CALCIOMERCATO/ Inter, Alvarez deluso, a gennaio l’addio? Cercasi bomber a gennaio…

- La Redazione

Ieri sera Claudio Ranieri, tecnico dell’Inter, ha deciso di non portare in campo tra gli undici titolari e in panchina Ricardo Alvarez, finito in tribuna. Serve un rinforzo in attacco.

alvarez_inter_R400_8lug11
Ricky Alvarez, trequartista Inter (Foto Ansa)

Ieri sera Claudio Ranieri, tecnico dell’Inter, ha deciso di non portare in campo tra gli undici titolari e in panchina Ricardo Alvarez, centrocampista argentino classe 88′ arrivato ad Appiano Gentile in estate dal Velez per 12 milioni di euro. Alvarez non ha convinto per nulla in questa prima parte di stagione, Ranieri qualche giorno fa ha dichiarato di voler cambiare Alvarez dal punto di vista tattico, anche perchè da trequartista non ha dato ampie garanzie e neanche da esterno di centrocampo. Alvarez, come rivela la Gazzetta dello Sport, non è stato felice della scelta di Ranieri, in tribuna era molto deluso e sconsolato. Il 23enne argentino sa di non aver convinto molto ma vorrebbe a tutti i costi provare a convincere il tecnico romano a schierarlo in formazione. Massimo Moratti ha voluto fortemente il giocatore, lo ha fatto acquistare dal d.t. Branca che temporeggiando, ha acquistato il ragazzo sudamericano a 12 milioni di euro. Adesso per Alvarez è arrivato il momento delle scelte, è vero, siamo solo a ottobre, la stagione è lunga, però è chiaro che il giocatore sudamericano vuole giocare per non perdere la Nazionale argentina viste le ultime chiamate di Sabella, nuovo c.t. della Nazionale argentina. Alvarez piace molto ai club spagnoli e inglesi. Il Villareal, ma anche il Malaga, vorrebbe portare il giocatore in Spagna, anche perchè il talento argentino potrebbe fare molto bene in un campionato meno tattico e più tecnico, adatto alle caratteristiche di Alvarez. Anche in Inghilterra il manager dell’Arsenal, Wenger, ha sempre stimato il giocatore e infatti in estate ha cercato invano di portarlo a Londra. L’Inter però non vuole svendere il giocatore anche perchè l’investimento è stato importante e vorrebbe rientrare almeno in parte dall’esborso economico. Intanto l’Inter è preoccupata dal problema in attacco che ha in questo momento la squadra di Ranieri. A parte Pazzini nell’Inter non segna più nessun attaccante, Milito infatti non sembra più quello di una volta, lo ha dimostrato anche ieri sera contro l’Atalanta. L’Inter a gennaio potrebbe cercare un altro attaccante per dare forza alla squadra di Ranieri. Si è parlato molto di Tevez, attaccante argentino classe 84′ del Manchester City ma l’ingaggio è davvero troppo esagerato.

L’Inter potrebbe anche pensare ad altri giocatori in attacco, anche se sul mercato non c’è sicuramente tanto. Il club milanese proverà a rivalutare il giovane Castaignos ma è chiaro che serve altro per puntare in alto.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori