Nuova Ferrari F1 2016 / Presentazione SF16-H, diretta streaming video e tv: Il tweet di Federica Masolin, Foto (Formula 1, oggi 19 febbraio)

- La Redazione

Diretta presentazione Ferrari 2016 streaming video e tv: le prime immagini della nuova Ferrari, le parole di Vettel e Raikkonen (Formula 1, oggi giovedì 19 febbraio)

VettelFerrari15
Vettel Infophoto

La giornalista di Sky Sport Federica Masolin ha voluto raccontare come ha vissuto il momento della presentazione della Ferrari F1 2016 la SF16-H. Un momento davvero importante per moltissimi italiani e non solo, con protagonista una vettura che si spera possa dare ancora tanto lustro a un nome che ha fatto la storia dei motori. La sensazione è che quest’anno si possa arrivare a grandi soddisfazioni e che sia stato fatto il massimo per cercare di raggiungerle davvero. Vedremo se basterà l’apporto tecnico messo in campo da grandissimi professionisti. Nel suo cinguettio la Masolin scrive: “Tuned! Sintonizzata su Sky Sport F1 Hd. Ecco la nuova Ferrari SF16 H. Red Season!”. Clicca qui per la foto e i commenti del pubblico.

È stata una giornata davvero importante per la Ferrari e per il suo futuro. Ci è stata mostrata la nuova auto che correrà in questo 2016 la SF16-H. Ne ha parlato il team principal Maurizio Arrivabene: “L’auto è frutto del lavoro di tantissime persone. E’ frutto di grande impegno prima di tutto del nostro presidente che ci ha dato i mezzi per far sì che nulla fosse lasciato al caso. L’anno scorso abbiamo ottenuto tre vittorie, ma dobbiamo fare di più per vincere il Mondiale. Questa è la nostra auto di quest’anno e definirla un auto da corsa è riduttivo. Il suo nome è Ferrari e va oltre. Se diventa vincente entra nel mito. Siamo un grande team e rispettiamo i nostri avversari. Vogliamo fare sempre meglio ed essere pronti ad ogni evenienza. Non sarà facile vincere, ma faremo del nostro meglio per farlo”.

Oggi è un giorno importante per la Ferrari che ha svelato la sua nuova Ferrari SF16-H per la F1 del 2016. Sono molte le novità e alcuni particolari hanno sorpreso anche i più esperti, pronti a dire la loro di fronte alla bellezza di questa vettura che si spera possa portare successi e grandi soddisfazioni ai piloti della nuova rossa. Antonio Boselli editore e coordinatore dei Motosport di Sky Sport 24 ha da poco pubblicato una foto dall’alto che ci mostra proprio la vettura in tutta la sua bellezza, ma questi si è fermato su un aspetto che per lui è sorprendente. Un particolare che di certo solo i più appassionati, ma anche quelli che hanno conoscenze di motori, possono evincere. E’ così che nel suo cinguettio scrive: “Pazzesco il retrotreno, super rastremato. Very tight rear hand for the new Ferrari SF16-H”. Clicca qui per il tweet di Antonio Boselli e per i commenti dei suoi fan.

La Ferrari non è stata l’unica scuderia di Formula 1 a svelare al mondo la monoposto con quale gareggierà nel mondiale 2016. In mattinata, prima che la scuderia di Maranello presentasse la SF16-H in streaming sul proprio sito web, la Williams ha deciso di mostrare al pubblico per la prima volta la FW38, che Bottas e Massa avranno il compito di portare al successo o quantomeno ai vertici della classifica. Rispetto alla vettura dello scorso anno, le differenze sembrano minime, soprattutto a guardare il musetto (invariato). Il team di Grove ha deciso quindi di seguire la strada della continuità, cercando comunque di eliminare i difetti che hanno impedito alla FW37 di essere una macchina vincente. La Williams fa comunque sapere che la monoposto mostrata oggi potrebbe subire dei cambiamenti da qui al 20 marzo, quando in Australia prenderà il via il mondiale 2016. Sul circuito di Silverstone, invece, è scesa per la prima volta in pista la Mercedes W07 con Nico Rosberg al volante per un filming day. Dal breve filmato che circolano sul web, anche la nuova Freccia d’Argento non si discosta molto da quella precedente, e non potrebbe essere altrimenti visto che la W06 ha dominato la scena lo scorso anno. Nonostante gli enormi sforzi compiuti dalla Ferrari, la Mercedes resterà il team da battere anche nel 2016, bisogna però vedere quanto si sono avvicinati gli uomini del Cavallino e se veramente, quest’anno, assisteremo a gare combattute ogni domenica oppure se Hamilton volerà indisturbato verso il suo quarto titolo iridato. Le poche persone presenti a Silverstone mentre la nuova Mercedes girava in pista hanno dichiarato che il sound della nuova power unit era decisamente più forte rispetto allo scorso anno, merito del lavoro fatto sugli scarichi per aumentare il rumore e riportarlo al livello degli aspirati V10 e V8.

È arrivato il momento di conoscere le sensazioni dei piloti della Ferrari alla vigilia dei primi test invernali a Barcellona, e all’indomani della presentazione della nuova monoposto del cavallino, la SF-16H. Sebastian Vettel: “Dall’esterno si vede che la macchina ha un aspetto leggermente diverso, il design è nuovo e mi piace molto. Anche il mio casco sarà ancora più bianco rispetto allo scorso anno. Il 2015 è stato molto positivo, abbiamo ottenuto diversi successi che hanno contribuito a stabilizzare il team, ma quest’anno andrà in pista la prima macchina progettata interamente dalla nuova gestione. Abbiamo lavorato moltissimo per migliorare le nostre prestazioni soprattutto in qualifica, dove accusavamo un gap significativo rispetto alla Mercedes. Nel 2016 cercheremo di alzare ulteriormente l’asticella, evitando di fare peggio di un anno fa. Nella factory a Maranello sono tutti carichi come molle, quindi l’ottimismo non manca”. Kimi Raikkonen: “Molte cose sono cambiate rispetto al 2007, quando per la prima volta ho assistito alla presentazione di una nuova Ferrari. Credo sia molto emozionante per un team presentare la nuova macchina, ma ancor più per noi quando ci scendiamo in pista per la prima volta. D’inverno ho lavorato come al solito, l’obiettivo è di fare una stagione migliore, ovviamente a questi livelli saranno i dettagli a fare la differenza, da parte nostra cercheremo di progredire gara dopo gara”. Dalle parole di Vettel e Raikkonen si intuisce chiaramente come entrambi i piloti non vedano l’ora di salire a bordo della nuova SF-16H e cominciare a girarci. Ancora qualche giorno di pazienza e sul circuito di Montmelo, a Barcellona, cominceranno a rombare i motori. 

È terminata la presentazione della nuova Ferrari SF16-H (la H sta per Hybrid, “ibrido” in inglese), dalle parole dei progettisti, dei piloti e del team principal Maurizio Arrivabene, la scuderia di Maranello ripone davvero tanta fiducia nei confronti di questa nuova creatura, che nelle intenzioni dovrebbe dare filo da torcere alla Mercedes W07 (scesa in pista per la prima volta a Silverstone, durante un filming day). Alcuni tifosi ferraristi, vincitori di un contest e provenienti da tutto il mondo, hanno potuto avere il privilegio di rivolgere delle domande direttamente ai loro beniamini via Skype. Dalle risposte, è emersa la tantissima voglia di battere le Mercedes e di lavorare giorno e notte per riuscirci. Simone Resta, chief designer della SF-16H, ha spiegato che l’introduzione della sospensione pull rod servirà a far compiere un ulteriore salto di qualità alla monoposto. Mattia Binotto, direttore della power unit, ha dichiarato che è stato fatto un gran lavoro per ridurre gli ingombri sugli scarichi, ovviamente senza trascurare l’architettura e l’upgrade delle prestazioni, ritenendo che ci sarà sempre un margione di miglioramento sul motore. Entrambi i piloti, Vettel e Raikkonen, hanno voluto sottolineare come si trovino bene a lavorare insieme e che il rapporto tra i due driver è cordialissimo. A questo punto non resta che dare la parola alla pista, tra pochi giorni a Barcellona si terrà la prima sessione di test invernali, e in Spagna cominceremo a farci un’idea di quanto sarà veloce questa nuova Ferrari. 

È cominciata con un leggero ritardo la presentazione della nuova Ferrari, che si chiama SF16-H (e non T come gli anni precedenti). Per la prima volta la nuovo monoposto del Cavallino è stata mostrata senza veli, e le indiscrezioni della vigilia hanno trovato le loro conferme: oltre al classico rosso che caratterizza le macchine della Ferrari, sul cofano motore è apparso anche il bianco con un po’ di tricolore. Il primo a comparire accanto alla nuova vettura è stato Maurizio Arrivabene, che ha voluto ribadire come quello della Ferrari sia un brand mondiale e che definirla un’auto da corsa è riduttivo. Il team principal del Cavallino assicura che la nuova macchina è il frutto del lavoro di tante persone e dà appuntamento ai primi test a Barcellona per scoprire il valore della SF16-H. Dopodiché sono entrati i due piloti, Sebastian Vettel e Kimi Raikkonen, che si sono mostrati subito entusiasti della nuova creatura e non vedono l’ora di scendere in pista per metterla alla prova. 

Ci siamo quasi: ancora pochi minuti di attesa, e la Ferrari svelerà al mondo intero (in streaming sul proprio sito web) la monoposto con la quale la scuderia di Maranello darà l’assalto alle Mercedes nel mondiale 2016 di Formula 1. Sarà la prima vettura progettata interamente dal nuovo corso della dirigenza Ferrari, con a capo Marchionne e Arrivabene, per cui c’è molta curiosità di vedere cosa avranno tirato fuori dal cilindro. Dalle prime anticipazioni è emerso, inoltre, che la nuova Ferrari sfoggerà anche una livrea vintage: rossa con l’aggiunta di bianco, proprio ai tempi di Lauda a metà anni Settanta. La presentazione dovrebbe avvenire intorno alle 14, ancora pochi minuti e finalmente verrà tolto il velo alla SF16-T (questo il nome con il quale è stata battezzata la nuova Ferrari), l’auspicio è che possa lottare alla pari con le Frecce d’Argento per contendersi il titolo iridato. O almeno è quello che sperano i tifosi, i tecnici e soprattutto i piloti, Vettel e Raikkonen: il tedesco è chiamato a confermare quanto di buono aveva fatto lo scorso anno, mentre il finlandese deve dimostrare di essere costante nei risultati, cosa che nel 2015 gli è riuscita solo in piccola parte. 

Poco meno di un’ora e mezza alla presentazione della Ferrari f1 2016 (SF16-T). Secondo le ultime indiscrezioni la nuova monoposto che verrà guidata da Sebatian Vettel e Raikkonen nella prossima stagione avrà un look completamente rinnovato, presumibilmente ci sarà l’aggiunta del bianco nella zona del cofano motore e tutto attorno all’abitacolo. La nuova Ferrari dovrebbe intitolarsi SF16-T e sarà la sessantaseiesima monoposto realizzata dalla Scuderia di Maranello per il Mondiale di Formula 1. La presentazione avverrà online sul sito ufficiale Ferrari: la nuova Rossa verrà già collaudata domenica a Barcellona in occasione del primo shakedown  stagionale nel quale Vettel e Raikkonen la guideranno per alcuni filmati promozionali, per poi iniziare dal giorno successivo con i test invernali insieme agli altri team. 

Svelato il nome della nuova monoposto che verrà presentata questo pomeriggio in streaming sul sito ufficiale della Scuderia di Maranello. La macchina si chiamerà SF16-T, ed è stata progettata ad hoc per permettere un ottimo campionato e sbaragliare la concorrenza della Mercedes. Sergio Marchionne ha fatto appendere foto della Mercedes in ogni reparto della Gestione Sportiva di Maranello per ricordare ogni giorno ai suoi collaboratori la sfida che gli aspetta a partire dal 20 marzo. La nuova Ferrari sarà completamente diversa rispetto a quella dello scorso anno: avrà un motore V6 con turbocompressore più grande ed uno schema di sospensioni inedito oltre al look completamente rinnovato.

Mancano appena tre ore alla presentazione della nuova Ferrari che disputerà il Mondiale 2016. Cresce l’attesa tra i tifosi sopratutto per il nome della nuova monoposto. Secondo le ultime indiscrezioni dovrebbe essere una sigla tipo SF16-T, toccherà al pilota Sebastian Vettel ad inaugurarla e battezzarla. Il nome della macchina 2015 era Eva, ora bisognerà vedere così si sarà inventato il tedesco in vista della stagione 2016. Lunedì a Barcellona cominceranno già i test mentre il 20 marzo è la data della prima tappa stagionale dove la nuova Rossa dovrà cominciare a competere con la Mercedes per strappargli il titolo. La vittoria non arriva dal lontano 2007, otto anni sono abbastanza e quindi la Scuderia di Maranello vorrà sicuramente portare alla vittoria i propri piloti, a partire dalla presentazione di oggi. 

Cresce sempre più l’attesa per la presentazione della Ferrari 2016. In attesa di questo grande evento, ricordiamo che la scuderia di Maranello ha conquistato per l’ultima volta il Mondiale Piloti nel 2007 grazie a Kimi Raikkonen, ancora oggi al volante della Rossa, adesso insieme a Sebastian Vettel. Era l’anno della famigerata spy-story che vide la condanna della McLaren, che però sembrava avviata a conquistare almeno il titolo piloti prima della clamorosa rimonta di Kimi negli ultimi due Gran Premi, che consentì al finlandese di superare per un solo punto Lewis Hamilton e Fernando Alonso. Nel 2008 è invece arrivato l’ultimo Mondiale Costruttori, nell’anno che però è passato alla storia soprattutto per la beffa subita da Felipe Massa all’ultimo giro dell’ultima gara, quasi un contrappasso dell’anno precedente. Il digiuno comincia ad essere piuttosto lungo: il 2016 sarà l’anno buono per interromperlo?

In attesa della presentazione della Ferrari 2016, ricordiamo che l’anno scorso l’evento ebbe luogo in netto anticipo (era il 30 gennaio) dal momento che i primi test erano in programma già dal 1° febbraio. Fu il primo atto dell’avventura a Maranello di Sebastian Vettel, ma anche di Sergio Marchionne come presidente e di Maurizio Arrivabene come team principal. Il bilancio della stagione è stato senza dubbio positivo: secondo posto nel Mondiale Costruttori, tre vittorie con Vettel e in totale 16 podi (13 per il tedesco e tre per Raikkonen). Adesso però arriva la sfida più difficile: provare a battere la Mercedes. Oggi dunque scopriremo quale sarà la monoposto alla quale sarà affidata la difficile missione…

Mancano poche ore alla presentazione della nuova Ferrari 2016 che proverà a trionfare nel Mondiale di Formula 1, ma in attesa che la monoposto di Sebastian Vettel e Kimi Raikkonen venga svelata al Salone di Ginevra, sta prendendo sempre più piede l’indiscrezione secondo cui il cavallino rampante quest’anno si tingerà di bianco. I tradizionalisti stiano tranquilli: il rosso sarà in ogni caso il colore predominante della Scuderia ferrarista ma, come riportato da “Libero“, il bianco “arriverà fino al corpo della vettura e su una porzione del cofano motore“. I tifosi della scuderia di Maranello sono scatenati da giorni all’idea che la nuova “Rossa” possa ripercorrere stilisticamente le orme della Ferrari 312 T2 guidata da Niki Lauda: la speranza è che la combinazione tra rosso e bianco porti in dote anche in questo caso la vittoria del Mondiale.

Nel giorno dell’Enzo Ferrari Day si attende come non mai l’uscita della nuova Ferrari 2016: domani la monoposto della prossima stagione verrà presentata alla stampa, ai tifosi e agli stessi piloti Vettel e Raikkonen con un evento in diretta mondiale sul sito internet di Maranello. Tifosi letteralmente in festa, con i dettagli che da qualche settimana escono giorno dopo giorno per far salire tutta l’adrenalina e la curiosità attorno alla nuova e si spera vincente monoposto di Formula 1 tutta rossa. Marketing e sport, come sempre la Ferrari è attenta a tutto, specie da quando il nuovo presidente Sergio Marchionne ha preso le redini salde della “baracca”: l’attesa è tanta e il web impazzisce per vedere la nuova Ferrari. Intanto oggi è la festa del grande Enzo Ferrari, e per l’occasione la stessa scuderia di Maranello ha realizzato un video dedicato al mitico fondatore e ideatore della Rossa più amata al mondo, intitolato “Enzo Ferrari-The Idea”, in cui il padre fondatore racconta la genesi per l’appunto della sua creatura. Pe l’occasione arrivano messaggi di saluto anche dagli acerrimi nemici della Ferrari, la McLaren che su twitter scrivono: “in questo giorno del 1898 nasceva il grande Enzo Ferrari. Il nostro più grande rivale si sempre. Leggenda e rispetto”. Per vedere il video di Enzo Ferrari basta cliccare qui.

Mancano solo 24 ore alla presentazione della nuova Ferrari, la Rossa verrà presentata online alle ore 14:00 sul sito ufficiale della Scuderia Ferrari. Vettel ha cominciato a provare la nuova macchina entrando nell’abitacolo per testare la vettura e gli ultimi dettagli prima della presentazione ufficiale di domani. E’ stato svelato già il rombo del motore ed il sedile di Raikkonen ed ora le prove di seduta del pilota tedesco che ha testato il nuovo abitacolo per evitare qualche disguido durante la giornata di domani. La presentazione avverrà soltanto online, scopriremo anche il nome della nuova vettura che prenderà parte alla prima tappa del Mondiale al via il 20 marzo. 

C’è fermento per la presentazione della nuova Ferrari, che verrà svelata online domani alle ore 14:00 sul sito ufficiale della Scuderia. Una novità quella della presentazione online con l’avvento del 2.0 che non tutti condividono. La Scuderia infatti proporrà delle immagini scelte, e non si potrà osservare da vicino ogni minimo particolare della nuova Rossa, e con lo streaming sarà possibile anche oscurare determinati dettagli e sorprendere la concorrenza in pista. La presentazione della Ferrari è sempre stato un evento mondano, ora invece si potrà assistere ad un presentazione registrata, che mostrerà a tutti gli spettatori solo alcune parti della nuovo monoposto. Nella giornata di domani, inoltre, si scoprirà anche il nome della vettura. 

Domani, venerdì 19 febbraio, è il giorno della presentazione della Ferrari 2016, cioè il giorno in cui la Scuderia di Maranello svelerà al mondo la monoposto con la quale affronterà il Mondiale 2016 di Formula 1 con i piloti Sebastian Vettel e Kimi Raikkonen. L’appuntamento è alle ore 14.00 in diretta da Maranello, dove appunto avrà luogo l’evento sempre attesissimo da milioni di tifosi ed appassionati sparsi in tutto il mondo.

Il 2016 sarà un anno molto importante per la Ferrari. Nel 2015 infatti è iniziato bene il nuovo corso voluto dal presidente Sergio Marchionne e dal team principal Maurizio Arrivabene, ma adesso bisognerà provare a scalare l’ultimo gradino, quello più difficile: attaccare la Mercedes per contendere a Stoccarda i titoli iridati che negli ultimi due anni sono sempre stati conquistati dalle Frecce d’Argento, sostanzialmente senza rivali. Tre vittorie sono state il bottino della passata stagione: un numero che nel 2015 è stato più che positivo, ma che nel 2016 bisognerà provare a migliorare in modo sensibile. Per quanto riguarda le prestazioni però il giorno che tutti attendono con ansia è lunedì prossimo, 22 febbraio, quando avrà inizio la prima sessione di test pre-stagionali a Barcellona (che dureranno fino a giovedì 25) che ci darà dunque le prime indicazioni sul livello di competitività e di affidabilità finora raggiunti dalle varie scuderie. 

Si attende dunque il giorno dedicato soprattutto alle emozioni che sempre scatena la vista di una nuova Ferrari: ogni anno è immancabile il dibattito sulla bellezza della vettura dal punto di vista estetico. Una prima certezza riguarda la livrea, che dovrebbe prevedere più bianco rispetto al recente passato, ispirandosi dunque alle Ferrari degli anni Settanta con l’auspicio che possa essere anche un augurio per ripetere quei successi firmati da Niki Lauda e Jody Scheckter. Inoltre sarà molto interessante ascoltare le dichiarazioni dei protagonisti, cioè Marchionne, Arrivabene, i due piloti ma anche i tecnici, a partire dal direttore James Allison che sicuramente illustrerà le principali caratteristiche della nuova monoposto.

Per quanto riguarda la diretta tv della presentazione della nuova Ferrari 2016, bisogna ricordare che su Sky Sport F1 HD (canale numero 207 della piattaforma satellitare) alle ore 13.45 andrà in onda uno speciale che per gli abbonati sarà visibile anche instreaming tramite l’applicazione Sky Go. Un punto di riferimento fondamentale sarà però anche il sito Internet ufficiale del Cavallino Rampante formula1.ferrari.com, dove sarà visibile in diretta streaming video la presentazione con le prime immagini della vettura in esclusiva mondiale e al termine dell’evento saranno disponibili sul sito tutti i contenuti relativi alla monoposto e sarà possibile rivedere l’intera presentazione. 



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori