Diretta/ Formula 1 F1 griglia di partenza e qualifiche. Pole position di Rosberg: ne avevo bisogno. Vettel terzo (GP Spagna Barcellona 2015, 9 maggio)

- La Redazione

Diretta Formula 1, le qualifiche e le FP3 del Gran Premio di Spagna 2015 sul circuito di Montmelo a Barcellona live: cronaca e tempi, griglia di partenza e pole position (9 maggio 2015)

alonso_spagna_montmelo
Fernando Alonso vince il Gran Premio di Spagna 2013 (Infophoto)

Pole position per Nico Rosberg sulla griglia di partenza del Gran Premio di Spagna 2015 di Formula 1: questo è stato il verdetto più importante delle qualifiche di oggi pomeriggio, che hanno visto per la prima volta in stagione il pilota tedesco della Mercedes battere il compagno di squadra Lewis Hamilton. Ecco dunque il primo commento a caldo dell’autore della pole position: “Ne avevo bisogno, magari era meglio farla prima, ma è importante. Però è solo il primo passo nella direzione giusta per vincere, direi che è stato un buon giorno di lavoro. È andata bene, sono contento, qui è molto importante stare davanti perché è difficile sorpassare e devo sfruttare questo vantaggio in partenza: ho un buon passo e devo solo stare davanti”.  – 

Si definisce la griglia di partenza Formula 1 del Gran Premio di Spagna 2015 con le due Mercedes di Rosberg ed Hamiton a conquistare le prime due posizioni. Seconda forza di questo campionato F1 si conferma la Ferrari che con Vettel riesce a chiudere in terza posizione. Sono cinque i decimi che separano il pilota tedesco dalla prima Mercedes che sembrano ancora una volta riuscire a fare la differenza sul giro veloce. Solo settimo Raikkonen ad un secondo dal compagno di squadra. Ottima quarta posizione di Bottas seguito da Sainz e Verstappen. Deludono ancora le Red Bull che confermano il momento di crisi.

Bellissima seconda sessione di qualifiche per questo Gran Premio di Formula 1 a Barcellona. La lotta si infiamma in casa Mercedes con Rosberg che rifila sei decimi tondi di distacco a Hamilton, che comunque riesce a distaccarsi dalla massa, capeggiata dalla Ferrari. L’impressione è che la lotta per la pole position della griglia di partenza del Gp di formula 1 di domani sarà avvelenata all’inverosimile. Ai paddock Hamilton era trasfigurato dalla concentrazione. Raikkonen risollevato piazza un giro ottimo e si incastona al terzo posto. Massa proprio all’ultimo giro dà uno squillo per le Williams e si piazza quarto, subito prima di Vettel. Tra poco la resa dei conti. Vedremo cosa succederà 

Il Q1 del Gran Premio di Formula 1 di Barcellona non riserva sorprese nei primissimi posti, con le Mercedes ancora irraggiungibili da chiunque (e putroppo anche dalla Ferrari). I piloti hanno usato tutti la gomma morbida, tranne le due Mercedes e la Ferrari di Vettel (finito decimo, mentre Hamilton e Rosberg hanno segnato i tempi migliori con 1:26.382 e 1:26.490, mentre Raikkonen con le morbide prende il terzo tempo con 1:26.637). Nota lieta da Carlos Sainz JR, quarto tempo per lui. E ora via il Q2 sta cominciando! 

Tutto pronto per il Q1 del Gran Premio di Formula 1 di Spagna, bandiera verde, sole e asfalto caldissimo come l’attesa di vedere se gli elementi visti nelle libere si confermeranno. La Ferrari ha dato l’impressione di aver diminuto il gap con la Mercedes sul giro secco, mentre sta pagando un po’ questo avvicinamento nel passo gara. Possibile che il pacchetto evoluzione da oggi disponibile scombini ancora le carte? Stiamo a vedere. Ricordiamo per gli amanti delle statistiche i migliori poleman del circuito: Kimi Raikkonen e Fernando Alonso. Cosa succederà? 

Formula 1 in diretta: appena finita la terza sessione di prove libere FP3, primo atto del sabato del Gran Premio di Spagna 2015 a Barcellona. Nella classifica dei tempi troviamo al primo posto Nico Rosberg in , ma il dominio Mercedes non è completo perché al secondo posto c’è la Ferrari di Sebastian Vettel, che con il tempo di 1’26″177 ha preceduto Lewis Hamilton, terzo in 1’26″222. Per la Rossa bilancio anomalo che lascia vari dubbi: Vettel ottimo sul giro secco, ma nella prima parte della sessione era alle spalle anche di Kimi Raikkonen che invece sta girando con la precedente versione della SF15-T. Il finlandese però quando si è passati a girare in ottica qualifiche ha ottenuto solo il quinto posto, a circa otto decimi dal compagno di squadra e alle spalle di Valtteri Bottas. Bisognerà prendere decisioni delicate dunque al box della Rossa. Nella top 10 abbiamo le due Williams, le due Red Bull e le due Toro Rosso, dunque le gerarchie sembrano chiare: la McLaren sta pian piano migliorando (oggi meglio Jenson Button di Fernando Alonso) ma la Q3 appare ancora un obiettivo non facile da raggiungere.  

Formula 1 in diretta: siamo oltre metà della terza sessione di prove libere FP3, primo atto del sabato del Gran Premio di Spagna 2015 a Barcellona. Prosegue il dominio Mercedes, con Nico Rosberg primo in 1’26″777 davanti a Lewis Hamilton che è stato protagonista anche di un testacoda spettacolare ma senza conseguenze. Terzo Daniel Ricciardo, ma con le gomme più morbide a differenza degli altri big, dunque segnale delle difficoltà Red Bull. La Ferrari ha Kimi Raikkonen quarto e Sebastian Vettel sesto: il finlandese sta girando con la SF15-T vecchia, senza gli ultimi aggiornamenti, ed è davanti al tedesco. Un campanello d’allarme?

Formula 1 in diretta: alle ore 11.00 si scende in pista per la terza sessione di prove libere FP3, primo atto del sabato del Gran Premio di Spagna 2015 a Barcellona che poi culminerà oggi pomeriggio con le qualifiche per stabilire griglia di partenza e pole position. Condizioni meteo ideali, vedremo se continuerà il dominio totale da parte della Mercedes e cosa saprà fare la Ferrari. Come sempre, parola alla pista e al cronometro!

Formula 1 in diretta: al termine della seconda sessione di prove libere del Gran Premio di Spagna a Barcellona, il pilota più veloce è stato ancora una volta Lewis Hamilton, campione del mondo in carica e primo nella classifica piloti 2015. Il talento della Mercedes ha commentato con fiducia il lavoro svolto nella giornata di ieri: «E’ stata una giornata abbastanza buona abbiamo lavorato principalmente sulla messa a punto delle macchina, modificandola un passo alla volta. E’ difficile tentare un confronto credibile tra le due sessioni di oggi perché le condizioni della pista e del vento cambiavano in continuazione». Una sessione di prove libere che è stata profondamente influenzata dal clima, complice un vento davvero forte: «Le raffiche era piuttosto forti – ha proseguito il pilota britannico – ma soprattutto cambiavano spesso la direzione per cui non era semplice lavorare sulla macchina. Il comportamento della monoposto è stato molto influenzato, specie nel pomeriggio dal caldo che nessuno si aspettava a Montmelò. I tempi sono stati certamente condizionati da questi fattori, per cui la priorità è stata data alla comprensione delle gomme e come si comportano in queste condizioni, perché in definitiva è la gara l’aspetto più importante del weekend. Non abbiamo ancora analizzato i tempi, ma il nostro ritmo mi sembrava abbastanza consistente».

Formula 1 in diretta: il giorno delle qualifiche del Gran Premio di Spagna 2015 sul circuito del Montmelò a Barcellona avrà inizio alle ore 11.00 con la terza e ultima sessione di prove libere FP3. Kimi Raikkonen ha iniziato molto bene il Mondiale, anche se ieri la prima giornata di prove al Montmelò non è stata esaltante. Comunque Raikkonen si è rilanciato e ora il futuro per lui appare più roseo… anzi, rosso. in una recente intervista alla Cnn il finlandese si è soffermato sul rapporto con Sebastian Vettel, del quale è sempre stato amico: “E’ chiaro che proviamo a batterci a vicenda, ma lo facciamo in amicizia” ha infatti commentato Raikkonen. “Per il team è fantastico, l’atmosfera è ottima”. Il numero 7 della Ferrari ha speso belle parole anche per Maurizio Arrivabene: “Mi piace, gestisce molto bene le cose e poi è molto diretto: hai sempre una risposta, che sia un sì o un no. E’ anche un gran lavoratore, è molto leale e ti dice subito se c’è qualcosa che non va. Lavoriamo tutti insieme per portare la Ferrari in una posizione vincente ogni fine settimana” chiude Raikkonen.

La Formula 1 è di nuovo in diretta: grande appuntamento con le qualifiche del Gran Premio di Spagna 2015 sul circuito del Montmelò a Barcellona, quinto appuntamento del Mondiale di quest’anno. Come al solito, il sabato avrà inizio alle ore 11.00 con la terza e ultima sessione di prove libere FP3, che saranno gli ultimi 60 minuti a disposizione prima della sessione di prove ufficiali che determinerà la composizione della griglia di partenza e chi sarà a scattare dalla pole position. Per questa decisiva sessione delle qualifiche l’appuntamento sarà alle ore 14.00, come consuetudine nelle gare europee.

In attesa di buttarci sull’attualità, andiamo però a ripercorrere in breve la storia della Formula 1 in Spagna. Una storia lunga, perché ebbe inizio addirittura nel 1913, anche se per decenni il Gran Premio iberico si tenne solo sporadicamente, spesso con lunghe pause fra un’edizione e l’altra. Nel 1951 si tenne la prima edizione valida per il Mondiale che era nato l’anno prima: vinse Juan Manuel Fangio su Alfa Romeo sul circuito di Pedralbes, a Barcellona, dove poi si corse anche nel 1954 con vittoria della Ferrari di Mike Hawthorn. Tuttavia poi si dovette aspettare fino al 1968 per rivedere la Spagna nel calendario iridato: iniziò l’alternanza fra il circuito di Jarama vicino a Madrid e la pista del Montjuic a Barcellona, ma quel che più conta è che finalmente la Spagna divenne una tappa fissa del Circus, salvo le interruzioni dovute all’assenza negli anni fra il 1982 e il 1985. Il più vincente di quegli anni fu Jackie Stewart con i suoi tre successi consecutivi fra il 1969 e il 1971. Il ritorno definitivo della Spagna risale al 1986, quando per la prima volta si corse a Jerez de la Frontera e vinse Ayrton Senna. Il circuito andaluso ospitò la gara per cinque anni consecutivi, cioè fino al 1990, poi dal 1991 la sede fissa diventò il Montmelò, che fu inaugurato proprio quell’anno. Stiamo ormai per entrare nell’epopea di Michael Schumacher, che ha vinto per ben sei volte il Gran Premio di Spagna: nel 1995 con la Benetton, nel 1996 invece fu proprio questo il suo primo successo in Ferrari, poi arrivò il poker consecutivo dal 2001 al 2004. Degne di nota anche le tre vittorie consecutive di Mika Hakkinen dal 1998 al 2000. Dopo Schumacher, gli unici due piloti che hanno saputo vincere più di una volta al Montmelò sono stati Kimi Raikkonen e Fernando Alonso. Il finlandese ci è riuscito nel 2005 con la McLaren e nel 2008 con la Ferrari, mentre lo spagnolo ha fatto gioire il suo pubblico nel 2006 al volante della Renault e nel 2013 con la Ferrari in quella che però ancora oggi resta l’ultima vittoria della sua carriera. Nessun altro ha ottenuto il bis, nemmeno Sebastian Vettel che ha vinto solo nel 2011 con la Red Bull e Lewis Hamilton che ha rotto il ghiaccio l’anno scorso. Ancora a secco invece Nico Rosberg, chissà che non tocchi a lui questa volta… Per scoprire come si posizioneranno i protagonisti più attesi sulla griglia di partenza, non c’è niente di meglio che cedere la parola alla pista e al cronometro. Allora mettiamoci comodi: la diretta delle qualifiche e della del Gran Premio di Spagna 2015 di Formula 1 a Barcellona sta per cominciare…

Driver Team Time Gap Laps
1 Nico Rosberg ROS Mercedes 1:26.021s   19
2 Sebastian Vettel VET Ferrari 1:26.177s +0.156s 14
3 Lewis Hamilton HAM Mercedes 1:26.222s +0.201s 10
4 Valtteri Bottas BOT Williams 1:26.682s +0.661s 19
5 Kimi Räikkönen RAI Ferrari 1:26.944s +0.923s 14
6 Daniel Ricciardo RIC Red Bull 1:27.048s +1.027s 19
7 Felipe Massa MAS Williams 1:27.109s +1.088s 19
8 Max Verstappen VES Toro Rosso 1:27.132s +1.111s 18
9 Daniil Kvyat KVY Red Bull 1:27.313s +1.292s 7
10 Carlos Sainz SAI Toro Rosso 1:27.809s +1.788s 17
11 Jenson Button BUT McLaren 1:27.938s +1.917s 17
12 Nico Hulkenberg HUL Force India 1:28.082s +2.061s 13
13 Felipe Nasr NAS Sauber 1:28.096s +2.075s 23
14 Fernando Alonso ALO McLaren 1:28.304s +2.283s 17
15 Romain Grosjean GRO Lotus 1:28.578s +2.557s 17
16 Pastor Maldonado MAL Lotus 1:28.618s +2.597s 18
17 Marcus Ericsson ERI Sauber 1:28.788s +2.767s 20
18 Sergio Perez PER Force India 1:28.996s +2.975s 14
19 Will Stevens STE Marussia 1:31.125s +5.104s 16
20 Roberto Merhi MER Marussia 1:31.749s +5.728s 17

 

P NAME BEST
1 N. ROSBERG 1:24.681
2 L. HAMILTON 1:24.948
3 S. VETTEL 1:25.458
4 V. BOTTAS 1:25.694
5 C. SAINZ 1:26.136
6 M. VERSTAPPEN 1:26.249
7 K. RAIKKONEN 1:26.414
8 D. KVYAT 1:26.629
9 F. MASSA 1:26.757
10 D. RICCIARDO 1:26.770
11 R. GROSJEAN 1:27.375
12 P. MALDONADO 1:27.450
13 F. ALONSO 1:27.760
14 J. BUTTON 1:27.854
15 F. NASR 1:28.005
16 M. ERICSSON 1:28.112
17 N. HULKENBERG 1:28.365
18 S. PEREZ 1:28.442
19 W. STEVENS 1:31.200
20 R. MERHI 1:32.038


© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori