Griglia di partenza Formula 1/ Hamilton in pole, 2a la Ferrari di Raikkonen che batte Vettel (Gp Australia)

- Mauro Mantegazza

Griglia di partenza Formula 1, Hamilton in pole, 2a la Ferrari di Raikkonen che batte Vettel (Gp Australia). L’inglese si conferma il pilota più veloce, davanti alle due Rosse

Hamilton griglia
Pronostico Formula 1 - Lewis Hamilton (LaPresse)

Primo Gran Premio del Mondiale di Formula 1 2018, e prima pole position stagionale per Lewis Hamilton. Il pilota della Mercedes, dopo aver fatto registrare il miglior tempo nelle libere di venerdì, si conferma il più veloce anche questa mattina. Per il britannico, un giro in un minuto, 21 secondi e 164 millesimi, a meno di un secondo di distanza dalla pole della scorsa stagione. Un vero e proprio missile il campione del mondo in carica, che ha fatto il vuoto dietro di se, visto che il secondo, Kimi Raikkonen, è a 664 millesimi di distanza, con Vettel che parte invece in seconda fila, in terza posizione, a 674 millesimi. Quarto posto per il gioiellino di casa Red Bull a + 715 di distanza da Hamilton, e che si conferma più veloce del compagno di squadra, qui padrone di casa, Daniel Ricciardo, che chiude in quinta posizione. Quest’ultimo è stato però retrocesso di tre posizioni per via di un sorpasso dubbio in pit lane a Carlos Sainz Junior e a Hulkenberg. Dopo l’austrialiano, Magnunssen, Grosjean, Sainz e Bottas, a completamento della top 10. Delude in particolare il finlandese della Mercedes. (aggiornamento di Davide Giancristofaro)

CLICCA QUI PER LA GRIGLIA DI PARTENZA

PRIMA POLE STAGIONALE

Oggi conosceremo la griglia di partenza del Gran Premio d’Australia 2018 di Formula 1 sul circuito di Melbourne, prima tappa della stagione per il Circus della Formula 1. Da Albert Park comincia un nuovo Mondiale e conquistare la pole position avrebbe naturalmente grande importanza, sia perché inizieremo a scoprire i rapporti di forza fra le varie scuderie sul giro secco sia perché un interessante dato statistico relativo alla scorsa stagione ci dice che in tutti i Gran Premi disputati nel 2017 chi ha vinto era primo oppure al massimo secondo alla prima curva, con l’eccezione di Baku e Singapore, due gare tuttavia ricche di incidenti e colpi di scena. Tutto il resto ci ha detto che partire davanti è fondamentale: ecco perché la battaglia per le migliori posizioni sulla griglia di partenza ha un’importanza capitale in Formula 1. Vedremo se quest’anno in gara ci saranno più equilibrio ed emozioni, magari con tre scuderie a livelli molto simili, intanto è chiaro che tutti cercheranno di partire davanti.

GRIGLIA DI PARTENZA FORMULA 1: IL RECORD DI HAMILTON

Nel 2017 la Ferrari aveva dimostrato confortanti miglioramenti sul giro secco, diventando presenza quasi fissa sulla prima fila della griglia di partenza. Tuttavia il dominio della Mercedes era rimasto nettissimo, con quindici pole position per Stoccarda a fronte delle cinque conquistate dalla Ferrari. Per la precisione, undici volte partì davanti a tutti Lewis Hamilton, poi ecco quattro pole position a testa per Sebastian Vettel e Valtteri Bottas e una per Kimi Raikkonen. Il dominatore assoluto del sabato era dunque stato l’anno scorso il pilota inglese, che è arrivato a raggiungere un totale di 72 pole position in carriera, superando il precedente record che era stato fissato da Michael Schumacher a quota 68 partenze davanti a tutti. Hamilton inoltre si tolse la soddisfazione di agganciare Schumi a Spa e di scavalcarlo a Monza, due piste leggendarie e dove il pilota tedesco aveva scritto molte pagine della propria epopea. Da notare invece che l’anno scorso la Red Bull non riuscì a conquistare nemmeno una pole position: saranno le ‘lattine’ la grande variabile sulla griglia di partenza per la stagione 2018?

LA GRIGLIA DI PARTENZA

POS NO DRIVER CAR Q1 Q2 Q3 LAPS
1 44 Lewis Hamilton MERCEDES 1:22.824 1:22.051 1:21.164 20
2 7 Kimi Räikkönen FERRARI 1:23.096 1:22.507 1:21.828 17
3 5 Sebastian Vettel FERRARI 1:23.348 1:21.944 1:21.838 20
4 33 Max Verstappen RED BULL RACING TAG HEUER 1:23.483 1:22.416 1:21.879 18
5 3 Daniel Ricciardo* RED BULL RACING TAG HEUER 1:23.494 1:22.897 1:22.152 17
6 20 Kevin Magnussen HAAS FERRARI 1:23.909 1:23.300 1:23.187 17
7 8 Romain Grosjean HAAS FERRARI 1:23.671 1:23.468 1:23.339 17
8 27 Nico Hulkenberg RENAULT 1:23.782 1:23.544 1:23.532 16
9 55 Carlos Sainz RENAULT 1:23.529 1:23.061 1:23.577 17
10 77 Valtteri Bottas MERCEDES 1:23.686 1:22.089 DNF 16
11 14 Fernando Alonso MCLAREN RENAULT 1:23.597 1:23.692   14
12 2 Stoffel Vandoorne MCLAREN RENAULT 1:24.073 1:23.853   14
13 11 Sergio Perez FORCE INDIA MERCEDES 1:24.344 1:24.005   14
14 18 Lance Stroll WILLIAMS MERCEDES 1:24.464 1:24.230   13
15 31 Esteban Ocon FORCE INDIA MERCEDES 1:24.503 1:24.786   16
16 28 Brendon Hartley SCUDERIA TORO ROSSO HONDA 1:24.532     8
17 9 Marcus Ericsson SAUBER FERRARI 1:24.556     9
18 16 Charles Leclerc SAUBER FERRARI 1:24.636     9
19 35 Sergey Sirotkin WILLIAMS MERCEDES 1:24.922     8
20 10 Pierre Gasly SCUDERIA TORO ROSSO HONDA 1:25.295     7

* Penalizzato di 3 posizioni, partirà ottavo

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori