Test Formula 1 Bahrain/ Info streaming video e diretta tv: tempi, classifica della 2^giornata. Sessione chiusa

- La Redazione

Test Formula 1 Bahrain info streaming video e diretta tv, tempi e classifica della prima giornata di prove sul circuito di Sakhir. Per la Ferrari c’è Giovinazzi (oggi 18 aprile 2017)

antonio_giovinazzi_formula_1_lapresse_2017
presentazione Alfa Romeo 2019: Antonio Giovinazzi (LaPresse)

Bandiera a scacchi sulla prima giornata di Test della Formula 1 in Bahrain: termina qui questa prima sessione di prove in vista di questa appassionate stagione della Formula 1 2017 ma non per tutti. Come è infatti noto oggi Sebastian Vettel e la sua Ferrari sono stati impegnati con la Pirelli per eseguire dei test delle nuove mescole studiate per la stagione 2018: il tedesco però ha registrato qualche problemi in pista questo pomeriggio. Visto il ritardo la federazioni e la Pirelli hanno deciso di far correre per altre tre ore il tedesco della rossa per completare il lavoro di test. Vediamo invece qual è l’esito della bandiera a scacchi sulla pista del Bahrain : il giro più veloce è andato a Lewis Hamilton, che ha fermato il cronometro sul 1.31.38 seguito a poca distanza dalla Ferrari di Antonio Giovinazzi, con Ricciardo al terzo posto. La classifica dei tempi registrati in Bahrain si completa poi con la quarta piazza di Grosjean e la quinta di Massa, con Hulkenberg e Stroll al sesto e settimo posto, ottavo crono per Gelael su Toro Rosso seguito da Vettel e Celis per la Force India: chiudono la lista Ericsson per Sauber e la McLaren di Turvey che però ha effettuato appena 4 giri. (agg Michela Colombo)  

Sono state ben poche le vetture in pista in questa parte della prima giornata di test della Formula 1 in Bahrain: le alte temperature registrate sul circuito di Sahkir infatti rendono molto difficile proseguire con le prove e non sono stati poche le scuderie che hanno provveduto a raffreddare l’impianto frenante in maniera forzata. Poche quindi le emozioni fin qui registrate anche perché durante l’ultima ora è stato di nuovo esposta la bandiera rossa: questa volta è stata la Redbul di Ricciardo a fermarsi in mezzo al tracciato. I problemi però non si sono concentrati solo in casa austriaca: anche in casa Ferrari gli ultimi tweet comunicano qualche problemi tecnico alla vettura di Vettel, il quale, impegnato nei test della Pirelli per 2018 dovrà prolungare la propria sessione di prove. Se diamo un occhio alla classifica dei tempi comunque ricordiamo che in testa troviamo Ricciardo con il crono di 1.32.349, seguito da Hamilton e Hulkenberg con Giovinazzi e Vettel rispettivamente sesti e settimi. (agg Michela colombo)  

Dopo una velocissima pausa pranzo, moltissimi piloti e scuderia sono ritornate in pista per proseguire i test della Formula 1 sulla pista del Bahrain, dove solo qualche giorno fa ha avuto luogo il Gran Premio del Sahkir, terzo appuntamento del mondiale della F1. Questi ultimi minuti della prima giornata di test sono stati animati dall’ennesima bandiera rossa della giornata, ovvero ben la terza, cosa ormai sempre più frequente in questa stagione di prove per la formula 1. A bloccare il regolare svolgimento della sessione pomeridiana è stato Sean Gelael, giovane pilota  della Toro Rosso, presente in Bahrain quale partecipante del programma di test per i giovani piloti: l’indonesiano infatti pare che sia andato a impattare alla curva 8 del circuito di Sahkir, per fortuna comunque l’interruzione è stata di breve periodo, a vantaggio di Hamilton che è sceso in posta in questa sessione pomeridiana di test della formula 1 tentando fin da subito di segnare il giro più veloce, che gli era stato già strappato da Ricciardo e la sua Redbull nella mattinata.  (agg Michela Colombo)

Si continua a girare in pista a Sahkir nella prima giornata dei test della formula 1 in Bahrain, per il momento senza alcun intoppo anche se con pochi giri veloci al momento messi in classifica, a pochi minuti dalla bandiera a scacchi. Chiaramente per la giornata di oggi realizzare il miglior tempo non è una priorità per molte scuderie che stanno testando le nuove soluzioni in vista della parte centrale del calendario del mondiale della Formula 1: riordiamo infatti anche che alcuni piloti titolari sono oggi in pista per effettuare i test gomme Pirelli per la prossima stagione della F1. Anche oggi a Sahkir non sono però mancati i problemi in casa McLaren, dove il giovane Oliver Turvey, dopo appena due installazioni lap è stato costretto al ritorno ai box per un guasto alla monoposto di Formula 1 di Woking. I meccanici infatti pare abbiano trovato una perdita d’acqua nel sistema di Energy Recovery System la quale comporta il completo cambio del motore, che fortunatamente era stato inviato dalla Honda specificatamente per questi test. Ferve quindi in questi minuti il lavoro in casa McLaren che senza dubbio sfrutterà la pausa per il pranzo che inizierà a minuti proprio per sostituire e metter a punto la vettura per la sessione pomeridiana di test in Bahrain. (agg Michela Colombo)

Continuano senza sosta i test della f1 a Bahrain: tanti i giovani piloti presenti in pista anche se non mancano anche i volti noti presenti a Sakhir per mettere a punto nuove soluzioni e novità in vista della prossima parte del campionato di Formula 1. Il Gp di Sochi infatti si fa sempre più vicino e sono davvero tante le scuderie che necessitano di un aggiustamento nello sviluppo della vettura anche dopo i risultati del Gp del Bahrain 2017, vinto dalla Ferrari di Vettel. Proprio il tedesco è infatti ora in pista per i test delle gomme Pirelli 2018, mentre sempre per la Rossa vediamo ai box anche il terzo uomo Giovinazzi ,presente per i test degli Young drivers a cui molte case hanno oggi partecipato. Dopo un inizio della prima giornata di Test della F1 in Bahrain turbolento, ferve il lavoro in casa Mercedes: la freccia d’argento di Hamilton infatti si è fermata in pista nella prima mattinata, provocando l’esposizioni delle bandiere rosse e l’interruzione dei test. Dopo questo primo intoppo non si sono registrati altri guai in casa anglotedesca, dove il tre volte campione del mondo della Formula 1 prosegue con il suo programma di giornata che prevede motli test aerodinamici. (agg Michela Colombo)

La prima giornata di test per la F1 sulla pista dove solo domenica scorsa si è corso il Gp del Bahrain 2017 è già entrata nel vivo: come è noto alcune scuderie big saranno in pista per i test della Pirelli 2018, mentre altri daranno spazio ai giovani esordienti e terzi uomini per mettere a punto le vetture in vista di questa stagione della Formula 1 2017 davvero entusiasmante. Vediamo quindi subito cosa ci dice il tabellino delle presenze in pista a Sakhir per questa due giorni di Test del Bahrain: in casa McLaren scenderà in pista il giovane Oliver Turvey, mentre in casa Ferrari saranno presenti sia Vettel (per le prove Pirelli della prossima stagione) che Giovinazzi, debuttante sulla FS 70 H. In casa Mercedes spazio ai piloti ufficiali: in questa prima giornata il volante andrà a Lewis Hamilton, mentre in Redbull non mancherà Daniel Ricciardo. Per la Force India vedremo Alfonso Celis, mentre in Toro Rosso debutterà Sean Gelael. Per la Renault troveremo il pilota ufficiale Nico Hulkenberg, come per la Sauber che sarà guidata da Ericsson: in Williams troveremo alternati sia Felipe Massa che Lance Stroll, mentre in Haas troveremo Romain Grosjean. (agg Michela Colombo)

La Formula 1 non conosce sosta e oggi, martedì 18 aprile 2017, torna in pista a Sakhir per i test che fanno seguito al Gran Premio del Bahrain, ospitato domenica su questa stessa pista e vinto dalla Ferrari di Sebastian Vettel. Si tratterà di due giorni di test in Bahrain, oggi e domani; occasione di prove importanti per tutte le scuderie di Formula 1, anche se le scelte in merito ai piloti utilizzati sono state diverse, dal momento che solamente Mercedes, Sauber e Haas puntano esclusivamente sui titolari, mentre la Ferrari fa debuttare Antonio Giovinazzi sulla SF70H oggi, affidandosi invece a Vettel domani per la giornata conclusiva. Sono ventitré in tutto i piloti attesi in Bahrain per i test collettivi. Avremo dunque un mix di debuttanti e titolari, ricordando che chi qui utilizza i propri piloti ufficiali dovrà affidarsi ai debuttanti nelle prove che seguiranno il Gran Premio d’Ungheria a Budapest, in piena estate. Il discorso vale anche per la Mercedes, che con scelta significativa punta sui titolari per questi due giorni a Sakhir, dal momento che bisogna inseguire la Ferrari. Maranello ha invece optato per un mix, con un giorno per Giovinazzi e uno per Vettel: ricordiamo che il pugliese, avendo disputato due soli Gran Premi, non ha perso lo status di debuttante come sarebbe successo se avesse gareggiato anche domenica.

La McLaren alternerà Stoffel Vandoorne con Oliver Turvey, mentre la Renault inizierà le prove con Nico Hulkenberg per passare poi a Sergey Sirotkin, dunque anche per questi due team c’è una soluzione ‘mista’ (ma è significativo notare che sula McLaren non ci sarà Fernando Alonso). Saranno ben tre i piloti che si alterneranno in casa Toro Rosso, Force India e Williams. Nel team italiano esordirà il pilota indonesiano di Formula 2 Sean Galael, che cederà poi la monoposto al tandem Sainz-Kvyat, i due titolari in pista mezza giornata ciascuno mercoledì. Stessa decisione in casa Force India, dove al rookie Alfonso Celis seguiranno i titolari Perez ed Ocon. La Williams farà l’inverso: utilizzerà Massa e Stroll nella prima giornata, poi sarà il turno di Gary Paffett. Infine in casa Red Bull le prove inizieranno con Daniel Ricciardo per essere poi proseguite da Pierre Gasly. Ricordiamo infine che la giornata di test Formula 1 2017 a Sakhir non sarà visibile in diretta tv e di conseguenza nemmeno in diretta streaming video, anche se senza dubbio non mancheranno gli aggiornamenti garantiti da Sky e soprattutto dalle varie scuderie grazie ai rispettivi siti e social network ufficiali. 

1 Hamilton Mercedes 1.31.358

2 Giovinazzi Ferrari 1.31.984

3 Ricciardo Redbull 1.32.349

4 Grosjean Haas 1.32.452

5 Massa Williams 1.32.509

6 Hulkenberg Renault 1.33.624

7 Stroll Williams 1.33.729

8 Gelael Toro Rosso 1.33.885

9Vettel Ferrari 1.33.894

10 Celis Force India 1.-33.939

11 Ericsson Sauber 1.34.550

11 Turvey McLaren  1.35.011



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori