FORMULA 1 / F1, info e orario diretta tv: quando si corre? Ricciardo davanti a tutti. Quote e pronostici (Gp Monaco 2016, oggi 27 maggio)

- La Redazione

Formula F1, info e orario diretta tv: quando si corre? Quote, pronostici Snai e ultime notizie del Gp di Monaco 2016 a Montecarlo. Prima fila Hamilton-Ricciardo, le ultime novità

montecarlo_pista
Infophoto

Nel primo giorno di corse del Gran Premio di Monaco 2016 in Formula 1 cambiano tutti i pronostici e invece della Mercedes e della Ferrari a sorprendere tutti è la Red Bull. Daniel Ricciardo infatti nelle prove è stato il migliore in assoluto in un tracciato fatto di mille insidie e che corre per le strade della città francese. Dietro di lui sia le Mercedes di Nico Rosberg che di Lewis Hamilont. Alle spalle anche il compagno di squadra Max Verstappen e anche le due Ferrari di Kimi Raikkonen e di Sebastian Vattel. E’ stata una giornata entusiasmante, ma che potrebbe vedere delle novità già domani quando si andrà a gareggiare per le qualificazioni. Staremo a vedere cosa accadrà, ma di certo il Gran Premio è iniziato in maniera emozionante e con tante sorprese.

Impazza il mercato della Formula 1 in questo giorno di pausa tra le libere di ieri al Gp di Monaco e il grande circus che torna domani e dopo con qualifiche e gara da Montecarlo: il Mondiale vive un momento di incertezza, anche se di difficile lettura al di là delle Mercedes. Va capito se Rosberg riprenderò da dove ha lasciato due settimane fa quando venne speronato da Hamilton e finirono entrambi a 0 punti. Il mercato dei piloti intanto impazza proprio per questa pausa propizia e nelle terra del lusso e degli affari si preparano vari colpi caldi: il più discusso di tutti è Kimi Raikkonen, visto il sedile su cui siede, la Ferrari, che potrebbe essere ambito e riempito da altri corridori. Al momento è secondo nel mondiale F1 e quindi è difficile discutere, eppure il 36enne non vive sonni tranquilli visto la concorrenza spietata alle sue spalle. Verstappen sembra essere il più candidato a soffiargli il posto ma bisogna vedere cosa deciderà la Red Bull. Sicuramente non ci sarò Kvyat, che potrebbe andare alla Williams assieme a Button altro “vecchietto” in cerca di monoposto per il prossimo anno. Impazza invece l bomba, acne se difficilmente realizzabile: Nico Rosberg alla Ferrari. Possibile? Molto poco, ma realizzabile questo sì.

Dopo le polemiche sollevate da Lewis Hamilton sul Gp di Monaco, la Formula 1 si prepara a scaldare i motori sulle qualifiche di domani, decisive come sempre nel Principato per dare il 90% di possibilità di vittoria finale per chi parte davanti a tutti nella griglia di partenza domenica. In molti si interrogano poi su quali soste verranno adottate durante la gara visto che quello sarà il secondo punto decisivo, dopo la partenza, che deciderà probabilmente le sorti del gran premio F1. A parlare è il direttore del Motorsport Pirelli, Paul Hembery, e “conferma” quanto lo stesso Hamilton lamentava in mattinata: «Abbiamo avuto un buon feedback dal pneumatico ultrasoft, che finora ha performato secondo le nostre aspettative. Dai dati che abbiamo sinora, prevediamo che possa percorrere più di 15 giri prima di doverlo sostituire: la domanda interessante sarà se farà cambiare idea a qualche pilota rispetto alla strategia di una sola sosta. Strategia che ultimamente si è rivelata la scelta vincente del Gran Premio di Monaco», riportano i colleghi del Corriere dello Sport. Secondo Pirelli dunque ci sono molte informazioni da analizzare prima delle qualifiche di domani con le novità e possibili sorprese che potrebbero arrivare dall’insolita pausa che intercorre le prime libere, ieri, e le qualifiche, domani.

Mentre si attendono le qualifiche del Gran Premio di Formula a Montecarlo, probabilmente la “vera” gara data la difficile possibilità di effettuare sorpassi nello stretto circuito cittadino del Principato di Monaco, i piloti si godono la spettacolare atmosfera da lusso, ma in alcuni casi, come quello di Lewis Hamilton, è anche il momento di avanzare qualche “leggera” critica sul circuito. Un eufemismo ovviamente, un super campione del mondo F1 che si scaglia contro Monaco e anche contro la casa delle gomme Pirelli: «Sarà una gara del tutto simile a quelle delle passate stagioni, non c’è stata grande volontà di rendere questo Gp un po’ migliore, e con un solo pit-stip vedremo uno spettacolo noioso, una sorta di processione. Avremmo poi bisogno di una ultra-ultra-ultra- ultrasoft, una gomma almeno quattro volte più morbida di questa. Saremo quasi due secondi più veloci dell’anno scorso, ma sorpassare sarà comunque impossibile», tuona il campione inglese. Secondo Hamilton la gente si aspetta una grande gara ma sarà una processione, un trenino: «tutti sanno che la pole position qui vale quasi certamente la vittorie e, con le strategie tutte uguali, sarà una noia incredibile».

Sembra arrivare a Monaco la pace tra Red Bull e Renault per i prossimi mondiali di Formula 1: dopo i tanti contrasti della scorsa stagione disastrosa dal punto di vista sportivo, il successo di Verstappen e l’ottimo momento di forma delle Red Bull in generale sta aiutando a mette clima distensivo tra il costrittore e la scuderia. Renault dunque potrebbe essere motore per Red Bull anche nella prossima stagione, cosa che sembrava assai impensabile fino a qualche mese fa. «La Renault ha mantenuto tutte le sue promesse», ha dichiarato un entusiasta Chris Horner, team principal Red Bull proprio a Montecarlo, dove si prepara la sfida alla Mercedes per il Gp F1 di domani e dopo. Rapporto che sembra tornare idilliaco dunque, con la risposta dei francesi che non si lascia attendere: «la Red Bull è sempre un cliente ostico con cui trattare ma la volontà comune è di andare avanti insieme», ha detto ai cronisti Cyril Abiteboul, responsabile del programma F1 in Renault. Motore velocissimo, con Ricciardo che ieri si è confermato davanti a tutti: la Renault Red Bull sembra dunque, in questo momento, proprio volare.

L’attesa per il Gp di Montecarlo è tantissima e la Formula 1, come ogni anno, si divide tra amanti senza se e senza ma della pista cittadina più famosa al mondo e assoluti oppositori per un circuito lento, difficile e con moltissimi problemi di sicurezza, come evidenziato quel tombino “saltellante” ieri sulla monoposto F1 di Button. Una sfida “divisiva” per i tifosi che si infiammano su possibili pronostici finali: chi riuscirà a portare avanti a tutti il proprio muso nella gara di domenica (ore 14, qui sotto tutte le info diretta tv)? Purtroppo le nostre Ferrari sono ancora indietro e difficilmente riusciranno scalzare il duro pronostico che le vede al terzo posto per possibilità di vittoria: prima infatti ci sono Mercedes e a sorpresa Red Bull. Ricciardo e Verstappen stanno andando ancora molto bene e nelle libere di ieri si sono confermate un osso duro per la lotta fratricida Hamilton-Rosberg, in casa Frecce d’Argento. La vittoria finale, stando alle quote Snai, dovrebbe conseguire comunque tra uno dei 4 piloti di queste due scuderie: Hamilton sembra avere più possibilità degli altri, ma il suo 2.60 non è per nulla un risultato sicuro da puntare. Specie in questo circuito di Formula 1 tra i più difficili al mondo.

Si scaldano i motori della Formula 1 e in questo giorno di pausa storica per il Mondiale F1 di tappa a Montecarlo per il Gp di Monaco 2016 – solo nella grande classica cittadina si corrono le libere al giovedì e il venerdì è dedicato al glamour e agli eventi fuori pista – e per la Ferrari non è certo arrivata qui con intenzioni remissive. La libere di ieri però hanno evidenziato ancora molti problemi per le Rosse che devono non solo inseguire la Mercedes ma ora anche la Red Bull tornata più in forma che mai dopo la vittoria di Verstappen nello scorso gran premio. In attesa di vedere cosa combineranno le monoposto domani nelle qualifiche, andiamo a scoprire cosa ci dicono gli ultimi pronostici che non parlano, come ipotizzabile che sia, nel dialetto di Maranello. Le quote Snai raccontano una possibile situazione di prima fila nella griglia di partenza di domani: la coppia preferita dai bookmakers è Hamilton-Ricciardo, dati a 2,75 la posta giocata: il campione inglese viene visto come favorito in questo Gp di Montecarlo 2016, ma Ricciardo è stato finora il più veloce nelle libere e di diritto acquisisce merito e stima per le prove di domani. La doppietta Mercedes in prima fila è la seconda opzione, a 3,00, mentre Rosberg-Ricciardo è dato a 4,00: e le Ferrari? Molto indietro per le quote che vedono Vettel davanti con Hamilton a 16,00, mentre Vette-Rosberg è dato addirittura a 25; una possibile doppietta rossa al momento vive sulla luna come possibilità, con 66,00 come possibile posta ricevuta se puntata.

L’attesa è tanta e il Gp di Monaco sta per portarci in una due giorni di intense emozioni, tutte da vivere in dirette tv live: il Gran Premio sarà sempre visibile in diretta su Sky F1 ma anche in chiaro sulla Rai. La terza sessione di prove libere è prevista alle 11 di domani, sabba 28 maggio e verranno trasmesse da Rai Sport 2 e Sky Sport F1 HD. Le qualifiche vere e proprie invece andranno in scena alle 14 con diretta su Rai 2 e sempre sul satellite con Sky Sport F1 HD. Mentre se vi state chiedendo, per organizzarvi la bella domenica di riposo, “quando si corre”, la risposta è semplice: alle ore 14 partirà la griglia di partenza e la gara, su Ra1 e Sky Sport F1 HD. Il tutto ovviamente sarà possibile seguire anche con la diretta streaming video con l’app gratuita di RaiTv oppure con il servizio SkyGo solo per abbonati al pacchetto Sky.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori