DIRETTA PRESENTAZIONE FERRARI 2019/ Formula 1, foto: Vettel e Leclerc sono pronti!

- Michela Colombo

Diretta presentazione Ferrari 2019, Formula 1: si alzano i veli sulla nuova monoposto di Vettel e Leclerc, le foto della nuova SF90 (oggi 15 febbraio).

vettel_sebastian_podio_2018_lapresse
Diretta Formula 1 Gp Germania 2019 - LaPresse

Sebastian Vettel

, salito sul palco al fianco della nuova SF90 nel corso della presentazione della Ferrari 2019, ha espresso in modo molto chiaro il proprio desiderio di poter guidare finalmente la sua nuova monoposto: “È sempre molto emozionante sempre assistere alla presentazione di una macchina. Sono entusiasta, purtroppo non ho la tuta addosso e non posso salire a bordo, ma non vedo l’ora di farlo. Le novità nel team sono molte: sarà uno stimolo ulteriore e non vedo l’ora di affrontare questa sfida. Sono sicuro che continueremo a migliorarci”. Per un pilota naturalmente il momento decisivo è quello in cui si scende in pista e per questo bisognerà aspettare lunedì a Barcellona, ma comunque la presentazione di una nuova Ferrari è sempre un momento affascinante e prestigioso: ancora più emozionato comprensibilmente è apparso Charles Leclerc, per il quale il passaggio dalla Sauber alla Ferrari potrebbe essere il momento decisivo della carriera, in cui fare il definitivo salto di qualità. Queste le parole del monegasco: “È un sogno che si realizza per me. Ho fatto parte della Driver Academy e l’obiettivo di essere qui è stato centrato. Sono molto orgoglioso. Sono onorato di essere al fianco di un campione come Sebastian per continuare la crescita”. Sul palco anche John Elkann, presidente di Fca ma anche della Ferrari, che ha dato un tocco informale con il cappellino #essereFerrari, che ha indossato al pari di Vettel, Leclerc, Camilleri, Binotto e Piero Ferrari, figlio di Enzo e rappresentante di una storia che quest’anno compie 90 anni – motivo per cui la monoposto si chiama SF90. Elkann ha definito così la missione dell’essere Ferrari: “La Ferrari 2019 non è solo molto bella. Essere Ferrari è qualcosa di speciale, nasce dalla tenacia del suo fondatore, Enzo Ferrari. E questo è rimasto nel DNA. La Ferrari vuole sempre fare meglio. Vuol dire essere un team e Mattia Binotto lo sa bene”. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

ECCO LA NUOVA FERRARI SF90

E’ iniziata la cerimonia di presentazione della Ferrari 2019 e una volta presentato l’hashtag ufficiale dell’evento “essereFerrari” e il nome della nuova vettura di Vettel e Leclerc (SF90), ha preso presto parola l’ad Camilleri. Nel suo lungo discorso il dirigente ha speso belle parole anche per due personaggi che pure non ci sono più nella scuderia del cavallino rampante e quindi Maurizio Arrivabene e Kimi Raikkonen. Dal passato però si è arrivati al presente nel lungo discorso iniziale di Camilleri. Ecco quindi spazio per Binotto e il nuovo pilota Charles Leclerc a cui vanno ovviamente i miglior auguri per la stagione di formula 1 ormai vicinissima. Non manca infine un ringraziamento a tutta la famiglia Ferrari e ai numerosissimi tifosi della Rossa a cui lo stesso Camilleri ha promesso di rendere ancora orgoglioso. Camilleri ha quindi aggiunto: “Siamo l’orgoglio di un’intera nazione. E’ una grande responsabilità ma siamo sicuri del nostro lavoro, per poter centrare grandi obiettivi”. Dopo un bel video celebrativo dei 90 anni della scuderia di Maranello (da cui deriva quindi anche il nome della monoposto) ha fatto il suo ingresso sul palco il nuovo team principal Mattia Binotto, impaziente di alzare i veli alla nuova Rossa. Binotto ha subito spiegato cosa vuol dire per lui “essere Ferrari”, ma presto il discorso si è spostato sui prossimi test di Barcellona come pure ai prossimi obbiettivi della stagione, ovviamente altissimi. Binotto ha quindi aggiunto: “E’ una giornata speciale e sono orgoglioso di essere al capo di un team per continuare il sogno di Enzo Ferrari. Io guardo sempre avanti e cerco di pensare in prospettiva. Essere Ferrari è qualcosa di unico, passione, determinazione, coraggio, dedizione, eccellenza e competenza. E’ un orgoglio ma ancor di più un dovere. Un dovere che si trasforma nella nostra missione. I test? Abbiamo tempo per lavorare e prepararci per il 17 marzo”. Ma terminati i discorsi è tempo di dare spazio alla nuova Rossa: la cerimonia di presentazione della Ferrari 2019 culmina con l’unveiling della Sf90. La vettura come da anticipazioni non presenta certo un colore brillante e anzi in accordo con il nuovo sponsor presenta alcune parti nere che rendono la livrea molto aggressiva.

 

INFO STREAMING VIDEO E DIRETTA TV: COME SEGUIRE L’EVENTO

Al contrario di quanto successo con le sue rivali nella prossima stagione di Formula 1, la presentazione della Ferrari 2019 sarà visibile in diretta tv sul satellitare di Sky. Appuntamento quindi alle ore 10.45 al canale Sky Sport F1, al numero 207, con diretta streaming video garantita per tutti gli appassionanti oltre che tramite l’app Sky Go anche sui profili social della scuderia del cavallino rampante.

INIZIA LA CERIMONIA

Tutto è pronto per la presentazione della nuova Ferrari 2019 di Formula 1. Oggi naturalmente non si potrà valutare la competitività della monoposto e di conseguenza in primo piano ci saranno elementi più “frivoli” ma comunque sempre molto interessanti quando c’è di mezzo la Ferrari. Ad esempio, quale sarà il nome della nuova monoposto? E magari arriverà subito il soprannome che Sebastian Vettel assegna ogni anno alle sue macchine? Quale sarà la nuova livrea, con un rosso più o meno intenso e quanti spazi di bianco? Quali saranno le prime parole di Charles Leclerc da nuovo pilota della Ferrari? Rispetto a un anno fa di questi tempi, è cambiato moltissimo anche a livello dirigenziale, con Louis Carey Camilleri nuovo amministratore delegato al posto del compianto Sergio Marchionne e Mattia Binotto team principal al posto di Maurizio Arrivabene, dunque a capo dell’intera squadra e non più solo punto di riferimento tecnico. Una responsabilità non da poco, vedremo fin da oggi con quale spirito affronterà l’avventura. C’è poi naturalmente Vettel che deve rilanciare la sfida a Lewis Hamilton, che nel 2018 lo ha battuto nettamente. Dunque adesso basta parole: la presentazione della nuova Ferrari 2019 finalmente comincia! (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

NEL SEGNO DI SCHUMACHER

Sempre più vicina la presentazione della nuova Ferrari 2019 di Formula 1, facciamo un piccolo excursus storico su questo evento sempre attesissimo. Qualche aneddoto è stato svelato ieri da Stefano Domenicali, per tanti anni alla Ferrari con diversi ruoli fino a quello di team principal: “Mi piace ricordare l’assiduità con cui nell’inverno, quando la monoposto prendeva forma, Michael Schumacher si faceva vivo. Telefonava, si presentava a sorpresa a Maranello, curava ogni dettaglio dedicando ore allo studio dell’abitacolo perché per lui stare comodo significava guadagnare qualche centesimo di secondo al giro e non intendeva rinunciarvi”. Le parole di Domenicali ci consentono dunque anche di pensare a Schumi, che in queste settimane è tornato di nuovo protagonista grazie alle tante celebrazioni per il cinquantesimo compleanno. Magari in futuro ci sarà Mick protagonista della presentazione della nuova Ferrari, intanto il pensiero va sempre al suo straordinario papà. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

IL VOLTO NUOVO

Nel giorno della presentazione della nuova Ferrari 2019 di Formula 1 i riflettori saranno puntati soprattutto su Charles Leclerc, il volto nuovo di Maranello per la stagione che verrà. Nato a Monaco il 16 ottobre 1997, Leclerc diventa pilota Ferrari in Formula 1 ad appena 21 anni, uno dei più giovani di sempre a guidare una monoposto del Cavallino Rampante nella massima categoria. Leclerc d’altronde si è guadagnato il posto in Ferrari con una eccellente stagione 2018 alla Sauber, team satellite della Ferrari, con 39 punti all’attivo nella classifica del Mondiale Piloti, un sesto posto a Baku come miglior risultato e un totale di ben dieci piazzamenti in zona punti. Il pensiero va a Jules Bianchi, che prima di lui avrebbe potuto arrivare al volante della Ferrari di Formula 1 partendo dalla Driving Academy di Maranello, ma il meglio deve ancora venire, per cui la domanda che tutti si fanno è: Charles Leclerc potrà lottare per il titolo fin dal primo anno oppure sarà una stagione di apprendistato, naturalmente in appoggio a Sebastian Vettel? Solo il tempo ci darà risposte, nel frattempo sentiremo le prime parole “in rosso” di Leclerc… (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

INFO E ORARIO

E’ attesa per oggi venerdi 15 febbraio 2019 la presentazione della nuova Ferrari 2019: la vettura di Sebastian Vettel e Charles Leclerc quindi verrà finalmente svelata in una evento speciale organizzato a Fiorano, con inizio previsto per le ore 10.45. Dopo l’unveiling abbastanza sotto tono di Renault e poi, solo pochi giorni fa pure della Mercedes (che pur campione del mondo in carica della Formula 1 si è limitata diffondere in rete le foto ufficiali), ecco che la scuderia rossa farà le cose in grande. All’evento infatti non mancheranno, oltre che i piloti ufficiali per la prossima stagione della F1 anche il nuovo team principal Matteo Binotto, che da quest’anno prenderà il posto di Maurizio Arrivabene.

DIRETTA PRESENTAZIONE FERRARI 2019: LE NOVITÀ ATTESE

Complici i grandi cambiamenti pure nel regolamento del prossimo campionato di Formula 1, sono davvero tante le novità che ci aspettiamo dalla nuova Ferrari 2019: per i dettagli tecnici però forse dovremo rinviare il discorso a quando la rossa sarà in pista, ovvero ai prossimi test di Barcellona ormai vicini. Eppure nei giorni scorsi qualche dettaglio è pure filtrato da Maranello sulla nuova vettura di Vettel e Leclerc. In primis sui profili social ufficiali della scuderia è apparso un clip audio sulla prima accensione del motore ed è pure stato reso noto che quest’anno la rossa sarà un poco meno “rossa” (anche per esigenze di sponsor). Va poi detto che a gennaio lo stesso Cammilleri, Ceo Ferrari, aveva annunciato grandi investimenti per la prossima stagione della formula 1, con il dichiarato obbiettivo di vincere il più possibile e battere così la Mercedes, protagonista assoluta anche nella passata edizione del mondiale di F1.



© RIPRODUZIONE RISERVATA