Diretta Formula 1/ Prove libere: mostruoso Hamilton, Vettel fatica (Gp Australia)

Formula 1, diretta prove libere FP1 e FP2 Gp Australia 2019 Melbourne: tempi e classifica delle due sessioni del primo Gran Premio stagionale ad Albert Park (oggi venerdì 15 marzo)

15.03.2019, agg. alle 19:28 - Mauro Mantegazza
ferrari sf90 leclerc facebook
Diretta Formula 1 Gp Australia 2019 (Foto Facebook, Scuderia Ferrari)

La supremazia della Mercedes è netta nel time-attack. Da questo presupposto riparte Lewis Hamilton, il naturale favorito per le qualifiche dopo i tempi registrati nelle prove libere. Il pilota britannico e la sua W10 hanno impressionato per la velocità mostrata, per la facilità di guida e nella simulazione del passo gara. La Ferrari, che sembra essersi nascosta, dovrà scoprire tutte le sue carte. La SF90 ha denunciato alcuni problemi di bilanciamento, che dovrà risolvere in queste ore per permettere a Sebastian Vettel e Charles Leclerc di attaccare il campione del mondo in carica. La Red Bull resta la terza incomoda nella lotta tra le due grandi rivali. Max Verstappen ha mostrato un ottimo passo gara, invece nel time-attack non ha brillato. L’incognita in questo caso è rappresentata dall’affidabilità del nuovo motore Honda, il cui apporto in questa stagione è fondamentale. (agg. di Silvana Palazzo)

LA FERRARI BLUFFA?

I numeri all’apparenza sono allarmanti: la Mercedes è davanti a tutti nella seconda sessione di prove libere. Le frecce d’argento si erano nascoste nei test pre-stagione? Ne è convinto Sebastian Vettel, che non ha perso occasione per rispedire la palla agli avversari riguardo il borsino dei favoriti. Ma non è da escludere che anche il box della Scuderia di Maranello abbia deciso di fare lo stesso “gioco” della Mercedes. La Ferrari potrebbe aver “bluffato”. È probabile che le monoposto del tedesco e di Charles Leclerc fossero più conservative. Non sono mancati gli imprevisti: il problema maggiore è stato avvertito sull’anteriore. Dal box Ferrari non sono trapelate indiscrezioni, ma l’ipotesi è che il lavoro sul setup non si sia sposato bene con l’evoluzione della pista. «Sono abbastanza sicuro che identificheremo i problemi e troveremo la soluzione. Quindi ora si tratta di analizzare i dati e cercare di capire come migliorare domani», ha dichiarato Leclerc. C’è fiducia in Ferrari sula SF90, ma indicazioni più precise arriveranno dalle qualifiche. (agg. di Silvana Palazzo)

PARLA HAMILTON

E’ stata senza dubbio una mattinata più che produttiva per le Mercedes all’Albert Park: come abbiamo visto le frecce d’argento e nello specifico il campione del mondo di F1 Lewis Hamilton hanno davvero dominato le sessione di prove libere del Gp d’Australia, primo appuntamento della stagione. Ecco che proprio il britannico, il più veloce in Fp1 e Fp2 ha commentato così la sua giornata al volante: “Il fatto di aver girato molto, senza problemi tecnici e sempre veloci è un ottimo segnale. Le sensazioni mi sono parse buone e credo che abbiamo girato sui ritmi che avevamo visto nei test di Montmelò, cosa positiva visto che Melbourne è una pista differente. Il programma è stato completato molto bene, anche se c’è molto che possiamo ancora migliorare. Studieremo tutto, ma certo non è stata una brutta partenza”. Si respira quindi un cauto ottimismo in casa Mercedes per questo primo weekend di gara, ma che accadrà già domani in pista? (agg Michela Colombo)

MERCEDES DOMINANTI

Sono terminate poche ore fa le due sessione di prove libere del Gp d’Australia, primo gran premio della stagione 2019 della formula 1 e classifica dei tempi alla mano, possiamo dire che è stata senz’altro la Mercedes la scuderia che ha iniziato con il piede giusto questo campionato. Il campione del mondo Lewis Hamilton e il compagno di squadra Valtteri Bottas hanno infatti raggiunto tempi ragguardevoli in Fp1 e Fp2 sia sul passo gara che nel time attack: si potrebbe quindi pensare a un weekend tutto firmato dalle frecce d’argento. Nel dettaglio vediamo nella classifica dei tempi che Hamilton è riuscito a strappare il primo tempo nella Fp1 fermando il cronometro su un buon 1,23,599, davanti ad entrambe le Ferrari di Vettel e Leclerc oltre che alla Red bull di Verstappen. La Mercedes però è cresciuta ancora nel corso della Fp2: qui il pilota inglese ha infatti firmato il primo crono di 1,22,600 ed è riuscito anche a girare con regolarità in simulazione gara sull’1.26.600, nettamente superiore a quanto fatto da Bottas e Leclerc con le stesse gomme. La seconda sessione di prove libere ha poi visto le Ferrari in netto calo con Vettel solo al quinto posto della classifica dei tempi e Leclerc nono: proprio il monegasco nella sessione ha poi lamentato dei problemi al cambio per poi finire anche in testa coda. Apparentemente i due problemi non sono collegati ma di certo non vi è grande entusiasmo in casa della Rossa in questo venerdi di prove libere per il Gp d’Australia. Giornata dolce amara anche per la Red Bull: tanto è andato bene Verstappen, tanto è stata sfortunata la prova di Gasly che pure ha registrato un calo di potenza al suo motore Honda. (agg Michela Colombo)

OGGI IL PRIMO APPUNTAMENTO DELLA STAGIONE

Le prove libere FP1 e FP2 di Formula 1 del Gran Premio d’Australia 2019 sul circuito di Melbourne, che aprono il primo weekend della stagione di Formula 1, saranno trasmesse come ormai è tradizione da qualche anno su Sky Sport F1 HD, il canale numero 207 della piattaforma satellitare Sky, che per la settima stagione consecutiva detiene i diritti per trasmettere tutti gli appuntamenti della Formula 1 e garantirà anche lo streaming della Formula 1 tramite Sky Go. Le sessioni del venerdì saranno visibili solo su Sky, in chiaro qualifiche e gara nei prossimi giorni non saranno questa volta visibili in tempo reale: gli appassionati non abbonati non avranno oggi immagini su Tv8, ma ora vediamo dunque che cosa ci attenderà in questa giornata da Melbourne.

STREAMING FORMULA 1 GP AUSTRALIA 2019: GLI ORARI

Per quanto riguarda gli orari, il programma di oggi, venerdì 15 marzo, sarà logicamente condizionato dalle ben dieci ore di fuso orario di cui tenere conto fra l’Italia e l’Australia, come da consuetudine. Dunque la FP1 avrà inizio alle ore 2.00 italiane (le 12.00 locali), mentre la seconda sessione FP2 avrà inizio alle ore 6.00, quando a Melbourne saranno invece già le 16.00. Anche quest’anno la telecronaca di tutti gli eventi è affidata a Carlo Vanzini, affiancato da una schiera di commentatori tecnici d’eccezione tra cui Marc Gené. Inviata ai box sarà Mara Sangiorgio, mentre la rubrica Paddock Live che farà da filo conduttore alla giornata sarà affidata come di consueto a Federica Masolin e Matteo Bobbi sarà l’uomo della Sky Sport Tech Room. La Formula 1 è visibile in 4K HDR grazie a Sky Q, per vivere le gare con una definizione talmente simile a quella dell’occhio umano da dare la sensazione di essere in pista. Inoltre, come abbiamo già accennato, gli abbonati avranno anche l’occasione di seguire le prove di Formula 1 in streaming video tramite l’applicazione Sky Go.

GLI APPUNTAMENTI IN CHIARO

Per quanto riguarda la tv in chiaro, le notizie sul Gran Premio di Australia 2019 sono decisamente importanti perché non ci saranno le immagini in tempo reale su Tv8, ma per le sessioni di sabato e domenica si potrà vivere quasi tutto in orari in realtà migliori di quelli effettivi. Oggi – come sempre al venerdì – le due sessioni di prove libere sul circuito di Melbourne saranno visibili solamente agli abbonati Sky. Acquisiranno di conseguenza particolare importanza per tutti gli altri appassionati i riferimenti del Mondiale su Twitter, gli account ufficiali @Formula 1 e @F1, oltre alla pagina Facebook F1.

DIRETTA FORMULA 1: IL CIRCUITO DI MELBOURNE

L’attesa per la diretta di Formula 1 è grande perché dopo un lungo inverno, ravvivato da soli otto giorni di test disputati esclusivamente sul circuito del Montmelò, da oggi si fa sul serio, anche se pure i tempi delle prove libere vanno sempre presi con cautela. Comunque siamo finalmente arrivati al primo Gran Premio e di conseguenza tutti dovranno iniziare a fare sul serio. La corsa si terrà sul circuito Albert Park di Melbourne, che ospita il GP di Australia a partire dall’ormai lontano 1996. Si tratta di un tracciato lungo 5,3 chilometri ed è una pista che richiede un grosso lavoro dal punto di vista aerodinamico, con una serie di curve difficili e ben pochi rettilinei di una certa lunghezza. Tutto il circuito costituisce un’alternanza di punte oltre i 300 chilometri orari e sterzate improvvise. Fondamentale ricordare bene le traiettorie, perché non è sempre facile identificare il punto perfetto per le frenate e in più il fondo stradale è spesso sconnesso, come ha evidenziato Sebastian Vettel in sede di presentazione del Gran Premio. Le curve sono dedicate ad alcuni dei piloti che hanno fatto la storia dell’automobilismo australiano e mondiale: Jones, Brabham, Whiteford, Lauda, Clark, Waite, Ascari e Prost.

GP AUSTRALIA 2019: I PROTAGONISTI

Chi saranno i grandi protagonisti della diretta Formula 1 sul tracciato australiano? Il primo nome è naturalmente quello di Lewis Hamilton, campione del Mondo e pilota di punta della Mercedes, che resta giustamente il punto di riferimento per tutto il Circus, anche se nei test probabilmente è piaciuta di più la Ferrari sia in termini di prestazioni sul giro secco sia come ritmo sul passo-gara (con tutte le cautele del caso per questo secondo parametro), pur con qualche intoppo di troppo in termini di affidabilità, che potrebbero però essere normali “problemi di gioventù”. Ancora più atteso di Sebastian Vettel sarà naturalmente Charles Leclerc, al debutto con la Ferrari in un GP; Vettel dal canto suo dovrà dimostrare di non subire il confronto con Hamilton anche dal punto di vista psicologico, come è purtroppo successo nel 2018, sperando che dal punto di vista tecnico la Ferrari si dimostri in grado di combattere alla pari con la Mercedes lungo tutta la stagione. Attenzione naturalmente anche alla Red Bull, che nel 2019 punterà tutto su Max Verstappen, avendo dato l’addio a Daniel Ricciardo, che va così a formare una coppia decisamente intrigante con Nico Hulkenberg in Renault, che si candida a mina vagante del nuovo Mondiale di Formula 1. Tra gli altri, citazione naturalmente per la nuova Sauber griffata Alfa Romeo, non solo per il nome tutto italiano della scuderia comunque ancora di licenza elvetica, ma pure perché la coppia di piloti formata da Kimi Raikkonen e dal nostro Antonio Giovinazzi sicuramente avrà il tifo e la simpatia di tutti gli appassionati italiani. L’attesa per quanto succederà in questo weekend sta però per finire, per la gioia di tutti i tifosi del grande automobilismo, quindi adesso mettiamoci comodi: la diretta delle prove libere FP1 e FP2 del Gran Premio d’Australia 2019 di Formula 1 a Melbourne sta per cominciare…

© RIPRODUZIONE RISERVATA