DIRETTA TEST FORMULA 1 BARCELLONA/ Bandiera a scacchi: Mazepin il più veloce

- Michela Colombo

Diretta test formula 1 Barcellona: info streaming video e tv della seconda e ultima giornata di prove al Montmelò.

charles leclerc ferrari instagram
Formula 1 Gp Monaco 2019, Charles Leclerc (Instagram)

Si chiude con la bandiera rossa la seconda e ultima giornata di test per la formula 1 Barcellona 2019: ecco infatti che la Toro Rosso di Albon si è fermata nella ghiaia di curva 10 e quindi la bandiera a scacchi è sventolata con qualche minuto di anticipo. Quanto fatto però un questa ultima parte della sessione pomeridiana è stata davvero importante e vi abbiamo assistito al grande rilancio di Mazepin su Mercedes, sia per la classifica dei tempi che per il numero di giri percorsi sulla W10. Ecco infatti che il bilancio conclusivo della sessione ci ricorda per lo stesso Mazepin del primo tempo con gomme C5 sul 1.15.715 con ben 112 giri percorsi: meglio di lui ha fatto solo Charles Leclerc che però sulla Ferrari ha provato le nuove mescole Pirelli. Secondo e terzo gradino del podio riservati a Albon di Toro Rosso e Fuoco sulla rossa SF90, mentre chiudono la top five lo stesso monegasco della rossa e Raikkonen. (agg Michela Colombo)

STREAMING VIDEO E DIRETTA TV: COME SEGUIRE I TEST FORMULA 1 BARCELLONA

Dobbiamo purtroppo dire che non sarà disponibile una diretta tv per seguire la giornata dei test Formula 1 sul circuito del Montmelò a Barcellona, che durerà dalle ore 9.00 alle 18.00 ma non sarà coperta da Sky, nemmeno in diretta streaming video. Punti di riferimento preziosi saranno dunque i vari profili social delle scuderie, di solito molto attivi e anche divertenti nelle giornate dei test.

OCCHIO A SETTE CAMERA

Prosegue l’attività in pista a Barcellona per la seconda e ultima giornata di test per la Formula 1 e anzi c’è già chi ha superato quota 100 giri e si sta rivelando il vero stakanovista di questa sessione al Montmelò. Parliamo ovviamente di Charles Leclerc che con la Ferrari ha già superato quota 115 giri: il monegasco si è rivelato poi anche il più veloce finora nella classifica dei tempi, ma non dimentichiamo che è sempre al servizio della Pirelli per testare le mescole 2020. Intanto assieme al pilota della Ferrari hanno attirato l’attenzione in questa ultima oretta di test della Formula 1 anche Kimi Raikkonen su Alfa Romeo e Nick Yelloly. Spazio a parte però merita Sette Camera al volante in questo pomeriggio della McLaren: il pilota brasiliano ha effettuato parecchi giri con le griglie aerodinamiche senza trovare il tempo, e giusto pochi istanti fa ha pure fermato la monoposto arancione nella ghiaia della curva 10, alzando la bandiera rossa. (agg Michela Colombo)

LECLERC IL PIU’ VELOCE

Siamo nel vivo della sessione pomeridiana della seconda giornata dei test per la formula 1 a Barcellona e molto è già successo in pista al Montmelo, dove come solito abbiamo assistito a un cambio della guardia all’interno di alcuni box. Ecco infatti che oggi pomeriggio sarà il pilota della Formula 2 Sette Camera a prendere in mano il volante della Mclaren: il pilota di Belo Horizonte però fino ad ora non ha segnato alcun tempo, eseguendo solo alcuni installation lap. Intanto altri si sono in mess in luce a Barcellona e pure la classifica dei tempi è cambiata, pure al vertice: è stato infatti Charles Leclerc a fissare il tempo più veloce fermando il cronometro sul 1.17.349: ricordiamo che però il pilota della Ferrari è impegnato con Pirelli per testare le nuove gomme. Dietro di lui ecco quindi Magnussen con un ritardo di 7 decimi abbondanti e Raikkonen, che dista +0772s: completano quindi la top five provvisoria Fuoco e Albon. (Agg Michela Colombo)

MAZEPIN STAKANOVISTA

Terminerà solo tra pochi istanti la consueta pausa pranzo a Barcellona, ma è assai probabile che dovremo attendere alcuni minuti perché la pista del Montmelò torni ad animarsi per la sessione pomeridiana della seconda giornata di test per la Formula 1. Anche perché proprio prima della bandiera a scacchi non sono stati pochi gli incidenti occorsi e che hanno frammentato se non complicato, il lavoro dei team. ecco infatti che recuperata la Redbull di Ticktum, è stata poi la Williams di Latifi a fermarsi all’uscita della pit lane: ripristinata la bandiera verde è stato poi Mazepin a insabbiare la Mercedes nella ghiaia di curva 11. Per fortuna però piloti e vetture non hanno subito particolari danni, ma i meccanici hanno in pratica usato la pausa pranzo per verificarne le condizioni. Priam di ridare quindi la parola alla pista è bene ricordare qualche dato utile segnato in questa prima sessione della seconda giornata di test per la formula 1 a Barcellona. oggi infatti il più veloce è stato Magnussen che ha spinto la sua Haas fino al tempo di 1.18.101: il più stakanovista è stato però Mazepin che ha registrato con la W10 ben 82 giri. (agg Michela Colombo)

SECONDO TEMPO PER FUOCO

Ci avviciniamo alla consueta sosta per il pranzo a Barcellona, dove sono ancora in corso i test per la formula 1 e qualcuno ha deciso di fermarsi in anticipo. Ci riferiamo a Ticktum che ha appena fermato (non intenzionalmente evidentemente) la sua Redbull in curva 10 provocando quindi la bandiera rossa. Prima di questa involontaria sosta però l’attività era fervida in pista al Montmelò, con tutti i piloti presenti a questa seconda giornata di test di formula 1 intenzionati a macinare km su km, segnando all’occorrenza qualche crono interessante. Ecco quindi che mentre Leclerc e Stroll sono ancora impegnati nei loro test per la Pirelli 2020, Kevin Magnussen segnava il primo crono fermando il cronometro sull’1.18.101. Dietro di lui si è messo in luce Antonio Fuoco che con 49 giri percorsi ha fissato il secondo tempo con 1.18.332, mentre il terzo gradino è per Raikkonen e l’Alfa Romeo, poco distante. Chiudono quindi la top five temporanea Leclerc e Mazepin, con il volto nuovo della Mercedes che ha già fissato 68 giri a tabella. (agg Michela Colombo)

MAGNUSSEN IN TESTA

Passata la prima ora abbondante dei test per la Formula 1 a Barcellona, ecco che ferve il lavoro al Montmelò, dove praticamente tutti i piloti coinvolti in questa seconda giornata hanno fatto almeno capolini, pur non segnando tempi validi per la classifica. Al via poi sono state le Ferrari le prima a farsi vedere, assieme alla McLaren di Turvey: per le rosse sarà un altra giornata impegnativa, con Leclerc impegnato nei test Pirelli (assieme a Stroll) e il giovane Fuoco a bordo della Sf90 ufficiale. Dopo un primo giro di crono comunque la situazione in pista si è calmata e di fatto la maggior parte del piloti ha cominciato a girare su ritmi più bassi ma con maggior costanza, una volta smesse pure le griglie aerodinamiche. Al momento comunque la classifica dei tempi vede al primo posto la Haas di Magnussen, col crono di 1.18.631, seguita da Leclerc e Raikkonen, mentre la rossa di Fuoco si assesta alla quarta piazza. (agg Michela Colombo)

SEMAFORO VERDE

Si accende alla pista del Montmelò la diretta della seconda e ultima giornata di test per la formula 1 a Barcellona e a tra pochi istanti il semaforo verde darà il via libera alle prossime nove ore di prove per i beniamini del circus. Come abbiamo riferito prima però non saranno solo i big ad avvicendarsi nel tracciato spagnolo ma vedremo pure qualche volto nuovo, anzi ben parecchi. Ecco ad esempio quello di Antonio Fuoco a bordo della Ferrari Sf90, ma non sarà l’unico: nota a parte la meritano pure il campione della formula 2 Aitken che sarà sulla Renault, Yolloly per la Racing point e Callum Ilott che invece guiderà l’Alfa Romeo Sauber. Sono quindi parecchi giovani che oggi prenderanno il via alla giornata di test per la Formula 1 a Barcellona: chi di questi si metterà adeguatamente in luce al Montmelò? Diamo la parola alla pista. (agg Michela Colombo)

ANCORA AL MONTMELO’

Si accende oggi mercoledì 15 maggio la seconda e ultima giornata di test per la formula 1 a Barcellona: saranno quindi le ultime nove per tutti i protagonisti del circus della F1 per provare le nuove componenti che vedremo nei prossimi appuntamenti dei mondiale. L’attesa è tanta specie in casa delle big: si attende infatti per la seconda parte della stagione un grande rilancio della Red bull e del motore Honda, le cui prestazioni sono state discontinue, ma non solo. Le Mercedes con vorranno dominare ancora come fatto in questa prima parte della stagione di formula 1 e i piloti oggi in pista faranno quindi attenzione a perfezionare una W10 già praticamente imbattibile. I riflettori poi saranno ancora una volta puntati sulle Ferrari di Vettel e Leclerc: il monegasco oggi sarà di nuovo impegnato al Montmelò ma si darà il cambio col tedesco per i test Pirelli. Al volante dell’altra rossa dovremmo oggi vedremo Antonio Fuoco, che da pilota dell’accademia Ferrari proverà a comunicare le sue sensazioni su questa Sf90 che proprio non riesce a sfondare.

DIRETTA TEST FORMULA 1 BARCELLONA: CHE E’ SUCCESSO IERI

In attesa di poter ridare la parola alla pista del Montmelò appare utile ricordare che era successo qua proprio nella giornata di ieri dove però erano stati molto di più i volti noti chiamati in causa. Oltre a ciò e a prescindere dalle interruzioni dei test (con le bandiere rosse alzate da Callum Ilott e Gasly) ecco che il vero protagonista della prima giornata di test per la Formula 1 è stato Valtteri Bottas. Il finlandese ha confermato in pieno sia il suo grande stato di forma che quello della sua Mercedes, superando quota 110 giri e segnato sia il miglior tempo nella classifica dei tempi che sul passo gara. Si è quindi limitato a inseguire un poco da lontano Leclerc sulla Rossa (mentre Vettel era impegnato dei test Pirelli come pure Sainz) come pure tutti gli altri piloti del Mondiale di F1. Staremo a vedere se la Mercedes sarà anche oggi a vettura da battere, pure nelle mani del giovane Mazepin, protagonista a Barcellona già dal mattino.

© RIPRODUZIONE RISERVATA