Michael Schumacher / Trasferito in Texas in una clinica specializzata? Ultime notizie condizioni di salute

Michael Schumacher sarà trasferito in Texas in una clinica specializzata per danni cerebrali? La famiglia Schumacher ci starebbe pensando: ultime notizie condizioni di salute

20.09.2017 - Mauro Mantegazza
michael_schumacher_1_ricordo_F1_lapresse_2017
Michael Schumacher (Foto: LaPresse)

Michael Schumacher non si dà per vinto e potrebbe accendersi una nuova speranza per un miglioramento delle condizioni di salute del sette volte campione del Mondo di Formula 1. Infatti sua moglie Corinna avrebbe preso la decisione di tentare un’altra strada nella lunghissima riabilitazione dopo l’incidente sugli sci di cui Michael Schumacher fu vittima nel dicembre 2013, cioè quella di trasferirlo negli Stati Uniti, dove uno specialista di danni cerebrali potrebbe dare nuove speranze all’ex pilota della Ferrari, con la quale Schumi vinse cinque dei suoi sette titoli mondiali di Formula 1, che è in coma appunto fin dal 2013, anche se lo stretto riserbo sulle sue condizioni impedisce di dire come stia davvero oggi Schumacher.

SCHUMACHER IN TEXAS DA UNO SPECIALISTA?

Da molto tempo Schumi è uscito dagli ospedali e le cure proseguono a casa, in Svizzera. Tuttavia, secondo quanto riporta il magazine tedesco Bravo, Schumacher potrebbe essere presto trasferito a Dallas, in Texas, dove lo specialista in danni cerebrali professor Mark Weeks ha una clinica nella quale Michael verrebbe curato. Resta naturalmente da capire se questa sia una buona notizia verso una possibile ripresa o se sia l’estrema carta da giocare. In attesa di notizie più dettagliate e di una eventuale conferma ufficiale su quali siano le intenzioni della famiglia, non possiamo fare altro che rivolgere ancora una volta il nostro ‘in bocca al lupo’ a Schumi, in una battaglia più difficile di quelle combattute in pista lungo tutta la sua carriera.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori