CALCIOMERCATO/ Inter, Sneijder: Ferguson torna alla carica

- La Redazione

Dopo il lungo corteggiamento estivo, Ferguson torna alla carica per l’olandese Wesley Sneijder. Per il genio di Utrecht pronta infatti una maxi offerta da 40 milioni di sterline.

Sneijder_R375_9gen10

Continuano a susseguirsi le voci che parlano di un interessamento dell’Inter per il talento brasiliano del Porto Fernando. Sul mediano dei Dragoes, l’interesse dei nerazzurri è storia vecchia e che trova le sue radici dalla scorsa estate, quando la società di Moratti provò degli approcci al club lusitano trovando però un muro non aperto al dialogo. La crisi economica che sta però affliggendo la società portoghese sembra aver riaperto il dialogo tra le parti. Le richieste del presidente Pinto Da Costa (non meno di 25 milioni di euro, ndr) potrebbero frenare l’affare tuttavia in Corso Vittorio Emanuele la volontà è quella di assicurarsi uno dei pilastri della macchina quasi perfetta costruita da Villas Boas nella scorsa stagione. I 25 milioni di euro potrebbero però arrivare dalla cessione di Wesley Snejider. Le ultime voci rimbalzate d’oltremanica parlano infatti di un ritorno del Manchester United sul talento tulipano. Ferguson non pare aver abbandonato l’idea di allenare il genio di Utrecht e pur di averlo a disposizione sarebbe disposto a sborsare ben 40 milioni di sterline. Una cifra che farebbe vacillare le resistenze dell’Inter. L’incasso permetterebbe infatti a Moratti e collaboratori di rinvigorire le casse societarie in ottica Fair Play Finanziario oltre alla possibilità di rafforzare la rosa a disposizione di Claudio Ranieri. Per quanto concerne la volontà dello stesso Sneijder invece, la convinzione di essere giunto alla fine di un ciclo con la maglia nerazzurra potrebbe essere la molla utile alla fumata bianca. Gli unici dubbi in vista di gennaio sarebbero per la questione Champions League;essendo stato inserito dal club meneghino nella lista della prima fase, l’olandese non potrebbe comunque giocare nella massima competizione europea con la maglia dei Red Devils. Un particolare che non risulterà comunque decisivo sull’esito dell’affare. La volontà di Fergie è chiara ed al massimo il discorso potrà essere rimandato per la stagione 2012/13. Le perplessità vengono però tutte dall’ambiente nerazzurro, con una squadra impantanata nelle zone basse della classifica e apparsa, ad oggi, incapace di reagire, cedere uno dei pochi fuoriclasse ancora presenti nella rosa non pare la mossa più furba.

Se è vero che la cessione a peso d’oro di un grande campione è spesso necessaria per rinforzare una squadra, questo discorso diviene più problematico quando si parla di una formazione povera in qualità e peso specifico a livello europeo. Prima di cedere Sneijder è insomma necessario pensarci attentamente. Non sono più ammessi rimpianti.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori