CLASSIFICA FORMULA 1 / Mondiale Costruttori e Piloti: Raikkonen e il sorpasso Ferrari, ma Hamilton…

- Mauro Mantegazza

Classifica Formula 1, Mondiale Piloti e Costruttori dopo il Gp Azerbaigian 2018 a Baku: Hamilton in testa davanti a Vettel, la Ferrari ha superato la Mercedes

vettel podio Formula 1
Diretta Formula 1: Sebastian Vettel - LaPresse

Il Gran Premio d’Azerbaigian è stato talmente strano da dare due esiti completamente opposti nella classifica Piloti e nella classifica Costruttori: da una parte il sorpasso di Lewis Hamilton su Sebastian Vettel, dall’altro quello della Ferrari sulla Mercedes indicano un Mondiale di Formula 1 che resta indecifrabile. Naturalmente a fare la differenza è stata la sfortuna che ha colpito Valtteri Bottas, colui che più di tutti avrebbe meritato la vittoria. Il suo sfortunato ritiro ha dato la vittoria ad Hamilton, che in questo modo si è portato davanti a Vettel per quattro lunghezze, ma ovviamente ha fatto perdere molti punti alla Mercedes, che di conseguenza ha subito a sua volta il sorpasso della Ferrari, con lo stesso margine (+4) su Stoccarda. Nota di merito comunque per Kimi Raikkonen, che non cominciava una stagione con tre podi nelle prime quattro gare dall’ormai lontano 2013. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

NIENTE PUNIZIONE PER PEREZ

La classifica Costruttori e Piloti del Mondiale di Formula 1 non cambia al termine del GP d’Azerbaigian. Rischiava Sergio Perez, che ha attivato due volte il Drs in tratti non consentiti. Si è trattato di un errore involontario generato dalla modalità manuale, attivata per un malfunzionamento. La stessa decisione è stata presa per Stroll e Magnussen. Il terzo posto conquistato a Baku dal pilota della Force India è in cassaforte: il messicano, finito sotto investigazione, non è stato sanzionato. I commissari lo hanno ascoltato e hanno esaminato i dati relativi all’attivazione dell’ala mobile posteriore. Hanno rilevato che il sistema non ha funzionato correttamente, quindi il pilota si è trovato a dover gestire il sistema manualmente e involontariamente ha attivato il Drs per due volte. La Force India ha riconosciuto l’errore e i commissari hanno riscontrato che le due attivazioni involontarie non hanno condotto a manovre di sorpasso, quindi hanno deciso di non sanzionare Perez. Assolti anche Magnussen e Stroll per le stesse attenuanti. (agg. di Silvana Palazzo)

RIMONTA HAMILTON, DA -17 A +4 SU VETTEL!

Nessuna punizione per Daniel Ricciardo e Max Verstappen: il collegio dei commissari sportivi del GP de’Azerbaigian ha sanzionato Sergey Sirotkin con tre posizioni di penalizzazione sulla griglia di partenza nel prossimo Gp di Spagna, togliendo al russo anche due punti dalla patente per aver tamponato la Force India di Sergio Perez nel primo giro, mentre l’incidente tra le due Red Bull nel corso del 39esimo giro è stato derubricato ad una semplice reprimenda. Nessuna novità in classifica dunque, ma la Ferrari riflette. Dopo le prime due gare del Mondiale di Formula 1, Sebastian Vettel aveva 17 punti di vantaggio su Lewis Hamilton, che ora si trova in testa alla classifica con quattro punti di vantaggio. La Ferrari non ha saputo gestire con lucidità gli eventi imprevisti, sbagliando dal punto di vista tattico con scelte più conservative. La Scuderia di Maranello ha sprecato chance importanti per incrementare il distacco su Hamilton. Si preannuncia una stagione equilibrata. (agg. di Silvana Palazzo)

HAMILTON PRIMO, POI FERRARI! VERSTAPPEN GIÙ, SALE ALONSO

Lewis Hamilton è in vetta alla classifica del Mondiale Piloti di Formula 1. Il pilota della Mercedes ha scavalcato Sebastian Vettel, mentre Kimi Raikkonen, forte del secondo posto e del ritiro del connazionale Valtteri Bottas, è salito al terzo posto. Ci sono solo quattro punti ora tra il britannico e il tedesco della Ferrari. Sono otto invece i punti tra i due finlandesi. In agguato al quinto posto c’è Daniel Ricciardo, che è stato protagonista suo malgrado di un incidente con il compagno di scuderia Max Verstappen. L’inizio di stagione per quest’ultimo è particolarmente difficile: dopo il ritiro di oggi l’olandese è sceso addirittura all’ottavo posto in classifica. Meglio di lui Fernando Alonso, sesto con la sua McLaren, e Nico Hulkenberg, che ha lasciato i sogni di gloria contro un muretto con la sua Renault. Ora Verstappen deve fare attenzione a Sergio Perez, al nono posto a tre punti di distacco. Solo Romain Grosjean e Sergey Sirotkin sono ancora a quota zero in classifica. (agg. di Silvana Palazzo)

HAMILTON NUOVO LEADER, LA FERRARI SALE!

Che Gran premio d’Azerbagian 2018 scoppiettante! I risultati appena arrivati dalla pista di Baku non solo hanno entusiasmato tutti gli appassionati di formula 1 ma hanno pure stravolto anche la classifica del mondiale piloti come quella riservata ai costruttori. Con la vittoria fortunosa di Lewis Hamilton, il campione della F1 in carica balza miracolosamente al primo posto della classifica del mondiale piloti: 70 i punti dei britannico che quindi registra un vantaggio di 4 lunghezze su Sebastian Vettel che ha preso da quarto la bandiera a scacchi. Terzo gradino del podio per Kimi Raikkonen: il finlandese della Ferrari vanta ora 48 punti e otto in più rispetto a Bottas, che a Baku ha realizzato uno 0 nonostante una prestazione magistrale in pista. Nella top ten ora della classifica del mondiale anche Ricciardo (0 per lui), con Alonso, Hulkenberg, Verstappen, Perez e Sainz: attenzione poi la messicano, ancora sotto investigazione per l’utilizzo scorretto dell’ala mobile. Per quanto riguarda la classifica dei costruttori al termine del Gp d’Azerbaigian segnaliamo il sorpasso della Ferrari che torna in testa vantano 114 punti e 4 lunghezze di vantaggio sulla Mercedes. Sempre terza la Red bull che pure non ha portato nessun pilota al traguardo: per loro sono sempre 55 i punti collezionati finora. (agg Michela Colombo)

LA GRADUATORIA DEI PILOTI

La classifica del Mondiale di Formula 1 che volto assumerà al termine del Gran Premio d’Azerbaigian? La gara di Baku sarà la quarta del Mondiale 2018 di Formula 1, il cammino è appena iniziato ma la classifica del Mondiale Piloti così come pure la classifica del Mondiale Costruttori cominciano già a darci indicazioni interessanti. Al comando fra i piloti c’è Sebastian Vettel, mentre la Ferrari in Cina ha subito il sorpasso della Mercedes al comando della classifica Costruttori, ma per un solo punto di differenza, praticamente nulla. Tornando alla classifica Piloti, il tedesco è al comando con 54 punti davanti a Lewis Hamilton, secondo con 45 punti. La differenza naturalmente non può essere indicativa, però Hamilton non ha ancora vinto in questo 2018 e dunque la notizia è questo digiuno dell’inglese, che però a Shanghai ha accorciato le distanze approfittando dell’ottavo posto del grande rivale. Dietro ai due big, per un motivo oppure per l’altro, nessuno ha ancora trovato continuità: terzo è Valtteri Bottas con 40 punti e due secondi posti che lo mettono vicino all’illustre compagno di squadra, terzo con 37 punti è Daniel Ricciardo con 37 punti soprattutto grazie alla vittoria cinese, mentre Kimi Raikkonen è terzo con 30 punti dovuti a due terzi posti. Insomma, la situazione è ancora molto fluida, fra i big spicca il ritardo di Max Verstappen, che a causa di un inizio complicato di stagione ha appena 18 punti.

LA CLASSIFICA COSTRUTTORI

Nel Mondiale Costruttori la Ferrari a Shanghai è stata scavalcata dalla Mercedes, tornata al comando nonostante non abbia ancora vinto nemmeno un Gran Premio, a fronte dei due successi della Ferrari e una vittoria anche per la Red Bull: il Cavallino Rampante ha 84 punti contro gli 85 della Mercedes, la lotta si annuncia decisamente incerta, anche perché a Shanghai è tornata a farsi vedere appunto il terzo incomodo Red Bull, adesso a quota 55 punti nonostante diverse disavventure nelle prime gare di questa nuova stagione. Già lontani tutti gli altri, d’altronde non può essere altrimenti: dignitoso fin qui il rendimento della McLaren che è quarta con 28 punti davanti alla Renault, quinta a quota 25. I loro migliori piloti sono Fernando Alonso e Nico Hulkenberg, appaiati a quota 22 punti nella classifica individuale: davanti a Verstappen e per Alonso già più punti di quelli ottenuti nell’intera stagione scorsa, ma è chiaro che i tre top team siano superiori. Tutti gli altri dovranno lottare per le briciole e cercare di conquistare quante più soddisfazioni possibili. Crisi nera per Force India e Williams, che hanno conquistato un punto in due e occupano tristemente le ultime due posizioni.

CLASSIFICA PILOTI FORMULA 1 2018

1 Lewis Hamilton MERCEDES 70

2 Sebastian Vettel  FERRARI 66

3 Kimi Räikkönen  FERRARI 48

4 Valtteri Bottas  MERCEDES 40

5 Daniel Ricciardo  RED BULL RACING TAG HEUER 37

6 Fernando Alonso  MCLAREN RENAULT 28

7 Nico Hulkenberg  RENAULT 22

8 Max Verstappen  RED BULL RACING TAG HEUER 18

9 Sergio Perez  FORCE INDIA MERCEDES 15

10 Carlos Sainz  RENAULT 13

11 Pierre Gasly  SCUDERIA TORO ROSSO HONDA 12

12 Kevin Magnussen  HAAS FERRARI 11

13 Charles Leclerc  SAUBER FERRARI 8

14 Stoffel Vandoorne  MCLAREN RENAULT 8

15 Lance Stroll  WILLIAMS MERCEDES 4

16 Marcus Ericsson  SAUBER FERRARI 2

17 Esteban Ocon  FORCE INDIA MERCEDES 1

18 Brendon Hartley  SCUDERIA TORO ROSSO HONDA 1

 

CLASSIFICA COSTRUTTORI FORMULA 1 2018

1 FERRARI  114

2 MERCEDES  110

3 RED BULL  55

4 MCLAREN  36

5 RENAULT  35

6 FORCE INDIA  16

7 TORO ROSSO  13

8 HAAS  11

9 ALFA ROMEO SAUBER  10

10 WILLIAMS  4

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori