DIRETTA RENATE PORDENONE/ Risultato 1-1, streaming video e tv: De Sena pareggia!

Diretta Renate Pordenone, streaming video e tv: la capolista del girone B di Serie C è impegnata a Meda e non deve sottovalutare i nerazzurri, che non perdono da ben nove partite.

16.02.2019, agg. alle 18:31 - Claudio Franceschini
Berrettoni Misuraca Pordenone gol lapresse 2019 1
Diretta Pordenone Monza (Foto LaPresse)

DIRETTA RENATE PORDENONE (1-1): DE SENA PAREGGIA I CONTI!

Cala il sipario su Renate Pordenone. Finisce uno a uno dopo novanta minuti di battaglia al Meda. Le pantere brianzole conquistano il loro decimo risultato utile di fila, con un pareggio arrivato in extremis. La truppa guidata da Aimo Diana si conferma una squadra difficile da affrontare, con un 1-1 ottenuto importante ottenuto in casa contro il Pordenone. La capolista non riesce andare oltre il pareggio al Meda, a causa di una deviazione letale di Di Sena a soli due minuti dalla fine del match. La prossima settimana il Renate tornerà in campo contro la Triestina al Nereo Rocco, mentre il Pordenone giocherà ancora fuori casa con la Fermana. (Aggiornamento di Jacopo D’Antuono)

GOL DI BURRAI!

Si è appena concluso il primo tempo tra Renate Pordenone, con gli ospiti avanti per una rete a zero. Le pantere hanno mostrato una certa ispirazione sul fronte offensivo e hanno concretizza l’azione del momentaneo vantaggio allo scadere dei primi quarantacinque minuti di gioco. Merito di Burrai che ha superato Cincilla sugli sviluppi di un cross dalla bandierina. Ottimo l’approccio alla gara da parte dei nerazzurri, poco pericolosi però dalle parti di Bindi. Dopo qualche iniziativa degna di nota sono stati i neroverdi a sbloccarla, proprio grazie alla giocata di Burrai. Ancora pochi minuti di pausa, poi il ritorno in campo per la ripresa. (Aggiornamento di Jacopo D’Antuono)

SI GIOCA

Aspettando l’ormai imminente fischio d’inizio della partita Renate Pordenone del girone B per la ventisettesima giornata, possiamo dare uno sguardo alle statistiche delle due squadre di questo gruppo del campionato di Serie C 2018-2019. I lombardi segnano poco, appena sette reti in 13 partite giocate in casa, dunque circa uno ogni due match disputati. Con questo dato il Renate risulta essere il peggior attacco casalingo del girone B. Le reti subite nelle sfide interne sono invece 11. Complessivamente il Renate ha segnato 18 gol e ne ha presi 22. Il Pordenone capolista dal canto suo è la miglior squadra per rendimento in trasferta con sei vittorie, altrettanti pareggi e nessuna sconfitta al passivo. Per i friulani 20 reti segnate ed 11 incassate lontano da casa, d’altronde per occupare il primo posto bisogna andare forte dappertutto. Adesso però non è più tempo per i numeri: la partita sta per cominciare, parola al campo per tutte le emozioni di Renate Pordenone!

STREAMING VIDEO E DIRETTA TV: COME VEDERE LA PARTITA

Non sarà possibile assistere alla diretta tv di Renate Pordenone come sappiamo infatti campionato e Coppa Italia di Serie C sono esclusiva – a parte qualche partita singola – del portale elevensports.it, che per la quinta stagione consecutiva fornisce queste gare in diretta streaming video. Dovrete dunque avvalervi di apparecchi mobili quali PC, tablet e smartphone per poi abbonarvi alla piattaforma, oppure di volta in volta acquistare il singolo evento ad un prezzo fisso.

TESTA A TESTA

Avvicinandoci alla diretta di Renate Pordenone, possiamo evidenziare che questa partita di Serie C vanta sette precedenti, maturati tutti nelle stagioni più recenti della Lega Pro/Serie C, per la precisione dal 2014-2015 in poi. I numeri sono dunque piuttosto significativi e ci descrivono un buon equilibrio, con tre vittorie per il Pordenone a fronte di due pareggi e altrettante affermazioni per il Renate. Sei gol all’attivo dei lombardi e sette per i friulani, il fattore campo invece non incide molto, tanto che nelle tre partite giocate in casa del Renate contiamo un solo successo brianzolo e ben due vittorie esterne per il Pordenone, che invece in casa ha vinto solamente una volta contro il Renate. Successo che è comunque arrivato proprio nella stagione in corso: domenica 21 ottobre 2018 allo stadio Ottavio Bottecchia di Pordenone infatti i padroni di casa si imposero per 2-1 in rimonta, grazie ai gol di Michele De Agostini al 69’ minuto e di Alberto Barison al minuto 86, dopo l’iniziale vantaggio del Renate firmato da Dario Venitucci al 30’. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

ORARIO E PRESENTAZIONE PARTITA

Renate Pordenone verrà diretta dal signor e si gioca alle ore 16:30 di sabato 16 febbraio: torna subito il campionato di Serie C 2018-2019, dopo il turno infrasettimanale le due squadre sono di nuovo in campo per sfidarsi nella ventisettesima giornata. Il Pordenone sta dominando il girone B: l’ultima vittoria, cioè quella contro la Vis Pesaro firmata da Candellone, è stata la quinta nelle ultime sette partite in cui sono arrivati 16 punti, ma si potrebbe allargare il discorso e dire che i neroverdi hanno messo in cantiere 10 vittorie nelle ultime quindici uscite, perdendo solo contro il Rimini (in casa) e aumentando il divario sulle inseguitrici, che adesso sembra davvero lasciare intendere che la promozione diretta sia fatta. Sostanzialmente i ramarri dovrebbero perdere circa un punto a partita da qui alla fine: dovrebbe dunque trattarsi di un crollo verticale. Il Renate rimane comunque squadra da non sottovalutare: il successo sul campo della Virtus Verona ha rappresentato la seconda vittoria consecutiva e, incredibilmente, la nona gara senza sconfitte con porta tenuta inviolata per la quinta volta da quando è iniziata la striscia. I lombardi sono trasformati rispetto al pessimo inizio di stagione, e al momento sarebbero salvi senza dover passare dai playoff; vedremo nella diretta di Renate Pordenone se arriverà un’altra affermazione importante, o se i ramarri presteranno fede a un pronostico che chiaramente li vede favoriti.

PROBABILI FORMAZIONI RENATE PORDENONE

Per Renate Pordenone, Aimo Diana non cambia: davanti a Cincilla si dispongono come sempre Saporetti, Caverzasi e Teso che formano la linea arretrata che sarà a supporto del centrocampo, dove Anghileri e Vannucci dovrebbero essere i due esterni con Piscopo e Pavan schierati da mezzali, giocando nel tentativo di aumentare la pericolosità offensiva. Se la giocano anche Doninelli e Venitucci, mentre nel reparto avanzato Guido Gomez, matchwinner nel turno infrasettimanale, sarà nuovamente affiancato da De Sena senza troppe sorprese, Spagnoli potrà eventualmente essere inserito nel secondo tempo. Il Pordenone giocherà invece con Bindi tra i pali, Barison e Stefani davanti a lui con Semenzato e De Agostini sugli esterni come terzini; a centrocampo la classica regia di Burrai, con Zammarini e Bombagi che dovrebbero essere le due mezzali a meno che non torni titolare Damian, che si gioca una maglia. Berrettoni rimpiazzerà Gavazzi alle spalle dei due attaccanti, che saranno Candellone (9 gol in campionato) e Ciurria.



© RIPRODUZIONE RISERVATA