Diretta Formula 1/ F1 streaming video e tv, qualifiche live: Hamilton in pole! Penalità per Massa

Diretta Formula 1 F1 qualifiche e FP3 live Gp Belgio 2017 Spa Francorchamps: cronaca e tempi delle sessioni per griglia di partenza e pole position (oggi sabato 26 agosto)

26.08.2017 - Mauro Mantegazza
rosberg_spa_francorchamps_lapresse_2016
Diretta Formula 1, in streaming video e tv - LaPresse

Non ne è andata bene una a Felipe Massa in questo weekend di Formula 1. Dall’incidente nelle prove libere all’eliminazione in Q1, ma, come se ciò non bastasse, è arrivata una penalizzazione. Il pilota della Williams non ha visto una doppia bandiera gialla nell’ultima sessione di prove libere del Gran Premio del Belgio, quindi perde tre punti sulla licenza e cinque posizioni in griglia di partenza. Il brasiliano, che non sta attraversando un periodo particolarmente positivo, è stato sanzionato perché non ha rallentato dove erano agitate le bandiere gialle. Dopo aver appreso la notizia Massa se l’è presa con la Williams, accusando la scuderia di avergli detto che c’era solo una singola bandiera gialla. Un problema di comunicazione sbagliata che non gli ha permesso di rallentare sufficientemente. In ogni caso Massa non partirà dall’ultimo posto, visto che Pascal Wehrlein e Marcus Ericsson pagano altrettante posizioni per aver sostituito il cambio sulla Sauber, mentre Stoffel Vandoorne ha sommato 65 posti di penalizzazione, a causa della sostituzione di due motori, un cambio e tanti altri pezzi. (agg. di Silvana Palazzo) FORMULA 1, DIRETTA LIVE: LE QUALIFICHE – STREAMING VIDEO SU RAI.TV

POLE POSITION DI HAMILTON, FERRARI IN PRIMA FILA!

Lewis Hamilton conquista la 68^ pole position della sua carriera in Formula 1 eguagliando così il record di Michael Schumacher: il britannico con un giro perfetto (1:42.553) ha messo in riga tutti quanti nell’ultima fase delle qualifiche del Gran Premio del Belgio. La Ferrari riesce comunque a conquistare una preziosa prima fila grazie a Sebastian Vettel (1:42.795) che proprio sul filo di lana è riuscito a trovare la quadra del cerchio e a impedire una doppietta Mercedes sulla griglia di partenza. Valtteri Bottas (1:43.094) deve quindi accontentarsi della seconda fila accanto a Kimi Raikkonen (1:43.270) che non ha potuto esprimere tutto il suo potenziale a causa delle forti vibrazioni sulla sua SF70-H. La Red Bull colora la terza fila con Verstappen (1:43.380) davanti a Ricciardo (1:43.863), in quarta fila troviamo la Renault di Hulkenberg (1:44.982) e la Force India di Perez (1:44.894) davanti al compagno di squadra Ocon (1:45.006) e a Palmer che non ha potuto girare a causa della rottura del cambio che lo ha estromesso proprio sul più bello. (agg. di Stefano Belli) 

SUPER GIRO DI HAMILTON, ELIMINATO ALONSO!

La Q2 è stata fatale per Vandoorne, Sainz, Magnussen, Grosjean e Alonso che hanno fallito l’obiettivo di entrare nella top 10 e per loro le qualifiche odierne terminano qui. Rimangono dunque ancora dieci piloti in lizza per la pole position del Gran Premio del Belgio 2017: Hamilton, Bottas, Raikkonen, Verstappen, Vettel, Ricciardo, Palmer, Perez, Hulkenberg e Ocon. La Mercedes mostra i muscoli con il britannico che con l’ultra-soft scende addirittura sotto l’1:43 rifilando oltre tre decimi al compagno di squadra, in terza posizione troviamo Kimi Raikkonen che nonostante le forti vibrazioni sul posteriore della sua SF70-H ha saputo essere più veloce di Vettel che è stato sopravanzato anche da Max Verstappen costantemente davanti a Ricciardo. Molto bene la Renault con Palmer settimo e sempre più veloce di Hulkenberg, sempre solida la Force India con Perez e Ocon che raramente manca l’accesso alla Q3. (agg. di Stefano Belli) 

MASSA ELIMINATO NELLA Q1

La prima fase delle qualifiche del Gran Premio del Belgio hanno già mietuto le loro prime cinque vittime: Massa, Kvyat, Stroll, Ericsson e Wehrlein non sono riusciti a superare la Q1, disastro per Williams e Sauber che domani partiranno dal fondo della griglia così come Kvyat assolutamente incapace di tenere a galla la Toro Rosso. Nessun problema per i big con i piloti Ferrari e Mercedes che hanno usato un treno di gomme super-soft risparmiando così l’ultra-soft per le successive manche. La Red Bull non ha voluto correre rischi montando subito gli pneumatici viola, pochissimo carico aerodinamico per le Force India che nel primo e terzo settore sono velocissime ma poi pagano dazio dal tratto misto, molto scarichi anche Ricciardo e Verstappen che in questa maniera però consumano più in fretta il battistrada. (agg. di Stefano Belli) 

CACCIA ALLA POLE POSITION

Alle ore 14.00 cominceranno le qualifiche del Gran Premio del Belgio sul circuito di Spa-Francorchamps che ospita la dodicesima tappa del mondiale 2017 di Formula 1. Parte la caccia alla pole position, e i pretendenti oggi non mancano di certo: Lewis Hamilton ha l’opportunità di eguagliare il record di pole position che appartiene tuttora a Michael Schumacher; Kimi Raikkonen si trova decisamente a suo agio in mezzo alle Ardenne e dall’inizio del weekend si sta rivelando costantemente più veloce del compagno di squadra Sebastian Vettel, fresco di rinnovo con la Ferrari fino al 2020. A giudicare dalle simulazioni del giro secco nella FP3 sarà una lotta sul filo dei millesimi e basterà il più piccolo errore per compromettere tutto e ritrovarsi nelle retrovie. Qualifica divisa come al solito in tre mini-sessioni da 18, 15 e 12 minuti ciascuna, con l’ulteriore incognita della pioggia che da queste parti potrebbe palesarsi da un momento all’altro. (agg. di Stefano Belli) 

UFFICIALE, VETTEL RINNOVA CON FERRARI FINO AL 2020!

Finalmente è arrivata la notizia più attesa da tutti i tifosi della Ferrari: Sebastian Vettel ha ufficialmente rinnovato con la Scuderia di Maranello fino alla stagione 2020, l’annuncio è stato dato sul sito ufficiale del Cavallino Rampante. Il tedesco quattro volte campione del mondo di Formula 1 alla fine ha sciolto le riserve e ha deciso di proseguire l’avventura con la Rossa, con l’obiettivo conclamato di vincere il mondiale, magari già quest’anno. Spazzate via in un colpo solo tutte le illazioni di mercato che volevano Vettel flirtare con la Mercedes in ottica di un possibile ingaggio da parte del team tedesco a partire dal 2019 con un eventuale – e clamoroso – scambio di sedili tra lui e Hamilton. Invece niente di tutto ciò si avvererà, almeno per il 2018 sarà confermata la coppia Vettel-Raikkonen, e nel 2019 ad affiancare il tedesco potrebbe essere il giovanissimo Leclerc che sta facendo sfracelli in Formula 1 e che già il prossimo anno farà il suo debutto in Formula 1 al volante della Sauber. (agg. di Stefano Belli)  

MIGLIOR TEMPO PER RAIKKONEN NELLE ULTIME LIBERE!

Kimi Raikkonen è stato il più veloce di tutti nelle terze prove libere del Gran Premio del Belgio che si sono appena concluse sul circuito di Spa-Francorchamps. Al volante della Ferrari il finlandese ha fermato il cronometro sull’1:43.916, cancellando il precedente record – non ufficiale – della pista che apparteneva a Jarno Trulli dal 2009, secondo tempo per Sebastian Vettel (1:44.113) che soprattutto nel tratto centrale non è riuscito a replicare la performance del compagno di box. Dietro alle Rosse troviamo la Mercedes di Lewis Hamilton (1:44.114), a debita distanza la Red Bull con Verstappen (1:45.034) e Bottas (1:45.230) a sandwich tra l’olandese e Ricciardo (1:45.286). Settimo tempo incoraggiante per Jolyon Palmer (1:45.491) che deve guadagnarsi la riconferma in Renault per il 2018, il britannico precede la Force India di Perez (1:45.857), la Toro Rosso di Sainz (1:45.942) e la McLaren-Honda di Alonso (1:46.060). In difficoltà la Williams con il quindicesimo tempo di Stroll (1:46.620) e il sedicesimo di Massa (1:46.667), a picco la Sauber con Wehrlein (1:48.296) ed Ericsson (1:48.300) che chiudono mestamente la graduatoria. (agg. di Stefano Belli) 

RAIKKONEN RISCRIVE IL RECORD DELLA PISTA!

Quando manca solamente un quarto d’ora al termine della terza e ultima sessione di prove libere del Gran Premio del Belgio in programma sul circuito di Spa-Francorchamps (dodicesima tappa del mondiale 2017 di Formula 1) i piloti stanno effettuando la simulazione della qualifica. Con la gomma super-soft (rossa) i più veloci sono stati i ferraristi con Raikkonen davanti a Vettel per 36 millesimi, in scia alle Rosse Hamilton, Ricciardo, Verstappen e Bottas. Successivamente i big tornano in pista montando le ultra-soft (viola) che sono le gomme più performanti messe a disposizione dalla Pirelli per questo fine settimana, Ricciardo si migliora in 1:45.286, un tempo che verrà facilmente battuto da Kimi Raikkonen che riscrive il nuovo record assoluto della pista in 1:43.916, Vettel e Hamilton possono solamente accodarsi dietro al finlandese. Problema tecnico per Kvyat che è costretto a fermarsi nella via di fuga con il fumo che esce dal retrotreno della sua Toro Rosso. (agg. di Stefano Belli) 

PISTA ANCORA UMIDA, I PILOTI ASPETTANO AI BOX

Da circa 15 minuti sul circuito di Spa-Francorchamps è in corso la terza sessione di prove libere del Gran Premio del Belgio, dodicesimo appuntamento del mondiale 2017 di Formula 1. A causa della pioggia caduta nella notte la pista è ancora umida con qualche chiazza di bagnato qua e là, prudentemente i piloti si immettono sul tracciato per l’installation lap con la gomma intermedia, una volta appurato che ci sono le condizioni minime di sicurezza avviene lo switch verso la slick, il primo a lanciarsi con la super-soft (rossa) è Daniil Kvyat al volante della Toro Rosso che ferma il cronometro sull’1:48.458, un tempo decisamente alto se raffrontato con quelli realizzati dai big nella giornata di ieri. Ancora fermi ai box i piloti Mercedes, Ferrari e Red Bull che entreranno in azione nei prossimi minuti. (agg. di Stefano Belli) 

VIA ALLA FP3!

Alle ore 11.00 comincerà la terza e ultima sessione di prove libere del Gran Premio del Belgio in programma sulla pista di Spa-Francorchamps. Il circuito nei pressi delle Ardenne ospiterà infatti la dodicesima tappa del mondiale 2017 di Formula 1 e stiamo per entrare nel vivo del weekend: questa mattina infatti i piloti avranno l’ultima ora a disposizione per perfezionare la messa a punto delle proprie monoposto in vista delle qualifiche che scatteranno alle ore 14.00, e a differenza della giornata di ieri anche i big dovranno cominciare a scoprire le loro carte. Nella FP2 la Ferrari ha dimostrato di avere un passo gara migliore della Mercedes ma la Scuderia di Stoccarda sta sicuramente giocando a nascondino, altrimenti non si spiega l’1:45.5 di Hamilton con la gomma soft (gialla) quando poi il britannico passando alla ultra-soft non è riuscito a migliorarsi più di tanto. (agg. di Stefano Belli) 

IL FEELING TRA RAIKKONEN E SPA-FRANCORCHAMPS

Sembra esserci un feeling molto speciale tra Kimi Raikkonen e la pista di Spa-Francorchamps: il pilota finlandese non ha mai nascosto che questo è effettivamente uno dei tracciati che predilige, e lo dimostrano anche i risultati conseguiti nel corso della sua carriera in Formula 1: sul circuito delle Ardenne ha infatti ottenuto la sua seconda vittoria, nel 2004, per poi ripetersi anche nelle annate 2005 (quando al volante della McLaren contese il titolo a Fernando Alonso), 2007 (al termine di quella stagione si laureò poi campione del mondo) e 2009 (unica soddisfazione in un’annata da dimenticare per lui e la Ferrari). Non mancano comunque le delusioni, quando nel 2008 dopo aver guidato la gara a lungo uscì di scena negli ultimi giri perdendo il controllo della sua macchina a causa dell’asfalto bagnato dalla pioggia. Nel 2014, quando il finlandese tornò alla corte di Maranello, disputò una gran para giungendo a ridosso del podio, quarto, e fu l’unico risultato di rilievo conseguito da Iceman che domani cercherà il suo quinto successo. (agg. di Stefano Belli) FORMULA 1, DIRETTA LIVE: LE QUALIFICHE – STREAMING VIDEO SU RAI.TV

La Formula 1 è di nuovo in diretta: grande appuntamento con le qualifiche del Gran Premio del Belgio 2017 sul circuito di Spa Francorchamps, sede del tredicesimo Gp del Mondiale di quest’anno. Un appuntamento attesissimo, innanzitutto perché questa è una gara leggendaria e tecnicamente difficilissima, che sia i piloti sia i tifosi attendono con ansia, ma anche perché la Formula 1 torna dopo le quattro settimane di pausa estiva: oggi, sabato 26 agosto, naturalmente l’appuntamento più atteso sarà appunto quello con le qualifiche, che determineranno la griglia di partenza e la pole position della gara di domani a Spa. Diamo per prima cosa tutte le informazioni utili per seguire nel migliore dei modi le sessioni di oggi sul leggendario circuito che sorge sulle colline delle Ardenne. Nessun problema di fuso orario fra il Belgio e l’Italia: dunque nulla cambierà nelle abitudini degli spettatori. Come di consueto il sabato comincerà con la terza e ultima sessione di prove libere FP3. L’appuntamento sarà alle ore 11.00 per quelli che saranno gli ultimi 60 minuti a disposizione prima della sessione di prove ufficiali: per questa decisiva sessione delle qualifiche l’appuntamento sarà alle ore 14.00.

DOVE VEDERE LA FORMULA 1 IN STREAMING VIDEO E TV

Le qualifiche e le prove libere FP3 del Gran Premio del Belgio 2017 saranno visibili in tempo reale su Sky Sport F1 HD, il canale numero 207 della piattaforma satellitare Sky che trasmette tutti gli appuntamenti della stagione. Questa è invece una delle gare che sulla Rai sono visibili solamente tramite le differite: presentiamo dunque tutte le modalità per seguire le prove odierne dell’appuntamento sul circuito più lungo e probabilmente anche più impegnativo dal punto di vista tecnico nel calendario del Mondiale 2017. La telecronaca di tutti gli eventi sarà affidata alla voce della F1 su Sky, Carlo Vanzini, affiancato da commentatori tecnici quali ad esempio Marc Gené, dall’interno del team Ferrari. Inviata ai box sarà Mara Sangiorgio mentre Federica Masolin condurrà la rubrica Paddock Live, che farà da filo conduttore alla giornata. Inoltre, gli abbonati avranno anche l’occasione di seguire le prove in streaming video tramite l’applicazione Sky Go.

GLI APPUNTAMENTI IN TV IN CHIARO

Per quanto riguarda la tv in chiaro, come detto sulla Rai in questo weekend potremo vedere tutto solamente in differita: la FP3 sarà trasmessa alle ore 15.15 su Rai Sport + HD (canale numero 57), poi le qualifiche come di consueto su Rai Due, con la telecronaca di Gianfranco Mazzoni e il commento tecnico di Ivan Capelli che avrà inizio alle ore 18.05. Lo streaming della Rai sarà come sempre garantito dal sito Internet ufficiale www.raiplay.it e naturalmente sarà gratuito e accessibile a tutti, anche se logicamente negli orari delle differite. Ricordiamo anche i riferimenti ufficiali del Mondiale su Twitter, gli account @Formula 1 e @F1.

PROVE LIBERE 1, COSA È SUCCESSO

C’è una Ferrari davanti a tutti nelle prove libere 1 del venerdì ed è quella di Kimi Raikkonen. Il pilota finlandese, fresco di rinnovo fino al termine del prossimo anno, ha ottenuto il miglior tempo girando in 1.45.502. Alle sue spalle, staccato di soli 52 millesimi, Lewis Hamilton, che non è riuscito a stare davanti alla Rossa di Maranello. Inizia con una sorpresa, gradita a tutti i ferraristi, il weekend di Spa, in Belgio, dove la Ferrari, sulla carta, dovrebbe essere inferiore rispetto alla Mercedes, che può permettersi di sprigionare tutta la potenza del proprio motore, superiore ancora a quello Ferrari. Anche per questo motivo fa specie trovare in terza posizione l’altra Ferrari di Sebastian Vettel, in ritardo di poco più di un decimo dal compagno di squadra, a testimonianza di come le Rosse abbiano realmente cominciato alla grande l’avventura in Belgio. Non ci si aspettava una Ferrari così competitiva, da subito, e invece anche i più scettici si sono dovuti ricredere. Occorrerà ora attendere il responso del pomeriggio, quando i valori in pista potrebbero cambiare. Al quarto posto la Red Bull di Max Verstappen, distanziato di 8 decimi, che precede il compagno di scuderia Daniel Ricciardo, anche lui vicinissimo al collega (50 millesimi separano i due piloti della Red Bull). Anche le monoposto austriache spinte dal motore Renault rappresentano una grande sorpresa in questo inizio di weekend, poiché quasi nessuno le aveva date nelle prime 4 posizioni, anzi alcuni pensavano che arrivassero anche dietro alle Force India motorizzate Mercedes. Quest’ultime hanno faticato più del previsto, con Ocon giunto ottavo, ad oltre 2 secondi dal primo tempo di Raikkonen, dietro a Bottas, sesto, e Sainz della Toro Rosso, settimo. Completano la top ten Kvyat, l’altro pilota della Toro Rosso, e Vandoorne, bravo a stare davanti al proprio compagno di squadra Fernando Alonso, pur girando oltre 2 secondi più lento della Ferrari di Kimi Raikkonen.

PROVE LIBERE 2, COSA È SUCCESSO

Lewis Hamilton recupera la leadership nella seconde prove libere, caratterizzate dalla pioggia battente caduta nell’ultima parte della sessione, che ha impedito al britannico e alle Mercedes, probabilmente, di migliorare ulterioremente il tempo. Lewis Hamilton abbassa il crono della mattinata di quasi un secondo, girando in 1.44.753, l’unico a girare sotto l’1.45. Secondo Kimi Raikkonen, che si conferma anche al pomeriggio più veloce del compagno di squadra Sebastian Vettel, quinto, finito alle spalle dell’idolo di casa Max Verstappen. Per Raikkonen un distacco di 2 decimi. Terzo, tra le due Ferrari, c’è il finlandese Valterri Bottas, che ha recuperato rispetto alle prime libere, proiettandosi davanti alle due Red Bull e soprattutto davanti al leader del Mondiale. Il ritardo di Vettel, al momento, non preoccupa comunque, visto che è nell’ordine dei 4 decimi. Sesto Ricciardo con l’altra Red Bull, mentre Hulkenberg, su Renault, è settimo. Ottavo Ocon, nono Sainz e decimo Palmer, queste le prime dieci posizioni del venerdì.

LA STORIA DI SPA-FRANCORCHAMPS

In attesa di buttarci sull’attualità, andiamo però a ripercorrere in breve la storia della Formula 1 in Belgio. La prima volta a Spa Francorchamps, su un circuito ancora più lungo dell’attuale, fu nel lontano 1925 e fu un trionfo italiano, dal momento che vinse Antonio Ascari su Alfa Romeo; nei primi anni si alternarono alcune altre edizioni ad anni di interruzioni, ma comunque in breve tempo Spa divenne una classica, tanto che nel 1950 fu inserita nel calendario del primo Mondiale della storia. Negli anni Cinquanta i più vincenti furono Juan Manuel Fangio e Alberto Ascari, sulle orme del padre, mentre il dominatore degli anni Sessanta fu Jim Clark con quattro vittorie consecutive dal 1962 al 1965. La pista nella sua configurazione dell’epoca era però diventata troppo pericolosa, tanto che negli anni Settanta il Gp del Belgio passò per due edizioni a Nivelles e poi in modo più stabile a Zolder, dove si corsero ben dieci edizioni fra il 1973 e il 1984, compresa purtroppo la tragica edizione del 1982 che vide l’incidente mortale di Gilles Villeneuve.

MICHAEL SCHUMACHER DA LEGGENDA

Nel 1983 però aveva fatto il suo ritorno la rinnovata (e sempre bellissima) pista di Spa-Francorchamps, dal 1985 di nuovo sede unica e indiscutibile della corsa belga, dove da allora spiccano i cinque successi di Ayrton Senna e i sei ottenuti da Michael Schumacher, due campionissimi che hanno scritto pagine da leggenda sulle colline delle Ardenne: per Schumi la vittoria del 1992 fu la prima in carriera, in totale ne ha ottenute due con la Benetton e quattro con la Ferrari. Tra i piloti in attività spiccano invece i ben quattro successi di Kimi Raikkonen, che in Belgio spesso ha dimostrato tutte le sue qualità. Due volte ha vinto Sebastian Vettel e altrettanto ha fatto Lewis Hamilton, dunque i due grandi rivali per il titolo iridato partono appaiati dal punto di vista del feeling con Spa. Una vittoria a testa per gli altri protagonisti della Formula 1 degli ultimi anni: Felipe Massa, Jenson Button, Daniel Ricciardo e Nico Rosberg (che vinse l’anno scorso), mentre clamorosamente Fernando Alonso non ha mai vinto da queste parti. Tornando dunque a dedicarci all’attualità, per scoprire come si posizioneranno i protagonisti più attesi sulla griglia di partenza di questo circuito sempre appassionante, non c’è niente di meglio che cedere la parola alla pista e al cronometro per ammirare chi saprà fare meglio nelle tante curve velocissime di Spa, dove bisognerà schiacciare al massimo il pedale dell’acceleratore per conquistare la pole position. Allora mettiamoci comodi: la diretta delle qualifiche e delle prove libere FP3 del Gran Premio del Belgio 2017 di Formula 1 a Spa Francorchamps sta per cominciare…



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori