Test Formula 1 Barcellona 2015/ F1 tempi, info streaming diretta primo giorno. La tabella finale della prima giornata (oggi martedì 12 maggio 2015)

- La Redazione

Test Formula 1 Barcellona tempi info streaming diretta: la prima giornata delle prove sul circuito del Montmelò. Per la Ferrari gira Raffaele Marciello (oggi martedì 12 maggio)

Formula1_rubrica
Infophoto

Il miglior tempo della giornata dei test è stato segnato da Nico Rosberg del team Mercedes GP, questi ha totalizzato un numero di 123 giri con questo tempo 1:24.374. Dietro di lui si posiziona con la Sauber Marcus Ericsson con un distacco di 2.250 con un tempo di 1:26.624. Terzo in classifica con la Ferrari Raffaele Marciello con 1:26.648. Appena sotto al podio invece arriva Daniil Kvyat della Red Bull Racing con 1:26.904. A seguire Lotus di Pastor Maldonado (1:27.338), Force India di Nick Yelloly (1:27.369), Williams di Felipe Massa (1:27.911), Toro Rosso di Pierre Gasly (1:28.147) e per chiudere McLaren con Oliver Turvey (1:29.730). Le prove maggiori le ha fatte la Honda di Turvey che userà questi due giorni per provare aggiornamenti aereodinamici sull’autovettura. 

Esordirà domani alla guida della Williams il giovane talento Alex Lynn. Il campione in carica della GP3, fresco vincitore del GP di Spagna con la GP2, scenderà in pista domani a Barcellona per i test di Formula 1, e per l’occasione ha rilasciato un’intervista ai microfoni di Autosport in cui ha spiegato le proprie sensazioni: «Sono molto più felice di esordire in una giornata di test rispetto a una sessione di prove libere, mi avrebbe distratto dal mio weekend con la GP2. Sono contento di avere la possibilità di guidare nei test, dove potrò costruire giro dopo giro la confidenza con la vettura, sperando di poter mostrare il mio valore. Non vedo l’ora di entrare nell’abitacolo della Williams, è una squadra così iconica, uscire dai box e entrare in pista percorrendo la pitlane sarà un’emozione incredibile. “Ho voglia di fare un buon lavoro e mostrare che sono pronto e che sono qui per sperare di esserci nuovamente in futuro. Questa potrebbe essere la mia unica possibilità e ho bisogno di sfruttarla mostrando quello che so fare». Per Lynn non si tratta del vero e proprio battesimo con una monoposto di Formula 1 visto che lo stesso pilota aveva già esordito ad Abu Dhabi per dei test di fine stagione 2014 con il team Lotus.

Sono in corso di svolgimento sul circuito di Montmelò, in quel di Barcellona, i test della Formula 1. La sessione di prove è iniziata questa mattina alle ore 9.00 e si protrarrà fino alle 17.00 di questa sera. In pista c’è anche la Ferrari, con il collaudatore italiano Marciello. La rossa di Maranello sta provando le mescole Pirelli ma nel contempo sta effettuando anche dei test aerodinamici. A riguardo, è particolare l’ala posteriore, decisamente modificata e nel contempo camuffata con delle nuove appendici. Di seguito la foto pubblicata dal profilo Twitter ufficiale di F1 Grid.

Il tweet di Nico Rosberg fa capire che aria tira alla Mercedes visto che nelle prove della mattina il più veloce è stato proprio il pilota tedesco con il tempo di 1:24.374. Mercedes in grande spolvero in questi test. Nel tweet del pilota tedesco si vedono anche i meccanici Mercedes che stanno osservando la macchina per aumentarne le prestazioni. Il sorriso malizioso di Rosberg fa capire tante cose, cercherà sempre di più di migliorare il proprio tempo.

Pausa pranzo a Barcellona, sul circuito di Montmelò. I test di Formula 1 sono fermi ai box per consentire a piloti, meccanici e dirigenti vari, di “respirare” e rifocillarsi. Intanto è possibile analizzare i tempi delle varie monoposto dopo più di quattro ore di prove. Nico Rosberg continua a guardare tutti dall’alto ma il collaudatore della Ferrari, Marciello, sta migliorando i propri tempi, ed ha registrato un 1:26.648, a poco più di due secondi dal tedesco della Mercedes. Bene anche Maldonando, che ha scalato posizioni e che si è portato al terzo posto, alle spalle della Rossa, con il tempo di 1:27.338. Migliora anche Kvyat della Red Bull, così come Ericsson e Gasly. A chiudere la graduatoria ci sono sempre la McLaren di Turvey e la Williams di Felipe Massa.

Il team principal della scuderia di Formula 1 Force India, Bob Fernley, ha parlato poco fa ai microfoni di f1i.com, commentando l’esordio di Nick Yelloly, in pista in queste ore a Montmelò, Barcellona, per sostituire nei test Wehrlein, non al 100%. «Nick è con noi da un po’ e sta facendo un lavoro superbo al simulatore – ha detto Fernley parlando del 24enne pilota inglese – quindi l’idea dietro questo test è di fargli fare un po’ di esperienza in pista, così da potenziare il suo programma di sviluppo al simulare. Penso che dovremmo sempre tenere le porte aperte e Nick sta dimostrando di essere un pilota molto valido. Ovviamente adesso sta lavorando anche con la Hilmer quindi tutto questo promette bene per il suo futuro».

Sono passate quasi tre ore e mezza dall’inizio dei test della Formula 1 in quel del circuito di Montmelò, a Barcellona. Le monoposto stanno girando dalle 9 di questa mattina, e il più veloce è sempre il pilota tedesco della Mercedes, Nico Rosberg, che ha fatto registrare il tempo di 1:24.374 dopo ben 55 giri di prove. Distaccato di più di due secondi c’è invece Marciello, il collaudatore della Ferrari, che insegue a 1:26.753, mentre Kvyat, giovane della Red Bull, è terzo a 1:28.138. Staccate McLaren, Sauber e Mercedes, che chiudono attualmente la graduatoria rispettivamente con Turvey, Ericsson e Felipe Massa.

Eric Boullier, direttore sportivo della McLaren, ha rilasciato alcune dichiarazioni in merito ai test in corso di svolgimento in queste ore sul circuito di Montmelò, a Barcellona. Per il dirigente della scuderia britannica, queste prove saranno una manna dal cielo: «Abbiamo tantissime componenti da provare – racconta, come riporta Formulapassion.it in pratica ci sono esperimenti da fare sull’intera macchina. Abbiamo parti aerodinamiche e meccaniche da mettere alla prova. Stiamo cercando di portare avanti una nuova filosofia da cui speriamo di poter ricavare tanto in termini di prestazioni, soprattutto dobbiamo decidere una volta per tutte in che direzione andare, speriamo di riuscire a raggiungere questo obiettivo». Boullier è tornato quindi a parlare della gara di domenica, dopo che Button ha ammesso di aver avuto paura per via della scarsa tenuta della monoposto: «È molto strano perché nelle altre quattro gare la macchina era facilmente guidabile – prosegue il ds – tanti altri team si sono trovati a far fronte con problemi di grip, così come è successo a noi, non ho altri dati da cui trarre conclusioni credo che si sia trattato di un caso isolato».

La Formula 1 è in pista in questi istanti in quel di Barcellona, a Montmelò, per dei test. Come comunicato poco fa dalla Pirelli, nota azienda costruttrice di pneumatici, leader nel mondo, saranno quattro le scuderie che effettueranno in queste ore dei test sulle gomme, e precisamente la Mercedes, la Ferrari, la Red Bull e infine la Toro Rosso. Tutti gli altri team, invece, si soffermeranno su altre migliorie sia meccaniche quanto aereodinamiche.

Dopo un’ora e mezza il più veloce in pista è Nico Rosberg che con la sua Mercedes ha fatto registrare il tempo di 1:25.515, migliorando quindi il giro precedente. Va forte la Mercedes, ma a ruota segue Bull Kyvat con 1:28.138 8 fatto registrare dalla sua Red Bull. Terza piazza per la Lotus di Maldonado mentre la Ferrari di Marciello è quarta con il tempo di 1:29.432 12. Ottimo per ora il lavoro del collaudatore della Ferrari che darà ottimi spunti ai due piloti ufficiali della Ferrari.

È passata quasi un’ora e mezza dall’inizio dei test Formula 1 in corso di svolgimento in quel di Barcellona, a Montmelò, e dopo 90 minuti a correre più veloce di tutti, tanto per cambiare, è una monoposto Mercedes. Il pilota tedesco Rosberg si è piazzato in “pole position” con il tempo di 1’26.922 dopo 18 giri, seguito dal talento Red Bull Kvyat, che insegue a 1’28.136 ma con appena 8 giri. Sul gradino più basso del podio c’è Maldonado, con 1’28.236 (13 giri), seguito da Yelloly (all’esordio su Force India), Ericsson, Gasly e Turvey. A chiudere la graduatoria, il collaudatore Ferrari Marciello, davanti al pilota brasiliano della Williams, Felipe Massa.

Test Formula 1 Barcellona 2015: cambio dell’ultima ora nella Force India. Il pilota Pascar Wehrlein, ha dovuto dare forfeit perché non al 100% fisicamente, e al suo posto ci sarà Nick Yelloly, che esordisce sulla monoposto indiana con un giorno d’anticipo rispetto a quanto previsto. Oltre al pilota della F.I., scenderanno in pista in quel di Barcellona anche Nico Rosberg per la scuderia Mercedes, il collaudatore della Ferrari Raffaele Marciello, Felipe Massa per la Williams, il giovane Daniil Kvyat per la Red Bull, Oliver Turvey per la McLaren, Pastor Maldonando per la Lotus, Pierre Gasly per la Toro Rosso e infine Marcus Ericsson per la Sauber.

Prima giornata di test Formula 1 Barcellona, la prima sessione di quelle previste durante la stagione del Mondiale che si disputa sul circuito del Montmelò dove già in inverno si erano svolte due sessioni pre-stagionali e dove soprattutto domenica si è disputato il Gran Premio di Spagna. Sarà dunque molto interessante seguire le prove, osservare i tempi delle varie monoposto e il numero di giri che percorreranno, per fare nuove valutazioni sullo stato degli sviluppi dei team. La gara di domenica ci ha detto che sembra essere nuovamente aumentato il margine di vantaggio della Mercedes nei confronti della Ferrari, pur indiscutibilmente ormai la seconda forza del Campionato. Ricordiamo che da regolamento per un giorno devono girare piloti debuttanti, i cosiddetti rookie: la scuderia di Maranello si affida quindi oggi a Raffaele Marciello, il giovane talento che è in “prestito” alla Sauber dove fa il terzo pilota e venerdì mattina ha girato nella FP1 del Gran Premio sul Circuit de Catalunya. Qualche perplessità invece è nata dalla scelta di schierare il collaudatore Esteban Gutierrez nel giorno in cui avrebbero potuto girare anche i titolari (ad esempio per la Mercedes ci sarà Nico Rosberg). Una scelta dettata dagli interessi commerciali degli sponsor che il pilota messicano ha portato alla Ferrari, anche se il team principal Maurizio Arrivabene ha provato a dare pure una spiegazione tecnica: “Esteban passa ore al simulatore, Seb e Kimi si fidano ciecamente di lui. Se poi la macchina dà buone indicazioni o meno, si capisce ugualmente”. In ogni caso oggi tocca a Marciello, una grande occasione per lui di mettersi in luce. Purtroppo questi test di Barcellona non saranno trasmessi in diretta tv e di conseguenza nemmeno in diretta streaming video. Per avere aggiornamenti in tempo reale, vi potrete affidare ai siti Internet ufficiali delle varie scuderie, e anche ai loro riferimenti ufficiali sui social network, in particolare su Facebook e Twitter.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori