Formula 1, nuova Mercedes W09 / La macchina da battere: Cowell, “una bella sfida il Mondiale con tre motori”

- Mauro Mantegazza

Diretta presentazione nuova Mercedes W09 2018 Formula 1 info streaming video e tv: scopriamo la nuova monoposto di Hamilton e Bottas (oggi 22 febbraio 2018)

mercedes_w09_2018
La nuova Mercedes - Instagram

La Mercedes ha disegnato e realizzato quasi 7000 nuove componenti, mentre altre 40mila sono soggette a verifiche. Questi dati danno l’idea dello sforzo compiuto per la W09, il progetto 2018. La mole di lavoro è stata immensa: nelle sedi di Brackley e Brixworth si lavora su aree differenti, monoposto e power unit, ma l’approccio è sempre lo stesso in vista del Mondiale 2018 di Formula 1. “Stiamo cercando di rimanere umili e continuiamo a lavorare come che abbiamo sempre fatto”, ha spiegato Andy Cowell, responsabile del Powertrain. La nuova W09 condivide parte del DNA della vettura precedente, ma ci si è focalizzati sulla correzione dei difetti riscontrati l’anno scorso per migliorare le aree più deboli. “Speriamo di aver fatto qualche passo in avanti sotto questo aspetto, e che la vettura di quest’anno possa avere delle reazioni più chiare e prevedibili facilitando la vita degli ingegneri”, ha aggiunto Cowell. Per quanto riguarda la power unit, la sfida è quella dell’affidabilità. “Dover affrontare un Mondiale con soli tre motori e due sistemi ERS è una bella sfida”. (agg. di Silvana Palazzo)

MERCEDES CON UN POSTERIORE ELEGANTE E AFFUSOLATO

Tra le grandi sorprese della nuova Mercedes per il Mondiale di Formula 2018 sono davvero molte. Quello che stupisce però della W09 è soprattutto un posteriore mai visto in una monoposto al Gran Premio. Si tratta di elementi innovativi e anche molto sicuri con la presenza dell’halo ormai diventato obbligatorio proprio per evitare problemi. Il posteriore risulta avere una profilatura posteriore elegante ed estremamente affusolata. Non sappiamo se questo potrà rendere l’autovettura ancora più rapida e in grado di effettuare operazioni di manovra veramente incredibili come ci aspettiamo. Sicuramente c’è grande curiosità ora di vedere questa Mercedes in pista per capire se oltre ad essere davvero molto bella regalerà delle prestazioni da incorniciare. Di certo c’è la consapevolezza che il 2018 è un anno importante in cui si vuole consolidare i successi raggiunti nella stagione precedente. Con una macchina studiata in ogni minimo dettaglio si può andare davvero molto lontano. (agg. di Matteo Fantozzi)

HAMILTON: “SONO ANCORA GIOVANE”

E’ stata ufficialmente svelata la nuova monoposto Mercedes per il campionato del mondo di Formula 1 2018. Si chiama W09 ed ovviamente è la principale candidata al successo finale, dopo il grande trionfo della scorsa stagione. Il pilota da battere sarà sempre lui, l’inglese Lewis Hamilton, che ha compiuto lo scorso mese 33 anni. Il britannico non si sente però vicino all’età pensionabile: «Sono un anno più vecchio – ha ammesso – ma comunque ancora giovane…». Hamilton sarà il secondo pilota più vecchio del mondiale, dietro al solo Kimi Raikkonen, con il ferrarista che invece festeggerà le 39 primavere ad ottobre. Hamilton appare comunque quasi un ragazzino se paragonato ai campioni del passato; si pensi ad esempio che Fangio trionfò all’età di 46 anni, mentre Farina, Brabham e Graham Hill, fra i 39 e i 40. Erano ovviamente anni diversi, gli anni ’50 e ’60, e  le monoposto erano completamente differenti rispetto a quelle odierne. Per arrivare all’epoca moderna, il record di anzianità, tanto per cambiare, appartiene a Michael Schumacher, che nel 2004 vinse il suo ultimo titolo all’età di 35 anni. Clicca qui per vedere le foto ufficiali della nuova Mercedes W09

ECCO LA NUOVA MERCEDES W09

Si è appena chiusa la presentazione ufficiale della nuova Mercedes: la W09 ha fatto la sua comparsa di fronte ai fotografi, anche se già nelle ore precedenti il bolide della prossima stagione la Formula 1 aveva fatto qualche giro di pista a Silverstone. Le prime sensazioni ci dicono che anche quest’anno la vettura di Lewis Hamilton e Valtteri Bottas sarà una delle protagoniste assolute della stagione e prima indiziata per la vittoria del titolo. Ammirevole poi il grande lavoro fatto dagli ingegneri e progettisti per armonizzare il nuovo sistema di sicurezza Halo, ma dovremo attendere solo i prossimi test della F1 di Barcellona per poter apprezzare a pieno le potenzialità nella monoposto argentata. La nuova W09 ha reso profondamente orgoglioso il campione del mondo in carica Lewis Hamilton, che intervenuto alla presentazione della nuova Mercedes ha dichiarato: “Il  team ha lavorato tanto. E’ passato un po’ di tempo dalla fine della precedente stagione, ma tecnici e ingegneri non si sono mai fermati. Ho visto il lavoro fatto e sono molto orgoglioso”. (agg Michela Colombo)

 

COMINCIA LA PRESENTAZIONE

Pochissimi minuti ci separano ormai dalla presentazione della nuova Mercedes 2018, la monoposto con cui Stoccarda affronterà il Mondiale di Formula 1 che prenderà il via domenica 25 marzo con il Gran Premio d’Australia a Melbourne. A dire il vero la giornata della Mercedes è stata intensa fin dal mattino, con una presentazione che ha avuto luogo alle ore 11.15 per i giornalisti accreditati presenti all’evento delle Frecce d’Argento e oggi la nuova Mercedes W09 EQ Power+ che fra poco verrà svelata a tutto il mondo scenderà anche in pista per effettuare i chilometri che il regolamento concede anche a fini pubblicitari. Una giornata dunque molto intensa, che la Mercedes ha scelto dopo avere saputo che la Ferrari si sarebbe presentata proprio oggi: già da adesso parte dunque una sorta di marcatura a distanza fra i due top team della Formula 1, che per ora rivaleggeranno solo a distanza, magari nella gara a chi la macchina più bella. Per il responso del cronometro, bisognerà attendere come minimo settimana prossima e i test a Barcellona… (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

STREAMING VIDEO E DIRETTA TV: COME SEGUIRE LA PRESENTAZIONE DELLA MERCEDES 2018

La presentazione della nuova Mercedes 2018 sarà visibile tramite la diretta streaming video che sarà garantita tramite il sito Internet skysport.it, pur in assenza di una vera e propria diretta tv. D’altronde Sky da questo 2018 sarà praticamente la casa unica della Formula 1 e non poteva lasciarsi sfuggire l’occasione di questo ricchissimo giovedì 22. Altre informazioni molto preziose saranno naturalmente quelle garantite dal sito ufficiale della scuderia anglo-tedesca, all’indirizzo https://www.mercedesamgf1.com/en/mercedes-amg-f1/

PARLA TOTO WOLFF

Nel giorno della presentazione della nuova Mercedes 2018, vale sicuramente la pena andare a leggere anche alcune dichiarazioni di Toto Wolff, team principal e direttore esecutivo Mercedes, che tiene alta la tensione in squadra: “Teniamo in seria considerazione i nostri avversari come la Renault, la Red Bull e la McLaren, per non parlare della Scuderia Ferrari che già nella passata stagione poteva vincere molte più gare e metterci in seria difficolta”. Dunque in casa Mercedes sono consapevoli che continuare a dominare come Stoccarda è riuscita a fare negli anni scorsi non sarà affatto semplice: la Ferrari si è già avvicinata moltissimo, la Red Bull può sempre essere pericolosa e la McLaren, dato l’addio alla Honda, può ritrovare buona competitività anche grazie a un certo Fernando Alonso. Il compito di Wolff sarà anche quello di gestire il team: Valtteri Bottas sarà libero o le gerarchie saranno chiare fin da inizio stagione? (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

OCCHIO ALLA POWER UNIT

In attesa della presentazione della nuova Mercedes 2018 di Formula 1 sono sicuramente interessanti le parole rilasciate nei giorni scorsi da Andy Cowell, responsabile del reparto motori per la scuderia di Stoccarda. Sappiamo che proprio il motore è il principale motivo del dominio Mercedes nelle ultime stagione, di conseguenza è particolarmente significativo andare a leggere che cosa Cowell ha dichiarato su questo tema: “Sarà una power unit totalmente nuova. Nel 2017 la Ferrari ha migliorato molto il suo motore e non ci aspettavamo di vederla così vicino, così come la Red Bull alla fine della stagione. Quest’anno, però, non vogliamo fare lo stesso errore e abbiamo progettato e costruito da zero il motore”. Una Mercedes dunque che non si culla sugli allori e rilancia la sfida agli avversari per tornare a dominare: le premesse per un 2018 scoppiettante ci sono tutte… (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

ORARIO DELL’EVENTO

La presentazione della nuova Mercedes catalizzerà sicuramente l’interesse di tutti gli appassionati di Formula 1: l’appuntamento sarà alle ore 13.00 di oggi pomeriggio. Quello sarà il momento del cosiddetto unveiling, quando cioè la nuova Mercedes 2018 verrà svelata agli occhi di tifosi e appassionati di tutto il mondo. Inevitabile l’attesa, dal momento che ormai da qualche anno la Mercedes domina la scena, soprattutto grazie a Lewis Hamilton che pure nel 2018 sarà affiancato dal finlandese Valtteri Bottas. La Mercedes ha scelto la data di oggi dopo avere saputo che la Ferrari si sarebbe presentata appunto oggi: una sorta di marcatura a distanza che consentirà a tutti di ammirare nel giro di poche ore prima la Mercedes e poi la Rossa. Il duello comincia così, condividendo la stessa data per la presentazione, in attesa di scendere in pista a cominciare da lunedì 26 febbraio a Barcellona per la prima sessione di test invernali che daranno di fatto il via alla stagione 2018 per la Formula 1.

QUALE STAGIONE PER LA MERCEDES?

La Mercedes alla fine è riuscita a fare anche nel 2017 la doppietta con il Mondiale Piloti andato a Lewis Hamilton e il Mondiale Costruttori che da quando è cominciata l’epoca turbo è diventato praticamente proprietà privata di Stoccarda. Tuttavia, la Ferrari ha dato parecchio fastidio alla Mercedes, che ha dovuto faticare più del previsto per confermarsi sul tetto del mondo: questo ci dice che nemmeno a Stoccarda si può dormire sugli allori, la speranza è naturalmente che si possa assistere a una stagione ancora più incerta ed appassionante. All’interno del team Mercedes bisognerà poi capire se Bottas si limiterà a fare da spalla all’ingombrante compagno di squadra o se proverà ad ostacolare la corsa di Hamilton ad un altro titolo iridato: “Lewis? Nessuno è imbattibile. Quest’anno ci provo”, ha detto il finlandese a Sky Sport nei giorni scorsi. Di certo avrà molto da lavorare il team principal Toto Wolff per mantenere al primo posto delle priorità il bene della scuderia sopra gli interessi dei piloti, in un 2018 dove si potrebbe sentire di più il fiato sul collo da parte delle avversarie, magari pure Red Bull e McLaren.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori