono in difficoltà con Hamilton ancora bloccato dai meccanici che non hanno finito di lavorare con la macchina e Rosberg che indugia a entrare. Buone le prestazioni della Toro Rosso in questi primi giri con Max Verstappen terzo. Sul tracciato anche le McLaren, ma per ora tempi molto alti. La vettura di Alonso non ci pare diretta alle prime posizioni 

Le prove Libere 1 di Formula 1 a Sepang si concludono con la solita grande performance della Mercedes, che si piazza diretta al primo posto con Nico Rosberg, con una buonissima prestazione della Ferrari, che non gira molto (17 giri per Kimi, solo 13 per Sebastian) ma si piazza seconda e terza con Raikkonen e Vettel rispettivamente a 3 e a 8 decimi da Rosberg, e soprattutto con il giallo di Lewis Hamilton, fermo dopo soli quattro giri per un problema al motore non meglio comunicato anche per l’assenza di telemetria, problema che si era presentato subito all’uscita dai box, ma che non aveva pregiudicato la partenza del pilota inglese (strano, ma vero). La McLaren si piazza al 14mo posto con Alonso e al 17 con Button, mentre buone prestazioni per le Toro Rosso con Carlos Sainz quinto e Max Verstappen settimo.

La Formula 1 torna in diretta: con le prove libere FP1 e FP2 inizia il Gran Premio della Malesia 2015 sul circuito di Sepang, che costituisce il secondo appuntamento con il Mondiale 2015. Per prima cosa, diamo tutti gli orari, che saranno pesantemente condizionati dalle sette ore di fuso orario: la  avrà inizio alle ore 3.00 italiane della notte fra giovedì e venerdì, quando invece a Sepang saranno già le 10.00 di venerdì. Si girerà come di consueto per 90 minuti, cioè fino alle 4.30 italiane, per poi tornare in pista alle ore 7.00 per la  fino alle 8.30 (14.00-15.30 in Australia). Appuntamenti notturni o al massimo di primo mattino quindi, come è normale che sia per questo Gran Premio che si disputa nell’autodromo costruito nei pressi dell’aeroporto internazionale di Kuala Lumpur, la capitale della Malesia. Ricordiamo che si corre a Sepang dall’ormai lontano 1999: allora fece scalpore l’inserimento di un Gran Premio in una nazione fuori da Europa o America (Giappone o Australia escluse), oggi possiamo dire che la Malesia è stata la capostipite dell’allargamento di un Circus ormai globale e che anzi perde pezzi storici come la Germania – dopo avere abbandonato ormai da anni la Francia. 

In attesa di vivere questa prima giornata del weekend malese, vogliamo parlare di Raffaele Marciello, il pilota italiano (anche se nato a Zurigo) della Ferrari Driver Academy che quest’anno è il terzo pilota della Sauber, la scuderia elvetica da molti anni motorizzata dalla Scuderia di Maranello. Marciello infatti guiderà nella sessione mattutina di prove libere di oggi e riporterà un italiano in Formula 1 dopo tre anni di assenza totale. Le ultime presenze azzurre risalgono infatti al Gran Premio del Brasile 2011, ultima gara di quella stagione nella quale erano impegnati Jarno Trulli e Vitantonio Liuzzi. Da allora più nulla, nemmeno un turno di prove libere. Un digiuno a cui porrà fine oggi il giovane del vivaio ferrarista: “Sarà emozionante guidare la C34 per la prima volta, questo sarà anche lo stesso per gli italiani, in quanto non abbiamo avuto un pilota italiano in Formula 1 per diversi anni. Sono fiducioso di poter fare un buon lavoro e aiutare la squadra, al fine di trovare un set-up della vettura che si adatta alla pista. Non sono mai stato in Malesia prima, ma conosco abbastanza bene la pista avendo girato al simulatore Ferrari a Maranello, e sono sicuro che posso imparare in fretta”. Il debutto di Marciello non sarà l’unico tema d’interesse della giornata, quindi mettiamoci comodi: la diretta delle prove libere FP1 e FP2 del Gran Premio della Malesia 2015 di Formula 1 a Sepang sta per cominciare… 

P Name Team Best Time Laps
1 Nico Rosberg Mercedes 1:40.124 20
2 Kimi Raikkonen Ferrari 1:40.497 17
3 Sebastian Vettel Ferrari 1:40.985 13
4 Romain Grosjean Lotus 1:41.543 14
5 Carlos Sainz Toro Rosso 1:41.596 26
6 Daniel Ricciardo Red Bull 1:41.787 15
7 Max Verstappen Toro Rosso 1:41.803 23
8 Valtteri Bottas Williams 1:41.882 23
9 Daniil Kvyat Red Bull 1:42.055 18
10 Marcus Ericsson Sauber 1:42.064 16
11 Felipe Massa Williams 1:42.103 23
12 Pastor Maldonado Lotus 1:42.567 19
13 Raffaele Marciello Sauber 1:42.621 13
14 Fernando Alonso McLaren 1:42.885 20
15 Nico Hulkenberg Force India 1:42.893 13
16 Sergio Perez Force India 1:43.054 15
17 Jenson Button McLaren 1:43.100 19
18 Will Stevens Marussia 1:46.686 8
19 Roberto Merhi Marussia 1:47.683 8
20 Lewis Hamilton Mercedes No time 4
Pos. Pilota Team Distacco Tempo Giri
1 Lewis Hamilton Mercedes   1’39″790 16
2 Kimi Raikkonen Ferrari +00″373 1’40″163 29
3 Nico Rosberg Mercedes +00″428 1’40″218 26
4 Daniil Kvyat Red Bull +00″556 1’40″346 17
5 Valtteri Bottas Williams +00″660 1’40″450 31
6 Felipe Massa Williams +00″770 1’40″560 27
7 Sebastian Vettel Ferrari +00″862 1’40″652 29
8 Max Verstappen Toro Rosso +01″430 1’41″220 30
9 Marcus Ericsson Sauber +01″471 1’41″261 30
10 Daniel Ricciardo Red Bull +02″009 1’41″799 08
11 Pastor Maldonado Lotus +02″087 1’41″877 15
12 Felipe Nasr Sauber +02″198 1’41″988 30
13 Sergio Perez Force India +02″452 1’42″242 24
14 Carlos Sainz Toro Rosso +02″501 1’42″291 31
15 Nico Hulkenberg Force India +02″540 1’42″330 28
16 Fernando Alonso McLaren +02″716 1’42″506 25
17 Jenson Button McLaren +02″847 1’42″637 24
18 Romain Grosjean Lotus +03″158 1’42″948 07
19 Will Stevens Manor +05″946 1’45″736 12
20 Roberto Merhi Manor +07″439 1’47″229 06


© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori