Test F1 Barcellona/ Tempi e classifica. Bandiera a scacchi! (3^ giorno Montmelò oggi)

- La Redazione

Test della F1 a Barcellona. i tempi e la classifica in diretta live della 3^ giornata di prove della Formula 1 in vista del mondiale 2017. Tutti in pista a Montmelò oggi 9 marzo. 

mercedes_bottas_2017
Streaming Formula 1 Gp Monaco 2019 - LaPresse (LaPresse - repertorio)

Si è chiusa solo pochi istanti fa la 3^ giornata di test della Formula 1:la bandiera a scacchi ha terminato sul circuito di Montmelò l’ultimo turno di prove in vista del mondiale della F 1 2017 ormai sempre più vicino. Negli ultimi mi8ntu diversi piloti hanno effettuato diversi giri di prove per controllare gli ultimi dettagli del proprio programma di lavoro, con la Ferrari ha proceduto a fare delle prove di pit stop, tutte svoltesi con grande perizia. Facciamo quini un sunto della classifica e dei tempi registrati oggi: in testa vediamo ancora ala Ferrari di Vettel che ha segnato questa mattina il miglior crono sul 1.19:024, riuscendo anche a raggiungere il miglior kilometraggio della sessione, con ben 156 giri messi a tabella a Montmelò. Segue con il secondo tempo al Mercedes di Hamilton, distante appena 3 centesimi: le frecce d’argento in totale oggi hanno messo su 147 giri in totale. Terzo posto per con con la Force India , seguito da kvyat, prima dei problemi al cambio della sua Toro Rosso, oltre che da Magussen e Ricciardo. Completano infine la top ten anche Vandoorne sulla McLaren, Bottas, Wehrlein e Palmer, seguiti infine da Ericsson, Massa e Stroll. Risultato strano per le Williams, che sebbene tra i due piloti vengano contato 165 giri i loro crono sono rimasti molto alti. 

Mancano poco meno di 60 minuti alla conclusione della 3^ giornata di test della formula 1,in pista a Barcellona. Al momento la maggior parte dei piloti in pita a Montmelò sta ancora eseguendo dei long run, che di fatto stanno rendendo questa sessione pomeridiana abbastanza piatta, ma chiaramente anche questi lunghi giri condotti Perlo più con gomme medie sono interessantissimi per i rispettivi box. L’unico pilota che al momento sta cercando di limare il suo crono è  Pascal Wehrlein sulla Sauber,i cui giri veloci però sono stati interrotti dalla bandiera rossa. I test infatti sono stai nuovamente interrotti per il “parcheggio” di Joylon Palmer alla curva numero 10 di circuito di Baccellona, detta Caixa. Intanto la Redbill di Ricciardo ha già toccato quota 100 giri, ma il kilometraggio maggiore è stato fissato a 1287 da Vettel con al Ferrari e da Ocon, fermo a 120 giri al momento. 

Sia per Redbull che per Ferrari si è conclusa solo poco fa la simulazione gara, in programma nel primo pomeriggio della terza giornata di  test della F1 2017 a Barcellona: il ferrarista ha da poco toccato il suo 100 giro in pista in questa giornata confermando inoltre una buona affidabilità delle Sf 70 H. ha invece dovuto interrompere la sua prova di gara  Ricciardo e la redbull: la sessione è stato infatti interrotta dalla bandiera rossa esposta per lo sto della Toro Rosso di Kyat,vittima di alcuni problemi al cambio pare. In casa Mercedes invece Bottas continua con la sua simulazione  segnando però per il momento tempi ancora piuttosto lontani da quello segnato dal suo compagno di squadra questa mattina. In testa alla classifica  provvisoria trovimaoinfatt9i ancora Sebastian Vettel, seguito dallo stesso Hamilton e da Ocon, ma sono so stati solo i primi due gli unici piloti a scendere sotto il muro dell’ 1.20 oggi. 

E’ trascorsa appena un’ora dalla l’apertura della sessione pomeridiana dei test della F1 a Barcellona: come ipotizzato anche questa 3^ giornata a Montmelò è iniziata con molta calma, con solo pochi piloti che si erano fatti trovare effettivamente pronti alla bandiera verde. Per questo pomeriggio dovrebbero essere previste sia per la Ferrari che per la Mercedes la simulazione della gara: in casa della rossa di Maranello il test per le qualifiche condotto nella mattinata ha riportati risultati eccellenti, ma il cui valore isolato dovrà poi essere messo a confronto in un vero Gp dei F1 per avere un quadro davvero completo dello sviluppo e delle migliorie che la SF 70 H riporta. In tanto segnaliamo che il problema registrato alla McLaren di Vandoorne potrebbe essere più grave del previsto: secondo la Honda il motore non dovrebbe venir nuovamente cambiato ma rimane dubbia la partecipazione dello stesso alla seconda fase dei test della F1 a Barcellona. Al momento c’è movimento in pista ma non si segnalano eccessivi movimenti nella classifica dei tempi, visto che la maggior parte delle scuderie ha deciso per questo momento della giornata di optare per una simulazione della gara. 

Sta per avere inizio la sessione pomeridiana della3^ giornata di test della F1 a Barcellona: la pista di Montmelò a minuti ritornerà attiva per dare la possibilità alle dieci scuderie presenti in terra spagnola per provare gli ultimi dettagli in vista dell’apertura del mondiale della Formula 1 atteso ormai tra poco meno di due settimane. Tra i protagonisti più attesi del pomeriggio troveremo il pilota della Mercedes Valtteri Bottas, che avrà il compito di portare le frecce d‘argento di nuovo in testa alla classifica dei migliori tempi, dopo che nella mattinata era stata la Ferrari di Vettel a degnare il miglior crono non solo della giornata ma anche  di tutte le sessioni di test invernali che hanno avuto luogo qui a Barcellona. Il ferrarista si porta  a casa anche la soddisfazione di aver messo a punto il miglior tempo anche nei primi due settori del circuito di Montmelò, dove però il terzo è andato a Hamilton. In attesa della bandiera verde segnaliamo che da alcune fonti apre che sia stato un problema elettrico la causa dello “stop” improvviso di Vandoorne in pista con la Mclaren negli ultimi secondo a disposizione prima della bandiera rossa questa mattina. Un segnale che pare davvero preoccupare i box della scuderia tedesca.   

A minuti si concluderà la sessione mattutina della 3^ giornata di test della F1  in corso sulla pista di Barcellona, che anche negli ultimi minuti ha subito un nuovo colpo di scena con un breve momento di bandiere rosse provocato  dalla sosta non prevista della McLaren di Vandoorne appena dopo l’uscita dei box. Il protagonista dalla mattinata di prove a Montmelò è stato senza dubbio Sebastian Vettel: il ferrarista dopo ave infranto per primo durante l’ora scorsa il muro dell1.20 è riuscito montando le gomme ultrasoft il proprio miglior crono, fissando il tempo a 1.19:024. Della prestazione del tedesco, al suo ultimo giorno di test prima dell’apertura ufficiale del mondiale della Formula 1 va però notato il rallentamento subito della SF 70 H nel terzo e ultimo settore della pista, dato che chiaramente verrà sutdiato durante la prossima pausa pranzo dai meccanici e ingegneri al box della scuderia di Maranello. Negli ultimi minuti a disposizione prima della prima bandiera s cacchi che sancisce la fine della sessione mattutina, Hamilton con la sua Merced ha posto fine al long run di circa una cinquantina di giri effettuata in questa parte della giornata per montare le gomme supersoft e migliorare il suo miglior tempo della mattinata:il suo tentativo però è stato interrotto dalle bandiere rosse esposte dopo la “sosta” di Vandoorne nella curva 10 che di fatto ha chiuso la sessione. 

Siamo ormai entrati davvero nel vivo di questa sessione di test della F1 2017 a Barcellona: il sole ha finalmente fatto capolino sulla pista di Montmelò e le temperature superiori di aria e tracciato hanno permesso ai piloti schierati di migliorare i propri tempi oltre che le propri posizioni nella classifica dei tempi provvisori. Il pilota che meglio ha approfittato delle condizioni attuali della asfalto di Montmelò è stato il ferrarista Sebastian Vettel, al suo ultimo giorno di test della F1 a Barcellona: montato le gomme soft ha infatti effettuato diversi giri veloci prima di riuscire, primo della 3^ giornata di test a infrangere il muro dell’1.20, segnando il tempo di 1.19:341, mettendosi cosi alle spalle Hamilton e Ricciardo. Lo stesso Vettel però nell’ora passata è stato anche protagonista di una leggera uscita di pista: la sua SF 70 H è andata a finire nel ghiaione della curva 3, la stessa che ieri aveva ingannato il compagno di squadre  Kimi Raikkonen. Questa volta però il ferrarista è riuscito a rientrare subito in pista senza subire alcun danno alla sua persona o alla monoposto, cosa che comunque era successa anche ieri allo stesso Raikkonen. 

Dopo essersi fatto attendere per circa due ore anche Ricciardo e la sua Redbull sono scesi in pista a Montmelò per intraprendere il suo lavoro nella mattinata del 3^ giorni di test a Barcellona in vista dl prossimo Mondiali della Formula 1, ormai davvero alle porte. In queste prime ore del mattino si è subito notato un certo traffico sulla pista di Barcellona. Diversi piloti sono scesi in pista per cominciare a limare fin da subito i primi crono, sebbene l’asfalto non abbia ancora raggiunto le temperature ideali per vedere quei tempi che nella giornata di ieri hanno entusiasmato i fan accorsi a Montmelò. Per il momento il pilota più veloce della mattina rimane Hamilton il primo scendere sotto al muro del 1.21, ma in fondo alla classifica sono stati diversi i sensibili miglioramenti in termini di classifica, come è successo a Magnussen e Ocon, che hanno subito riscattato i primi giri più lenti. Dopo il primo tempo di Hamilton la classifica provvisoria ha visto negli ultimi minuti il sorpasso dello stesso Ricciardo su Vettel: per l’australiano della Redbull ora c’è il secondo posto con il miglior tempo di 1.20:824, mentre il ferrarista però ha già effettuato 33 giri e ed è in programma per il pomeriggio una simulazione di gara. 

La pista di Barcellona appare ancora piuttosto freddina nelle temperature, eppur la sessione mattutina dei test della F 2017 è già entrata nel vivo e i pochi piloti scesi finora in pista hanno già realizzato diversi crono, che benché ancora molto alti, appaiono già molto interessanti. Dopo i primi installation Lap diversi protagonisti attesi al prossimo mondiale della Formula 1 sono scesi in pista per piccole sessioni di long run in modo tale da cominciare a scaldare le gomme e abbassare gradualmente i propri tempi. Al momento la prima classifica dei tempi è comandata da Hamilton che con gomme medie ha segnato 20 giri e fissato il suo crono a 1.20:626:secondo posto nella classifica provvisoria per Vettel e la sua Ferrari che è già riuscito a scendere sull1.21 seguito da Ocon con la Force India e Vandoorne su McLaren. Al momento sulla pista di Montmelò mancano ancor ai primi tempi della Redbull di Ricciardo e della Haas di Magnussen, attesi comunque a minuti nella seconda ora di test della F a Barcellona. 

Sventola la bandiera verde sulla pista di Barcellona, dove sta per avere inizio la terza giornata di test per la formula 1 2017, penultimo appuntamento con le prive ufficiali prima dell’avvio del mondiale di Formula 1. Ma andiamo subito a vedere quali saranno i piloti protagonisti in pista questa mattina  a Montmelò: in casa Ferrari dopo i test eseguiti ieri da Raikkonen, vittima di un allungo sul ghiaione negli ultimi minuti della sessione pomeridiana, il volante della Sf 70 H andrà a Sebastian Vettel, mentre in Mercedes la mattinata sarà dio Hamilton, con Bottas atteso per il pomeriggio. Per la Redbull scenderà in pista Ricciardo, mentre in Williams è atteso massa, con Werlhein pronto a scendere in pista con la Sauber. Per la Force India scenderà in pista Ocon, mentre Magnussen sarà sulla Haas: in McLaren è atteso Vandoorne, mentre in Renault ci sarà Joylon Palmer. Chiude il cerchio Kvyat con la Toro rosso. Come al solito la prima ora di test della F1 passerà in veloci installation lap e sessioni di circa una decina di giri, per riprendere confidenza con la monoposto e verificare le condizioni della pista. 

E’ in programma per oggi la terza giornata di test della Formula 1 che si prepara alla sua stagione 2017 sulla pista spagnola di Montmelò, dove tradizionalmente la F1 corre per il Gran Premio di Barcellona. Come nelle altre giornata anche per oggi la bandiera verde che darà di fatto il via al penultimo giorno disponibile di prove alle ore 9.00, mentre la bandiera a scacchi sventolerà per l’ultima volta sulla pista spagnola alle ore 18.00: come di consueto sarà programma una pausa pranzo di un’or atra le 13.00 e le ore 14.00, al cui inizio sarà possibile vedere alcuni piloti impegnati per qualche minuto in alcune prove di partenza dalla pit lane di Montmelò, prima di ritornare ai box.

La seconda giornata di test a Barcellona per la F1 del 2017 ha visto ben poco traffico in pista rispetto alle precedenti sessione e molto lavoro ai rispettivi box: il tempo corre e mancano solo due settimane all’inizio ufficiale del Mondiale della Formula 1 per cui si deve lavorare al doppio della velocità per metter a  punto il miglior set up possibile in vista del campionato. In questo senso appare molto significativo il comportamento della Ferrari tenuta nella giornata di ieri, dove tra le mani di Kimi Raikkonen (vittima di un “lungo” in curva tre che però non ha portato ad alcun intoppo o fastidio nella programma di lavoro o nella monoposto) la SF 70 H ha messo a tabella molti giri in meno rispetto agli altri giorni, mettendo però sotto il microscopio il comportamento nella vettura e specialmente la tenuta delle gomme posteriori, affinando anche gli ultimi accorgimenti aerodinamici. Molto più ricco invece il programma della William e della Mercedes, dove si sono avvicendati Massa-Stroll e Bottas-Hamilton: entrambe le vetture della F1 si sono confermate sia in velocità che in affidabilità, con grande gioia dei box e dei tifosi. Già nella giornata di ieri e atteso anche nel 3^giormo di test a Barcellona è stato il pilota della Sauber Wehrlein, che assente elle precedenti sessioni di prove per problemi al collo (dove era stato sostituito egregiamente dal nostro Antonio Giovinazzi) è ora a disposizione della casa svizzera.

Ricordiamo infine che come per tutte le giornate di test Formula 1 2017 a Barcellona, anche il 3^ turno di prove non sarà visibile in diretta tv nella loro interezza: la piattaforma satellitare di Sky ha però promesso ampia copertura sul proprio canale Sky sport 24 (numero 200) che su Sky Sport F1 (numero 207) con numerosi collegamenti dalla pista di Barcellona e momenti di approfondimento previsti durante tutto l’arco della giornata. In questo senso ricordiamo l’appuntamento con Speciale Race Anatomy Test su Sky sport F1 in programma alle ore 20.30. Sarà confermata anche la diretta streaming video degli appuntamenti sopra citati tramite l’applicazione SkyGo. Consigliamo pertanto di rimanere collegati sul sito ufficiale della Formula 1 all’indirizzo www.formula1.com, per avere molte importanti informazioni ufficiali circa le prove in corso di svolgimento nei dintorni di Barcellona. 

1 Vettel Ferrari 1.19:024

2 Hamilton Mercedes 1.19:352

3 Ocon Force India 1.20:161

4 Kvyat Tori Rosso 120:416

5 Mangussen Haas 1.20:504

6 Ricciardo redbull 1.20:824

7 Vandoorne McKaren 1.21.348

8 Bottas Mercedes 1.21:819

9 Wehrlein Sauber 1.22:347

10 Palmer Renault 1.22:418

11 Stroll williams 1.24:863

12 Massa Williams 1.25:080

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori