CALCIOMERCATO/ Inter, Schelotto: l’Atalanta non cede ma a giugno…

- La Redazione

L’Inter prova l’assalto all’esterno argentino dell’Atalanta Schelotto. Il direttore tecnico Pierpaolo Marino non vuole però cedere il proprio gioiello prima dell’estate

Moratti_Massimo_R375_2ott08

CALCIOMERCATO – Riflettori puntati sull’Atalanta in questo primo lungo scorcio di stagione. I bergamaschi viaggiano a ritmi d’Europa e il Vecchio Continente sarebbe virtualmente conquistato se non fosse stato per la penalizzazione post-calcioscommesse. Riflettori che si accendono, naturalmente, sui pezzi pregiati degli orobici ed in particolare su quell’Ezequiel Schelotto che sembrava un fenomeno nel Cesena, poi si è leggermente, e poi è tornato in grande spolvero all’Atleti Azzurri d’Italia. Sulle sue tracce vi è in particolare l’Inter, che guarda caso, cerca un uomo da far correre in su e in giù per la fascia come un treno. Il direttore tecnico dei bergamaschi, Pierpaolo Marino, ha però messo subito le cose in chiaro: «A gennaio Schelotto non si muove, non possiamo alterare gli equilibri. Sta facendo cose straordinarie, non potremo tarpare le ali alla sua carriera che mi aspetto luminosissima». L’ex dirigente del Napoli lascia intendere il forte interesse dei big nei confronti dell’argentino ma nel contempo non cede alle avance. Anche il diretto interessato ha detto la sua, e a precisa domanda “Hai sentito dell’Inter”, ha risposto così: «Mi piacerebbe, ovviamente l’Inter è una grande squadra e se dovesse arrivare un’offerta la valuterei. Ma non voglio dire di più: porto la maglia dell’Atalanta e voglio rispettarla». Uno Schelotto che si mormori sia molto amico del capitano dell’Inter, Javier Zanetti, che non perde occasione per invitarlo alle serate benefiche della Fondazione Pupi. Il clan albiceleste di corso Vittorio Emanuele si starebbe quindi già preparando per accogliere un nuovo connazionale che tra l’altro ha il passaporto italiano e che di conseguenza potrebbe giocare negli azzurri di Prandelli. Un’operazione destinata a concretizzarsi però soltanto in giugno. L’Atalanta non intende mollare la presa e in estate, qualora dovesse arrivare la giusta offerta, cederà sicuramente il gioiello, legato attualmente agli orobici con un contratto a scadenza 30 giugno del 2015. In attesa dello sbarco del levriero argentino ad Appiano Gentile i campioni del mondo uscenti stanno naturalmente proseguendo le opere di perlustrazione dei vari campionati. Si punta all’arrivo di un nuovo centrocampista che possa dare man forte in mezzo. Sembra ormai scontato lo sbarco a Milano di Kucka, già acquistato in estate.

Attenzione anche al futuro di Viviano che pare destinato ad essere “controriscattato” dall’Inter visti i problemi riscontrati con Julio Cesar: a breve il tutto diverrà più chiaro.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori