Formula 1 2017/ News, i piloti protagonisti della prossima stagione della F1. La coppia Hamilton-Bottas reggerà? (Parte 1)

- La Redazione

Formula 1 2017:ecco i piloti protagonisti della prossima stagione della F1, attesi ai test di barcellona. Tra i top team la coppia Bottas-Hamilton reggerà in casa Mercedes? parte 1.

hamilton_bacio
Lewis Hamilton, pilota della Mercedes (LaPresse)

Si avvicina a grandi passi la nuova fiammante stagione della formula 1 2017 che tutti i fan dei motori sono ansiosi di vivere. Dopo la spettacolare vittoria del mondiale di F 1 dello scorso anno ad opera di Nico Rosberg (e dopo il suo ancor più sorprendente ritiro annunciato a sorpresa solo pochi giorni dopo la vittoria dell’ambito titolo), sono tante le novità e le sorprese che ci attendono in questa stagione: il calendario segna meno 24 giorni al primo appuntamento dei motori, ovvero il Gran Premio d’Australia a Melbourne, ma non dimentichiamo che le monoposto di tutte le squadre sono attese già lunedi prossimo per il primo test ufficiale invernale a Barcellona, dove in anteprima cominceremo a vedere personaggi e vetture che presto diventeranno protagoniste assolute dei nostri weekend futuri. La maggior parte delle scuderie infatti stanno in questi giorni svelandoai propri fan le nuove fiammanti protagoniste della prossima stagione 2017: ma chi saranno i piloti il cui nome verrà urlato sotto al podio dei 20 Gran Premi che tra pochi mesi andremo a vivere con grande passione?

Il ritiro di Nico Rosberg lo scorso dicembre a mercato piloti già più o meno definito ha gettato certamente lo scompiglio: si sa che tra i caschi di i posti da primi sono piuttosto bloccati e i nomi che girano nel circuito delle grandi scuderie sono più o meno gli stessi da diversi anni. L’improvvisa liberazione di un posto così ambito come quello di pilota ufficiale della Mercedes ha visto chiaramente un certo movimento nel circus della F1: alla fine è stato prescelto Valtteri Bottas, il cui passaggio dalla Williams, ha costretto il brasiliano Massa (che da tempo aveva annunciato il suo ritiro) a ritornare sui suoi passi. Dall’elenco sottostante non a caso è stato omesso il profilo della Manor, visto alla fine la scuderia americana ha deciso di non iscriversi alla prossima stagione della Formula 1.

Lo scorso anno al pilota britannico è sfuggito all’ultimo il titolo mondiale, “fregato” proprio dal compagno di squadra Rosberg, dopo due anni di attesa e acerrima competizione e polemiche a non finire. Dopo questo smacco Hamilton non è certo tipo che reagisce in maniera tiepida e a farne le spese potrebbe essere proprio il nuovo arrivato. A Bottas al momento rimangono due aperte due strade: o una posizione ritirata a vantaggio del principe inglese seguendo l’intima timidezza del suo carattere, oppure si prospetta il pericolo di “strafare”, rischio possibile per un emergente che si trova tra le mani una vettura come quella della Mercedes. Una scelta più pericolosa la seconda anche in termini di incidenti, ma di certo la strada giusta per mettere a Hamilton nuove mosche al naso.

Il duo ha mostrato di saper funzionare nella scorsa stagione di F1: l’australiano, complice alcune sfortune non ha brillato forse come ci si aspettava, mentre del secondo si spera che possa riproporre nuovamente i numeri visti in pista nel 2016 (magari quest’anno nel rispetto un po’ più responsabile delle regole di sicurezza).

Il duo funziona più del previsto e nonostante il palpabile rammarico e tensione che si vive in scuderia i due piloti possono ancora dire la loro. Quello che manca (e non può più mancare) è la macchina, ma in quel caso dobbiamo tirare la manica a Arrivabene e al suo team. Le buone idee non mancano e neanche i talenti all’opera: certo che se l’idea anche per quest’anno è di competere con la Mercedes non sono più ammesse ulteriori figuracce.

(Michela Colombo)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori