Test Formula 1 F1 2016 / Montmelò in diretta live: info streaming video e tv, tempi e classifica. La Ferrari chiude in testa (4^ giornata 25 febbraio)

- La Redazione

Test Formula 1 2016 Montmelò in diretta live: info streaming video e tv, tempi e classifica della 4^ giornata di prove a Barcellona. Per la Ferrari c’è Raikkonen (oggi giovedì 25 febbraio)

raikkonen_ciao
Kimi Raikkonen (Infophoto)

La quarta giornata di test della Formula 1 a Barcellona vede ancora una volta una Ferrari davanti a tutti, quella di Kimi Raikkonen. Va però detto che il finlandese nel pomeriggio non è riuscito a girare con continuità, rimanendo fermo a lungo ai box. Negli ultimi minuti di prove si è avuta una nuova bandiera rossa, provocata dalla Renault di Kevin Magnussen. Fermarsi in pista non è mai bello, ma farlo dopo 150 giri percorsi lo rende sicuramente più accettabile.  Una zampata nel finale è venuta dalla Force India, che con il tester Celis è risalita in terza posizione, grazie anche all’utilizzo della mescola supersoft. Rosberg somma i suoi 86 giri ai 99 effettuati da Hamilton in mattinata. Le monoposto torneranno sul circuito catalano dall’1 al 4 marzo.

Ultimi trenta minuti di test a Barcellona sul circuito del Montmelò. L’unica variazione di rilievo nella tabella dei tempi è relativa a Felipe Massa che, sceso in pista con le soft, ha fermato il cronometro sull’1’26’483″, ponendo la sua Williams al nono posto nella scia di Hamilton. Dopo Magnussen (che è ancora sul tracciato) anche Verstappen e Nasr sono riusciti a tagliare il traguardo dei 100 giri completati. E’ probabile invece che per Haryanto, Gutierrez e Alonso le prove siano già concluse.

Quando manca poco meno di un’ora al termine della quarta giornata di test a Barcellona, finalmente la Ferrari di Kimi Raikkonen torna sul tracciato. Precedentemente c’era stata una nuova bandiera rossa con conseguente interruzione delle prove a causa della Haas di Gutierrez rimasta ferma in pista. Ancora una volta comunque si è ripartiti dopo pochi minuti.  Buone notizie anche in casa Williams perché ha ripreso a girare anche Felipe Massa. Kvyat ha rimontato le supersoft, ma non  è riuscito a migliorare la sua prestazione.

Continuano a Barcellona le prove dei team di Formula 1 in vista della prossima stagione. Il dato più interessante degli ultimi minuti ce lo fornisce Daniil Kvyat, che con la sua Red Bull ha provato le gomme ultrasoft, siglando un tempo superiore di circa otto decimi rispetto a quello di Raikkonen a parità di gomma. Mentre Magnussen è riuscito a superare i 140 giri percorsi tra i sorrisi degli uomini Renault, sono sempre spenti i motori di Ferrari, Williams e Mclaren.

Dopo l’interruzione durata una decina di minuti a causa dell’uscita di pista di Haryanto con la sua Manor (nulla di grave per lui, ma la vettura è apparsa abbastanza danneggiata), l’attività sul tracciato del Montmelò è ripresa intensamente.  Kevin Magnussen ha superato il traguardo dei 100 giri completati con la sua Renault, mentre Kvyat, montando le supersoft, si è issato al secondo posto nella classifica dei tempi, alle spalle di Kimi Raikkonen. Il ferrarista continua a rimanere ai box, così come Felipe Massa e Fernando Alonso. La Mclaren ha comunicato che è al lavoro per riparare il guasto sulla sua monoposto, ma non ha dato certezze sul possibile ritorno in pista dello spagnolo.

Prima bandiera rossa di giornata a Barcellona durante i test della Formula 1.  A provocarla un nuovo errore del deb indonesiano Rio Haryanto che si è girato alla curva 5 (la stessa del suo testacoda di ieri) andando anche a toccare le barriere. La sensazione è che ci vorranno almeno quindici minuti prima di riaprire la pista. Nel frattempo, voci non ufficiali dicono che la Ferrari non si sia fatta ancora vedere nel pomeriggio perché starebbe sostituendo alcune componenti del sistema di raffreddamento sulla vettura di Raikkonen.

Sul circuito del Montmelò prosegue la simulazione di gara di Esteban Gutierrez con la debuttante Haas. Il messicano è arrivato a percorrere complessivamente 64 giri. Non è ancora invece tornata in pista la Ferrari di Kmi Raikkonen e non ci sono novità nemmeno per la Mclaren. Per adesso è un giorno piuttosto difficile per Alonso, ancora ai box senza tempi cronometrati. Infine, sembra sia in netta diminuzione la probabilità che possa iniziare a piovere nel corso di questa ultima giornata di test della settimana.

Riprese a Barcellona le prove della Formula 1 dopo la sosta per il pranzo. Come previsto, Nico Rosberg ha sostituito Lewis Hamilton al volante della Mercedes ed è stato il primo ad entrare in pista nel pomeriggio. Si è rivista finalmente anche la Haas, che con Gutierrez sta cercando di portare a termine una simulazione di gara con gomme hard e medium.  Quest’ultime sono non marchiate: come ha spiegato la Pirelli si tratta semplicemente di pneumatici della stessa mescola prodotti in un diverso stabilimento. Attualmente le sta montando anche Kvyat sulla sua Red Bull.

E’ il momento della pausa pranzo a Barcellona, nella quarta giornata dei test sul circuito del Montmelò. Nella lista dei tempi, a chiudere davanti a tutti, è Kimi Raikkonen. Il finlandese ha provato anche la mescola ultrasoft della Pirelli scendendo a 1’23’477″. Lewis Hamilton ha sfruttato la pista fino all’ultimo secondo consentito per raccogliere dati, fermandosi ad una sola tornata dai 100 giri completati. Sono rimasti invece ai box sia Fernando Alonso che Esteban Gutierrez con la Haas.  Timidi miglioramenti, infine, per Haryanto con la Manor.

Questo il quadro riassuntivo della mattinata:

1. Kimi Raikkonen – Ferrari – 1:23.477 – 58 laps
2. Kevin Magnussen – Renault – 1:25.263 – 67 laps
3. Max Verstappen – Toro Rosso – 1:25.393 – 75 laps
4. Daniil Kvyat – Red Bull – 1:25.900 – 57 laps
5. Felipe Nasr – Sauber – 1:26.053 – 50 laps
6. Lewis Hamilton – Mercedes – 1:26.295 – 99 laps
7. Alfonso Celis – Force India – 1:26.875 – 36 laps
8. Rio Haryanto – Manor – 1:29.266 – 43 laps
9. Felipe Massa – Williams – 1:28.684 – 33 laps
10. Esteban Gutierrez – Haas – 1:29.088 – 26 laps
11. Fernando Alonso – McLaren – No time – 3 laps

A mezzora dalla conclusione della mattinata di questa quarta giornata di test, Kimi Raikkonen si porta in vetta alla lista dei giri più veloci con la sua Ferrari, fermando il cronometro sull’1’24’460″. Il finlandese ha ottenuto la prestazione utilizzando gomme soft. Miglioramenti sono stati fatti registrare anche da Max Verstappen, risalito in terza posizione con la sua Toro Rosso e da Lewis Hamilton che, sempre con gomme medie, gira sul piede dell’1’26” basso. Poca attività da parte della Haas e Mclaren sempre al lavoro nei box.

Negli ultimi minuti a Barcellona attività in pista più blanda con il solo Kevin Magnussen a girare, dopo un inizio di quarta giornata molto intenso. Il pilota della Renault ieri si era dichiarato davvero molto felice per il suo ritorno in Formula 1 dopo un anno di purgatorio e soddisfatto del lavoro sulla sua nuova monoposto. Mentre Hamilton si gode una pausa meritata dopo 75 giri completati, dalla Mclaren fanno sapere che sono stati evidenziati alcuni problemi al sistema di raffreddamento, per questo Fernando Alonso non è ancora tornato sul tracciato.

Siamo giunti a metà della mattinata a Barcellona, dove sono in corso di svolgimento i test prestagionali della Formula 1. I piloti continuano nel loro lavoro ed Hamilton ha già percorso un numero impressionante di tornate. La situazione invece non è delle migliori in casa Mclaren Honda. Alonso, infatti, è sempre fermo ai box e dal team è giunta solo una laconica comunicazione in cui si annuncia che scenderà in pista più tardi. Al momento solo 3 i giri effettuati dall’asturiano, che resta l’unico senza riscontri cronometrici.

Questo il riepilogo provvisorio:

1. Kevin Magnussen – Renault – 1:25.263 – 40 laps
2. Kimi Raikkonen – Ferrari – 1:25.393 – 36 laps
3. Daniil Kvyat – Red Bull – 1:25.900 – 24 laps
4. Max Verstappen – Toro Rosso – 1:26.154 – 37 laps
5. Felipe Nasr – Sauber – 1:26.309 – 23 laps
6. Lewis Hamilton – Mercedes – 1:27.752 – 70 laps
7. Alfonso Celis – Force India – 1:27.780 – 18 laps
8. Esteban Gutierrez – Haas – 1:29.088 – 24 laps
9. Rio Haryanto – Manor – 1:29.878 – 19 laps
10. Felipe Massa – Williams – 1:38.216 – 19 laps
11. Fernando Alonso – McLaren – No time – 3 laps

A Barcellona proseguono i test dei piloti in questa quarta giornata di prove della Formula 1 sul circuito catalano del Montmelò. Nella tabella dei tempi continua a comandare Kevin Magnussen con la Renault, davanti alla Ferrari di Kimi Raikkonen e alla Red Bull di Daniil Kvyat. Unico pilota attualmente senza crono registrati è Fernando Alonso, che dopo lo shakedown iniziale, non è più uscito dai box. Molte prove di pit stop per la Toro Rosso. Hamilton, nel frattempo, è già arrivato a completare 52 giri.

E’ iniziata a Barcellona la quarta giornata di test stagionali della Formula 1. La temperatura è leggermente più bassa rispetto a ieri, ma il cielo è sereno. Tutti i piloti hanno già assaggiato il circuito almeno per un installation lap, stavolta dunque nessun problema per Kimi Raikkonen. La Mercedes, che è in pista con Lewis Hamilton, si presenta stamane con l’atteso nuovo musetto. Nessuno finora sta forzando e molti stanno girando a velocità costante con i rastrelli per raccogliere dati aerodinamici. Il migliore nella lista dei tempi con 1’25’263″  al momento è Kevin Magnussen su Renault, unico ad aver montato le gomme soft.

Fra pochi minuti, alle ore 10.00, semaforo verde per l’ultima giornata di test Formula 1 al Montmelò. Tutti in pista per altre sette ore di prove, le ultime prima di qualche giorno di pausa perché poi si tornerà a girare – sempre a Barcellona – a partire da martedì 1° marzo. Per la Ferrari c’è Kimi Raikkonen, che ha debuttato ieri dopo i due giorni di Sebastian Vettel, ma adesso non è più il tempo delle parole: infatti, a parlare saranno la pista e il cronometro!

Oggi la quarta giornata di test Formula 1 chiuderà la prima sessione di prove al Montmelò. Per la Ferrari ci sarà di nuovo in pista Kimi Raikkonen, che ieri ha avuto una mattina complicata ma poi ha tratto un giudizio positivo dai 78 giri completati nel pomeriggio: “Non è stato un inizio ideale, ma sono contento delle sensazioni. Questa macchina è già migliore della precedente, non soltanto la sospensione anteriore”. Per Kimi il terzo tempo, ma il migliore di chi non ha utilizzato le due mescole di gomme più morbide. Certo, la Mercedes continua a impressionare con i 2.275 km già coperti in tre giorni…

La Formula 1 completerà oggi la sua prima sessione di test al Montmelò, in Catalogna: infatti questa sarà la quarta e ultima giornata delle prove (che sono cominciate lunedì) che aprono ufficialmente la nuova stagione del Circus, in vista dell’inizio del Mondiale che avrà luogo domenica 20 marzo a Melbourne. L’appuntamento è sempre dalle ore 10.00 alle ore 17.00, come nei tre giorni precedenti. Diciamo subito che al termine di questa sessione di prove ci sarà una pausa di pochi giorni prima di tornare in pista dal 1° al 4 marzo sempre sul tracciato catalano, dove si disputeranno gli ultimi quattro giorni di test in vista dell’inizio della stagione.

La Ferrari manderà ancora in pista Kimi Raikkonen, che quindi girerà per il secondo giorno consecutivo dopo che lunedì e martedì era toccato a Sebastian Vettel; la Mercedes invece alterna giorno per giorno i suoi due piloti, dunque oggi ci sarà per la seconda volta dopo martedì il vice-campione del Mondo Nico Rosberg. Stiamo vivendo le prime battute del duello che caratterizzerà l’anno che verrà, quello dell’attacco della Ferrari al dominio Mercedes, che negli ultimi anni è stato totale. Il 2015 ha regalato al Cavallino Rampante ottimi risultati, ma adesso arriva la parte più difficile: fare l’ultimo salto di qualità per provare a togliere a Stoccarda il titolo iridato.

Le prime giornate ci hanno indicato una Ferrari certamente veloce, ma globalmente la Mercedes è ancora la vettura più solida e consistente, pur se va ricordato ancora una volta che giudicare i risultati dei test non è facile perché ogni squadra segue un piano di lavoro differente e non possiamo cogliere ogni aspetto, come ad esempio la quantità di benzina con la quale ogni macchina scende in pista. Ieri la terza giornata non è cominciata come previsto per la Rossa, che ha praticamente perso tutta la mattinata per una serie di verifiche ai box sul sistema di alimentazione. Raikkonen però è riuscito a lavorare con continuità nel pomeriggio, riuscendo alla fine a completare 77 passaggi e ottenendo la terza miglior prestazione di giornata.

Davanti a tutti due outsider: la Force India di Nico Hulkenberg e la Haas di Romain Grosjean. Non è un dato così determinante in questo momento della stagione, ma sicuramente infonde fiducia e testimonia la bontà del progetto delle due monoposto. Dopo due giorni positivi sono arrivate invece le prime grane per la Mclaren-Honda. Jenson Button infatti, è il pilota che è riuscito a percorrere meno chilometri a causa di alcuni problemi al sistema idraulico della sua vettura che lo hanno costretto a terminare anticipatamente il programma odierno. Continua invece a girare come un orologio svizzero la Mercedes che ha visto alternarsi Rosberg e Hamilton al volante e ha coperto complessivamente 161 giri senza inconvenienti. Stesso numero di tornate anche per la Toro Rosso di Carlos Sainz. Va ricordato infine il debutto sulla Manor di Rio Haryanto, il primo indonesiano nella storia della Formula 1. Per lui sicuramente molta emozione, tempi da migliorare e anche un testacoda che ha causato una bandiera rossa.

Non è prevista una diretta tv dei test Formula 1 2016 a Montmelò; non sarà a disposizione dunque nemmeno una diretta streaming video per seguire l’evento, ma tutti gli abbonati alla pay tv satellitare potranno avvalersi degli aggiornamenti che nel corso della giornata verranno dati su Sky Sport 24, all’interno della consueta striscia dei TG sportivi dell’emittente che detiene i diritti integrali del mondiale. Inoltre, potrete seguire l’evoluzione dei tempi e qualche novità sui vari profili delle scuderie sui social network: indichiamo in particolare l’account Twitter ufficiale della Formula 1, all’indirizzo ; da seguire anche il profilo ufficiale della Ferrari, che trovate digitando @ScuderiaFerrari.

1    Hulkenberg    Force India     1m23.110s

2    Grosjean       Haas              1m25.874s

3    Raikkonen     Ferrari            1m25.977s

4    Magnussen    Renault          1m26.014s

5    Rosberg        Mercedes       1m26.084s

6    Sainz           Toro Rosso       1m26.239s

7    Nasr             Sauber             1m26.392s

8    Hamilton       Mercedes         1m26.421s

9    Kvyat            Red Bull          1m26.497s

10  Massa         Williams           1m26.712s

11   Button        McLaren            1m26.919s

12   Haryanto    Manor                 1m28.249s



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori