Griglia di partenza Formula 1/ Abu Dhabi: Bottas in pole position, sarà bagarre al via? (oggi)

- Mauro Mantegazza

Griglia di partenza Formula 1, Gran Premio Abu Dhabi 2017 Yas Marina: lotta per la pole position. Hamilton e Vettel sempre i più attesi con Mercedes e Ferrari

Hamilton Mercedes Formula 1
Diretta Formula 1 - LaPresse

Sta per prendere il via il Gran Premio di Abi Dhabi, ultimo banco di prova della stagione 2017 della Formula 1: al via sulla griglia di partenza come abbiamo visto Bottas ha levato il cappello a Lewis Hamilton, che avendo già il titolo in tasca si dovrà preoccupare solo di godersi la gara a Yas Marina. Chi invece dovrà fare attenzione allo spegnimento dei semafori sono, oltre ai ferraristi pure i due piloti della Red Bull, che dividono con li alfieri della Rossa la seconda e terza fila. Ci si aspetta quindi una vera e propria bagarre in pista quando si spegneranno i semafori e le vetture si muoveranno dalla griglia di partenza. La speranza di tutti è che però non accada nulla di brutto, incidenti in primis, che potrebbero portare a sorprese e ribaltoni inaspettati pure in classifica. Anche in questa stagione della Formula 1 le due scuderie si sono date spesso aspra battaglia in pista (indimenticabile l’incidente tra Verstappen, Vettel e Raikkonen al via del Gp di Singapore) e  con gli ultimi punti in palio per il mondiale l’attenzione è massima. Staremo quindi a vedere che succederà al via! (agg Michela Colombo)

DELUSIONE FERRARI

Quella del Gran Premio di Abu Dhabi non è certo la griglia di partenza che la Ferrari si aspettava alla vigilia di questa ultima prova del Mondiale della Formula 1. Pur riconoscendo che la Rossa non ha mai davvero graffiato sulla pista di Yas Marina (nessuna vittoria dal 2009 a oggi), va però detto che in questa stagione la SF 70 H aveva mostrato ampi margini di miglioramento anche in circuiti a lei non  così consoni. Certo ormai i premi più prestigiosi di questo Campionato della F1 sono già stata consegnati ma dopo le belle cose viste in Brasile la Ferrari voleva certo chiudere la stagione  con un’altra vittoria, beneaugurante per la prossima stagione. Purtroppo però le qualifiche del sabato non sono andate benissimo: Raikkonen quinto con a fianco Verstappen e Vettel terzo di fianco a Ricciardo in uno scontro diretto tra la Rossa e la Red Bull. (ag Michela Colombo)

4^ POLE PER IL FINLANDESE

Seconda pole position consecutiva per Valtteri Bottas: sulla griglia di partenza del Gran Premio di Abu Dhabi 2017, ultima prova del campionato di Formula 1, il finlandese della Mercedes partirà al fianco del compagno di squadra Lewis Hamilton e davanti a Sebastian Vettel e Daniel Ricciardo. E’ la quarta pole position stagionale per Bottas: all’ultima gara la seconda guida della scuderia campione del mondo si è preso la soddisfazione di pareggiare il numero di successi, da questo punto di vista, che ha ottenuto Vettel. Il tedesco era partito in pole position in Russia, Ungheria, Singapore e Messico; non che gli avesse detto troppo bene in gara, ma se non altro la Ferrari era riuscita a spezzare il dominio delle Frecce d’Argento. Bottas era già stato in pole in Bahrain e in Austria, e poi appunto in Brasile; si tratta della pole position numero 15 per la Mercedes in stagione su 20 gare totali, le altre cinque sono tutte di marca Ferrari (Raikkonen era scattato davanti a tutti a Montecarlo). Per quanto riguarda Hamilton, per la prima volta nella Formula 1 2017 il britannico lascia passare almeno tre gare senza essere davanti a tutti sulla griglia di partenza: l’intervallo più lungo era stato di due gare in Bahrain e in Russia, dopo aver centrato le prime due pole position stagionali che erano arrivate in Australia e in Cina. (agg. di Claudio Franceschini)

BOTTAS IN POLE POSITION

La griglia di partenza di Formula 1 in vista del Gran Premio di Abu Dhabi 2017 ci regala delle interessanti osservazioni. La pole position è un’affare tutto legato alla Mercedes con Vlatteri Bottas e Lewis Hamilton che sono rispettivo primo e secondo. Proveranno infatti a vincere l’ultimo Gp della stagione per concludere in bellezza. Dietro di loro il resto se lo dividono Ferrari e Red Bull. In seconda fila infatti troviamo Sebastian Vettel della rossa in terza posizione e Daniel Ricciardo in quarta. La terza fila è composta invece da Kimi Raikkonen e Max Verstappen. Sarà una gara divertente e nella quale per una volta, a Mondiale già assegnato, non sarà importante più di tanto vincere. Lo spettacolo così potrebbe prendere il sopravvento e regalare emozioni. Una trionfale passerella per Lewis Hamilton che si è già laureato campione del mondo e che oggi partirà dietro solo al suo compagno Vlatteri Bottas. Quest’ultimo vorrebbe togliersi la soddisfazione di vincere l’ultima gara della stagione, magari proprio con l’aiuto del suo collega. (agg. di Matteo Fantozzi)

LA GRIGLIA COMPLETA

Sulla griglia di partenza del Gran Premio di Abu Dhabi 2017 di Formula 1 per la gara di domani a Yas Marina è Daniel Ricciardo a ridere in casa Red Bull. Le lattine infatti sembravano essere piuttosto lontane dalle Ferrari (per non parlare naturalmente delle McLaren), dunque Ricciardo e il suo compagno di squadra Max Verstappen sembravano destinati a lottare solamente per la terza fila, prima di un grande acuto dell’australiano, che all’ultimo istante ha conquistato il quarto posto e di conseguenza la seconda fila sulla griglia di partenza, mettendosi in mezzo fra le due Ferrari di Sebastian Vettel e Kimi Raikkonen, costretto ad accontentarsi della terza fila al fianco di Verstappen, il quale a sua volta dovrà partire esattamente alle spalle del compagno di squadra, che gli ha rifilato un distacco di quasi quattro decimi (CLICCA QUI PER LA GRIGLIA DI PARTENZA DI F1 COMPLETA). Una bella iniezione di fiducia per Ricciardo dopo una non facile seconda parte di stagione: arriverà un guizzo in extremis per ridargli un sorriso che a dire il vero l’allegro Daniel cerca sempre di conservare? (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

L’ULTIMA VOLTA DI MASSA

Ultima volta sulla griglia di partenza di una gara di Formula 1 per Felipe Massa al Gran Premio di Abu Dhabi 2017 di domani. Il pilota brasiliano della Williams si ritirerà infatti dopo questo Gran Premio, ultimo atto del Mondiale: Felipe Massa però lascia dimostrando ancora una volta tutte le sue qualità con un decimo posto che diventa notevole se paragonato al quindicesimo posto del suo compagno di squadra, il canadese Lance Stroll, che nel Q2 ha accusato oltre un secondo di ritardo da Massa, il quale grazie a un ottimo giro ha conquistato un posto nel Q3, anche se poi non ha potuto fare meglio del decimo posto con una Williams che di certo non ricorderà con molto piacere questo 2017 decisamente deludente per la gloriosa scuderia britannica. L’auspicio adesso è almeno che Felipe Massa possa chiudere con il sorriso una lunga e ottima carriera, disputando domani una bella gara a Yas Marina. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

I NUMERI DI BOTTAS

Sulla griglia di partenza della Formula 1 per il Gran Premio di Abu Dhabi 2017 partirà davanti a tutti: Valtteri Bottas ha infatti conquistato la quarta pole position della stagione e della carriera a Las Marina, precedendo il compagno di squadra Lewis Hamilton e tutti i rivali della Mercedes. Dunque per Bottas è sicuramente un fantastico mese di novembre, almeno al sabato: pole position a Interlagos e ora di nuovo pole position ad Abu Dhabi. Davvero niente male per un pilota che fino a quest’anno non era mai partito davanti a tutti sulla griglia di partenza di un Gran Premio di Formula 1: certo, con una Mercedes è più facile riuscirci, ma quattro è davvero un bel numero. La prima fu in Bahrain, in una gara che però poi fu vinta da Sebastian Vettel; ricordo dolcissimo per il finlandese è invece quello di Zeltweg, perché in Austria Bottas riuscì a fare la doppietta pole position-vittoria; in Brasile invece di nuovo è stato Vettel a festeggiare in gara. Al tedesco della Ferrari dunque portano bene le pole position di Bottas: oggi però fra i due c’è Hamilton, potrebbe essere una stuzzicante sfida a tre. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

BOTTAS IN POLE POSITION

Valtteri Bottas ha conquistato la pole position e scatterà dunque davanti a tutti sulla griglia di partenza del Gran Premio di Abu Dhabi 2017 di Formula 1, ultimo atto della stagione. Sarà una prima fila tutta Mercedes, ma con Bottas la soddisfazione non da poco di essersi messo alle spalle il compagno di squadra e campione del Mondo Lewis Hamilton: per Bottas sarà anche la seconda pole position consecutiva, dopo quella conquistata due settimane fa in Brasile. Il tempo di Bottas è stato di 1’36”231, quasi due decimi meglio di Hamilton. Per la Mercedes un vantaggio piuttosto netto sugli avversari: sarà un affare in famiglia domani la vittoria della gara? Al terzo posto Sebastian Vettel (ma ad oltre mezzo secondo da Bottas) davanti a Daniel Ricciardo, poi in terza fila ecco i rispettivi compagni di squadra in Ferrari e Red Bull, con Kimi Raikkonen in quinta posizione davanti a Max Verstappen, per un duello fra queste due scuderie che si annuncia decisamente molto interessante. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

FERRARI CHIAMATA A CONVINCERE

Oggi conosceremo la griglia di partenza del Gran Premio di Abu Dhabi 2017 di Formula 1 sul circuito di Yas Marina, ultima tappa per il Circus della Formula 1, anche se a dire il vero il Mondiale è già stato assegnato. Cercare di finire al meglio la stagione è comunque un dovere per la Ferrari, anche per porre ottime basi in ottica 2018, dunque partire davanti alla Mercedes sarebbe molto importante anche in una gara che di per sé non avrebbe più molto da dire. Inoltre, un interessante dato statistico ci dice che in tutti i Gran Premi finora disputati nel 2017 chi ha vinto era primo oppure al massimo secondo alla prima curva, con l’eccezione di Baku e Singapore: in Azerbaigian però abbiamo vissuto una gara troppo ricca di imprevisti e colpi di scena per essere attendibile da questo punto di vista, mentre quello che è successo alla partenza a Marina Bay entrerà nella storia della Formula 1 e ha di fatto segnato le sorti della stagione, unitamente ai guasti della Ferrari a Sepang e Suzuka. Nei cinque Gran Premi estivi fra Baku e Singapore invece aveva sempre vinto chi era scattato dalla pole position: a Zeltweg Valtteri Bottas, a Silerstone il padrone di casa Lewis Hamilton, Sebastian Vettel a Budapest e di nuovo Hamilton a Spa Francorchamps e poi a Monza. A Sepang ha invece vinto Max Verstappen, che alla prima curva era secondo dietro Hamilton anche grazie al ritiro ancora prima di prendere il via da parte di Kimi Raikkonen, mentre in Giappone e successivamente negli Usa è tornato a vincere l’autore della pole position, cioè appunto Hamilton, mentre a Città del Messico Verstappen ha affiancato Sebastian Vettel prima del contatto che gli ha spianato la strada e ad Interlagos Vettel proprio in partenza ha superato Bottas.

GRIGLIA DI PARTENZA FORMULA 1: FERRARI PIU’ VICINA ALLA MERCEDES MA…

In questa stagione la crescita della Ferrari è stata molto buona anche sul giro secco, che nelle scorse stagioni era probabilmente in assoluto il punto più forte delle Frecce d’Argento: la Mercedes ha comunque fatto meglio, conquistando ben quattordici pole position su diciannove Gp finora disputati (undici con Lewis Hamilton e tre con Valtteri Bottas), ma il dominio di Stoccarda sulle prime posizioni della griglia di partenza non è più così scontato, considerando che per la Ferrari negli ultimi anni la prima fila era una chimera, mentre adesso è quasi una costante per le Rosse, pur se battere le Mercedes sul giro secco resta in ogni caso un’impresa assai difficile. D’altronde Hamilton è il primo di sempre per numero di pole position, dunque le qualifiche sono il suo pezzo forte. A proposito dei dati statistici relativi alla griglia di partenza in questa stagione della Formula 1, va sottolineato il fatto che monopolizzare la prima fila non sembra portare molto bene a chi riesce a dominare al sabato: a Sakhir dopo un grande sabato Mercedes vinse Sebastian Vettel, a Sochi la gioia della Ferrari fu spenta dalla partenza da manuale di Valtteri Bottas che fu decisiva per la vittoria del finlandese, a Montecarlo finalmente la scuderia che ha dominato il sabato è riuscita poi a vincere la domenica, ma ricorderete tutti molto bene la delusione di Kimi Raikkonen per il sorpasso subito da Vettel nel gioco dei pit-stop. Infine a Baku la prima fila tutta Mercedes non è servita a molto in una gara con colpi di scena a ripetizione ed infine vinta da Daniel Ricciardo. Aggiungete che a Melbourne la pole position fu di Lewis Hamilton ma la vittoria andò a Sebastian Vettel, che era scattato al suo fianco, che a Sepang lo stesso Hamilton è stato scavalcato in gara di Max Verstappen, così come è successo a Vettel in Messico e a Bottas in Brasile e che a Singapore entrambi i piloti che erano scattati dalla prima fila – cioè Vettel e Max Verstappen – non hanno nemmeno completato il primo giro: dunque solo otto volte fino a questo momento nel 2017 chi è partito davanti a tutti sulla griglia di partenza ha poi vinto la gara e solo una volta ce l’ha fatto chi era partito per primo con il proprio compagno a fianco; è successo a Budapest prima della pausa, con Vettel e Raikkonen primo e secondo al sabato e nello stesso ordine al traguardo domenica.

F1, GRIGLIA DI PARTENZA GP ABU DHABI 2017

1 77 Valtteri Bottas MERCEDES 1:37.356 1:36.822 1:36.231 18
2 44 Lewis Hamilton MERCEDES 1:37.391 1:36.742 1:36.403 19
3 5 Sebastian Vettel FERRARI 1:37.817 1:37.023 1:36.777 18
4 3 Daniel Ricciardo RED BULL RACING TAG HEUER 1:38.016 1:37.583 1:36.959 16
5 7 Kimi Räikkönen FERRARI 1:37.453 1:37.302 1:36.985 17
6 33 Max Verstappen RED BULL RACING TAG HEUER 1:38.021 1:37.777 1:37.328 19
7 27 Nico Hulkenberg RENAULT 1:38.781 1:38.138 1:38.282 14
8 11 Sergio Perez FORCE INDIA MERCEDES 1:38.601 1:38.359 1:38.374 17
9 31 Esteban Ocon FORCE INDIA MERCEDES 1:38.896 1:38.392 1:38.397 17
10 19 Felipe Massa WILLIAMS MERCEDES 1:38.629 1:38.565 1:38.550 18
11 14 Fernando Alonso MCLAREN HONDA 1:38.820 1:38.636   12
12 55 Carlos Sainz RENAULT 1:38.810 1:38.725   9
13 2 Stoffel Vandoorne MCLAREN HONDA 1:38.777 1:38.808   9
14 20 Kevin Magnussen HAAS FERRARI 1:39.395 1:39.298   16
15 18 Lance Stroll WILLIAMS MERCEDES 1:39.503 1:39.646   14
16 8 Romain Grosjean HAAS FERRARI 1:39.516     10
17 10 Pierre Gasly TORO ROSSO 1:39.724     9
18 94 Pascal Wehrlein SAUBER FERRARI 1:39.930     9
19 9 Marcus Ericsson SAUBER FERRARI 1:39.994     9
20 28 Brendon Hartley TORO ROSSO 1:40.471     8


© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori