Test F1 Barcellona 2017/ Tempi e classifica: Bottas il più veloce, Vettel segna +139 (oggi Montmelò 3^ giorno)

- La Redazione

Test Formula 1 2017 Barcellona: diretta tv e info streaming della terza giornata di prove a Montmelò, con tempi e classifica dei giri più veloci sulla pista spagnola, oggi 1 marzo.

sebastian_vettel_ferrari_testacoda
(LaPresse - immagine di repertorio)

Si è finalmente conclusa anche la terza giornata di test per la F1 2017 a Barcellona: tante le prove e le soluzioni provate nella giornata di oggi, caratterizzata anche da diverse bandiere rosse, che hanno frammentato specialmente la sessione pomeridiana. L’ultima è stata provocata da Sebastian vettel che si è di fatto fermato con la sua Ferrari sul rettilineo finale della pista di Montmelò: diverse voci hanno ipotizzato un test di pescaggio del carburante a chiaramente tutto è possibile, anche se si dubita dell’affidabilità della SF 70 H visto quanto fatto come giri e tempi in questi tre giorni di test della F1. Ma andiamo subito a vedere la classifica dei migliori tempi realizzati in giornata a Barcellona. Il giro più veloce è rimasto nelle mani di Bottas realizzato con al Mercedes questa mattina: a seguire c’è Vettel con la Ferrari con un distacco di appena +0.2 ma con oltre 139 giri messi a bilancio nella giornata. Terzo posto per Ricciardo, seguito dalla Renault di Palmer, con Hulkenberg e Ericsson subito dietro. Chiudono la graduatoria Hamilton, Gosjean, Stroll (andata di nuovo sbattere, chiudendo di fatto a metà pomeriggio i test della Williams) Alonso, Sainz, Celis e Kvyat. 

Non sono certo mancate le emozioni in questa ora di test per la Formula 1 a Barcellona: le prove per la prossima stagione della F1 sono state infatti interrotte dalla bandiera rossa per ben due volte. Il primo pilotta a causare l’interruzione è Carlos Sainz che con la Toro Rosso si blocca  alla curva 4,senza però registrare un vero incidente, mentre il secondo è per la seconda volta in questi test a Barcellona della F1 Stroll che va urtando il muretto con la sua Williams  alla curva 5 va poi a impattarsi contro la curva 6. l’incidente piuttosto importante fortemente ha provocato danni solo alla sua monoposto, che abbisogna della sostituzione di ala anteriore e sospensione davanti. Un vero smacco per il giovane pilota della Williams, sche gi nella seconda giornata di testa aveva trovato un brutto incidente che aveva di fatto concluso le prove della scuderia nel primo pomeriggio. A risultarne però tra i più danneggiato, almeno secondo lui è il pilota della Mercedes Lewis Hamilton che al momento era impegnato nella simulazione del Gp di Barcellona sulla pista di Montmelò: test che ha dovuto chiaramente interrompere. 

Continuano sotto il cielo sereno di Barcellona i test della Formula 1 che affronta oggi a Montmelò il suo terzo giorno di prove. Mentre la Mercedes e Hamilton sono impegnati in una simulazione di gara, che già pochi minuti fa ha toccato il suo 40^ giro con ottimi risultati per la casa delle frecce d’argento, in casa Ferrari, Toro Rosso e McLaren si sono montate sia le gomme soft che le supersoft in cerca della prestazione della giornata. Al momento l’unico crono interessante registrato è proprio del ferrarista Sebastan Vettel, che riesce ad abbattere il muro del’ 1.20, per avvicinarsi ancora di più al giro più veloce segnato da Valtteri Bottas nella mattinata. Dopo il record, che senza dubbio fa molto piacere in casa della rossa di Maranello, il tedesco pare sia ritornato su ritmi più blandi, preferendo attuare una long run provando le gomme soft. Va ricordato che Ferrari e Mercedes sono tra le scuderie che fino ad ora  a Montmelò nella terza giornata di test per la Formula1 ha messo a bilancio il nuncerò più altro di giri, molto vicini al centinaio, con ancora 2 ore di prove  a Barcellona a disposizione.  

Sono passati meno di 60 minuti dall’inizio della sessione pomeridiana della terza giornata di test che la Formula 1 della stagione 2017 sta effettuando sul circuito di Barcellona in Spagna. Come era facile prevedere rispetto al mattino ci sono stati dei cambi di casco, staffetta che già parzialmente abbiamo visto anche nelle prime due giornate di prove a Montmelò. In questo senso si segnala la presenza in pista di Nico Hulkenberg su Renault (la casa francese ha però subito questa mattina una visita a sorpresa della Fia per un controllo alle sospensioni posteriori) assieme a Carlos Sainz e alla sua Toro Rosso.  In casa Mercedes notiamo la classifica staffetta tra Bottas e Hamilton, con il britannico che presto dovrebbero scendere in pista per una long run a provare la tenuta dei penumatici nella simulazione di un Gran Premio di Formula 1. non è cambiato nulla  invece a casa Ferrari, dove oggi sarà ancora Vettel a guidare le nuova SF 70 H, tra le protagoniste più attese ai test di Barcellona e alla prossima stagione 2017 della F1.

Sta per avere inizio la sessione pomeridiana della terza giornata dei test in corso a Barcellona per la prossima stagione della Formula 1 2017:  dopo la consueta pausa pranzo è dunque ora per le monoposto protagoniste della prossima F1 di ritornate a correre sulla pista di Montmelò. In realtà la mattinata del terzo giorno è stata piuttosto scevra di emozioni: i due top team Ferrari e Mercedes dopo i primi giri veloci hanno effettuato dei long run di circa 70 giri ciascuno (un Gran Temi di Barcellona in pratica),mentre hanno lasciato alle altre scuderie l’incarico di riempire di crono utili la classifica provvisoria dei tempi. In questo senso spicca senza dubbio la prestazione di Ricciardo sulla Redbull: l’australiano non proprio brillante della prima giornata di test a baccellona, si sta rifacendo ampiamente nella giornata odierna. Oltre alla Redbull va lodata anche la prestazione della Sauber che con Ericsson e Giovinazzi ha mostrato grandi margini di crescita in vista della stagione 2017 della Formula 1. 

C’è al momento grande traffico sulla pista di Montmelò dove sta per concludersi a  minuti la sessione mattutina della terza giornata di test per la F1 2017,di nuovo protagonista proprio sul circuito di Barcellona. Nella mattina odierna sono stati registrati ben pochi giri veloci, benchè, specialmente i top team abbiano percorso  più giri di un Gp di Barcellona della formula 1 normale, che come ricordiamo conta 66 giri. In casa Ferrari e mercedes, le principali indiziate per essere protagoniste assolute nella prossima stagione della formula 1 2017 dopo i primi giri veloci condotti rispettivamente da Vettel e Bottas, si è preferito optare per dei long run, che in casa della rossa ha toccato i 69 giri, mentre le frecce d’argento con Bottas hanno raggiunto finora i 70 giri di pista a Montmelò, solo in questa terza giornata. Gli altri team specialmente Redbull e Renault che con Ricciardo e Palmer stanno continuando a segnare crono via via migliori, hanno invece optato per sessioni di giri più brevi. Al momento è proprio il pilota australiano il più efficace in pista a Barcellona, dove  è riuscito a passare al secondo posto della classifica dei miglior tempi della giornata. 

Dopo un paio di ore di attesa tutte le scuderie impegnate nella terza giornata di  test sulla pista di Barcellona in vista della prossima stagione della F1 hanno cominciato a fare sul serio: la politica più meno comune in questa parte della mattina è quella di sfruttare al meglio la temperatura più gradevole che l’asfalto di Montmelò ha raggiunto per montare gomme più performanti e abbassare gli altri crono registrati questa mattina. Tra le maggiori scuderie come Ferrari e Mercedes, davvero spettacolari nelle loro prestazioni in vista della Formula 1 2017, hanno montato sulle monoposto di Bottas e Vettel gomme intermedie e soft effettuano long run da circa 40-50 giri ciascuno ( ricordiamo che un Gp di Barcellona della Formula 1 dura 66 giri) limando con grande costanza i propri giri veloci. Si nota quindi un rapido cambiamento anche nella classifica di tempi, dove ora è il finlandese Bottas a mettere a tabella il giro più veloce, fissando il crono sul 1.19:838 seguito a poca distanza da Vettel, oltre che Ericsson sulla Sauber, Stroll, Ricciardo e PAlmer. Sotto in graduatoria Alonso,Kvyat, Celis e Grosjean. In Toro Rosso e Haas invece i box appaiono piuttosto silenziosi, ma presto i due piloti dovrebbero farsi rivedere in pista a Montmelò. 

Siamo ancora alle fase iniziali di test in questa terza giornata di prove per la Formula 1 a Barcellona: su dieci team presenti al circuito di Montmelò, soltanto sei piloti hanno finora realizzato un crono valido, anche se tutti i team sono usciti sull’asfalto spagnolo per completare almeno un giro. I tempi registrati complice la pista non ancora in temperatura sono però ancora molto alti e pare che sia Mercedes che Ferrari, da cui si attendono crono migliori, visto quanto messo a tabella nelle due precedenti giornata di test della F1 a Barcellona, stiano girando lentamente per verificare qualche settaggio oppure qualche test sul motore. In casa Mercedes inoltre Valtteri Bottas, tester della W08 per questa mattina a Montmelò ha fatto numerose prove di pit stop, viste le difficoltà registrate già ieri. Sempre in casa della scuderia tedesca vi è un’altra sorpresa, la visita del campione del mondo della Formula 1 ed ex pilota Nico Rosberg, che oggi curioserà in casa sua. Da notare nell’ultimi dieci minuti il graduale ma costante progresso in termini di tempi e classifica della Sauber di Ericsson, l’unica che sta effettuando giri ripetuti in pista a Barcellona, limando con grande efficacia i crono registrati. Già ieri con Giovinazzi la Sauber aveva fatto vedere grandi progressi, confermandosi tra le vetture più attese della prossima stagione della Formula 1. 

E’ passata appena un’ora dalla bandiera verde che ha di fatto dato il via alla terza giornata di test per la prossima stagione della Formula 1 in corso a Barcellona: la maggior parte delle scuderie al momento sta eseguendo solo piccole sessioni di pochi giri alla volta per mettere a punto set up e verificare le condizioni della pista e dell’asfalto di Montmelò che rimane comunque molto freddo rispetto alla giornata di ieri. Siamo quindi ancora in una fase di autotest  e non solo poche le monoposto di formula 1 viste montare le rastrelliere: nonostante questo va notato che i tempi registrati (non ancora validi come crono) rimangono ovviamente molto alti anche perché la pista non è ancora in ottima condizione. Da segnalare però che proprio la Ferrari di Vettel tra le migliori e più veloci vetture all’omento in pista a Montemelò, ma presto i tempi si abbasseranno gradualmente. Va segnalato in questa prima ora di test per la prossima F1 2017 a Barcellona una piccola interruzione con le bandiere rosse, per il fuori pista di Joylon Palmer e la sua Renault alla curva 10,ma pilota e monoposto della F1 non hanno subito danni. 

Sta per avare inizio la terza giornata di test per la Formula 1 2017 in corso a Barcellona, nel bellissimo circuito di Montmelò: le condizioni di pista sono al momento ideali anche de le basse temperature della pista non permettono al momento di testare le prestazioni delle gomme delle vetture che scenderanno in pista in queste prime ore. In attesa che la bandiera verde sventoli a Barcellona e dia il via alla terza giornata di Test andiamo a vedere chi sono i piloti più attesi in pista oggi: in casa McLaren dovrebbe scendere di nuovo in pista Fernando Alonso, nonostante i grossi problemi che la monoposto di Woking sta accusando alla pompa dell’olio. In casa Mercedes al mattino  scenderà in pista a Montmelò invece Valtteri Bottas che già ieri pomeriggio ha messo nella tabella dei tempi più di 100 giri di pista. Ericsson invece sarò in pusta con la Sauber, ma ne pomeriggio la monoposto svizzera sarà di nuovo nella mani del nostro Antonio Giovinazzi: per la Force India invece scenderà il terzo pilota Celis, mentre per la Haas scenderà Grosjean. In Ferrari è atteso in pista invece Sebastian Vettel, con Kvyat in pista per la Toro Rosso.

Siamo finalmente giunti alla terza e penultima giornata di test per la prossima stagione della Formula 1 in corso a Barcellona. Il circuito di Montmelò ospiterà anche in questa soleggiata giornata i principali protagonisti del prossimo mondiale della F1, che senza dubbio sfrutteranno ogni minuto possibile per mettere a punto set up e soluzioni in vista del prossimo campionato. Anche per la terza giornata di test il programma ufficiale non dovrebbe cambiare, con la prima bandiera verde che darà il via alla sessione di prove previsto per le ore 9.00, per poi chiedersi ufficialmente solo alle ore 18.00, con la solita oretta di pausa tra mattino e pomeriggio tra le ore 13.00 e le ore 14.00. Manco a dirlo anche per la giornata di oggi le monoposto più attese sulla pista di Montmelò sono la Mercedes e la Ferrari, che già nei primi giorni hanno dato davvero spettacolo mettendo a tabella delle performance davvero entusiasmanti sia nei giri più veloci che nel long run, sorprendendo anche i più cauti in casa a Maranello (uno tra tutti proprio l’AD Marchionne)

Chiaramente i tempi registrati e la classifica dei giro più veloci raccolti in questi giorni per le due scuderie, ma anche per gli altri piloti ai test di Barcellona hanno un valore puramente indicativo e potrebbero poi venir completamente capovolti dai primi risultati della prossima stagione della Formula. Va infatti notato come le scuderie stiano provando soluzioni differenti, con anche mescole diverse utilizzate per periodo molto variabili: con il penumatico notevolmente più largo anche quest’anno le gomme saranno un fattore decisivo nella stagione  2017 della C’è invece grande preoccupazione in casa Redbull McLaren, oltre che Sauber: le prime due giornate di test a Barcellona per la F1 hanno evidenziato per tutte tre le scuderie citate davvero grandi problemi, specialmente in casa di Alonso e Vandoorne dove la monoposto di Woking sconta un errore progettuale nella pompa dell’olio. Infine si spera nella terza giornata di vedere ancora con la vettura della casa svizzera il pilota italiano Antonio Giovinazzi che partecipando ai test di Montmelò in sostituzione dell0infortunato Werhlein ha mostrato davvero con grande risultati sia il suo grande talento che gli sviluppi introdotti dalla stessa Sauber per la prossima stagione.

Ricordiamo infine che le tutte le giornate di test Formula 1 2017 a Barcellona non saranno visibili in diretta tv nella loro interezza: la piattaforma satellitare di Sky ha però promesso ampia copertura sul proprio canale Sky sport 24 (numero 200) che su Sky Sport F1 (numero 207) con numerosi collegamenti dalla pista di Barcellona e momenti di approfondimento previsti durante tutto l’arco della giornata. In questo senso ricordiamo l’appuntamento con Speciale Race Anatomy Test su Sky sport F1 in programma alle ore 20.30. Sarà confermata anche la diretta streaming video degli appuntamenti sopra citati tramite l’applicazione SkyGo. Consigliamo pertanto di rimanere collegati sul sito ufficiale della Formula 1 all’indirizzo www.formula1.com, per avere molte importanti informazioni ufficiali circa le prove in corso di svolgimento nei dintorni di Barcellona.

1 Bottas Mercedes 1.19:705

2 Vettel Ferrari 1.19:952

3 Ricciardo Redbull 1.21:153

4 Palmer Renault 1.21:396

5 Hulkenberg Renault 1.21:791

6 Ericsson Sauber 1.21:842

7 Hamilton Mercedes 1.22:090

8 Grosjean Haas 1.22:118

9 Stroll Williams 1.22:351

10 Alonso McLaren 1.22:598

11 Sainz Toro rosso 1.23:540

12 Celis Froce India 1.23:781

13 Kvyat Toro Rosso 1.23:952

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori