CALCIOMERCATO/ Inter, Ranocchia: è costato 12,5 milioni di euro

- La Redazione

Ranocchia all’Inter per 12,5 milioni di euro. Restano dubbi sulla modalità con cui questi soldi verranno versati al Genoa.

raNOCCHIA_R400
Ranocchia difensore nerazzurro (Foto Ansa)

Andrea Ranocchia dal 29 dicembre si allenerà con l’Inter. L’accordo tra il Genoa e la società nerazzurra di corso Vittorio Emanuele è stato raggiunto nella giornata di ieri, ma sarà ufficializzato nei prossimi giorni. Per esigenze burocratiche infatti le firme arriveranno soltanto la prossima settimana (secondo regolamento, il 3 gennaio): intanto Ranocchia ha ottenuto il nullaosta, offerto l giocatore in virtù del fair play tra le due società (Inter e Genoa), che permetterà al centrale difensivo di allenarsi con la sua nuova squadra già da domani.

Enrico Preziosi, presidente della squadra rossoblu, ai microfoni di Sky è stato il primo a spiegare i termini dell’accordo che prevede la cessione all’Inter della metà del cartellino del giocatore per la somma di 12 milioni e mezzo di euro: “Da un lato – ha detto Preziosi – mi dispiace lasciare andare un calciatore così, dall’altro queste scelte bisogna farle. Possiamo dire che abbiamo trovato un accordo con reciproca soddisfazione. Ranocchia è un ragazzo intelligente e in gamba: con orgoglio posso vantarmi di averlo scoperto”.

Come anticipato dal sito tuttomercatoweb nel pomeriggio di ieri, Andrea Ranocchia è ormai un nuovo giocatore dell’Inter. Il calciatore avrebbe già lasciato il ritiro del Genoa per partire alla volta di Milano, per mettersi a disposizione del nuovo tecnico Leonardo, dove i nerazzurri riprenderanno gli allenamenti domani pomeriggio presso il centro sportivo di Appiano Gentile. E Ranocchia ci sarà.

Restano tuttavia dei punti oscuri in questa trattativa, che saranno svelati solo al momento dell’ufficializzazione dell’affare. Il grande dubbio verte non tanto sulla cifra, confermata dalle parole di Preziosi ai microfoni di Sky Sport 24 (“Per la seconda metà del cartellino l’Inter pagherà 12,5 milioni di euro. Il giocatore era destinato ai nerazzurri per giugno, ma abbiamo anticipato i tempi”) quanto sull’effettiva modalità con cui questi soldi verranno versati nelle casse del Genoa.

CLICCA SUL SIMBOLO >> PER CONTINUARE A LEGGERE L’ARTICOLO DI CALCIOMERCATO IN CASA INTER

Non è chiaro infatti se il Genoa abbia inserito nella trattativa la richiesta di comproprietà o di cessioni di qualche giovane talento nerazzurro: nei giorni scorsi più volte i giovani Mattia Destro e Felice Natalino sono stati accostati alla causa rossoblu, ma a riguardo, indiscrezioni a parte, non giungono notizie ufficiali.

 

La Gazzetta dello Sport di oggi riporta la notizia di un accordo trovato sulla base di 6 milioni di euro più il cartellino dell’attaccante Mattia Destro, già in prestito a Genova. Secondo questa voce fuori dall’affare resterebbe quindi Felice Natalino (che è in comproprietà tra le due società) e per il quale le parti in causa si riaggiorneranno a giugno.

 

Di diverso tenore l’indiscrezione riportata dal quotidiano Il Secolo XIX, che parla di un accordo raggiunto sulla base solamente di soldi, e non di contropartite tecniche, perchè la liquidità sarebbe necessaria al Genoa per completare tre acquisti: dopo Paloschi e Antonelli, si attende la risposta dello Sparta Praga per Juraj Kucka.

 

Un piccolo rebus. Di certo c’è solamente la presenza di Ranocchia a Milano. Con la maglia nerazzurra.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori