Diretta Test Formula 1 Barcellona 2019/ Norris beffa tutti e strappa il primo tempo!

- Michela Colombo

Diretta test Formula 1 Barcellona 2019: info streaming video e tv, orari e classifica della quinta giornata di prove al Montmelò, oggi 26 febbraio.

ferrari sf90 leclerc facebook
Diretta Formula 1, Gp Monaco 2019: la Ferrari di Charles Leclerc (Foto Facebook, Scuderia Ferrari)

E’ stato un finale di sessione pomeridiana per i test della Formula 1 davvero movimentato a Barcellona. Giusto pochi minuti della bandiera a scacchi, la McLaren di Norris si è fermata in pista e si è perso parecchio tempo per liberare il tracciato spagnolo. Eppure in tanti sono tornati in pista per approfittare degli ultimi istanti a disposizione, tra cui pure Bottas su Mercedes, che ora pare finalmente pronta. Di fatto però ben poco accade per la classifica dei tempi, dove spicca il nome di Lando Norris che ha beffato tutti segnando il primo crono di 1,17.709. Dietro al pilota della McLaren ecco Gasly con Redbull oltre che Stroll su Racing point: chiudono la top five Vettel e Giovinazzi. Non ci devono però far preoccupare i piazzamenti di Ferrari e Mercedes. entrambe le vetture oggi sono apparse veloci ma hanno registrato alcune criticità che hanno chiesto parecchio lavoro da parte dei meccanici. (agg Michela Colombo)

TEST FORMULA 1: COME SEGUIRLI IN DIRETTA TV E STREAMING VIDEO

Al contrario di quanto accaduto solo pochi giorni fa nella prima settimana di test per la Formula 1 a Barcellona, questi pochi giorni di prove non saranno visibili in diretta tv sulla piattaforma di Sky, neppure per quanto riguarda le sessione pomeridiane. Di conseguenza non sarà possibile seguire gli eventi in pista al Montmelò neppure in diretta streaming video. Consigliamo per tanto a tutti gli appassionati di seguire con attenzione gli aggiornamenti che arrivano via social da tutte le scuderie, sempre molto vivaci.

RUGGITO FERRARI

Come è accaduto già diverse volte, abbiamo dovuto attendere parecchio perché si movimentassero le cose in pista a Barcellona, dove è in corso la sessione pomeridiana dei test per la formula 1. Al Montmelò nella prima mezz’oretta dal via nulla è accaduto ad eccezione di un unico giro condotto da Russell sulla Williams. A rompere gli indugi ci ha poi pensato Sebastian Vettel, e il tedesco ha fatto davvero ruggire la Ferrari. Dopo i problemi della mattina, la Sf90 è tornata in pista in grandissima forma: 1,189,678 è stato il primo tempo di Vettel, che poi ci ha messo davvero poco a salire in testa alla classifica dei tempi, fermando il cronometro sul 1,18,206. Dopo exploit il tedesco sta proseguendo con maggior calma il suo lavoro di test e per il momento il ferrarista pare concentrato sul passo gara, comunque ottimo visto che i tempi si aggirano sull’1.20. Va detto invece che nel pomeriggio la macchina “traditrice” è stata la Mercedes: sotto al guida di Bottas la W10 si è fermata a bordo pista e si è dovuto chiamare il carro attrezzi per sgomberare la pista. Chissà che è accaduto alla monoposto delle frecce d’argento? (agg Michela Colombo)

LECLERC ANCORA IN PISTA

Stanno per riaccendersi i motori a Barcellona: è infatti terminata la pausa per il pranzo e tra poco verrà acceso il semaforo verde. Prima però di dare di nuovo la parola alla pista del Montemlò e ai protagonisti del pomeriggio, vediamo che è accaduto sul finire della mattinata. Proprio a poco mendo di un’oretta dalla sosta ha trovato la pista la Ferrari di Leclerc: risolti i problemi registrati al sistema di raffreddamento la rossa è tornata a ruggire e il monegasco non ha esitato a fissare alcuni temponi ben incoraggianti. Ora però toccherà a Vettel verificare che la monoposto di Maranello sia in ordine, visto che Leclerc, nonostante il tempo perso, gli cederà oggi pomeriggio il volante come da programma. Dando poi un occhio alla classifica dei tempi vediamo che ora il primo crono è quello di Giovinazzi su Alfa Romeo, il quale ha fermato il tempo sul 1,18,589. Secondo gradino del podio per Gasly seguito da Leclerc, mentre chiudono la top five Stroll e Magnussen: solo ottava la Mercedes di Hamilton che però ha segnato ben 80 giri sulla W10. (agg Michela Colombo)

PROBLEMI PER FERRARI E LECLERC

Non sono poche le novità che ci arrivano dal pista di Montmelò dove è ancora in corso la quinta giornata di test per la formula 1. A Barcellona infatti si dovrà attendere ancora un ‘oretta abbondante per la pausa pranzo e nel frattempo tutti i team stanno lavorando sulle proprie monoposto. Chi si è messa particolarmente in luce finora è stata la Mercedes: in pista in Spagna vediamo però una specie di W10 bis, dove sono parecchie le novità montate rispetto alla monoposto ammirata in pista solo la settima scorsa. Tutto tace invece ai box Ferrari: Leclerc questa mattina di fatto ha messo a segno solo sei giri prima di fermarsi e non è ancora tornato in pista. Pare quindi che i meccanici abbiamo rivelato alcune criticità sulla Sf90 del monegasco e il nervosismo comincia a salire. Intanto la classifica dei tempi segnala sempre il primo corno di Gasly con Red bull, ma ora con il crono di 1,18,647: alle sue spalle a podio ecco Giovianzzi e Stroll , mentre chiudono la top five Magnussen e Albon. Segnaliamo inoltre la bandiera rossa esposta per Norris: la sua McLaren poco fa si è fermata in mezzo alla pista, ma presto la sessione è stata ripristinata. (agg Michela Colombo)

GASLY IL PIU’ VELOCE

Ferve il lavoro in pista a Montmelò, benché le temperature a Barcellona siano ancor molto basse: ecco dunque il motivo per cui la Ferrari di Leclerc dopo qualche fiammata fatta vedere subito dopo il semaforo verde è rimasta di fatto ai box. Mentre la Rossa attende forse condizioni migliori per proseguire il proprio programma di lavoro per questa giornata di test, altri team e piloti si sono fatti vedere ben attivi in pista sia nella classifica dei tempi che per numero di giri (visto che Hulkenberg è stato il primo ad andare in doppia cifra e Hamilton ha ora fissato 26 giri a tabella). Dando un occhio proprio alla graduatoria dei tempi, vediamo che la situazione è molto fluida: solo pochi istanti fa Giovinazzi su Alfa Romeo ha trovato il terzo miglior tempo, con il crono di 1,19,391. Intanto il primo tempo è sempre nelle mani di Gasly su Red bull: il giovane talento delle lattine ha infatti firmato il tempo di 1,19,021. (agg Michela Colombo)

HAMILTON SEGNA IL PRIMO CRONO DI GIORNATA

Si sono accesi solo pochi istanti fa i semafori verdi sul circuito del Montmelò per dare il via a una nuova giornata di test per la formula 1 e il lavoro già ferve all’interno di tutti i box. Parecchi piloti inoltre si sono già fatti vedere in pista per compiere i primi installation lap e tra questi spiccano ovviamente il campione del Mondo Lewis Hamilton e il nuovo talento della Ferrari Charles Leclerc: a loro si sono poi uniti anche Hulkenberg su Renault,  Giovinazzi suAlfa Romeo e Russel su Williams. Proprio il pilota della Mercedes poi questa volta non ha voluto lasciare nulla di e montando gomme C4, tra le mescole più morbide della Pirelli, ha voluto segnare già il primo crono della giornata, fermando il cronometro sull’ 1,23,502. Chiaramente il tempo è molto alto e ci possiamo attendere molto di più con il proseguo dei test della Formula 1. (agg Michela Colombo)

IL PROGRAMMA DI GIORNATA

Dopo appena pochi giorni di pausa ecco che i motori della F1 tornano ad accendersi sul circuito del Montmelò: oggi martedì 26 febbraio 2019 è infatti attesa la quinta giornata di test per la formula 1 a Barcellona. L’attesa non potrebbe che essere più grande: manca orma meno di un mese al via ufficiale del Mondiale 2019 e il lavoro in tutti i team per presentare la miglior monoposto possibile alla prova australiana non è ancora finito. Anzi come detto da molti big della stagione come Hamilton e Vettel c’è ancora molto da fare anche se il primo assaggio di pista, occorso pochi giorni fa sempre in Spagna, pare aver dato sensazioni generalmente positive. In ogni caso gli appassionati sono impazienti di vedere in pista i propri beniamini, dai protagonisti della passata stagione come i volti nuovi o seminuovi, come ad esempio quello di Kubica, tornato ufficialmente al voltante di una vettura di Formula 1. Prima però di dare la parola alla pista ricordiamo il programma di questa seconda settimana di prove. Da calendario ufficiale, i test dureranno dal 26 febbraio al 1 marzo: si scenderà in pista alle ore 9,00 mentre la bandiera a scacchi è attesa per le ore 18,00 con un’oretta di pausa per il pranzo solitamente prevista dalle ore 13.00 alle ore 14,00.

DIRETTA TESTA FORMULA 1 BARCELLONA: COSA ATTENDERCI DALLE BIG

Considerando quanto fatto finora sulla pista del Montmelò nella prima settimana di test per la formula 1 di appena pochi giorni fa, certamente ci attendiamo grandi cose anche in questi giorni da parte delle big del campionato come Ferrari e Mercedes: Leclerc e Vettel (che, novità, si alterneranno alla guida della Sf90 ogni giorno), come Bottas e Hamilton hanno fatto vedere meraviglie in piata. Certamente, avendo come unico riferimento i tempio segnati appare molto difficile capire che lavoro si sta facendo all’interno dei due box: eppure capiamo bene che entrambi i team godono di ottima salute e che la lotta per il titolo mondiale 2019 sarà accesissima e si giocherà davvero sui dettagli. Va detto che sia la Ferrari che specialmente la Mercedes hanno giocato a carte coperte fino a d oggi e lo faranno anche in questa quinta giornata di test: eppure i due team hanno accumulato davvero parecchi km senza registrare neppure il più piccolo disguido sulle loro monoposto. Staremo a vedere come le due scuderie, come pure le altre presenti al circuito di Montmelò, affronteranno questa ultima sessione di test prima del via al mondiale.

© RIPRODUZIONE RISERVATA