Pronostico Formula 1/ Gp Francia, Modena: Hamilton super a Le Castellet, ma la pioggia… (esclusiva)

- int. Stefano Modena

Pronostico Formula 1 Gp Francia, Modena: Hamilton super a Le Castellet e favorito, ma la pioggia potrebbe rilanciare Ferrari o Red Bull. A Raikkonen dico…

lewis hamilton festa formula 1
Formula 1: Lewis Hamilton (Foto LaPresse)

Una doppietta Mercedes nelle qualifiche del Gran Premio di Francia a Le Castellet. Il ritorno sul circuito Paul Ricard ha esaltato Lewis Hamilton e Valtteri Bottas, che hanno centrato le prime due posizioni sulla griglia di partenza. Terzo Sebastian Vettel e sesto Kimi Raikkonen, i due piloti della Ferrari dovranno fornire una grande prestazione per impensierire i due piloti della scuderia tedesca, per Raikkonen si parla anche di ritiro a fine stagione. Quarto e quinto invece Max Verstappen e Daniel Ricciardo con le due Red Bull e ottimo ottavo il pilota monegasco della Sauber Charles Leclerc, una speranza della Formula 1. Per presentare il Gran Premio di Francia abbiamo sentito l’ex pilota Stefano Modena. Eccolo in questa intervista esclusiva per IlSussidiario.net.

Mercedes eccezionale al Paul Ricard, se l’aspettava? Sì, anche perché sulle piste veloci come Le Castellet la Mercedes si trova molto a suo agio.

Cosa pensa potrà fare Hamilton in gara? Dovrebbe vincere, gestire la gara come è successo in Spagna. Il successo non dovrebbe sfuggirgli.

Bottas potrebbe puntare al successo? No, non credo, ha meno talento di Hamilton. Non è forte come Lewis e questa differenza tecnica si dovrebbe sentire durante il Gran Premio di Francia.

Vettel potrà dargli fastidio? Difficilmente, solo se ci sarà pioggia potrebbe esserci battaglia con Hamilton per la vittoria.

Un’altra prova difficile di Raikkonen solo sesto, cosa pensa delle voci di suo ritiro a fine stagione? Penso che faccia bene a ritirarsi. Sarebbe una scelta che condividerei.

Leclerc fantastico ottavo, sarà lui il sostituto di Raikkonen? Se fosse così non sarà sbagliata questa decisione della Ferrari. Bisogna puntare sui piloti giovani come Leclerc che possano crescere e lavorare nel modo migliore. Del resto le macchine di questi tempi in Formula 1 le fanno gli ingegneri, i piloti contano sempre meno…

Tutto sta cambiando in Formula 1… Non solo in Formula 1, tutto l’automobilismo. Si sta andando verso le macchine senza autista, sta cambiando veramente tutto!

Cosa potranno fare invece le due Red Bull in gara? Anche loro potrebbero avere speranza se ci sarà pioggia. Allora potrebbero puntare, oltre che al podio, anche alla vittoria.

Alonso fuori già nel Q1 dopo il successo a Le Mans, le cose non vanno proprio con la McLaren… Purtroppo questa dimostra che la McLaren non aveva problemi solo col motore ma anche col telaio… Dimostra ancora una volta, come ha detto lo stesso Alonso, che sono gli ingegneri a fare le macchine, a deciderne l’esito finale in gara.

Pensa che potrebbe andarsene a fine stagione? Da una parte è stufo di prendere delusioni. Dall’altra è affascinato dalla Formula Indy, dove è più facile vincere, le macchine sono tutte uguali. C’è solo il motore che può cambiare da una macchina all’altra. Alonso potrebbe veramente andarsene.

Chi vincerà il Gran Premio di Francia? Dico ancora Hamilton, dovrebbe vincere di cinque, dieci secondi su Vettel se non ci sarà pioggia.

Conosce il Paul Ricard? Sì, vi ho corso nella mia carriera, anche se certo la pista è cambiata dai miei tempi, è stata modificata. In ogni caso il circuito è sempre lo stesso, è un bel ritorno per la Formula 1. (Franco Vittadini)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori