INTER/ Stiramento per Julio Cesar, salta la Juventus. Sneijder ok mentre Milito…

- La Redazione

La trasferta di Bergamo era vista con grande apprensione da parte del tecnico dell’Inter Claudio Ranieri. I nerazzurri hanno raccolto un punto ma dovranno fare a meno di Julio Cesar.

Cesar_Julio_R375_25feb09
Julio Cesar (Ansa)

La trasferta di Bergamo era vista con grande apprensione da parte del tecnico dell’Inter Claudio Ranieri. Così è stato, anche se alla fine il risultato di uno a uno contro l’Atalanta sta bene a Ranieri che nel post partita si è mostrato fiducioso per quanto riguarda l’esito del campionato. L’Inter vista a Bergamo è sembrata in ripresa, nelle prime uscite stagionali ogni trasferta era un pericolo spesso trasformato in sconfitta. Brutte notizie però per quanto riguarda l’infermeria, Julio Cesar infatti ieri è uscito alla fine del primo tempo per un problema all’aduttore, oggi gli esami clinici hanno evidenziato uno stiramento di secondo grado, quindi niente Juventus sabato sera e niente Lille mercoledì sera. Un altro infortunio per Julio Cesar in una stagione cominciata non troppo bene. L’estremo difensore brasiliano non sembra quello di qualche anno fa, anzi, per questo molte voci di mercato hanno parlato di un possibile addio a fine stagione. Non a caso l’Inter non ha ancora ceduto completamente il portiere Viviano, in comproprietà tra Inter e Genoa e attualmente fuori per l’infortunio ai legamenti del ginocchio. Certo, Claudio Ranieri può stare tranquillo, Luca Castellazzi ieri ha dimostrato di essere in buona forma. L’ex portiere della Sampdoria ha compiuto parate importanti, soprattutto quella all’89esimo minuto sul rigore parato a German Denis. Castellazzi ovviamente ha esultato con grande gioia e grinta, uscire sconfitti da Bergamo sarebbe stato terribile per l’Inter che ha comunque evidenziato i soliti problemi difensivi. Sul gol di Denis grave errore di Chivu che ieri sembrava un altro giocatore rispetto al difensore centrale ammirato nelle ultime due partite. Nessun problema per Wesley Sneijder. Ieri l’olandese è stato nuovamente sostituito da Ranieri, ma il tecnico nerazzurro ha voluto preservare il giocatore per il big match contro la Juventus. Sneijder è uscito un po’ arrabbiato ma soprattutto si è toccato la coscia che gli ha fatto saltare molti match in questa stagione. Tutto ok per l’olandese che sabato sera sarà regolarmente al suo posto. Chi non dovrebbe esserci dal primo minuto è Diego Milito, l’attaccante argentino ieri ha sbagliato tutto quello che si poteva sbagliare in particolare il clamoroso gol mancato su assist perfetto di Maicon.

Milito rischia di effettuare una trasformazione al contrario, da Principe a ranocchio. Di certo Ranieri contro la Juventus manderà in campo Pazzini, ormai terminale offensivo titolare, accanto a lui possibile l’impiego di un ottimo Zarate.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori