INTER LILLE/ Ranieri ne convoca venti e carica la squadra. Dubbio Sneijder…

- La Redazione

Giornata di conferenza stampa per Claudio Ranieri tecnico dell’Inter alla vigilia del match contro il Lille in Champions League valido per la quarta giornata di Champions League.

Ranieri_R375_11mag09_phixr
Ranieri (ansa)

Giornata di conferenza stampa per Claudio Ranieri tecnico dell’Inter alla vigilia del match contro il Lille in Champions League valido per la quarta giornata di Champions League. L’allenatore nerazzurro ha parlato di vari temi, in primis della forza del Lille per poi passare sul momento negativo della squadra e sui tanti infortunati. Notizie positive arrivano comunque dall’infermeria dove Ranocchia e Samuel hanno recuperato dai rispettivi problemi fisici. Si parte con la descrizione del match contro il Lille: “E’ un avversario da rispettare, l’ultima volta che ha giocato a San Siro ha battuto il Milan, noi giocheremo per la qualificazione certa”. In caso di vittoria per l’Inter si aprirebbero le porte degli ottavi di finale, mentre in caso di sconfitta tutto sarebbe ritornerebbe in gioco. Ranieri non sa ancora se utilizzare Sneijder, l’olandese è ancora alle prese con qualche acciacco che si è presentato durante il match contro la Juventus: “Questa sera deciderò se schierarlo o meno”. Dalla presenza di Sneijder potrebbe anche dipendere il modulo di gioco dei nerazzurri per la sfida contro il Lille. Qualora l’olandese non dovesse scendere in campo l’Inter potrebbe schierarsi con il 4-4-2 con Obi largo a sinistra e Zanetti a destra, con l’inserimento di Stankovic centrale accanto a Cambiasso. Anche se l’argentino Alvarez contro la Juventus ha mostrato una certa vitalità e potrebbe giocare dietro le due punte. Non ci sarà Maicon che si è fermato nuovamente per uno stiramento, a proposito del brasiliano Ranieri ha dichiarato: “Ci siamo allenati bene per 15 giorni durante la pausa, non credo sia stato fatto danno. Maicon? Forse si è fatto un errore facendolo allenare giocando”. Ranieri ha poi caricato la squadra: “Ci possono essere momenti di alti e bassi, bisognerà levare le scorie dal gruppo che mentalmente è molto forte. Non sono il mago di Oz, avevo già messo in preventivo alcune difficoltà. Terrò forza e morale. Non è una rosa logora, alla fine avrò ragione io”. Ranieri ha anche salutato Antonio Cassano: “Gli mando un grosso abbraccio e l’augurio di vederlo presto in campo da parte mia e dei ragazzi”. Di seguito i venti convocati di Claudio Ranieri.

Portieri: 12 Luca Castellazzi, 21 Paolo Orlandoni, 72 Riccardo Melgrati;
Difensori: 6 Lucio, 23 Andrea Ranocchia, 25 Walter Samuel, 26 Cristian Chivu, 37 Davide Faraoni, 42 Jonathan;
Centrocampisti: 4 Javier Zanetti, 5 Dejan Stankovic, 8 Thiago Motta, 10 Wesley Sneijder, 11 Ricky Alvarez, 19 Esteban Cambiasso, 20 Joel Obi, 48 Lorenzo Crisetig;
Attaccanti: 7 Giampaolo Pazzini, 22 Diego Milito, 28 Mauro Zarate.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori