DIRETTA/ Inter-Chievo live (Serie A): segui e commenta la partita in temporeale

- La Redazione

Manca pochissimo alla sfida decima sfida della storia tra Inter e Chievo Verona, che alle ore 15 scenderanno in campo allo stadio “Meazza” per l’ottava giornata giornata di campionato

ranieri_Q375_22sett08
Foto (Ansa)

Inter-Chievo è una delle partite più attese di questo turno di Serie A. Manca pochissimo alla sfida decima sfida della storia tra Inter e Chievo, che alle ore 15 scenderanno in campo allo stadio “Meazza” per l’ottava giornata di campionato. L’Inter di Claudio Ranieri non può più permettersi di sbagliare, e il penultimo posto in classifica comincia davvero a spaventare. Le precedenti partite tra Inter e Chievo hanno sempre regalato tantissime emozioni, e questo pomeriggio sembra cominciare già con il passo giusto: la squadra di Di Carlo sta attraversando un momento incredibile, tanto da avere ben cinque punti più dell’Inter. Se Inter-Chievo dovesse finire con il segno X per i nerazzurri proseguirebbe un incubo che affonda le sue radici fin nell’addio di José Mourinho, mentre per il Chievo proseguirebbe – rinnovato – il miracolo di trovarsi a ridosso delle zone alte della classifica. 
L’allenatore dell’Inter Claudio Ranieri ha parlato della squadra che i suoi undici giocatori dovranno affrontare questo pomeriggio: «E’ una squadra che fa sempre bene da quando la conosco. Ha caratteristiche precise: pressa, lotta, corre e ha messo in difficoltà anche la Juventus. Mi aspetto una gara tirata fino in fondo». E probabilmente lo sarà, anche perché con una squadra insidiosa come il Chievo e i risultati negativi di questo ultimo periodo, l’Inter giocherà con una notevole pressione da dover sopportare e sconfiggere. Il tecnico romano in conferenza stampa ha anche confermato le indiscrezioni della vigilia rispetto al turn over: «Non sono dell’avviso di farne tanto. Qualcosina oggi, qualcosina mercoledì, strada facendo qualche giocatore girerà. Quelli più in forma giocheranno». Tra questi sicuramente Pazzini, che sarà probabilmente titolare insieme a Zarate che, secondo Ranieri, «si sta integrando molto bene e questo mi fa un immenso piacere, è giovane e vuole fare bene. Ci sono tutti i presupposti perché lui faccia un buon campionato». Sta di fatto che – a parte la scaramanzia – la statistica dice che l’Inter con in campo Pazzini vince se lui fa gol. E’ praticamente matematico. Una equazione di cui l’Inter ha bisogno e che tutti i tifosi, anche i meno “bravi” a scuola sanno più che a memoria.
La formazione del Chievo praticamente non cambia da una vita, con Sorrentino muro di difesa e Pellissier a guidare la fase offensiva, anche se da quest’anno la vera novità è Sammarco dietro a Thereau e Pellissier. Il Chievo Verona, nonostante sia a metà classifica, sta cercando con le unghie e con i denti di ritagliarsi un posto tra le grandi, fino ad ora con ottimi risultati. In panchina c’è Paloschi, per l’ex-rossonero probabile un impiego almeno in uno scampolo di partita. Cosa che potrebbe davvero far comodo perchè l’aria del derby – anche se a distanza – saprà tirare fuori dall’attaccante del Chievo quella cattiveria in più che porta al gol. E ora che lo spettacolo cominci, Inter-Chievo sta per iniziare…

 



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori