DIRETTA TEST FORMULA 1 BARCELLONA 2019 / Hulkenberg 1^, ma la Ferrari è solidissima!

- Michela Colombo

Diretta test Formula 1 Barcellona 2019: info streaming video e tv, orario della quarta giornata di prove al Montmelò, oggi 21 febbraio 2019.

austin_hamilton_vettel_2017_lapresse
Diretta Formula 1: Hamilton e Vettel (LaPresse)

Cala il sipario sui test Formula 1 a Barcellona, che comunque riprenderanno settimana prossima. Nel frattempo però si sono chiusi i primi quattro giorni di lavoro al Montmelò per tutte le scuderie di Formula 1 e il bilancio è positivo per la Ferrari. Nella classifica dei tempi di oggi troviamo al primo posto la Renault di Nico Hulkenberg in 1’17”393, seguito dalla sorpresa Alexander Albon della Toro Rosso, secondo in 1’17”637 e dall’altra Renault di Daniel Ricciardo, terzo in 1’17”785. I due piloti della scuderia francese si sono infatti divisi il lavoro, come hanno fatto pure Valtteri Bottas e Lewis Hamilton in Mercedes, con il finlandese quarto in 1’17”857 e il campione del Mondo quinto in 1’17”977. Tutti questi però hanno utilizzato anche le gomme a mescola più morbida (C5 e C4), a differenza di Charles Leclerc che ha portato la Ferrari al sesto posto in 1’18”046, sfruttando però solo la C3. Ottavo posto per l’Alfa Romeo di Antonio Giovinazzi in 1’18”511, ma il pilota italiano è stato il migliore oggi per numero di giri completati (154), seguito da Pierre Gasly a 146 e da Leclerc a quota 138. Qui ad esempio la Renault è sonoramente bocciata, perché Ricciardo e Hulkenberg hanno accumulato appena 58 giri in due, meglio la Mercedes che però non è andata oltre quota 115 tra Hamilton e Bottas. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

DIRETTA TV E STREAMING VIDEO, COME SEGUIRE I TEST FORMULA 1 A BARCELLONA

Per la quarta e ultima giornata di test Formula 1 a Barcellona è stata garantita una buon copertura e non mancherà una diretta tv almeno parziale della sessione. Come è noto, il canale dedicato Sky Formula 1, numero 207 della piattaforma satellitare, con telecronaca di Carlo Vanzini e Matteo Bobbi e gli interventi dalla pit-lane di Mara Sangiorgio e Roberto Chinchero, seguirà la sessione pomeridiana dalle ore 14.00 alle ore 18.00, che è quella coperta dalle immagini televisive. Durante la giornata non mancheranno interventi su Sky Sport 24, anche durante la sessione mattutina dalle ore 9.00 alle ore 13.00, prima della classica ora di pausa pranzo. Tutti questi appuntamenti saranno chiaramente visibili anche in diretta streaming video tramite l’app, riservata i soli clienti, Sky Go. Segnaliamo inoltre a tuti gli appassionati di non farsi sfuggire i continui aggiornamenti che tutte le scuderie diffonderanno attraverso i propri profili social.

VERSO IL FINALE

Anche in questo pomeriggio per la quarta giornata di test i principali protagonisti a Barcellona si stanno concentrando sull’accumulare km: ecco quindi che nella classifica dei tempi ben poco è cambiato. Quasi tutti infatti stanno ora lavorando sulla simulazione del passo gara e anche in casa Ferrari Leclerc sta provando le diverse mescole in long run che stanno fornendo alla casa del cavallino rampante dati apparentemente molto utili. L’ultimo rilevamento è infatti un 1.23.395 per Leclerc con gomme C3 usate, mescole medie dunque, ma rimane da capire quali sono le innovazioni e i carichi che la scuderia sta testando. Intano vediamo che il monegasco è stato uno degli stakanovisti della giornata con già 121 giri percorsi: meglio di lui solo Giovinazzi  della Alfa Romeo, che ne conta appena uno in più. (agg Michela Colombo)

GIOVINAZZI STAKANOVISTA

Siamo all’ultimo pomeriggio dei test Formula 1 a Barcellona e l’atteggiamento dei vari team sembra essere quello di dedicarsi a prove in ottica gara, comprese simulazioni di partenze e di pit-stop, con sessioni di long-run (cioè molti giri consecutivi) e mescole di gomme più dure, dunque ovviamente con poche variazioni nella classifica dei tempi, che vede a sorpresa al comando la Toro Rosso di Alexander Albon, davanti ai più attesi Daniel Ricciardo, Lewis Hamilton e Charles Leclerc. Anche per la Ferrari in questa fase lavoro in ottica gara, particolarmente importante per chi come Leclerc è al debutto con il Cavallino Rampante. Detto che in casa Mercedes come di consueto c’è stato l’avvicendamento dei piloti dopo la pausa pranzo, dunque nel pomeriggio gira Valtteri Bottas al posto di Lewis Hamilton, ecco che Antonio Giovinazzi si sta mettendo in mostra come il pilota che oggi ha accumulato più giri, buone notizie dunque per l’Alfa Romeo. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

SI RIPARTE

Sta per accendersi la sessione pomeridiana di questa giornata di test per la formula 1 a Barcellona: ecco dunque che mancano ormai solo poche ore alla bandiera a scacchi che chiuderà quindi anche questa ultima giornata di prove sulla pista del Montmelò. Di certo tutti i piloti come i team vorranno approfittare al massimo del poco tempo ancora concesso: attenzione però ai numerosi cambi di giuda a cui assisteremo tra poco, tra quello al volante della Mercedes  tra Hamilton e Bottas. Proprio mentre mancano solo pochi minuti al semaforo  verde facciamo un piccolo riepilogo di quanto accaduto questa mattina a Barcellona aiutandoci con la classifica dei tempi. Qui infatti vediamo in testa la Toro Rosso di Albon che ha fermato il cronometro sul 1.17.637: dietro di lui ecco poi Ricciardo, Hamilton e Leclerc. Proprio il ferrarista è stato senza dubbio uno dei migliori in pista oggi, se consideriamo i carichi e le mescola provare dal monegasco, che sulla Sf90 quindi promette scintille anche nel pomeriggio. Vedremo però che cosa ci dirà la pista: si riparte! (agg Michela Colombo)

RICCIARDO IL PIU’ VELOCE

Daniel Ricciardo guida la classifica dei tempi dell’ultima giornata dei test Formula 1 a Barcellona quando siamo giunti a mezzogiorno. Uno squillo dunque da parte del pilota australiano e della sua nuova Renault, ma la Ferrari può comunque sorridere, anche se Charles Leclerc è terzo anche alle spalle della Mercedes di Lewis Hamilton che finalmente si fa vedere nelle prime posizioni. Il cronometro dice che Ricciardo è in testa con il tempo di 1’17”913, segue Hamilton con 1’17”977, poi Leclerc al terzo posto in 1’18”065, dunque i primi tre sono racchiusi in poco più di un decimo, ma il dato interessante è che Ricciardo e Hamilton hanno ottenuto le loro migliori prestazioni girando con gomme più morbide rispetto a Leclerc, dunque bravissimo a rimanere in scia di chi sta girando evidentemente alla ricerca del tempo. Ottime notizie anche da Antonio Giovinazzi, quarto al volante della sua Alfa Romeo in 1’18”511, poi abbiamo al quinto posto la Haas-Ferrari di Romain Grosjean e solamente in sesta posizione la Red Bull di Pierre Gasly, con le lattine che finora non sembrano in grado di mettere le ali in questi test di Barcellona, pur con tutte le cautele del caso. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

HAMILTON VELOCE

Siamo ormai entrati nel vivo della mattinata di test per la Formula 1 a Barcellona e solo quest’oggi, nella quarta giornata. abbiamo assistito al primo squillo della Mercedes. Hamilton infatti, dopo i primi classici Installation lap ha finalmente premuto il pedale dell’acceleratore della sua W10 è a quindi strappato il primo crono sul 1,18,800. La gloria del campione del mondo però è durata poco meno di venti minuti: sulla Ferrari ci ha pensato il giovane Leclerc a imposi  nuovamente in testa alla classifica dei tempi, fermando il cronometro sull’1.18.613. L’impressione però è che la scaramuccia non sia terminata qua, e benché le vetture siamo impegnate in lavori differenti con carichi diversi, potrebbero di nuovo darsi battaglia nella classifica dei tempi. Nel frattempo segnaliamo l’ottimo terzo crono di Grosjean, seguito da vicino da Giovinazzi e Ricciardo: siamo però solo all’inizio della giornata di test e molto potrebbe ora accadere.

SEMAFORO VERDE

Sta per avere inizio la diretta della quarta giornata di test per la Formula 1 a Barcellona e già è pronto a partire nei box Ferrari Charles Leclerc, che oggi quindi sarà alla guida della rossa di Maranello. Il giovane monegasco, ammirato sull’asfalto spagnolo solo nella seconda giornata, pare aver trovato in fretta un grande feeling con la Sf90 e lo stesso pilota lo a confermato affermando: ”Per quanto concerne il feeling con la vettura mi sono sentito subito a mio agio con la SF90 e mi sono divertito molto”. Lo stesso Leclerc poi pochi giorni fa ha aggiunto: “È impossibile non emozionarsi quando ci si mette al volante di una Ferrari, ma ho dovuto concentrarmi sul lavoro da svolgere per la squadra. Speriamo di continuare così nei prossimi due giorni perché è importante massimizzare le opportunità concesse dai test”. Vedremo poi che cosa il pilota della Ferrari raccoglierà già oggi: si parte!

IL PROGRAMMA DELLA GIORNATA

Quarta e ultima giornata di test per la Formula 1 2019 a Barcellona: oggi giovedi 21 febbraio andata in scena quindi l’ultima occasione per tutti i protagonisti del prossimo mondiale di F1 di provare le nuove monoposto visto che ormai la prima gara in calendario il 17 marzo è sempre più vicina. Di certo tutti i piloti e i team si affanneranno oggi per sfruttare al massimo la pista del Montmelò, e in primis ovviamente vedremo la Williams, che di fatto è scesa in pista solo nel primo pomeriggio di ieri. La casa di Kubica e Russell ha quindi ancora parecchia strada da fare ma non sarà la sola, visti i problemi riscontrati anche nelle precedenti tre giornate dei test per la Formula 1 a Barcellona da altri team: ecco ad esempio la Haas che ieri si è fermata più volte in pista. Ma in attesa di scoprire come andrà questa ultima giornata di test per la formula 1 Barcellona, ricordiamo ancor una volta il programma. Si partirà con il semaforo verde alle ore 9.00, mentre la bandiera a scacchi è attesa per le ore 18.00: in mezzo tra le 13.00 e la 14.00 non mancherà la solita pausa di un’ora per il pranzo.

DIRETTA TEST FORMULA 1: COSA E’ SUCCESSO NELLA GIORNATA DI IERI

Prima di dare la parola alla pista per la quarta e ultima giornata di test per la formula 1 a Barcellona andiamo a rivedere che cosa è successo in pista ieri al Montmelò. Per quanto abbiamo visto ieri sull’asfalto spagnolo si può dire che ancora una volta è stata la Ferrari a dominare sia come giro veloce come comportamento della vettura nelle varie simulazioni anche di long run provate da Vettel. Sia il tedesco che il Monegasco, che sarà oggi al volante (era stato già protagonista nella seconda giornata) paiono aver trovato subito il giusto feeling con la Sf90 e i dati sembrano più che positivi. Anche Raikkonen e Giovinazzi però si stanno togliendo parecchie soddisfazioni con l’Alfa Romeo, ma chiaramente il team ha ancor molto su cui lavorare, come pure Renault, Red bull e Toro Rosso (benché ieri Kvyat ha fatto in tempo a strappare il primo crono della classifica), senza dimenticare Racing point e McLaren. Chi invece ancora una volta ha giocato in maniera coperta è la Mercedes. Sia Bottas che Hamilton sia ieri come nelle giornate precedenti non hanno preso parte alla lotta per il giro veloce ma hanno proseguito in un lavoro molto personalizzato dagli esiti ancora non noti. Attenzione poi come detto alla Williams che di fatto girerà solo oggi per i test di Barcellona: la casa inglese ha iniziato la sua stagione davvero in riardo quest’anno.

© RIPRODUZIONE RISERVATA