DIRETTA FORMULA 1/ F1 streaming video SKY prove libere live: Vettel “Il miglior venerdì” (Gp Ungheria 2018)

- Michela Colombo

Diretta Formula 1 prove libere FP1 e FP2 Gp Ungheria 2018 Hungaroring: tempi e classifica delle due sessioni, si comincia a girare sul circuito magiaro.

Hamilton_Vettel_Belgio_F1_lapresse_2017
Griglia di partenza Formula 1 - LaPresse

IL MIGLIOR VENERDI’ PER VETTEL

Un venerdì di gioie e soddisfazioni per Sebastian Vettel, il pilota più veloce nelle prove libere del Gp d’Ungheria. Chi ben comincia è a metà dell’opera, Vettel però non si illude e predica calma: “Qui probabilmente le qualifiche e la partenza saranno fondamentali, perché è assai difficile superare su questa pista” ha commentato. “Ovviamente stare in testa dopo le prime curve sarà cruciale, però ci sono tante cose da fare ancora. Sono stato contento del mio pomeriggio, più contento rispetto al mattino. La macchina va piuttosto bene sul giro secco, però possiamo ancora migliorare. È stato sicuramente uno dei migliori venerdì, ci sono stati degli alti e bassi ultimamente per noi, quindi oggi sicuramente è stata una giornata solida“. I momenti difficili di  Hockenheim sono alle spalle, Sebastian giura di aver archiviato i pensieri negativi in Germania: “Ho cancellato tutto. Sicuramente è positivo avere una gara subito dopo, in modo da poter pensare ad altro e concentrarsi sul proprio lavoro. Spero di poter cancellare tutto e di far contare questa gara, per poi poter dimenticare“.  (Aggiornamento Jacopo D’Antuono)

FINE SESSIONE, VETTEL C’E’

Si è appena conclusa la seconda sessione di prove libere del Gp d’Ungheria. Il miglior tempo è stato registrato da Sebastian Vettel con 1:16.834. Poco distanti le due Red Bull con Verstappen più veloce di Ricciardo. Seguono Raikkonen, Hamilton e Bottas. La top ten è completata da Grosjean, Sainz, Gasly e Ocon. Situazione ancora poco prevedibile per le giornate di sabato e domenica. I tempi registrati in queste Fp2 vanno presi considerando soprattutto le pinze per le condizioni climatiche. A inizio sessione la temperatura dell’asfalto oscillava intorno ai 50° C. Nel finale però il cielo si è quasi completamente coperto facendo abbassare di una decina di gradi le temperature. In gara, tuttavia, è previsto ancora molto caldo.

(Aggiornamento di F. D. Zaza)

GP UNGHERIA: DIRETTA LIVE

TEMPESTA IN ARRIVO

Manca circa un quarto d’ora alla fine della seconda sessione di prove libere. Il miglior tempo è provvisoriamente stato registrato da Sebastian Vettel. Il tedesco ha fermato il cronometro a 1:16.834. Poco distanti le due Red Bull con Verstappen più veloce di Ricciardo. Quarto tempo per Raikkonen, seguono Hamilton e Bottas. La top ten è completata da Grosjean, Sainz, Gasly e Ocon. Mario Isola, racing manager di Pirelli, ai microfoni di Sky spiega come i piloti devono gestire al meglio la gomma più prestazionale: “Con queste temperature e su questa pista, priva d i lunghi rettilinei, la US non ha riposo e rischia il surriscaldamento; nel giro di out in qualifica sarà importante quindi stare attenti al basso livello di grip – la pista è stata asfaltata tre anni fa – evitando il scivolamento che non permette di arrivare con la gomma pronta nel giro di prestazione. Gap tra le mescole: tra US e S 7 decimi, tra M e S invece mezzo secondo, ma la chiave per la gara è la gestione della US. Una o due soste al momento sono entrambe possibili, e vicine come tempo totale”. Nel frattempo si stanno avvicinando nubi minacciose alla pista. Tra pochi minuti dovrebbe arrivare un autentico acquazzone.

(Aggiornamento di F. D. Zaza)

VERSTAPPEN E RICCIARDO DAVANTI

E’ in corso la seconda sessione di prove libere del gp d’Ungheria. In questo momento il miglior tempo lo registra Verstappen: 1: 17.509. Segue Ricciardo, distante solo 4 centesimi. Dopo di loro le due Mercedes con Hamilton avanti a Bottas e le Ferrari con Vettel meglio di Raikkonen. Leclerc, che ha ripreso possesso della sua monoposto dopo averla ceduta a Giovinazzi nelle FP1, sta girando ora con gomma soft, diciassettesimo. Dopo l’allarme “no power” invece, Alonso è tornato a girare e occupa al momento la nona piazza. Queste le parole di Giovinazzi ai microfoni Sky: “La sessione questa mattina è stata ok, ma era molto difficile gestire la temperatura delle gomme e i freni. È ancora troppo presto per capire che weekend sarà per il team; la pista comincia ora a migliorare e dobbiamo aspettare di vedere come sarà il tempo con le US: difficile gestire la temperatura nell’ultimo settore, dove si fa fatica con il posteriore. conviene quindi non essere troppo aggressivi nella prima parte del giro, per risparmiare le gomme”.

(Aggiornamento di F. D. Zaza)

INIZIO SECONDA SESSIONE

E’ iniziata la seconda sessione di prove libere del Gp d’Ungheria. Magnussen, Grosjean, Ericsson e Leclerc sono i primi ad avventurarsi in pista nel pomeriggio ungherese, rispettivamente su mescole medium, soft, medium, soft. La Renault nel frattempo ha deciso di sostituire la batteria in via precauzionale dopo lo stop del tedesco questa mattina. La temperatura dell’asfalto ha raggiunto e superato quota 50°C. Red Bull e Ferrari vicinissime, ma con due mescole a dividerle, nella prima sessione di Libere in pista all’Hungaroring. Al venerdì mattina è stata infatti la RB14 di Daniel Ricciardo a far segnare il miglior tempo sul tortuoso e lento circuito magiaro, teatro del dodicesimo appuntamento della stagione. Con il crono di 1:17.613, ottenuto su mescola soft, l’australiano ha preceduto di 79 millesimi la Ferrari di Sebastian Vettel, che ha chiuso secondo, girando però con la sola ultrasoft. Il terzo tempo se l’è aggiudicato invece Verstappen, a 8 centesimi dal vertice, a parità di gomma con il compagno di box. Quarto quinto e sesto tempo rispettivamente per Raikkonen, Hamilton e Bottas.

(Aggiornamento di F. D. Zaza)

RICCIARDO SFORNA UN OTTIMO GIRO

Mancano 15 minuti al termine della prima sessione di prove libere del Gp d’Ungheria. Il miglior tempo per ora è stato registrato da Daniel Ricciardo. L’australiano ha fermato il cronometro a 1:17.613. Segue ad appena 5 centesimi Sebastian Vettel. Dopo di loro ecco Vertsappen, Raikkonen e Hamilton. Al sesto posto Bottas mentre Hulkenberg, Sainz, Magnussen e Gasly completano la top ten. Ericsson, nel frattempo, rischia parecchio effettuando un altro testacoda in curva 4: lo svedese con un super bloccaggio riesce a tenerla e finisce poi sull’erba evitando fortunatamente le barriere. Poco dopo Hulkenberg è uscito in curva 5. Il tedesco abbandona la sua Renault nell’erba e la guarda mentre i commissari la spingono via. A proposito di Renault, Ricciardo questo weekend monterà la specifica 1 della PU, quella con cui aveva vinto a Monaco, nonostante il problema di potenza accusato durante la gara.

(Aggiornamento di F. D. Zaza)

VETTEL STACCA TUTTI

E’ in pieno svolgimento la prima sessione di prove libere del Gp d’Ungheria. Il miglior tempo è stato registrato da Sebastian Vettel: 1:18.218. Leggermente staccato Bottas (4 decimi). Seguono Raikkonen, Verstappen (gomma media), Hamilton e Sainz. Completano la top ten Hulkenberg, Ricciardo, Magnussen e Alonso. In pista abbiamo dunque Ferrari, Mercedes e Red Bull rispettivamente su gomma US, S e M. Sainz Hulkenberg e Alonso sono anche loro su US. Per quanto riguarda gli altri aggiornamenti, la Ferrari ha deciso di testare la terza specifica della PU (che verrà introdotta a Monza) sui suoi team clienti, Sauber e Hass: nuovo motore endotermico, turbo e unità MGU-H (solo Grosjean non monta il turbo nuovo, per evitare penalità).

INIZIO FP1

E’ iniziata la prima sessione di prove libere del Gp d’Ungheria. Subito dentro la Sauber con Giovinazzi, al posto di Leclerc in queste FP1, ed Ericsson. Entrambi i piloti sono in pista con la gomma soft gialla, selezionata da Pirelli questo weekend insieme a medium e ultrasoft. Dentro anche Vettel, con le US e Bottas con le S. Poco dopo dentro anche Hamilton, Raikkonen e le due Red Bull. Tutti i piloti effettuano l’installation lap testando la pista. Le due Red Bull sono le prime a registrare dei giri veloci. Per il momento Max Verstappen è più veloce di Daniel Ricciardo. Entrambi montano mescola medium. Temperatura dell’asfalto già molto calda: siamo sui 38 gradi. Nel frattempo Kimi Raikkonen passa al comando.

LE PAROLE DI HAMILTON

Sta finalmente per avere inizio la tanto attesa Fp1 del Gp d’Ungheria 2018: a breve infatti le monoposto della Formula 1 entreranno in pista all’Hungaroring per la prima sessione di prove libere, indispensabile appuntamento per prendere confidenza con l’asfalto magiaro, affatto semplice da affrontare. Tra coloro che però guardano al Gp d’Ungheria 2018 con maggior ottimismo e ambizione vi è Lewis Hamilton: il britannico della Mercedes. grazie al clamoroso successo ottenuto pochi giorni fa a Hockenheim, è risalito in vetta nella classifica del Mondiale piloti e non ha certo intenzione di lasciare la posizione tanto presto. Proprio lo stesso Lewis Hamilton nella conferenza stampa del giovedi ha poi dichiarato: “Quello in Germania è stato un weekend di cui vado fiero. Vorrei continuare a imparare dalle cose migliori di quel fine settimana e anche le cose che potrei fare meglio e collettivamente come team per vedere dove possiamo crescere. Piacevole sapere che sto guidando in questo modo, questo è il mio obiettivo definitivo”. Diamo ora la parola alla pista, si parte!

FORMULA 1 STREAMING VIDEO E DIRETTA TV: DOVE VEDERLA

Anche per questa prima giornata di prove libere sulla pista dell’Hungaroring, il punto di riferimento per gli appassionati di F1 sarà il portale di Sky che detiene in esclusa i diritti per l’Italia. La Fp1 e la Fp2 del Gp d’Ungheria 2018 saranno quindi visibi in diretta tv al canale dedicato Sky Sport F1, con diretta streaming video garantita tramite l’app ben nota Sky Go. Cattive notizie per coloro che non possiedono un abbonamento alla Pay tv: questa giornata di prove  non sarà infatti visibile in diretta tv e neppure in differita in chiaro, visto che Tv8 renderà disponibili (in differita) dolo qualifiche e gara

FERRARI IN LUTTO

Sta per accendersi la Fp1 del Gp d’Ungheria 2018 ma in casa della Ferrari è silenzio totale, pur nel baccano totale che caratterizza i box fin dal primo giorno di prove libere. Il motivo è ben chiaro: la casa del Cavallino rampante veste il lutto e mantiene un contegno parecchio silenzioso per onorare la memoria di Sergio Marchionne, ex presidente del Gruppo FCA (di cui la rossa fa parte) scomparso appena mercoledi scorso. Ai box Ferrari, ma anche della Haas e della Sauber (scuderie motorizzate Ferrari) vi sono quindi bandiere a mezz’asta, uomini con il lutto al braccio e vetture listate di nero, sia pure solo con una delicata linea nera sul musetto. I due piloti della Rossa poi non hanno rilasciato dichiarazioni e lo stesso Raikkonen non si è presentato nella classica conferenza stampa del giovedi: la Fia ha dispensato la casa del cavallino senza multe vista la particolare situazione. A prescindere dai risultati ottenuti in questo weekend, sarà quindi un fine settimana molto triste per la Ferrari all’Hungaroring: un successo però potrebbe essere il miglior modo per onorare la memoria del proprio ex presidente. . 

ORARI E INFO DELLA GIORNATA

7 giorni dopo il Gp tedesco la Formula 1 tornerà sotto i riflettori e lo fa prima di andare in vacanza: oggi venerdi 27 luglio infatti avrà inizio il Gran Premio di Ungheria 2018. La F1 fa quindi tappa all’Hungaroring di Budapest, uno dei circuito più noti a tutti gli appassionati: oggi il primo assaggio dell’asfalto magiaro per le prime due sessioni di prove libere, ovvero le ben note Fp1 ed Fp2, che si stanno rivelando sempre più determinati per i vari team per studiare in primis il comportamento delle gomme sulla pista. Prima però di ammirare da vicino i protagonisti di questo mondiale della Formula 1 mettersi alla prova per il Gp d’Ungheria 2018 ricordiamo a tutti gli appassionati gli orari per la giornata di oggi, tutta dedicata alle prove libere. Da programma infatti la Fp1 all’Hungaroring avrà luogo alle ore 11.00 e si chiuderà alle ore 12.30 dopo un’ora e mezza di prove: la Fp2 è invece attesa alle 15.00 mentre la bandiera  a scacchi sventolerà alle ore 16.30.

IL CIRCUITO E I PROTAGONISTI

Il Gp di Ungheria 2018 non solo è una delle prove con maggiore storia alle spalle oltre che una delle gare più complicate del mondiale della Formula 1 per via della difficoltà a effettuare sorpassi insita nelle caratteristiche del circutio dell’Hungaroring: la gara, collocandosi a questo punto del calendario rappresenta, un vero e proprio giro di boa del Mondiale. Essendo infatti il 12^ banco di prova su 21 gran premi organizzati e collocata proprio prima del mese di vacanze che il campionato si prende, capiamo bene come i protagonisti del mondiale vogliano non solo trionfare in gara,  ma fin da oggi chiudere la prima parte della stagione con un prova di potenza, anche nelle due sessioni di Fp1 e Fp2 previste per questo venerdi. In questo senso ecco che tra i piloti maggiormente ambiziosi in vista dell’Hungaroring, rimangono sempre degli stessi, ovvero Sebastian Vettel e Lewis Hamilton. I due si stanno lottando il titolo mondiale ormai da inizio stagione, alternandosi anche la gradino più alto del podio. Il britannico della Mercedes deve ripetersi dopo  aver vinto la prova  tedesca, vendicando così il KO subito in casa a Silverstone. Voglia di emergere anche per Vettel specie dopo l’out   e l’incidente occorso proprio al Hockenheim di fronte al pubblico di casa arrivato a gara praticamente vinta. Da ricordare poi che secondo la storia, è proprio il tedesco della Ferrari il vincitore in carica al Gp d’Ungheria: per ripetersi servirà però una prova perfetta come strategia e performance da parte della casa del Cavallino rampante. Ecco quindi che è tempo di lasciare la parola alla pista: la diretta delle prove libere FP1 e FP2 del Gran Premio di Ungheria 2018 di Formula 1 a Budapest sta per cominciare…

 



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori