Formula 1 / Calendario e pronostico Gp Bahrain 2016 Sakhir: focus su Hamilton-Rosberg (1-2-3 aprile 2016)

- La Redazione

Formula 1, Gp Bahrain 2016 a Sakhir: calendario e pronostico del secondo atto del Mondiale 2016. Gli orari di prove libere, qualifiche e gara (1-2-3 aprile 2016)

alonso_bahrain
Infophoto

Nel testa a testa tra Hamilton e Rosberg c’è sicuramente grande sfida per dopo il primo Gran Premio in testa alla classifica piloti c’è Rosberg che ha vinto il Gran Premio d’Australia, secondo posto per Hamilton. Eppure per quanto riguarda l’eventuale pole position le quote Snai sono a favore di Hamilton che è quotato a 1,53 mentre il 2 di Rosberg è dato a 2,30. Una situazione intrigante tra i due piloti di Formula 1 che sicuramente cercheranno di arrivare in pole position per la prossima stagione.

Domani si apre il Gran Premio del Bahrain 2016 di Formula 1. In attesa di scendere in pista a Sakhir per le prime prove libere, iniziamo a dare uno sguardo alle quote proposte per le qualifiche con i testa a testa fra i compagni di squadra. In casa Mercedes Lewis Hamilton è favorito su Nico Rosberg, ma in modo non molto netto: 1,57 se l’inglese si piazzerà davanti al tedesco, 2,25 invece la quota per Nico davanti a Lewis. Meno equilibrata sulla carta la situazione in casa Ferrari, visto che Sebastian Vettel davanti a Kimi Raikkonen è proposto a 1,30, mentre si sale a 3,20 per chi puntasse sul finlandese davanti al tedesco.

La Formula 1 tornerà protagonista in questo weekend con il Gran Premio del Bahrain sul circuito di Sakhir, seconda prova del Mondiale 2016 che è iniziato due settimane fa in Australia con la vittoria di Nico Rosberg (Mercedes) a Melbourne. Diamo uno sguardo al calendario di tutti gli appuntamenti. Si inizia naturalmente con le prove libere del venerdì, due sessioni, entrambe di 90 minuti: la alle 13.00 e la alle 17.00 (entrambi gli orari sono quelli italiani), che saranno seguite integralmente in diretta da Sky Sport F1 HD ed in differita dalla Rai su RaiSport 1, la prima sessione alle 17.30 e la seconda alle 23.00. Nella giornata di sabato 2 aprile prima la terza sessione di libere, alle 14.00 con durata di 60 minuti, e poi la sessione delle qualifiche, con inizio alle 17.00. Anche in questo caso diretta integrale su Sky e differita su RaiSport1 alle 18.35 per la FP3 e su Rai Due alle 23.25 per le prove ufficiali. La gara, che si disputa su 57 giri del circuito, partirà alle 17.00 ora italiana di domenica e sarà seguita in diretta da Sky Sport F1 HD ed in differita su Rai Due, con inizio alle 21.50. 

Le scorse due edizioni del GP del Bahrain sono state vinte entrambe dall’attuale campione del mondo, Lewis Hamilton. Nel 2014 Rosberg ottenne la pole, ma poi in gara fu il suo compagno di squadra a prendere immediatamente il comando ed a guidare fino al termine delle tornate respingendo tutti gli attacchi, in una gara caratterizzata anche dalla presenza, per alcuni giri, della “safety car”. Al terzo posto si era classificato Sergio Perez riportando coì la sua vettura, la Force India, sul podio, a distanza di 5 anni dalla volta precedente. Nel 2015, la gara, come nell’edizione precedente, si corse in notturna: Hamilton scatta dalla pole conquistata al sabato, al via dietro di lui ci sono le due vetture di Maranello e Rosberg che è quarto. Le Ferrari combattono bene, e Raikkonen si trova anche al comando poi superato da Hamilton e da Rosberg, ma nel corso dell’ultimo giro riesce di nuovo a portarsi al secondo posto grazie all’utilizzo delle gomme soft.

In questa edizione i naturali favoriti restano i due piloti della Mercedes, ma anche i due ferraristi potranno dire la loro, sicuramente più in gara che sul giro secco per le qualifiche, nel quale hanno ancora un gap da colmare nei confronti delle vetture tedesche. In casa Mercedes certamente Hamilton vuole riprendersi il primo posto per placare subito le ambizioni di Rosberg. Di certo si prospetta una battaglia interessante, perché la Ferrari almeno in gara sembra in grado di combattere sostanzialmente ad armi pari: se Vettel e Raikkonen ripetessero una partenza in stile-Melbourne si potrebbe davvero sognare in grande, anche se diamo, come già accennato, leggermente favorita la Mercedes. Volendo dare delle percentuali per un pronostico, 55% Mercedes e 45% Ferrari, mentre per il resto del gruppo già salire sul podio – in condizioni normali – sarebbe una vera e propria impresa.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori