VETTEL FERRARI KO/ Video, si rompe il motore in qualifica: partirà per ultimo

- Silvana Palazzo

Vettel ultimo a Sepang: la Ferrari rompe il motore, il video. Sfortuna in qualifica, il GP di Malesia si complica per il pilota tedesco, così comela corsa per il Mondiale

sebastian_vettel_1_ferrari_lapresse_2017
Video Formula 1, highlights Gp Canada 2018 (Foto LaPresse)

Sembrava favorito per la pole position, invece partirà dall’ultima posizione: sfortuna nera per Sebastian Vettel in Malesia. Il pilota della Ferrari non è riuscito a partecipare alle qualifiche di Formula 1 a Sepang. Mattinata movimentata per il tedesco, che ha avuto un guaio al motore numero 3 dopo la terza sessione di prove libere. Costretto a rientrare in seconda ai box, ha dovuto sostituirlo con il quarto e ultimo a disposizione. Nulla di fatto per i meccanici, che di corsa ai box hanno dovuto sostituire l’unità in sole due ore: uscito di pista Vettel ha detto via radio di non sentire il turbo, quindi al rientro in Ferrari non sono riusciti a risolvere in tempo il problema. Un vero peccato, considerando che la macchina appariva davvero molto competitiva e, infatti, sembrava proprio in grado di battere Lewis Hamilton. Per carità, è ancora possibile, ma la strada si fa decisamente in salita, soprattutto in chiave Mondiale.

IL PILOTA TEDESCO RESTA FIDUCIOSO

La corsa Mondiale si complica per Sebastian Vettel, che dovrà partire dall’ultimo posto sulla griglia di partenza di Sepang. Primo invece Lewis Hamilton. La Ferrari si può consolare con il secondo posto di Kimi Raikkonen, che è riuscito a precedere le Red Bull di Max Verstappen e Daniel Ricciardo, ma gli occhi erano tutti puntati sul tedesco alla vigilia, visto che era chiamato ad una grande prestazione a Sepang per riaprire la battaglia per il titolo con il pilota della Mercedes. Nel giro di poche ore la situazione si è ribaltata completamente: Hamilton, che appariva in difficoltà ieri, può allontanare ulteriormente il tedesco, il quale da favorito si è ritrovato in fondo. «In ogni caso i ragazzi hanno fatto un lavoro fenomenale, abbiamo una macchina veloce e abbiamo risparmiato le gomme per domani, il che ci mette in una buona situazione anche se dobbiamo partire da dietro, però non si sa mai cosa può accadere in gara, quindi tutto è possibile», il commento del pilota della Ferrari, che resta fiducioso nonostante una situazione davvero complicata.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori