Formula 1 / News, Mosley: Incidente Alonso fatale 20 anni fa. (oggi 22 Marzo)

- La Redazione

Formula 1 news 2016, ultime notizie 22 marzo 2016. Aggiornamenti in diretta, parla Fernando Alonso dopo l’incidente nella prima gara stagionale a Melbourne, la grande paura. 

alonso_commossoR400
Alonso Infophoto

L’ex numero 1 della Fia, Max Mosley, ha parlato dell’incidente accorso a Fernando Alonso nella prima tappa del Mondiale 2016 di Formula 1 in Australia. Secondo l’ex presidente qualche anno fa una botta del genere sarebbe stata fatale per il pilota McLaren: “Non credo che si sarebbe salvato se gli fosse successo un incidente simile 20 anni fa. Ovviamente non si può sapere con certezza, ma in generale questo genere di incidenti ha provocato lesioni gravi o mortali. Fortunatamente la scia è stata interrotta, ma ci sono stati incidenti strani come Bianchi. E’ sicuramente importante il contributo della sicurezza che è enormemente migliorata soprattutto dopo la morte di Senna nel 1994” conclude l’ex presidente Mosley. 

Il Gran Premio di quest’anno sarà sicuramente l’ultimo che si correrà sul circuito di Monza. Il presidente dell’Automobile Club d’Italia, l’Aci, Angelo Sticchi Damiani ha confermato il tutto ai microfoni de “Il Fatto Quotidiano”: “È stato tutto inutile, non ci sono più margini per trattare”. Ecclestone, amministratore delegato della Formula One Management, ha interrotto tutte le trattative per il rinnovo del contratto nonostante l’Aci avesse dato il via libera per ammodernane la pista di Monza, visto che il circuito doveva restare all’interno della Formula 2 fino al 2023. Durante gli ultimi incontri, però, la decisione di Ecclestone è cambiata radicalmente, e pare che il vero problema sia il rendere adatto il circuito anche alla Superbike. 

Daniel Ricciardo è soddisfatto della prima gara stagionale in Australia, a Melbourne, rispetto alle gare offuscate nella stagione 2015. Ecco le sue parole dopo la gara sul circuito australiano: “E’ stato bello tornare a gareggiare dopo un inverno così lungo. L’ho anche detto per radio quanto fossi contento di essere tornato a correre. La mia vettura è molto competitiva, all’inizio siamo andati molto forte, questo mi ha permesso di risalire la classifica piuttosto velocemente e mi sono divertito parecchio” commenta il pilota che credeva addirittura di poter arrivare secondo a pochi giri dalla fine del Gran Premio. “Ero al secondo posto sino a pochi giri dal termine della corsa e speravo che le mie gomme potessero durare sino alla fine ma così non è stato. Il quarto posto per me è ottimo” conclude il pilota. 

Una grande paura per Fernando Alonso nel primo Gran Premio stagionale a Melbourne, nel quale il pilota McLaren si è schiantato a 312 chilometri orari dopo aver tamponato Gutierrez. Ecco le sue parole a due giorni dopo dall’incidente: “Ho quasi recuperato, in due o tre giorni sarò in bicicletta per allenarmi. Avevo un po’ di dolori quando sono sceso dalla vettura, ma ho passato 24 ore tranquille. Ero cosciente di quello che mi stava accadendo, ma avevo una visione molto limitata. L’impatto è stato di 312 chilometri orari, dopo lo schianto non capivo dove mi trovavo. La mia paura era quella di non urtare la testa, e avevo anche paura di un pericolo d’incendio. Appena ho potuto sono uscito, c’erano un sacco di liquidi visto che si erano rotti i sistemi di olio e carburane” conclude Fernando Alonso. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori