Incidente Hamilton/ Video, schianto Mercedes contro le barriere: domani partirà dall’ultima fila

- Silvana Palazzo

Incidente Hamilton video, schianto Mercedes contro le barriere: domani partirà dall’ultima fila. Le ultime notizie sul pilota, che per fortuna non ha riportato problemi dopo l’impatto

hamilton_incidente_brasile_2017
Incidente Hamilton

Sognava di festeggiare la vittoria del Mondiale con una vittoria, invece si è messa già in salita la strada per Lewis Hamilton, protagonista di un brutto incidente nei primi minuti del Q1, la prima sessione delle qualifiche del Gran Premio del Brasile. Nessun check medico comunque per il pilota britannico, che è uscito indenne dall’incidente. Cosa è successo? Hamilton ha perso il controllo della sua vettura in curva, poi si è rivelato vano il tentativo di tenerla in pista con una controsterzata: la sua corsa è finita infatti contro le barriere con un impatto che ha distrutto la sua Mercedes. Il campione delle Frecce d’Argento ha dovuto lasciare la monoposto, per fortuna senza riportare problemi fisici, per tornare ai box. Di conseguenza domani partirà dal fondo della griglia. Non voleva lasciare neppure le briciole agli altri, invece finisce contro le barriere con la sua Mercedes… Intanto ci si interroga sulle ragioni dell’incidente: le gomme erano troppo fredde o la macchina era troppo scarica?

VIDEO INCIDENTE HAMILTON: LE POSSIBILI CAUSE

Forse lo stesso Lewis Hamilton potrebbe essere il responsabile del suo incidente al via delle qualifiche nel Gran Premio del Brasile. Il replay dell’on board camera ha mostrato la traiettoria del pilota Mercedes, che è andato in sovrasterzo in curva: era troppo largo quando ha scalato dall’ottava alla quinta marcia. Valtteri Bottas, invece, ha tenuto una posizione più interna ed è sceso fino alla sesta marcia, non incontrando alcun problema in quel tratto. Ancor meglio ha interpretato quella curva Sebastian Vettel, su cui però non ci sono indicazioni per quanto riguarda le marce. Insomma, alla fine il problema di Lewis Hamilton potrebbe non essere legato alla vettura, bensì ad una manovra imprecisa. La settimana scorsa aveva assicurato di non voler alzare il piede dell’acceleratore per dare battaglia anche in Brasile, ma il suo grande spirito competitivo questa volta non lo ha portato molto lontano. “Voglio farvi vedere chi sono”. C’è sempre tempo, Lewis.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori