CALCIOMERCATO/ Inter, Sneijder trova il problema della crisi. Van Persie, nessuna conferma in Italia

- La Redazione

Wesley Sneijder non è solo il trequartista dell’Inter, è anche uno dei leader carismatici della squadra nerazzurra. Il giocatore olandese ha parlato dei problemi dell’Inter.

Sneijder_int_R375_2set09
Wesley Sneijder, foto Ansa

Wesley Sneijder non è solo il trequartista dell’Inter, è anche uno dei leader carismatici che in campo si sente non solo con le giocate di alta classe ma anche con alcuni rimproveri piuttosto severi a qualche compagno. Il piccolo folletto olandese è entrato di diritto tra i giocatori più amati dai tifosi dell’Inter. Anche con la Nazionale olandese è uno dei giocatori più rappresentativi, gli Orange giocheranno in questo fine settimana contro la Svizzera per poi giocare in amichevole contro la Germania: “In Nazionale c’è un sistema di gioco che mi piace molto, facciamo tanto possesso di palla contro tutti gli avversari”. Nell’Inter invece le cose non sembrano andare tanto bene, Sneijder forse ha trovato il motivo: “Nell’Inter abbiamo un sistema di gioco che ci ha fatto vincere tanto. Il problema è che siamo la squadra più vecchia d’Europa e soprattutto c’è tanta differenza tra titolari e riserve. Ma sono sicuro che appena ritorneranno in forma tre o quattro miei compagni risaliremo”. Sneijder dunque punta il dito sulla rosa a disposizione di Ranieri che avrà anche ottimi titolari ma non è sicuramente forte tra i panchinari. Con Mourinho invece c’erano panchinari che si trasformavano in titolari aggiunti. E’ questa la grande differenza, per questo Sneijder ha indirettamente lanciato un messaggio alla società nerazzurra. L’Inter a gennaio cercherà assolutamente di rinforzare la rosa di Claudio Ranieri. Sneijder ha anche parlato del giovane connazionale Castaignos: “In allenamento fa grandi cose, in partita dovrebbe avere più fortuna – ha dichiarato Sneijder a Nusport – ma è normale stiamo parlando di un ragazzo molto giovane”. Sneijder confida dunque sul giovane bomber prelevato in estate dal Psv. Intanto per quanto riguarda il futuro di un altro olandese, Van Persie, non sono arrivate conferme di quanto rivelato in Inghilterra sul futuro del giocatore orange. Van Persie, secondo la stampa inglese, è nel mirino della società nerazzurra ma l’Inter non sembra intenzionata a spendere molti soldi per il giocatore dell’Arsenal che viene valutato circa 20 milioni di euro. Una cifra che l’Inter potrebbe spendere per Tevez, un anno più giovane di Van Persie e sicuramente una categoria superiore. Inoltre Van Persie è vicino al rinnovo con l’Arsenal.

Wenger infatti vorrebbe a tutti i costi trattenere il giocatore a Londra ed è disposto a offrire circa 7 milioni di euro a stagione per rinnovare il contratto del bomber olandese trascinatore in questo periodo dell’Arsenal.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori