Formula 1/ Classifica piloti e video highlights: la prima vittoria di Bottas (Gp di Russia 2017)

- Michela Colombo

Formula 1: video highlights e classifica del mondiale piloti e costruttori al Gp di Russia 2017. A Sochi vince Bottas su Mercedes, al primo successo in carriera.

Bottas_Mercedes_Bahrain_lapresse_2017
Diretta Formula 1 - LaPresse: Bottas in Bahrain

Si è chiuso ieri sulla pista di Sochi il Gp di Russia 2017, quarto appuntamento del mondiale della Formula 1 che ha visto la prima brillante vittoria in carriera di Valtteri Bottas su Mercedes: alle Ferrari di Vettel e Raikkonen  il compito di completare  il podio. Il weekend del GP di Russia è partito con i migliori auspici per le Ferrari, capaci dopo ben 9 anni di riappropriarsi dell’intera prima fila, molte le aspettative della “rossa” più amata dagli italiani riguardo a una doppietta finale. I piloti sono scesi in pista in perfetto orario e esattamente alle 15.00 locali inizia il giro di ricognizione, che già vede il primo colpo di scena quando Alonso posteggia mestamente la proprio monoposto: gara finita per l’ex campione del mondo. Visto l’episodio, la direzione gara opta per un secondo giro allo scopo di togliere la macchina dello spagnolo, terminato il quale i piloti si sono finalmente schierati: semafori spenti, partiti.

Alla partenza si registra il grandissimo spunto di Bottas che in un sol colpo riesce a beffare le due rosse di Maranello: da apprezzare la difesa della 3^ posizione da parte di Raikkonen che per un momento era stato risucchiato dal gruppo. In coda si segnala il contatto tra Palmer e Grosjean, che provoca immediato l’ingresso in pista della Safety car. Al 4° giro la Safety ha spento finalmente i lampeggianti e alla ripartenza immediatamente aggressivo Hamilton su Raikkonen, con l’inglese che però non riesce a guadagnare la terza posizione. Al 5° giro si è ritirato Ricciardo: la sua macchina si avvia alla corsia dei box, mettendo in risalto il brutto fine settimana vissuto dall’australiano. Questa fase della gara ha visto il dominio assoluto di Bottas che  gira mezzo secondo più veloce degli altri piloti: l’unico a limitare i danni sembra essere solamente Vettel. 13° giro tornata veloce del tedesco della Ferrari, ma la sua macchina però resta abbondantemente sopra i 3 secondi da Bottas. 

Attorno al 20° giro inizia però la riscossa della Ferrari, probabilmente a Vettel dal muretto hanno che può spingere di più, con la speranza di superare il leader grazie alla sosta box. Poco dopo si ferma Bottas con i meccanici delle “frecce d’Argento” che fanno un ottimo lavoro. La Ferrari è prima, il vantaggio di Vettel su Bottas è solo di 20 secondi, quando ne servono minimo 24 per sperare in un “undercut”. A stretto giro di posta rientrano tutti i migliori, solo il tedesco rimane fuori: la strategia del muretto rosso è quella di ritardare la sosta allo scopo di operare un sorpasso ai box. Fase della gara che si svolge con gli occhi di tutti gli appassionati della Formula 1 incollati ai tempi, visto che sia Bottas che Vettel guidano al limite. Presto però il tedesco dovrà rientrare per il cambio gomme: al 34° giro la Ferrari richiama il suo pilota ai box, piccolo problema con l’anteriore sinistra che comunque non influisce visto che Bottas transita con oltre 4 secondi di vantaggio. 

Finale di gara del Gp di Russia 2017 dedicata a ammirare una rimonta di Vettel che spinge al massimo per raggiungere il finlandese della Mercedes:  a qualche giro dalla fine il primatista della classifica del mondiale piloti della F1 2017 arriva sotto il secondo dal leader e per questo ha la possibilità di aprire l’ala mobile, ma nulla può contro la guida perfetta del finlandese. Sotto la bandiera a scacchi sulla pista di Sochi passa quindi per primo Bottas secondo Vettel e terzo Raikkonen, “medaglia di legno” per Hamilton apparso però in grande difficoltà, e giunto a oltre 35 secondi di distanza dal suo compagno di squadra. Nella classifica piloti Vettel consolida la sua prima posizione, sono adesso 13 i punti di vantaggio su Hamilton, la rossa è invece indietro di un punto rispetto alla Mercedes nella classifica costruttori.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori