Hamilton “snobba” Vettel/ “Mondiale F1? Devo stare attento a Verstappen e Leclerc”

Hamilton “snobba” Vettel: non sarà duello per il Mondiale di Formula 1. “Devo stare attento a Verstappen e Leclerc”, ha detto il campione del mondo in carica

14.12.2018 - Silvana Palazzo
Hamilton “snobba” Vettel (Foto: da Instagram)

Lewis Hamilton e Sebastian Vettel torneranno a contendersi il Mondiale di Formula 1 nella prossima stagione, ma non è detto che si verifichi di nuovo un duello tra i due piloti di punta di Mercedes e Ferrari. Il campione del mondo in carica teme di dover fare i conti anche con Max Verstappen e Charles Leclerc. Convinto di non aver ancora raggiunto l’apice delle sue potenzialità, Hamilton ha presentato le due nuove minacce in vista della nuova stagione. «C’è Max Verstappen che vuole provare a vincere un Mondiale, poi c’è Leclerc che ora è su una Ferrari e quindi vorrà impressionare. E sono due ragazzi molto più giovani di me. Io ora sono il terzo pilota più anziano in griglia, anche se ho solo 33 anni», ha dichiarato il pilota britannico durante un evento organizzato da uno sponsor Mercedes, la Hewlett Packard Enterprise. Se i due nuovi talenti possono contare su una “forma” migliore, d’altra parte Hamilton vanta un’esperienza invidiabile. Ed è su questa che vuole puntare: «Devo essere sempre super concentrato per restare davanti».

MONDIALE F1, HAMILTON “SNOBBA” VETTEL

Non è detto che sia Sebastian Vettel il principale rivale per il Mondiale di Formula 1. Questo in sintesi il concetto di Lewis Hamilton, il quale non esclude che possa trovarsi a far fronte a due minacce inedite se Charles Leclerc dovesse adattarsi rapidamente in Ferrari e la Honda desse una power unit competitiva alla Red Bull. «Io ho l’esperienza che serve per analizzare la stagione. Nei prossimi mesi mi fermerò per capire come essere ancora il migliore. Ho chiesto al mio team di inviarmi una mail da diversi dipartimenti. Ho chiesto loro di essere sinceri, non devono necessariamente dirmi chi manda le mail ma dirmi solo come ritengono che possa migliorarmi, o se magari ho detto o fatto qualcosa che possa aver condizionato l’armonia all’interno della squadra. Per essere il migliore di tutto i tempi bisogna vincere in ogni aspetto», ha dichiarato il pilota britannico. Hamilton dunque non ha intenzione di rilassarsi dopo aver vinto il Mondiale di Formula 1. O meglio, lo fa ora che la stagione è finita. Poi tornerà a correre per vincere ancora.



© RIPRODUZIONE RISERVATA