CALCIOMERCATO / Inter: Sanchez, Ramirez e Muntari – Il punto sul mercato al 18 gennaio

- La Redazione

Addio al cileno: l’Udinese chiede troppo

sanchez_udin_R375x255_03apr10
Alexis Sanchez, attaccante Udinese (Foto Ansa)

Alexis Sanchez continua a segnare, il suo prezzo sale e aumentano anche le sue pretendenti. Un guaio per l’Inter, che sembra ormai aver rinunciato a portare il Nino Maravilla in nerazzurro a gennaio. Il presidente Pozzo esclude una cessione anticipata, mentre l’a.d. interista Paolillo fa capire come il prezzo del cileno sia esageratamente alto.

Costa meno, molto meno, il gioiellino del Bologna Gastòn Ramirez, ammirato da avversario sabato sera a San Siro. Buon tocco e bella personalità, l’uruguaiano piace in particolar modo a Marco Branca, che già ne avrebbe parlato ai dirigenti emiliani. Sembra invece destinato a partire Sulley Muntari: destinazione Premier League o Liga, occorre vedere se solo in prestito o a titolo definitivo.

CLICCA QUI SOTTO PER CONTINUARE A LEGGERE NEWS CALCIOMERCATO INTER

SANCHEZ: Alexis Sanchez è corteggiatissimo. E allo stesso tempo blindatissimo. Ieri il presidente dell’Udinese Pozzo lo ha di fatto tolto dal mercato, almeno per gennaio. Ma anche a giugno, specie se continua a giocare a questi livelli, l’acquisto del cileno non sarà un’operazione agevole. “Vale 30 milioni, il Chelsea ci ha offerto più o meno questa cifra”, ha detto Pozzo. Un prezzo molto alto, che ha spaventato l’a.d. nerazzurro Ernesto Paolillo. “Buonissimo giocatore Sanchez, ma costa troppo”. Una chiusura definitiva o solo una tattica di mercato?

 

RAMIREZ: Il dt dell’Inter Marco Branca è rimasto impressionato dalle qualità di Gastòn Ramirez, tanto da aver già parlato con i dirigenti rossoblu del talentino uruguaiano proveniente dal Penarol. Ai nerazzurri conviene lasciar maturare il fantasista in Emilia, ma non è detto che in via Durini non lo vogliano almeno prenotare da subito, per poi portarlo ad Appiano Gentile al momento giusto.

 

MUNTARI: Sulley Muntari ha già le valigie pronte. Ma il suo biglietto non reca la destinazione. Si sa che partirà da Malpensa, ma non si sa se in direzione Spagna (Siviglia) o Inghilterra (Sunderland, Tottenham). Ieri infatti gli andalusi hanno bussato alla porta dell’Inter per chiedere informazioni sul centrocampista ghanese. Deciderà il giocatore, nel caso andrà via in prestito. Altrimenti la società cercherà di ricavare il massimo dalla sua cessione.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori