TEST FORMULA 1 F1 2016/ Montmelò in diretta live: Vettel chiude davanti Info streaming video e tv, tempi e classifica 4^ giornata (oggi 4 marzo)

- La Redazione

Test Formula 1 F1 2016 Montmelò in diretta live: info streaming video e tv, tempi e classifica della 4^ giornata. A Barcellona in pista anche la Ferrari (oggi, venerdì 4 marzo 2016)

montmelo_rettilineo
Il rettilineo del Montmelò (Infophoto)

Conclusi ufficialmente i test prestagionali a Barcellona. Sebastian Vettel è indiscutibilmente il mattatore di questa ultima giornata, nella quale ottiene sia il giro più veloce (1’22’852″) sia il primato dei giri percorsi (142). Finisce invece senza guizzi il test della Mercedes, con Rosberg relegato all’ultima posizione nella tabella dei tempi. Buone indicazioni sono venute dalla toro Rosso di Sainz e dalla Williams di Massa, che chiudono rispettivamente in seconda e terza posizione. La scuderia di Grove ha peraltro fatto sapere che un nuovo musetto debutterà nel GP del Bahrain. Non è riuscita più a tornare in pista invece la Force India di Sergio Perez. L’appuntamento è ora a Melbourne per il GP che il 20 marzo aprirà il Mondiale 2016.

Poco meno di trenta minuti alla fine di questa quarta giornata di test della Formula 1 a Barcellona. Esteban Gutierrez ha iniziato a compiere i suoi primi giri e ha relegato così Nico Rosberg a fanalino di coda nella lista dei tempi odierni, dove resiste sempre saldamente in vetta Sebastian Vettel. Intanto è di nuovo ferma ai box da molto la Renault di Palmer, il quale non ha cercato di edulcorare il suo giudizio sulle sue prove ogni giorno condite da tanti piccoli problemi: “Sono state un piccolo disastro”. Il rookie della scuderia francese ha però aggiunto che la base della vettura è buona e bisogna solo continuare a lavorare.

Quando sta per scoccare l’ultima ora di questi test prestagionali 2016, sicuramente un dato anomalo che si può evidenziare rispetto ai giorni precedenti è quello relativo alla Mercedes. Dopo la rottura di Hamilton in mattinata, anche Rosberg nel pomeriggio non sta affando brillando né per prestazioni (e fin qui potrebbe sempre trattarsi di pretattica) né per giri percorsi (e questo è piuttosto insolito). Nel frattempo, Gutierrez sembra pronto finalmente a scendere in pista con la Haas, mentre la Mclaren Honda ha comunicato che la versione definitiva della MP4-31 si vedrà soltanto nelle prove libere del GP d’Australia

Volge al termine la simulazione di gara di Sebastian Vettel che ha messo in cascina oltre 100 giri sul circuito catalano. Nel frattempo nessuno ha migliorato i suoi migliori crono e la Force India ancora non comunica se Perez potrà riprendere le prove. Arriva intanto il commento di Romain Grosjean, molto contento del fatto che oggi la Haas ha dimostrato di aver risolto i problemi ai freni (e in particolare al sistema brake by wire) che avevano tormentato la vettura nelle giornate precedenti. Ecco il riepilogo provvisorio dei tempi:

Sebastian Vettel – Ferrari – 1:22.852 – 114 laps
2. Carlos Sainz – Toro Rosso – 1:23.134 – 97 laps
3. Felipe Massa – Williams – 1:23.644 – 98 laps
4. Sergio Perez – Force India – 1:23.721 – 60 laps
5. Lewis Hamilton – Mercedes – 1:24.133 – 69 laps
6. Daniel Ricciardo – Red Bull – 1:24.427 – 94 laps
7. Jenson Button – McLaren – 1:24.714 – 88 laps
8. Jolyon Palmer – Renault – 1:24.859 – 63 laps
9. Marcus Ericsson – Sauber – 1:25.031 – 83 laps
10. Romain Grosjean – Haas – 1:25.255 – 66 laps
11. Rio Haryanto – Manor – 1:25.899 – 25 laps
12: Nico Rosberg – Mercedes – 1:28.165 – 29 laps

A Barcellona siamo giunti a metà della sessione pomeridiana dell’ultima giornata dei test 2016. Sebastian Vettel ha ripreso la sua simulazione di gara ed è ormai vicino a tagliare il traguardo dei 100 giri, mentre alle sue spalle si migliora Massa, che sale al terzo posto con le supersoft e Haryanto, che finalmente scende sotto l’1’26”. Nonostante l’inconveniente patito a fine prove, Lewis Hamilton si è presentato sereno e rilassato davanti a fotografi e cronisti, ha dichiarato che si sente prontissimo per Melbourne e non vede l’ora di cominciare a correre sul serio. Durissimo invece il suo commento sul sistema Halo: “Se proprio dovranno adottarlo, spero ci diano la possibilità di scegliere, perché io non lo userò sulla mia macchina. E’ la peggiore modifica della storia”.

Dopo quindici minuti di sospensione per rimuovere la vettura di Sergio Perez, sono ripresi i test di questa ultima giornata a Barcellona. La Mercedes è riuscita a mandare in pista Nico Rosberg, che ha iniziato a percorrere le sue prime tornate con gomme medie.  Sul tracciato, una volta dato il semaforo verde, si è ripresentato subito a bordo della sua Ferrari anche Sebastian Vettel per raccogliere altri dati sulle soft. Gutierrez, infine, si sta preparando ai box per riprendere le prove con la Haas. 

Nuova bandiera rossa e conseguente interruzione delle prove a Barcellona. Stavolta, a rimanere ferma lungo il tracciato catalano,  è la Force India di Sergio Perez. Lo stop guasta i piani della Ferrari che poco prima aveva iniziato una simulazione di gara con Vettel. Nel frattempo Grosjean ha terminato il suo programma di lavoro e prosegue l’apprendistato per Haryanto, che è sceso sull’1’28” con le supersoft. L’indonesiano della Manor deve migliorare ancora sensibilmente però per riavvicinarsi al resto del gruppo.

Ripresi a Barcellona i test in questa ultima giornata di prove a disposizione dei team, prima dell’avvio del Mondiale a Melbourne. Poco traffico ancora sul tracciato, ma subito tra i più attivi si nota Haryanto con la Manor, ansiosa di raccogliere dati dopo aver perso praticamente tutta la mattinata a causa di un guasto meccanico. Sul circuito del Montmelò per la Haas c’è ancora Grosjean, è stato infatti reso noto che effettuerà ancora qualche giro prima di lasciare il volante a Gutierrez. Ai box Mercedes si lavora per permettere a Rosberg di scendere in pista al più presto dopo il guasto alla trasmissione che ha fermato Hamilton.

La sessione mattutina di questa quarta giornata di test si chiude con un clamoroso inedito: bandiera rossa causata dalla Mercedes! Lewis Hamilton è stato costretto infatti a rallentare subito dopo la linea d’arrivo e la vettura, che pare abbia emesso un anomalo rumore sordo, si è poi definitvamente fermata poco oltre l’uscita dai box. Si tratta del primo serio problema di affidabilità manifestato dalle Frecce d’Argento e il team ha comunicato che si tratta di un guasto alla trasmissione, ma anche che Rosberg sarà regolarmente sul tracciato dopo la pausa pranzo. Il campione del mondo in carica chiude così in maniera amara le sue prove. Sebastian Vettel invece, accreditato sempre del miglior tempo,  si è dedicato a studiare il comportamento della sua monoposto con le diverse mescole, montando per la prima volta pure le gomme hard. Installation lap infine per la Manor, che proverà a rientrare in pista nel pomeriggio.

Ultimi giri della mattinata per i piloti e per le scuderie impegnate a Barcellona nella giornata conclusiva dei test sul circuito del Montmelò.  Unica variazione di rilievo nella lista dei tempi, quella operata da Sainz, che ha limato ulteriormente la sua miglior prestazione portandosi a tre decimi da Vettel. Quasi tutti hanno provato le mescole più morbide, fatta eccezione per Hamilton e Massa che continuano i long run sulle medie e sono anche i due con all’attivo il maggior numero di tornate completate. Poco attiva in pista invece la Renault di Palmer.

A Barcellona inzia l’ultima ora della mattinata di questa quarta giornata dei test. Al comando nella lista dei più veloci resiste sempre il tempo di Vettel, a cui montando le gomme supersoft si è avvicinata la Toro Rosso (sempre motorizzata Ferrari ) di Carlos Sainz, staccato ora di circa mezzo secondo. Segue al terzo posto la Force India di Perez. Le coperture di mescola più morbida hanno ancora una volta evidenziato che il degrado comincia in maniera decisa già dopo un paio di giri. E’ tornata in pista qualche istante fa la Haas di Grosjean, ancora nessun segnale dalla Manor.

Sotto il sole di Barcellona continuano i test della Formula 1 sul tracciato del Montmelò e Sebastian Vettel continua ad abbassare i suoi tempi. Il tedesco con le supersoft è riuscito a scendere sino all’1’22’852″. Alle sue spalle resiste sempre il tempo di Hamilton ottenuto con le medie, mentre ad un soffio dall’inglese si è portato Sainz, che ha scelto le soft per la sua Toro Rosso. Intanto giunge una notizia importante anche fuori dalla pista. Manca ancora una conferma ufficiale, ma la FIA a Ginevra avrebbe finalmente approvato il nuovo format delle qualifiche che, contrariamente alle previsioni, dovrebbe essere inaugurato già in Australia e con la formula ad eliminazione prevista per tutte e tre le fasi.

Dopo una prima ora un po’ in sordina, Sebastian Vettel ha montato le gomme soft sulla sua Ferrari e si è issato in vetta alla lista dei più veloci con 1’23’595″, anche se va detto che Hamilton e Ricciardo hanno finora utilizzato solo la mescola medium. Intanto alla Mclaren con Button stanno provando due diverse configurazioni di ala anteriore per scegliere quale soluzione portare a Melbourne. Nessuna novità dalla Manor, mentre la Renault di Palmer è ferma ai box ormai da diversi minuti.

Prosegue a Barcellona sul circuito del Montmelò la giornata conclusiva dei test prestagionali della Formula 1. Dopo essersi portato davanti a tutti, Lewis Hamilton ha ulteriormente ritoccato la sua miglior prestazione e lo stesso ha fatto Daniel Ricciardo, che si è portato a meno di tre decimi dal campione del mondo, con la sua Red Bull. Entrambi hanno girato su gomme medie. Primi crono interessanti anche per Sergio Perez, salito al quarto posto con la Force India, davanti alla Ferrari di Sebastian Vettel.

Quando è scoccata la prima ora dall’inizio dell’ultima giornata di test a Barcellona, tutti salvo Perez  e Haryanto (che però come detto precedentemente, si vedrà in pista solo più tardi) hanno ottenuto i primi riferimenti cronometrici. In testa al gruppo al momento troviamo Lewis Hamilton, che su gomme medie ha girato in 1’24’640″. Alle sue spalle a mezzo secondo c’è la Red Bull di Ricciardo, più staccati tutti gli altri. Da notare che oggi anche la Haas, seguendo l’esempio Mercedes, ha deciso per l’alternanza al volante dei suoi piloti, quindi Gutierrez dovrebbe sostituire Grosjean nel pomeriggio. 

Primi giri di controllo per i piloti impegnati a Barcellona in questa quarta e ultima giornata di test. Come previsto, anche Sebastian Vettel ha provato il sistema Halo nel suo installation lap, dispositivo sul quale tra i suoi colleghi regna il disaccordo. Se Rosberg ieri infatti si era schierato a favore di questa innovazione, molto critici sono stati sia Hamilton che Hulkenberg. Intanto, la mattinata non comincia nel migliore dei modi per la Manor, il cui box resta con le saracinesche abbassate: la scuderia ha comunicato che sono stati riscontrati problemi meccanici sulla vettura che si spera possano essere risolti prima della pausa pranzo.

Tutto pronto per la quarta ed ultima giornata di test della Formula 1 sul circuito del Montmelò. Di seguito i piloti che si cimenteranno a partire dalle ore 9:00 con le rispettive vetture: Romain Grosjean (Haas), Sergio Perez (Force India), Sebastian Vettel (Ferrari), Daniel Ricciardo (Red Bull), Nico Rosberg (Mercedes), Jenson Button (McLaren), Felipe Massa (Williams), Carlos Sainz (Toro Rosso), Marcus Ericsson (Sauber), Jolyon Palmer (Renault), Rio Haryanto (Manor). Da chi arriveranno le migliori indicazioni? 

A Barcellona va in scena oggi la giornata conclusiva dei test prestagionali di Formula Uno. Le squadre testeranno le ultime modifiche prima di pensare a imballare tutto e organizzare la spedizione in terra australiana per la prima tappa del Mondiale. Sarà Sebastian Vettel a chiudere le prove per la Ferrari, dopo che ieri Raikkonen ha ottenuto il miglior tempo di giornata e si è detto molto soddisfatto del comportamento della vettura. Alla Mercedes invece ci sarà sempre l’alternanza Rosberg/Hamilton. Proprio il campione del mondo in carica ha espresso ancora una volta il suo disappunto sul comportamento delle mescole 2016 della Pirelli, ma ha ribadito la fiducia nel potenziale della monoposto e del team.

La Formula 1 torna ancora in pista: prosegue la seconda sessione di test al Montmelò, in Catalogna. Oggi, venerdì 4 marzo 2016, è in programma la quarta e ultima giornata delle prove che fanno seguito a quelle di settimana scorsa, sempre sul circuito che sorge nei pressi di Barcellona. L’inizio del Mondiale avrà luogo domenica 20 marzo a Melbourne, dunque è sempre più vicino: oggi poi è in assoluto l’ultimo giorno di lavoro in pista a disposizione di tutte le scuderie, che poi potranno rivedere all’opera le loro monoposto solamente nelle prove libere del venerdì in Australia. Anche oggi, come già nei giorni precedenti, si lavorerà al mattino dalle ore 9.00 alle ore 13.00, poi dopo un’ora di pausa pranzo di nuovo dalle ore 14.00 alle ore 18.00.

In questa seconda settimana di lavoro, anche la Mercedes ha cominciato a lavorare pure sul giro secco: ottimi tempi sia per le Frecce d’Argento sia per la Williams (che utilizza i motori di Stoccarda) nei giorni scorsi; comunque anche la Ferrari può essere soddisfatta dei tempi che ha fatto registrare finora e sta lavorando piuttosto per migliorare sempre di più l’affidabilità che, come era prevedibile, non è ancora perfetta per una monoposto rivoluzionaria come la SF16-H, alla quale è affidato il compito di provare a spezzare il dominio della Mercedes, finora totale da quando in Formula 1 è stato introdotto l’ibrido.

Intanto gli appassionati di tecnica possono dedicarsi ad analizzare le novità che man mano in questi giorni sono state introdotte sulle varie vetture – ad esempio i nuovi deflettori di flusso della Mercedes – mentre continua a tenere banco il ‘caso qualifiche’. Oggi c’è il Consiglio e ne capiremo di più, intanto mancano solamente due settimane all’inizio del Mondiale e ancora non sappiamo come saranno strutturate le prove ufficiali…

Non è prevista una diretta tv dei test Formula 1 2016 a Montmelò; non sarà a disposizione dunque nemmeno una diretta streaming video per seguire l’evento, ma tutti gli abbonati alla pay tv satellitare potranno avvalersi degli aggiornamenti che nel corso della giornata verranno dati su Sky Sport 24, all’interno della consueta striscia dei TG sportivi dell’emittente che detiene i diritti integrali del Mondiale. Inoltre, potrete seguire l’evoluzione dei tempi e qualche novità sui vari profili delle scuderie sui social network: indichiamo in particolare l’account Twitter ufficiale della Formula 1, all’indirizzo ; da seguire anche il profilo ufficiale della Ferrari, che trovate digitando @ScuderiaFerrari. Su Facebook invece ecco la pagina Scuderia Ferrari.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori