CALCIOMERCATO/ Inter, ag. Caldirola: rimasto per volere di Gasperini. Che coppia con Ranocchia…(esclusiva)

- int. Marco De Marchi

L’agente di Luca Caldirola spiega perchè il giovane difensore è rimasto all’Inter e sostiene che potrebbe rimanere anche senza giocare, per imparare da tanti grandi campioni.

Caldirola_r400
Luca Caldirola (Ansa)

Molti tifosi dell’Inter nel web e non solo si chiedono che fine abbia fatto Luca Caldirola, difensore nerazzurro classe ‘91 tornato a Milano dopo l’ottima esperienza con la maglia del Vitesse. Ciro Ferrara, tecnico dell’Under 21 italiana, lo ritiene fondamentale per la sua squadra, ma nell’Inter per il momento nessuna presenza, neanche un’occasione per mettersi in mostra. Il cartellino di Caldirola è in comproprietà tra Inter e Cesena: il giovane difensore è entrato nell’affare Nagatomo ma i nerazzurri in estate non lo hanno voluto mandare a Cesena, anche perché il giocatore è stato richiesto espressamente da Gasperini. L’ex tecnico dell’Inter nella sua difesa a tre pensava di poter inserire Caldirola, mancino puro, in grado di giocare sia centrale nella difesa a quattro che nella difesa a tre. Abbiamo intervistato in esclusiva per Ilsussidiario.net, Marco De Marchi, agente del giovane difensore dell’Inter per capire lo stato d’animo del giocatore e per capire cosa non ha funzionato con Gasperini.

Estate 2011, l’Inter conferma Caldirola in rosa voluto fortemente da Gasperini. Poi cosa è successo? Vorrei saperlo anche io (ride). L’Inter ha voluto il giocatore in estate su espressa richiesta di Gasperini ma non so dire perché non abbia mai avuto una possibilità con il tecnico nerazzurro. Ogni allenatore ha le proprie idee, per questo ognuno deve prendersi le proprie responsabilità.

E’ rimasto deluso il ragazzo? Assolutamente no, Luca (Caldirola, ndr) è un professionista serio, neanche una polemica ha fatto. Inoltre sapevamo benissimo che entrare nella rosa dell’Inter era già il top, giocare sarebbe stato difficile.  

A saperlo sarebbe andato a Cesena… Il cartellino è per metà del Cesena, ma in estate il giocatore è stato trattenuto a Milano da Gasperini. Ma non c’è nessun rimpianto da parte di nessuno, anche perché all’Inter si impara ugualmente restando fuori.

In che senso? Caldirola si allena con grandi campioni che con un solo gesto ti possono insegnare molte cose. Inoltre ho cercato di fargli capire durante questi anni che bisogna trovare del bene anche in situazioni negative.

A gennaio qualora non giocasse chiederebbe di andare via?

No, sarebbero comunque Inter e Cesena a trovare una soluzione. Ma ripeto, Caldirola resterebbe comunque all’Inter anche se dovesse rimanere fuori per un anno intero.

Ora c’è Ranieri, cosa si aspetta Caldirola?

Niente, si sta impegnando al massimo per convincere il tecnico a puntare su di lui. Ranieri è arrivato in un momento di vera emergenza e ha fatto alcune scelte iniziali. Vedremo se concederà qualche chance a Caldirola che è davvero tranquillo e sereno.

La coppia Ranocchia-Caldirola non sarebbe male nell’Inter non crede?

(ride) Certamente, Ranocchia destro e lui sinistro, una coppia tutta italiana che renderebbe orgogliosa l’Inter. Alla fine spero che il prodotto italiano possa fare la differenza.

 

Claudio Ruggieri

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori