CALCIOMERCATO/ Inter, follia Psg per Hazard?

- La Redazione

Il club parigino è pronto a gettare sul tavolo 50 milioni per convincere il Lille a privarsi del suo gioiello. Una brutta notizia per l’Inter, da tempo sulle tracce del belga…

eden_hazard_r400
Eden Hazard (foto Ansa)

Eden Hazard, talento belga del Lille, piace un po’ a tutti i top club europei, com’è noto. In fila per lui c’è anche l’Inter di Moratti, che ora, però, dovrà temere soprattutto la concorrenza del Paris St. Germain. Secondo L’Equipe, il club parigino sarebbe pronto a mettere sul tavolo ben 50 milioni di euro per aggiudicarsi le prestazioni del gioiellino. E’ un Psg, dunque, assolutamente non pago del mercato estivo, che ha portato a Parigi giocatori del calibro di Pastore, Menez e Gameiro, giusto per citare i più famosi. Già a gennaio, infatti, potrebbe partire l’operazione Hazard, senza contare i possibili approcci per Beckham, Tevez e Abel Hernandez. L’Inter, comunque, non perde le speranze di arrivare al giovane fantasista, oggetto del desiderio, tra gli altri, anche del Real Madrid. A parte il discorso del trequartista, restano in piedi quelli per rinforzare la difesa e la fascia sinistra. Il brasiliano Juan dell’Internacional di Porto Alegre rimane nel mirino; il gradimento del diretto interessato c’è, bisogna solo convincere il suo club. Lo stesso Juan, ai microfoni di GloboEsporte, si è sbilanciato a metà, sottolineando di avere solo l’Internacional nella sua mente, per ora, ma di essere comunque pronto ad accettare una chiamata dai nerazzurri. L’alternativa a Juan è l’inglese Gary Cahill, centrale emergente del Bolton e dell’Inghilterra di Fabio Capello. Foltissima però la concorrenza, visto che il giocatore piace praticamente a tutte le big della Premier. Per sistemare la corsia sinistra si pensa al colombiano Armero dell’Udinese, come sottolineato oggi dal Corriere dello Sport. Affare non facile, almeno per gennaio, mentre sembra più fattibile – per giugno – una trattativa per il cileno Isla, che ricopre però altri ruoli (esterno destro o mediano). Altri giocatori monitorali per il ruolo di esterno mancino sono il viola Vargas, che sta avendo un po’ di problemi con tecnico e ambiente (e in campo si vede…), e il brasiliano Michel Bastos, già accostato in passato ai colori nerazzurri. Bastos ha escluso la possibilità di trasferimenti, non così il suo agente, che ha lasciato la porta aperta in chiave futura, senza dimenticare il fatto che il suo club, il Lione, ha assoluto bisogno di fare cassa per uscire da una difficile situazione finanziaria.

Il presidente Aulas, non a caso, ha già annunciato altri due sacrifici per ripianare il bilancio. Le speranze di vedere Bastos a Milano, dunque, ci sono. Con lui a sinistra e Maicon a destra sarebbe un bello spettacolo sulle fasce, tutto dal sapore brasilero.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori