Pronostico Formula 1/ Gp d’Ungheria 2018, Liuzzi: ancora duello Mercedes-Ferrari, ma la Red Bull… (esclusiva)

- int. Vitantonio Liuzzi

Pronostico Formula 1: intervista esclusiva a Vitantonio Liuzzi sul prossimo Gran Premio d’Ungheria 2018, atteso questa domenica sulla pista dell’Hungaroring. 

formula 1 sfondo
Streaming Formula 1 (LaPresse)

Ultimo appuntamento del Mondiale di Formula 1 prima della sosta estiva: si accenderà questa domenica 29 luglio il Gran Premio d’Ungheria 2018, ovviamente nello storico circuito dell’Hungaroring. Tanti i protagonisti attesi, da Sebastian Vettel e la Ferrari che dovranno rifarsi della delusione di Hockenheim e  Lewis Hamilton che cercherà di ribadire la superiorità della casa tedesca. Sulla carta il circuito magiaro pare più adatto alle caratteristiche della Mercedes, ma la strategia sarà determinante e qui la Rossa ha mostrato ampi margini di miglioramento in questa stagione di Formula 1. Per presentare il Gran Premio d’Ungheria 2018 abbiamo sentito l’ex pilota Vitantonio Liuzzi: eccolo in questa intervista esclusiva a ilsussidiario.net.

 Come vede questo Gran Premio d’Ungheria? Sarà un duello tra Mercedes e Ferrari con la Red Bull che potrebbe giocarsi le sue chances all’Hungaroring.

Sorpreso della doppietta Mercedes ad Hockenheim? No, perchè se Vettel non avesse fatto quell’errore avrebbe vinto. Hamilton in ogni caso anche era partito quattordicesimo poteva tranquillamente arrivare tra i primi quattro.

Superiorità tecnica o fortuna della Mercedes? Sarà così anche a Budapest? Mercedes e Ferrari in questo momento sono allo stesso livello. Hanno tutte e due la possibilità di conquistare il titolo. Sicuramente il circuito dell’Hungaroring sarà più adatto alla Mercedes.

Hamilton è favorito: Bottas pronto ancora a fare il gioco di squadra? E’ così a Budapest il pilota inglese dovrebbe essere il favorito. Bottas naturalmente cercherà di aiutarlo.

Hamilton potrebbe essere più motivato dal rinnovo del contratto fino al 2020? Queste sono cose che contano poco, quello che è importante è essere concentrati e fare bene durante la gara.

Si attende da Vettel una reazione immediata? Dovrebbe essere così, Vettel dovrebbe fare una gara importante, come è nelle sue possibilità!

Giusto puntare ancora su Raikkonen per la prossima stagione? Meglio sempre puntare sul sicuro, Raikkonen è un pilota molto valido, Vettel crede molto in lui. Avere ancora in squadra il pilota finlandese la prossima stagione sarà la cosa migliore.

Red Bull sempre terzo incomodo del Mondiale? La Red Bull avrà la possibilità di dire la sua da qui alla fine del Mondiale, giocherà fino in fondo le sue chances.

Quali saranno le ambizioni degli altri team in Ungheria? Toro Rosso e Force India potranno puntare alle posizioni dopo il podio, il quarto e il quinto posto. Dopo di loro ci dovrebbe essere il vuoto.

Deluso dal rendimento della McLaren e anche della Williams? Purtroppo la McLaren ormai ci ha abituati a questi risultati, la Williams non riesce più a combinare niente di importante. Sono lontani i tempi in cui questi due team facevano grandi cose in Formula 1.

Quali sono le caratteristiche tecniche del circuito dell’Hungaroring? Lo conosco molto bene, l’ho fatto da pilota molte volte. Un circuito vecchio stampo, completo, con tanti saliscendi. Un circuito molto bello, in cui conta molto il bilanciamento della vettura.

 

(Franco Vittadini)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori