RED BULL REGISTRA LA FERRARI/ Video, spione con il fonometro cerca di carpire i segreti della Rossa

- La Redazione

Red Bull registra la Ferrari, video: arrivano novità dai test a Barcellona sul circuito di Montmelò. Novità interessanti che hanno portato alle future modifiche in vista della gara.

gomme_formula_1
Foto La Presse

La Red Bull registra i movimenti della Ferrari come mostrato da un video diventato virale, ma intanto rischia la sospensione da parte della Fia. Diversi siti specializzati riferiscono infatti del probabile controllo della legittimità delle soluzioni tecniche relative alle sospensione della casa anglo austriaca da parte della Federazione. Le notizie di stampa che filtrano per questo inizio di 2017 pare che sia già stato dato il “no” sul layout della Toro Rosso. Fu proprio la Ferrari a chiedere dei chiarimenti sulle sospensioni della Red Bull ma anche su quelle della Mercedes. Dalla Fia intanto arriva un chiarimento interessante dove leggiamo i cinque punti fondamentali tramite i quali saranno verificate queste situazioni per le monoposto nel 2017. Aspettiamo ad ore novità rispetto anche a quest’altro aspetto che potrebbe portare anche a delle decisioni molto importanti.

Il team di Formula 1 lavora per cercare di capire alcune situazioni legate all’inizio della prossima stagione. Oggi, 2 marzo 2017, si è lavorato alla prima sesssione sul circuito di Montmelò per i test a Barcellona. Come ci mostra La Stampa nella sua versione online infatti la Red Bull registra la partenza della Ferrari per capire alcune situazioni più precise dei suoi avversari. Si nota infatti perfettamente nel video come un meccanico della Red Bull appoggiato al guard rail segue i movimenti della monoposto di Kimi Raikkonen. L’uomo regge un microfono che è collegato direttamente a un fonometro, uno strumento pronto a captare il rumore dei giri del motore a iniziare dalla frequenza del suono che si registra. Il migliore tempo nella mattinata è stato registrato proprio dalla Ferrari di Kimi Raikkonen con 1’22”305 mentre la Mercedes ha dovuto rinviare i test per un problema elettrico.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori